Visualizza versione completa : Come Era La Vita In Cabina?


REDUX73
30-07-2008, 14.15.58
Ciao, inanzitutto complimenti per il forum:vabene:
Mi interessa sapere da chi ha fatto il camionista negli anni passati come era la "vita quotidiana" in cabina, per quanto rigurda i fiat 180 fiat 170 iveco 190.:confused:
Per spiegarmi meglio vorrei sapere se si dormiva abbastanza bene, se le cabine erano strette e quali accorgimenti erano stati studiati per fare in modo che le cabine fossero sempre più comode
grazie a tutti attendo vostre notizie

busdriver
30-07-2008, 17.30.07
La vita su un 180 se rapportata ad un mezzo dei giorni nostri era veramente dura se però il termine di paragone era un 682 ti sembrava di essere in un salotto.io ti posso raccontare le piccole modifiche che mio padre aveva fatto sul 160 per rendere la cabina più vivibile.inanzitutto aveva aggiunto una plafoniera centrale per avere più luce di notte poi visto che la maggior parte delle volte viaggiava da solo il lettino superiore era stato tolto cosi si poteva tenere la branda inferiore più alta.in questo modo si ricava spazio sotto per mettere alcune cose.inoltre con questo sistema si riusciva ad fare manutenzione levando solamente il primo cofano interno ed il secondo si riusciva ad alzare quel tanto che permetteva di passare ad esempio per smontare gli iniettori senza tutte le volte dover alzare la branda.Poi mia mamma gli aveva fatto le tendine perimetrali a tutta la cabina.la radio che ricordo era montata al centro del cruscotto,managgia a loro,e tutte le volte che dovevi alzare il cofano se non stavi attento ti giocavi le dita della mano,era stata modificata aveva due casse montate ai lati del cruscotto.oltre alla normale coperta trapuntata di colore rosso che serviva ad levare il rumore del motore c'erano due coperte in lana aggiuntive sempre sul cofano. sul lettino aveva due sacchi a pelo visto che a quel tempo i riscaldamenti autonomi erano rarissimi. in compenso andando sempre in germania si era comperato un frigo portatile da caravan che veniva messo sul sedile del secondo autista.quando andavo via io lo spostavamo sul cassone. sfruttando una presa di corrente che aveva tirato dietro e che li serviva per avere una luce supplementare dietro il camion.Gli specchi riscaldabili mi ricordo che a quel tempo erano inesistenti in italia gli furono regalati da una officina francese dove andava a consegnare del materiale.un altra modifica che fu fatta fu di montare il sedile molleggiato del secondo autista fu recuperato sempre in quella officina francese.non vi dico io quando mi sedevo su quel sedile li mi sembrava di essere il re della stada.

mikele_xf
30-07-2008, 17.48.44
Mio padre mi racconta sempre che quando aveva il 682 d'inverno viaggiava con la coperta sulle gambe e col cofano motore semiaperto per ripararsi dal freddo!!! Inoltre se era con un altro in cabina doveva parlare abbastanza ad alta voce a causa del rumore!!! Posso dirti che la cabina del turbostar che ha avuto fino a pochi anni fa era molto ma molto avanti pensa che parecchie volte mio padre ci portava tutta la famiglia: lui al posto guida, mia madre al posto passeggero, le due mie sorelle sulle brande ed io sul frgo montato sul tunnel motore!!! Con la space cab del daf che ha ora è una meraviglia!!!

Cive
03-08-2008, 23.08.15
Riporto la mia esperienza diretta,avendo avuto l'opportunità di usare macchine più vecchie di me,in particolare il mitico 690N1,in allestimento ribaltabile bilaterale da cereali,combinazione 3+4,silenziosissimo al minimo,ma un drago quando cominciavi a chiedergli qualcosa!Dal libretto risultava che era stato immatricolato nel1964 e poco tempo prima lo prendessi io il motore era stato sostituito con quello di un N3 seminuovo;
purtroppo non ho avuto l'opportunità di saggiare la coperta sulle ginocchia,ma sicuramente il caldo,ma neanche poi troppo,mitigato dalle prese d'aria dirette sul frontale;sebbene fosse dotato di servosterzo,perchè questo funzionasse a dovere si doveva tenere il motore sopra la soglia del minimo altrimenti diventava di granito:ricordo che una volta ho dovuto far manovra per imboccare una strada a destra che avevo imboccato ad un regime di giri troppo basso e non avendo l'aiuto del servosterzo non sarei riuscito a non abbattere un lampione;
un'altra macchina che ho usato più del 690 è stato il 691 N sempre in allestimento da cereali in combinazione 4+3,con questa macchina mi son divertito molto anche se avendo il rapporto al ponte corto,in rettilineo andava meno del 690,quindi evitavo l'autostrada per evitare di esser travolto da mezzi più veloci;di quest'ultimo ricordo il riscaldamento talmente potente che ti faceva venir la febbre;in entrambe le macchine non ho mai usato la branda,in quanto chissà da quanto tempo non veniva pulito il materasso,e poi i viaggi erano prettamente locali,al massimo 400 km al giorno;
tutt'altra storia il 190-35 che ho guidato per 4 anni:finalmente guida a sinistra,cambio Fuller,motore che più gli chiedevi più ti dava,rumore in cabina equiparabile alla frase sopra...e che io al contrario di altri miei colleghi non avevo levato le anime del silenziatore...avevo il sedile con la sospensione pneumatica,naturalmente after market,il motore specie d'estate,faceva salire di quelle calure che se al mattino mi fossi cosparso di Ariosto (la miscela di sale e spezie per gli arrosti) sarei arrivato cotto a puntino,problema quasi risolto adattando delle bandine in lamiera ai alti della cabina,la branda era comoda,avendo passato il materasso della branda superiore a quella inferiore,webasto non esisteva"tanto" dicevano "la sera dormi sempre a casa"...si,ma durante il giorno,nelle attese soprattutto alla Progeo di Masone (RE) mi si ghiacciavano pure i vetri all'interno,fortunatamente ero bardato quasi da guerra,con lenzuola di flanella e mega piumone,che mi son serviti nell'unica volta che ho dormito fuori negli anni che son stato in quell'azienda;
posizione di guida da far venir la gobba,ho modificato leggermente l'inclinazione del volante mettendo degli spessori nella parte superiore del piantone;
un'altra macchina che ricordo con affetto è il mercedes 2636 6x4 che usavo quando piazzavo i silos d'intonaco nei cantieri,modificato nei rapporti al ponte,sempre senza aria condizionata,con questa macchina ho sofferto particolarmente il caldo,in quanto il suo motore 10 cilindri a V sviluppava talmente tanto calore che mi si accendeva la ventola di raffreddamento dell'olio dell'impianto;
sebbene fosse stata a doppio ponte la macchina era confortevolissima e molto silenziosa e soprattutto non aveva uno spiffero!

busdriver
04-08-2008, 00.28.53
se è per quello si riusciva ad viaggiare in tre anche sul 160/180.mi ricordo che un anno facemmo ben quattro viaggi in estate(erano altri tempi io avevo sette anni ed era il 1977:confused:) in tre uno con il 180 e tre sul 160.sul 160 che non aveva la seconda branda quando era ora di dormire io e mia madre dormivamo in cuccetta e mio padre con il materassino gonfiabile tra i sedili .invece sul 180 che aveva la doppia branda la cosa era molto più comoda in due si sfruttavano le brandine e il terzo sempre sul materassino.mi riccordo che il 160 era molto più confortevole infatti avendo il motore più piccolo i cofani interni si scaldavano molto meno.Però del 180 sono due le cose che mi sono rimaste impressa la prima il rombo del freno motore in discesa ,era praticamente impossibile dormire in cuccetta quando veniva usato,il seconda il canto in salita e la fiamma che usciva dallo scarico di notte

REDUX73
11-08-2008, 23.24.35
Mio Zio Aveva Un Fiat 180 Rosso Mi Ricordo Che Quando Partiva Il Suo Rombo Si Sentiva Veramente Tanto, Ricordo Che Per Rinfrescare Le Bottiglie Dell'acqua Era Stato Messo Un Porta Bottiglia Attaccato Agli Specchietti Esterni, E Anche Un Nastro Di Stoffa Per Pulire Il Vetro Dello Specchietto Al Posto Degli Sbrinatori Che Non Erano Ancora Stati Inventati, :( Mentre Il Camion Era In Movimento Grazie All'aria Che Gli Batteva Contro Il Nastro Puliva.
Invece Ricordo Che Sul 190.38 Aveva Un Frigo Per Gli Alimenti, E Aveva Anche Montato Uno Dei Primi Cb.

E Per Altri Camion Ad Esemprio Scania 141- Volvo F88-89-fh12 - Mrcedes...... Quali Erano State Le Migliorie?

Stingray
12-08-2008, 01.51.07
Mio Zio Aveva Un Fiat 180 Rosso Mi Ricordo Che Quando Partiva Il Suo Rombo Si Sentiva Veramente Tanto, Ricordo Che Per Rinfrescare Le Bottiglie Dell'acqua Era Stato Messo Un Porta Bottiglia Attaccato Agli Specchietti Esterni, E Anche Un Nastro Di Stoffa Per Pulire Il Vetro Dello Specchietto Al Posto Degli Sbrinatori Che Non Erano Ancora Stati Inventati, :( Mentre Il Camion Era In Movimento Grazie All'aria Che Gli Batteva Contro Il Nastro Puliva.
Invece Ricordo Che Sul 190.38 Aveva Un Frigo Per Gli Alimenti, E Aveva Anche Montato Uno Dei Primi Cb.

E Per Altri Camion Ad Esemprio Scania 141- Volvo F88-89-fh12 - Mrcedes...... Quali Erano State Le Migliorie?

Io sto cercando da un pò di tempo un 180 che ho visto 2 mesi fa con un portabottiglie in ferro saldato alla scaletta per salire sul tetto :222:

REDUX73
13-08-2008, 16.14.41
Mi Spiace Ma Di Fiat 180 E' Una Vita Che Non Ne Vedo In Movimento Dalle Mie Parti (cuneo)
Avete Delle Foto?

Friz
13-08-2008, 20.43.47
Cuneo? guarda che nel cuneese ce ne sono diversi di 691 e 180...

REDUX73
14-08-2008, 07.50.19
Forse non ho fortuna perchè non ne vedo da una vita o forse perchè la strada che faccio per il lavoro non è cosi trafficata:).
Mi piacerebbe vederne uno fermo per poter vedere gli interni della cabina, mai dire mai :) un giorno magari li incontrero di nuovo..
p.s. come faccio nelle risposte a mettere la citazione di un messaggio precedente?
basta fare copia e incolla?

REDUX73
29-08-2008, 13.51.41
Ciao Volevo Sapere Quali Accorgimente State Usando Anche Sui Camion Di Oggi.
E Vero I Camion Moderni Sono Camion Comodi E Spaziosi Rispetto A Quelli Di Una Volta :) Ma Sono Pur Sempre Dei Camion.
Aspetto Di Sapere Tutti I Vostri Accorgimenti

Engineman
29-08-2008, 15.50.46
p.s. come faccio nelle risposte a mettere la citazione di un messaggio precedente? basta fare copia e incolla?

Ciao, come ho appena fatto io: premi il bottone giallo "QUOTA MESSAGGIO" che si trova sotto al testo che vuoi citare :vabene:

PIC_90
30-08-2008, 01.19.30
Ciao Volevo Sapere Quali Accorgimente State Usando Anche Sui Camion Di Oggi.
E Vero I Camion Moderni Sono Camion Comodi E Spaziosi Rispetto A Quelli Di Una Volta :) Ma Sono Pur Sempre Dei Camion.
Aspetto Di Sapere Tutti I Vostri Accorgimenti

Bah sento opinioni sul forum di sedili scomodi, plastiche interne della topline non proprio di prima qualità, e, secondo me, nel 2008 avere i sedili scomodi è un controsenso, considerando tutte le innovazioni e quanto costa un camion!!

aerodyne
31-08-2008, 00.23.36
Se a qualcuno puo'interessare,segnalo il bel libro che ho acquistato sul sito www.toprun.ch
E'un libro fotografico,come tema ha i camion degli anni 70/80.
E'in lingua tedesca,ma tanto il bello sono le foto,centinaia,di daf 2800,vecchi 690,ford transcontinental,man f8,mercedes lp e sk,scania 110/140,volvo f88/9 e f12,mack f700,ecc.
Sono immortalati nei piazzali delle ditte,per strada in tutta europa e mediooriente,ci sono foto di incidenti,ecc.
Il prezzo non è caro,24 euro,sono i 16euro di spedizione che scocciano,ma ne vale la pena.
Ecco il link:
http://www.toprun.ch/truck/2008-05/transeuropa/
Non penso di essere o.t.,la vita in cabina di quei mitici camion fotografati in azione doveva essere una bella avventura senza le tante comodità odierne.

gigi brivio
02-09-2008, 18.46.07
Io ho esperienza (di passeggero lavoratore-studente, perchè non ancora in età), di un classico OM 50 telonato dell'82.
Affidabilità nulla da dire, ma segnalo la spartanità inevitabile, un'eccessiva rumorosità e ...una Fumèra pazzesca, come la chiamiamo in Brianza, che usciva dal tubo di scarico. E questo nonostante la puntuale manutenzione.
Questa cosa dei camion vecchi mi ha sempre dato, e mi da tuttora fastidio.
Forse per questo che i camion vecchi non mi hanno mai appassionato, perchè vuoi per l'arretratezza tecnica, vuoi per l'assenza del problema inquinamento, fino al 1990 non vi era alcuna soluzione che filtrasse i gas allo scarico.
Fa sempre la sua scena vedere un lupetto in giro, piuttosto che un esagamma o un magirus; quando però fanno le salite carichi, o quando ripartono da un semaforo e dietro di loro ci sono i bambini in bicicletta oppure le mamme con passeggini a piedi, l'aerosol mefitico non mi sembra il massimo.
Ecco perchè mi sembra una buona idea l'inserimento dei famosi filtri tipo Pirelli sui veicoli già esistenti.
Mi pare siano già in vendita. Ma credo che con i trasportatori non attacchino, purtroppo. Ho dato un occhiata ai costi, e penso che il loro prezzo non si discosti molto dal valore attuale dei veicoli su cui andrebbero montati...
Scusate se mi son lasciato prendere e sono carambolato un pò Fuori Tema. Salut

gigi brivio
01-10-2008, 14.11.14
A proposito delle cabine di una volta...ma da quando si è iniziato a introdurre il SEDILE MOLLEGGIATO.??
Mi capita di vedere a volte, dei vecchi camion, anche grossi, in cui l'unico sistema ammortizzante, era la gomma piuma del sedile...
Sicuramente ad inizio anni 80 c'erano già..prima non lo so, qualcuno lo sa??

REDUX73
05-10-2008, 21.47.29
A proposito delle cabine di una volta...ma da quando si è iniziato a introdurre il SEDILE MOLLEGGIATO.??
Mi capita di vedere a volte, dei vecchi camion, anche grossi, in cui l'unico sistema ammortizzante, era la gomma piuma del sedile...
Sicuramente ad inizio anni 80 c'erano già..prima non lo so, qualcuno lo sa??
MI PARE CHE IL 190.38 AVESSE GIA' IL SEDILE MOLLEGGIATO MA MI RICORDO CHE IL 180 NE FOSSE SPROVVISTO

busdriver
05-10-2008, 22.31.04
il sedile molleggiato era già disponibile agli inizi degli anni 70 i fiat 619 avevano gia il sedile molleggio meccanico/idraulico come i 160 e i vari 180 300......addiritura era disponibile come optional anche per il passeggiero. inoltre mi ricordo che già sull'om120 era disponibile come opzione. con la seconda serie dei 190/38 fu introdotto il sedile ad aria e per il passeggiero quello a molleggio idraulico però non sono sicuro perche mi sembra che tra le versioni trattore e le versioni autotelaio esistevano alcune differenze per le varie combinazioni dei sedili disponibili.

polaris
06-10-2008, 15.18.37
Mi o padre, si ricorda del sedile molleggiato anche sull' esagamma, e sui baffoni Fiat (almeno quelli più recenti; 683 di sicuro).
Inizialmente, erano delle semplici sospensioni a molla.