Visualizza versione completa : Tecniche di utilizzo dell'escavatore


Pagine : [1] 2

liftman
16-11-2008, 20.03.56
Slave as tutti, ho pensato di aprire questo topic per far conoscere un pò di più le tecniche di scavo di cui io sono molto ignorante.

Come si fa un "piano" ( si dice così?) una buca? una condotta? una scarpata? ecc ecc

fh455lch
17-11-2008, 20.28.12
beh io che è da tre mesi che lavoro nel campo del movimento terra posso dirti che non è molto facile da spiegare e tantomeno da fare ma se accetti un consiglio da un novellino sono lieto di aiutarti come tutti hanno fatto con me....comunque cercando di essere sintetico posso dirti che facendo un piano deve essere rispettata la quota e per questo ("almeno dove lavoro") utilizziamo il laser......lavorando con la macchina in piano cioè parallelamente alla quota la benna deve essere chiusa quel tanto da permettere al fondo della stessa di lasciare una superfice dritta quando si ha livellato....possibilente cercare di non lavorare con il braccio aperto del tutto ma a 3/4....le malizie e le trategie sono tante ma le impareresti meglio sul CAMPO.....correggetemi se ho sbagliato ho cercato di fare del mio meglio

gabrycat
26-05-2009, 21.17.59
ti do solo un semplice consiglio, che sembra scontato ma di deficienti che non lo mettono in pratica ne vedi tutti i giorni.....
x qualsiasi tipo di lavoro che devi fare, sistema prima il piano dove stai tu con la macchina, non come quelli che vedi con lo scavatore che dondola su una mezza cunetta o che hanno la macchina comletamente fuori piano e tentano di fare un piano nello scavo.... o a meno che fai come i gran maestri che dopo aver fatto un disastro ti dicono " beh poi alla fine entro nello scavo e lo sistemo".
tutti gli altri tipi di consigli è meglio che li "rubi" con i tuoi occhi direttamente sul campo.

R 480
01-10-2009, 23.08.06
come dice il gabrycat la miglior arte e' il " furto" devi capire chi e' bravo nell'usare il mezzo pero',un bravo escavatorista quando ha finito lo scavo non entra per sistemare(gabrycat fidati che e' piu' la gente che scava e entra che quelli che scavano e caricano sul carrellone) ma gettano il magrone per tracciare.
vediamo.......... quando scavi e non hai il laser a disposizione per capire se sei in piano o no,la miglior cosa e' scendere ogni tanto a vedere,se sei in cabina e vedi lo scavo in piano, stai alzando il piano,se lo vedi basso da sopra,ti stai abbassando un bel po',per essere aposto lo devi vedere che ti viene leggermente verso di te.
quando imbenni il materiale non andare a prendere quello sotto ai cingoli ma cerca di chiudere la benna quando hai il braccio dell'escavatore a 90 gradi(piu' lavori sotto e piu' tempo perdi nei movimenti).quando carichi i camion rallenta la rotazione quando passi la sponda, non prima perche' il materiale ti cade sulla coda dei camion e se carichi materiale ghiaioso si rovina pure.
le scarpate le devi fare in modo che il materiale non frani e nello stesso tempo devono essere belle diritte(l'occhio vuole la sua parte),i base al materiale che trovi le devi piu' o meno allungare,ad esempio se scavi nella sabbia e vai sotto 3 metri gli darai circa 1,5 metri di scarpata,se scavi nell'argilla bastera' anche 50 centimetri che non frana di sicuro,comunque se hai spazio piu' ne dai e piu' sei sicuro che non franera' niente.
non e' facile da spiegare come si usa un escavatore cosi' in due minuti,e' piu' un vedere per credere e imparere

Hook
22-12-2009, 17.15.46
Come dice R 480 non é facile da spiegare e ancora meno da fare!!!
Più ti alzi dal piano che devi fare e più cambia l'occhio!!!
ci vogliono comunque degli anni di pratica , credimi!!!
Io non mi lamento per i miei piani in piano, ma per quelli ribassati ho ancora delle lacune e spesso sono costretto a tornare nello scavo a sistemare!!!
Se prendiamo invece gli scavi in trincea (tipo per le tubazioni) mi bastano in primi 10 mt di riferimento per continuare lo scavo nella giusta quota!!!
La cosa importantissima, come dico sempre, é questione di riferimenti... una volta individuati quelli prosegui tranquillo senza continuare a verificare le quote e le misure!!!
Insomma é sempre questione di occhio e ci vuole il suo tempo per capirlo:111:!!!

R 480
28-12-2009, 22.46.51
diciamo anche che ognuno di noi e' portato a fare un lavoro o un altro,un escavatorista fa di tutto,pero' io vi faccio l'esempio su di me,del tipo demolire,scavi,sbancamenti,caricare camion in generale ok.se c'è da stare con la squadra dei muratori a mettere i pozzetti e le caditoie mi da un po' fastidio.altro esempio se c'è da posare i massi da scogliera per argini o rinforzi in genere,li metto anch'io come ho gia' fatto varie volte,ma sicuramente per tanto impegno che ci metto non saranno mai posizionati come un operatore che lo fa tutti i giorni.comunque escavatorista si diventa con il tempo e non si e' mai finito di imparare perche' prima o poi ti capita di fare un determinato lavoro che non si e' mai fatto e in quel caso si impara qualcosa di nuovo. escavatoristi si diventa con impegno e passione per il lavoro che si fa e la macchina che si usa,mentre gente che usa l'escavatore c'è la fila.

fh455lch
29-12-2009, 02.23.37
io quando scavavo una fognatura in discesa con un VOLVO ECR58 e bastava fare lo scavo in trincea di 1,4 metri..........dopo varie misure dallo scavo mi sono accorto che quella quota arrivava giusta dove finiscono i tubi dell'impianto del martello.......capisci???

R 480
29-12-2009, 18.32.43
capisco al 100% a me le prime volte che scavavo e' capitato lo stesso,dovevo scavare per dei tubi da 40cm che andavano sotto circa 1,2metri dal piano asfalto e dopo un po' quella misura era la stessa del perno benna,con la benna tutta aperta e il braccio a 90°

Hook
29-12-2009, 20.03.59
diciamo anche che ognuno di noi e' portato a fare un lavoro o un altro,un escavatorista fa di tutto,pero' io vi faccio l'esempio su di me,del tipo demolire,scavi,sbancamenti,caricare camion in generale ok.se c'è da stare con la squadra dei muratori a mettere i pozzetti e le caditoie mi da un po' fastidio.altro esempio se c'è da posare i massi da scogliera per argini o rinforzi in genere,li metto anch'io come ho gia' fatto varie volte,ma sicuramente per tanto impegno che ci metto non saranno mai posizionati come un operatore che lo fa tutti i giorni.comunque escavatorista si diventa con il tempo e non si e' mai finito di imparare perche' prima o poi ti capita di fare un determinato lavoro che non si e' mai fatto e in quel caso si impara qualcosa di nuovo. escavatoristi si diventa con impegno e passione per il lavoro che si fa e la macchina che si usa,mentre gente che usa l'escavatore c'è la fila.

Parole sante R 480 :vabene:!!!

fh455lch
30-12-2009, 19.34.06
sono i piccoli dettagli a fare la differenza

Hook
30-12-2009, 19.49.15
E' lo stile che fa la differenza!!! Per me il miglior scavatorista é colui che lavora con stile, che sembri usare un pennello e che si lascia dietro un'opera d'arte ;)!!!

R 480
31-12-2009, 16.17.14
ciao a tutti,nel '94 quando stavo imparando a usare i mezzi,un signore di castel s.giovanni,con il quale ho lavorato per circa un mese,(la nostra ditta e la sua)mi diceva sempre " sulla terra non si zappa si scrive".a me che da anche un po' fastidio e'; l'escavatorista anziano che non scende mai per dare un consiglio o a far vedere un certo movimento a un nuovo operatore.io quando posso lo faccio e non mi pesa affatto,anzi mi fa piacere se qualcuno impara meglio di me.perche' far tribulare una persona quando bastano due parole e qualche piccolo consiglio!!!

p.s. ciao giancarlo

Hook
01-01-2010, 13.21.00
Il vero appassionato ti spiega tutta la sua esperienza in 10 minuti... chi non ti spiega niente non é altro che un geloso (e che magari crede anche di essere bravo solo lui...)!!!
Poi vabé che il lavoro va rubato, ma i consigli pratici sono sempre utilissimi per chi vuole imparare;)!!!

R 480
12-01-2010, 22.58.18
visto che il discorso e' sulle tecniche di scavo,io aggiungerei nei piccoli consigli,di scavare con i riduttori dei cingoli dietro in modo che l'escavatore resta ulteriormente bilanciato durante il lavoro e si evita in certe condizioni,tipo demolizioni o carico macerie di fare danni. ingrassare l'escavatore; nei periodi piu' caldi non c'è problema,per chi ingrassa a mano,il grasso e' molle e scorre senza problemi,e normalmente si ingassa alla mattina cosi' si evita di sporcarsi inutilmente(dopo qualche ora e' gia' molle e alcuni tipi colano sotto alla pompa). in inverno che rimane molto piu' duro,io personalmente,metto il grasso nel vano pompa idraulica e ingrasso la sera prima di andare via,cosi rimane morbido lo stesso e non si fa nessuna fatica.ciao a tutti

Hook
13-01-2010, 00.53.47
Soparttutto aggiungerei un'altra cosa importantissima... restare sempre ed il più possibile in piano per lavorare bene ovunque venga appoggiata la benna (inoltre ne godrà la vostra schiena...)!!!
Se state scarificando o state facendo uno scavo in sezione cercate di tenere spianato dove appoggiate i cingoli man mano indietreggiate!!!
Altra cosa essenziale: lo scavatore deve lavorare stando il più fermo possibile!!! In diversi casi, soprattutto nei grossi sbancamenti, meno vi muovete e più sarete produttivi, quindi , anche in base a tale nozione, impostate il vostro lavoro in modo da andare a raggiungere il maggior quantitativo di materiale sprecando i minori movimenti...!!!
Un mio trucchetto efficacissimo per quando state lavorando in piano (specialmente sul duro)... per eliminare quegli inevitabili sballottamenti... tiratevi un bel mucchietto di materiale contro le curvature dei cingoli (mucchietti alti almeno come mezza ruota del cingolo) e poi andate avanti quel tanto da puntarvi stabilmente!!!
Vedrete che con ogni movimento, anche il più brusco, lo scavatore non si squasserà di un cm ;)!!!
Mi sa che ora stiate cominciando gia a diventare anche troppo bravi :333::vabene:!!!

I_love_CAT_89
13-01-2010, 01.33.00
ciao a tutti! la soddisfazione più bella per un giovane apprendista come me è quando ti "butti" a fare qualcosa di difficile e vedi che il capocantiere ti osserva da lontano e sorride sotto i baffi perchè sta venendo bene il lavoro, per esempio una scarpata! io quando andavo ancora a scuola alla domenica anche se tornavo alle quattro di mattina a casa alle sei e mezza mi svegliavo con mio padre per andare a vedere come lavorava con l'escavatore, e intanto mi dava molti consigli! vedevo i fossi che scavava con la benna a trapezio e mi sembrava arabo! ma come hanno detto gabrycat e R480 rubando con gli occhi riesci a capire tanti metodi di lavoro e movimenti dell'escavatore! dopo più di un'anno, quando mi è capitato lo scavo di un fosso di guardia sul fianco del ciglio di una scarpata, sono riuscito a farlo io da solo ricordando ciò che avevo "rubato" con gli occhi! secondo me la cosa più importante è la passione, perchè questa riesce a darti la forza per imparare tutto! ciao!

FULMINE870 LCH
15-01-2010, 12.07.07
Ciao a tutti, non dobbiamo mai dimenticare che prima di iniziare a scavare bisogna farsi il posto per l'escavatore specialmente in luoghi scomodi, per evitare che l'escavtori lavori storto e quindi un usura maggiore della ralla in fase di movimento con braccio allungato e benna colma, poi anche un fattore di sicurezza.
Ciao

Metal
15-01-2010, 19.28.28
Bella discussione.Una cosa forse che molti operatori non tengono troppo in considerazione e' il tipo di manovra da eseguire.Tanti anche per una semplice manovra di carico a volte fanno piu di mezzo giro rotazione che diventa un giro ogni manovra di carico e scarico.Una nozione che mi hanno insegnato appena iniziai a lavorare e"MANOVRA CORTA MANOVRA REDDITIZIA". Quindi quando concesso dagli spazi del cantiere cercare sempre di adottare manovre corte ma redditizie.A volte per non perdere tempo a sistemarsi bene alcuni operatori muovono la stessa bennata di terra 2 volte mentre tante volte con un po di calma si lavora meglio piu' puliti sforzando meno lo scavatore e piu' velocemente.
Secondo me ma questa e' una mia opinione tanti operatori specialmente sui mini lavorano come dei fulmini si attaccano alle leve con foga e fanno manovre velocissime tentando di fare piani o livelli a velocita' luce con le ovvie conseguenze.....cioe' un gran casino e piani orrendi.Quindi secondo me un altra buona cosa e' la costanza di rendimento e la clama di fare un bel lavoro.

R 480
16-01-2010, 22.35.53
ciao a tutti,direi anche che il materiale da movimentare e volte solo con escavatore va messo nel posto giusto senza spostarlo tante volte a vuoto e consumando gasolio per niente.a volte bastano 2/3 passaggi per mettere il materiale al suo posto mentre vedo gente che per fare 10metri sposta 6/7 volte cosi' tanto per farlo e quei (ad esempio) 200m3 diventano 1000.
ricordiamo anche che l'escavatorista cura l'interno del mezzo che usa,intendo la pulizia della cabina,considerato anche il fatto che su ci stiamo 9/10 ore se si respira aria fresca senza polvere e' meglio,poi se ci mettete anche un profumo non guasta.e magari soffiare il filtro del recircolo tutti i giorni,almeno nei periodi piu' caldi o quando si lavora su terreni polverosi

Hook
17-01-2010, 14.44.45
Se dovete affrontare uno scavo di fondazioni é bene tenere in considerazione di alcuni concetti basilari per compiere al meglio questo tipo di lavoro!!!
Bisogna, per prima cosa, stabilire il punto di partenza sapendo quale sia il punto di arrivo (bisogna sempre andare via finiti e senza dover tornare indietro perché avete tralasciato dei pezzi...)!!!
Per prima cosa fate "l'anello", ossia scavate tutto in torno allo scavo cominciando ad impostare le scarpate per poi continuare col centro dello scavo proseguendo a "fascie"!!!
Cosa vi manca ora?
La cosa più importante di tutte che spesso vi condizionerà nella scelta delle vostre decisioni!!!
Pensate prima di tutto a dove dovranno entrare i camion, come e dove li dovrete caricare e come dovranno uscire!!!
Spesso sarete vincolati ad una sola entrata allo scavo, quindi vi dovrete organizzare di conseguenza evitando spiacevoli inconvenienti!!!
Scavando l'anello, inoltre, avrete ancora a disposizione di tutta l'area dello scavo proprio per permettere le manovre ai camion, ma poi dovrete continuare con le fascie pensando ancora a come far girare i camion...!!!
Insomma vi condizioneranno il lavoro, ma se saprete decidere fin dall'inizio l'impostazione del vostro lavoro sarete a cavallo (dello scavatore ovviamente :333:) e tribolerete sempre meno ;)!!!

CK20
24-01-2010, 11.10.20
Ciao a tutti,scusate se mi intrometto anche perche non ho molti messaggi ma volelo condividere con voi questomio pensiero:
per lavorare con tutte le macchine movimento terra dall'escavatore al solo camion conprendendo tutti i vari accessori che queste STUPENDE macchinepossono utilizzare VALE molto la passione con cui ogniuno di noi si mette alla guida per eseguire di volta in volta le lavorazioni .
Passione che non ti fa pesare magari il ripetitivio lavoro di carico dei camion per ore,ma diventa una sfida personale il fatto di uscirne con un lavoro finito senza dover rittoccare alcun che .
Passione che ti fa avere un feelling con la macchina che stai utilizzando tale da parlarci per condividere le tue decisioni e magari renderti conto che stai avendo dei segnali positivo o negativi dalla tua macchina.
No non credo di essere matto, ma se ci pensate un attimo, quando lavoriamo ho vediamo lavorare una macchina con un altro operatore sentiamo una macchina che "soffre" o "lavora bene".
La famosa Vibrazione che ci ha fatto fermare ed evitere danni che altri prima non Hanno sentito niente.

E per non uscire fuori tema(scusate lamia precedentedivagazione)
Per le tecniche di scavo nella mia esperienza cominciata per esigenze di leva vorrei consigliare atutti i neofiti diavvicinarsi alle MMT sempre con rispetto e voglia di conoscere ed imparare ad utilizare al meglio il mezzo facendo una senplice cosa::333:
prendere il manuale di uso e manutenzione e leggerlo tutto possibilmente accanto alla macchina ,aprendo i cofani, guardando dove e come passano i tubi idraulici sul braccio ,i punti di ingrassaggio,
sedersi al posto di guida e trovare una posizione comoda e guardarsi attorno per vedere RIPETO vedere tutta macchina e scoprire quali sono gli angoli morti e infine visto che oggi quasi tutte le macchine anno le gestioni elettroniche per i vari lavori PROVATELI anche in bianco .
questa intro perche sia per esperienza della mia azienda e da quello che vedo in giro il noleggio la fa da padrone.:111:
Personalmente Ho senpre cercato di insegnare e trasmettere queste cose a tutti ma devo dire che ho conosciuto persone che anche volendo non sono in grado di usare queste merviglie.:confused:t
Tornando agli scavi in trincea consiglio di eseguirlo Tagliando il materiale con piu passate e non affondare la benna e forzare:no::no:,cosa che comporta uno scavo irregolare perdita tempo

Hook
25-01-2010, 20.06.48
Daccordissimo con te CK20 ;):vabene:!!!
Tranquillo che siamo in tanti ad essere matti come te... :333:!!!

R 480
25-01-2010, 21.13.27
concordo anch'io pienamente,un operatore deve conoscere la macchina che usa anche nelle parti di manutenzione.non e' che tutte le volte si chiama l'assistenza per cambiare un filtro o un tubo.conosco gente che non sa neanche dove sono i filtri nell'escavatore,potrete dirmi che uno lo usa, ma per sostituire o solo a sapere dove sono non e' compito suo, da parte mia e' una questione personale conoscere il proprio mezzo,poi ognuno la vede a suo modo.io non dico tanto ma almeno il tagliando completo un operatore dovrebbe essere in grado di farlo da se.ciao

Hook
26-01-2010, 01.10.26
Fai tu il tagliando al tuo mezzo?
A me non é mai capitato, anzi, quello che so del mezzo l'ho imparato proprio dai meccanici (forse perché in tutte le imprese in cui sono stato ce n'erano sempre di convenzionati o addirittura di interni...)!!!
Il fatto è che se dovessi combinare qualche guaio, non essendo la mia mansione, rischierei poi molto!!!
Ok, se me ne fai un discorso di conoscenza personale concordo con te, ma penso che ognuno debba fare il proprio lavoro e concentrarsi a fare bene quello... :rolleyes:!!!

R 480
26-01-2010, 21.07.27
si hook i tagliandi sui 320 li facciamo io e l'escavatorista ,prima avevamo anche noi la manutenzione programmata poi causa disguidi vari siamo arrivati al punto di farla noi almeno siamo sicuri.nelle ditte in cui ho lavorato io il meccanico interno non era previsto..... penso sia normale che con il meccanico interno l'operatore faccia il proprio lavoro.fortunati voi che avete quello interno.:vabene:

Metal
30-01-2010, 16.06.03
beh anche io faccio personalmente i tagliandi soprattutto perche' l'impresa e' nostra e piccola quindi farlo fare sempre a meccanici diventerebbe troppo oneroso.Se c'e' qualcosa che non sai sulla macchina soprattutto quando l'hai da poco tempo affidati al manuale di uso e manutenzione e se hai un po' di saper fare puoi fare tutto...sia interventi di manutenzione leggeri come cambi oli e filtri sia magari quelli piu difficili come cambiare le cinghie qualche boccola o qualche tubo intricato che perde.

R 480
02-02-2010, 23.24.59
ciao a tutti,in questo periodo un picolo consiglio utile su come posizionare il mezzo alla sera,cercando di parcheggiare in una zona il piu' pulita possibile per evitare di sporcarsi andando alla mattina in cantiere e trovare l'escavatore in "acqua",causa pioggia oppure perche' il cantiere e' particolarmente " molle". se possibile fermare la macchina in un posto piano per favorire il controllo dei livelli con motore freddo,non fidatevi al 100% della strumentazione in cabina,sempre meglio aprire un vano motore e controllare di persona l'astina dell'olio e livello del liquido.

per metal: circa 2 settimane fa ho sostituito cinghia,tendi cinghia,cuscinetti del tendi e il cuscinetto con relativa cinghia del clima causa usura.ieri per stare in tema manutenzione ho sostituito il fondo della benna del 320B e rifatto il copri denti nuovo.

Hook
03-02-2010, 00.58.41
Ammazza oh... sei meccanico e pure fabbro... dovrebbero pagarti triplo cavolo... :333:!!!
Beh, complimenti per l'esperienza e la buona volontà (nonché per la pazienza...) :vabene:!!!

Metal
03-02-2010, 01.23.19
HOOK a proposito dello scavo di fondazioni abbiamo 2 modi di farle completamente diversi se tu scavi prima l'anello perimetrale.A me hanno insegnato ad andare avanti finiti scavando le varie travi in sezione sempre dal pieno perche se fai prima l'anello quando andrai a scavare le travi che si collegano ad esso tirerai nello scavo tutti gli angoli di terra al momento di rendere comunicanti quei travi.Lo scavo quindi risultera' rovinato gli angoli si creperanno e il committente si lamentera' per l'eccessivo materiale di riempimento che dovra' pagare.Dico giusto? Nell'ultimo anno ho scavato quasi 40 fondazioni tra piccole..grandi...e molto grandi.Poi non so io la prima la scavai come credevo e infatti non venne bene tanto che alla seconda mi feci sul disegno della fondazione l' ordine con il quale scavare le varie travi.Inoltre con un cingolato se scavi l'anello poi sei costretto ad avvicinarti troppo allo scavo fatto con i cingoli con il rischio come mi e' successo la prima volta di far franare parte dello scavo gia fatto.Sembra facile ma se si vogliono fare bene e' un lavoro un po' intricato.Serve pazienza e poca fretta se si vuole fare uno scavo fatto bene.

R 480
03-02-2010, 19.18.09
buonasera,io normalmente l'anello intorno delle scarpate non lo scavo,preferisco fare un angolo e poi la scarpata che segue e andare via finito a strisciate.poi dipende dalle circostanze,se si è comodi o nello stretto oppure se la posizione dello scavo rispetto all'uscita dei camion e' un po' obbligata. l'anello in torno preferisco non farlo perche' gli scavi che eseguiamo di solito non sono tanto comodi e preferisco lasciare un po' piu' di spazio per manovrare ai camion. poi e' anche un po' personale magari uno preferisce il mio sistema e un altro preferisce come il tuo o altri,l'importante e' che lo scavo sia finito bene a livello di scarpate e fondo scavo e che i mezzi non faticano piu' di tanto all'uscita da carichi,questo per lo scavo completo. quando si scavano le fondazioni in sezione di norma si parte da un punto deciso dall'operatore e si va via finito senza restare chiusi nello scavo.

p.s. oggi il mio collega ha combiato la teoria sull'escavatorista,pare che le due mie non bastano piu'.1-escavatorista:vabene:,2-gente che usa l'escavatore:222:,3-gente che ci sta seduta sopra per scaldare il sedile:no:

Hook
03-02-2010, 22.11.04
Il bello di questo lavoro é che proprio niente va preso per assoluto perché ognuno é libero di lavorare come preferisce (sempre in base alle circostanze vincolanti o meno)!!!
Scavare impostando fin da subito le scarpate é solo una mia preferenza e alle volte parto addirittura dall'inizio dello scavo, là dove lascerò l'accesso allo scavo, per poi andare verso il fondo e da lì partire finito tornando verso l'inizio scavo...!!! Chi dice che sia impossibile una cosa se fa risparmiare tempo e fatica... :333:!?
Per la questione mossa da Metal:
Ti dirò che non sempre viene richiesto di scavare poi in sezione travi o altro (qui dalle mie parti), ma il fatto che poi possa franare del materiale, credo che molto dipenda anche dal tipo di materiale che costituisce le scarpate... tra terra o ghiaia c'é un abisso ad esempio...!!!
Per gli angoli delle scarpate, comunque, facendoli dal piano del terreno (quindi dall'alto) é possibile farle perfette proprio per la possibilità di uscire lateralmente dallo scavo coi cingoli, quindi evitando di farli approssimativamente perché costretti magari a lavorare storti col braccio rispetto alla perpendicolare stessa della scarpata...!!! Ecco perché preferisco scavare prima l'anello... per poi non pensare più alle scarpate :D!!!
Ovviamente tutto cambia qual'ora si trovino strati di diversi materiali!!!
Se ad esempio abbiamo il primo metro di terra e il resto di ghiaia, potrò impostare gli angoli delle scarpate solo dal primo strato di terra per poi essere costretto a rifilare lo strato sottostante lavorando storto col braccio...!!!
Te l'ho detto... dipende sempre dalle circostanze :rolleyes:!!!
L'importante é cercare di prevedere ogni mossa per tribolare meno!!!

Per rendere meglio l'idea:
Questa era solo una sgrossatura (per esigenze di cantiere), ma che fa rendere l'idea dell'anello!!!
http://img171.imageshack.us/img171/7898/anello.jpg

Qui invece per far vedere come possono venire gli angoli delle scarpate impostandoli da subito ancora dall'alto...
http://img707.imageshack.us/img707/3872/scarpate.jpg

Metal
03-02-2010, 22.53.54
No.HOOK scusa ma allora non parlavamo dello stesso lavoro.Io parlavo dello scavo in sezione cioe' fondazioni non sbancamenti.Lo sbancamento e' un lavoro molto meno vincolante come successione di manovre che uno scavi in sezione di fondazioni.Scusa ma non parlavamo dello stesso lavoro ehehehe.Adesso ti metto una foto per renderti di che tipo di lavoro parlavo.Comunque complimenti le scarpate sono fatte davvero bene molto curate anche se si pensa che poi una volta fatto il fabbricato andranno sepolte.

http://img52.imageshack.us/img52/1528/lorenzoscavidifondazion.jpg


http://img199.imageshack.us/img199/1528/lorenzoscavidifondazion.jpg

Hook
03-02-2010, 23.25.38
Ah ok, é che solitamente mi capita di fare simili lavori all'interno degli sbancamenti di cui parlavo io... non ho mai visto lavorare così al piano!!! Per cosa sono quei travi?
Comunque complimenti a te per la cura e la precisione... il fondo delle sezioni sono lisci e precisi come piacciono a me e gli incroci ben definiti... :vabene:!!! Non sembra, ma é un bello sclero effettuare sto tipo di lavori :p!!!

Metal
03-02-2010, 23.32.02
grazie.Be' quello e' una scavo di fondazione per una villetta bifamiliare.Ne ho fatte a decine nell'ultimo anno.

Hook
04-02-2010, 01.00.37
Come immaginavo dunque... é che sono abituato a vederle comunque le fondazioni... dalle miei parti fanno tutti il piano interrato!!!

marcocatD5h xl
06-02-2010, 05.23.58
parole sante odio anche io la gente che fa cosi..peggio ancora chi al minimo sbaglio inizia a sbraitare e gridare..è solo peggio per chi deve imparare..

R 480
09-02-2010, 21.20.04
se a una persona che vuole imparare il mestiere,quando sbaglia o non riesce si deve scendere e cercare di spiegarlo con parole semplici o al limite far vedere con li mezzo i movimenti da eseguire,se gli si grida dietro,primo non serve a niente,secondo non imparera' mai specialmente su lavori particolari

CK20
12-02-2010, 15.31.52
Ciao posso fare i complimenti a metal e a Hook davvero bravi tutti e due .
Questa e la PASSIONE trasformata in lavoro .
La volonta di fare bene il proprio lavoro, poi le cose vengono quasi da sole, sicuramente i consigli dati con la voglia di insegnare qualcosa senza urlare funzionano ,ma se non vedi imegno allora ti in.......

Hook
12-02-2010, 23.01.03
Grazie tante CK20... posso dirti che hai fatto centro ;)!!!
Per me lo scavare é una vocazione e per questo mi sono sempre impegnato e dedicato al continuo miglioramento, ma solo ed esclusivamente per mia soddisfazione personale e nonostante quello che ho passato durante la mia ancora breve carriera...!!!
A dire il vero ho sempre preferito agire di testa mia su tante cose (e ancora c'é chi continua a farmelo notare), ma almeno posso dire di essermi preso personalmente la responsabilità di ciò che ho imparato!!! Vabè che poi tanti vogliono insegnare tutto a tutti (e con questi é sempre difficile andarci daccordo...), ma é giusto che ognuno prenda le sue decisioni se vuole dimostrare qualcosa!!!
Inoltre ricorda... per qualcuno sarai sempre un artista e per qualcuno sarai sempre e comunque un incapace... :222: mettere tutti daccordo sarà sempre impossibile, quindi continua per la tua strada e fai come credi realizzando le tue idee e vedrai che sarai sempre in pace con te stesso (per lo meno :333:)!!!
Chette devo dì?! Pazienza ;)!!!

Metal
12-02-2010, 23.13.46
Mi accodo ai ringraziamenti a ck 20.
Quando c'e la passione i lavori vengono meglio.
Per il fatto degli insegnamenti visto che io come hook siamo abbastanza giovani rispetto alla media di persone che opera nel settore movimento terra e' normale che ogni volta che ci troviamo a lavorare con persone nuove e no i consigli e suggerimenti arrivino a valanga.Io cerco sempre di capire chi ho davanti e se so che e' un bravo operatore cerco sempre di ascoltare e valutare eventuali manovre e procedure perche' nessun consiglio e' da scartare a priori ma prima da valutare.Poi e' capitato anche che operatori piu vecchi abbiano ascoltato pareri miei sul lavoro da fare.Certo e' che quando si arriva in un cantiere nuovo all'operatore giovane non viene mai data subito grande fiducia.Viene sempre guardato con un po' di superiorita',Anche se diverse volte poi si va via dal cantiere con complimenti e apprezzamenti.Ma credo che ci sia passato chiunque faccia l'escavatorista.

CK20
14-02-2010, 10.51.45
Ciao a Hook e Metal
Io personalmente condivido con voi tutte le passioni ed esternazioni fino ad ora scritte in questa discussione e devo dire che mi sa che siamo rimasti in pochi?!
spero di no , comunque vi faccio vedere che anchio faccio qualcosina con i piccoli e i grandi.
come si vedra lo scavo e stato "tagliato"
http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=270150 (http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_itemId=270149)
ecco http://http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=270153 (http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_itemId=270152) http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=270156 (http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_itemId=270155) e
http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=270153 (http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_itemId=270152)

Metal
16-02-2010, 22.37.54
bello scavetto anche quello di ck20!

CK20
17-02-2010, 18.40.01
Grazie metal poi ne mettero ancora di immagini

CK20
21-02-2010, 20.22.53
come promesso qualche foto.
Cantiere parco fotovoltaico Preparazione platee cabine enel.
http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=271066 (http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_itemId=271065)
Avevamo fretta :333:
il piano lo faccio con un ricevitore magnetico e mi trovo abbastanza bene.
http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=271069 (http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_itemId=271068):vabene:

SpongeBob
21-02-2010, 21.04.08
Ciao a tutti,
volevo porre una questione a Voi esperti.

Quando effettuate uno scavo diciamo "di precisione", tipo una fondazione lunga tot metri e larga 90cm, preferite usare una benna da 90 oppure una benna di taglia inferiore?
Ipotizzando uno scavo in un materiale abbastanza solido, che non frana dopo 5 minuti. :333:

Logicamente ognuno usa quello che ha a disposizione e so che ci sono differenze anche nel mezzo che si utilizza, ma volevo un'indicazione di massima, tenendo conto soprattutto della precisione dello scavo..

R 480
21-02-2010, 21.17.01
ciao,da parte mia una benna della larghezza dello scavo nel tuo caso da 90 ovviamente se c'è e se si ha a disposizione,scavando non in una volta sola ma in piu' passate per non rovinare le pareti dello scavo,ad esempio se devo scavare un metro faccio 3/4 passate in modo che lo scavo resti compatto e se si deve gettare subito non si deve armare incerti punti dove si rovina il terreno

nino73
21-02-2010, 21.38.55
Una mia opinione, dipende dalla profondità dello scavo, se devi fare più passate, io opterei per una di poco poco più stretta.

CK20
21-02-2010, 21.56.39
Concordo con R480, piu passate con la benna piu vicina alla misura di scavo.
Considera che comunque la benna scava sempre un po di piu della misura (3/4 cm) a seconda della inclinazione dei denti e taglienti.
Poi considera sempre che a seconda del terreno (se ad esempio e stato lavorato da poco o se è sottoposto a traffico intenso) potresti trovare una partenza che non sta su o viceversa una crosta che ti fa dannare e sotto piu morbido.
La voglia di strappare ti viene ma devi "tagliare ".

SpongeBob
21-02-2010, 22.37.07
Diciamo che la larghezza 90 è una misura messa come esempio, sono al corrente del fatto che lo scavo viene leggermente più largo a seconda dei denti. Volevo solo togliermi un dubbio se è più conveniente scavare con una benna più piccola oppure con una benna vicina alla misura finale dello scavo, che nel caso delle fondazioni normalmente non dev'essere preciso al mm. :111:

Direi che tutti e tre avete fugato ogni mio dubbio, grazie!

CK20
21-02-2010, 23.21.15
Scusa Spongebob, non era mia intenzione darti dello sprovveduto:222: era una precisazione che mi è venuta spontanea dato dalla benna piu piccola che sicuramente ti rende ancora piu impreciso lo scavo.
Lietissimo di esserti stato utile.:vabene:

Metal
21-02-2010, 23.56.47
Se lo scavo da fare e' 1 metro di larghezza e si ha la benna giusta conviene sempre fare lo scavo gia con quella benna perche come detto da ck 20 fare piu' passate parallele comporta piu' tempo e la possibilita' di fare una linea di scavo un po' imprecisa che soprattutto nel caso di una fondazione comporterebbe vari problemi alla posa delle gabbie visto che ci sono sempre pochi cetimetri per parte di tolleranza sulla posa e i ferraioli dopo giustamente brontolano se la trave centrale della gabbia non e' bella dritta.

SpongeBob
22-02-2010, 20.22.10
CK20 tranquillo, siamo qui per parlare, ci mancherebbe e sicuramente Voi ne sapete moooooooolto più di me ;)

Tutti mi avete dato la stessa risposta, quindi il mio dubbio è svanito!

Direi che il problema più grosso al giorno d'oggi è avere il mezzo giusto nel posto giusto, scusate il giro di parole, anche perchè ormai si lavora "oggi per ieri" :444:.

Grazie ancora a tutti! :vabene:

Hook
22-02-2010, 20.22.58
E' molto importante considerare anche la profondità dello scavo... in base a quest'ultima, tipo se é profonda 1,5 mt e giustamente ci deve entrare la gente a lavorare, é di rigore scavare le pareti in scarpata, quindi, benna delle dimensioni dello scavo a parte, bisogna avere rigorosamente la cortezza di "sfranare" i bordi dello scavo con il "culo" della benna!!!
Se é uno scavetto, tipo per utenze o muri di cinta, conviene sempre avere la benna delle stesse dimensioni della larghezza di scavo... così si fa prima e meglio ;)!!!

CK20
22-02-2010, 21.10.27
Parole sante Simone, avere l'attrezzo giusto e sopratutto al momento giusto sarebbe l'ottimo .:vabene:
Ma per esperienza ti chiamano per un lavoro e ti ritrovi a fare anche d'altro.:help:
Dovresti avere di tutto e di piu al seguito:D

SpongeBob
22-02-2010, 22.45.15
E' molto importante considerare anche la profondità dello scavo... in base a quest'ultima, tipo se é profonda 1,5 mt e giustamente ci deve entrare la gente a lavorare, é di rigore scavare le pareti in scarpata, quindi, benna delle dimensioni dello scavo a parte, bisogna avere rigorosamente la cortezza di "sfranare" i bordi dello scavo con il "culo" della benna!!!
Se é uno scavetto, tipo per utenze o muri di cinta, conviene sempre avere la benna delle stesse dimensioni della larghezza di scavo... così si fa prima e meglio ;)!!!

Ok! Ottimo consiglio. :vabene:

Parole sante Simone, avere l'attrezzo giusto e sopratutto al momento giusto sarebbe l'ottimo .

Ma per esperienza ti chiamano per un lavoro e ti ritrovi a fare anche d'altro.

Dovresti avere di tutto e di piu al seguito

Si si, verissimo! :222:

CK20
28-02-2010, 11.51.41
Mi permetto di aggiungere altro imput alla discussione.;)
Noi non scaviamo solo tutto il giorno vero?:l::confused:
Cioè ci capita la demolizione , il bosco e/o giardino con l'albero che rompe e va tolto..:idea:
Perche non condividiamo queste esperienze si lavoro?
A volte una tecnica "ti salva la vita"
Comincio io Va bene?
Classico marciapiede/battuto in cemento:
Io personalmente quando demolisco con il martello preferisco fare piccoli pezzature che agevolano in carico e la deferrizazione se il CA e armato , consiglio di appogiare il martello e caricarlo con il peso del braccio e continuare a mantenere la pressione senza sollevare il mezzo per intenderci.
Si sente il martello lavorare bene , la macchina non mi sembra che si massacri di vibrazioni.:vabene:
A voi consigli e commenti.;)

R 480
28-02-2010, 12.00.55
io se possibile preferisco strappare tutto con la benna con i denti e poi quando ho tutto il materiale ammucchiato,monto il frantumatore e pinzo tutto,questo per risparmiare tempo,evito il passaggio da benna a martello,da martello a pinza,da pinza a martello perche' sicuro resta qualcosa sotto e da martello a benna.così facendo si fa solo benna-pinza-benna. se non fosse possibile si deve valutare il da farsi.
non scaviamo solo sul lavoro...anche da casa qui sul forum

CK20
28-02-2010, 12.27.24
Certo che strappare tutto sia piu veloce:confused:
Si sicuramente è una tecnica ok.
Ma entriamo nei particolari: che benna usi? roccia, rinforzata e come si comportano denti e attacchi a strappare con la benna?:l:
Altra situazione
Demolizioni muri: martello ? Pinza? Strappiamo con la benna?
Su forza che sono curioso:vabene::D
non scaviamo solo sul lavoro...anche da casa qui sul forum
Ma dai il mause e un po piu leggero dei manipolatori:333::D:333::D

R 480
28-02-2010, 14.45.36
[quote=CK20;499386]Certo che strappare tutto sia piu veloce:confused:
Si sicuramente è una tecnica ok.
Ma entriamo nei particolari: che benna usi? roccia, rinforzata e come si comportano denti e attacchi a strappare con la benna?:l:

nel caso dei marciapiedi non si rovinano benna e attacchi,basta mettere la benna al posto giusto e al posto di tirare come per tirare fuori un camion fai una leggera forza chiudendo la benna,si strappa subito

Altra situazione
Demolizioni muri: martello ? Pinza? Strappiamo con la benna?
Su forza che sono curioso:vabene::D

i muri sono: fondazioni,muri di una casa a piani,muri di garage,muri di che genere??? scusa se specifico ma se qualcuno che legge non e' del mestiere ci capira' poco di quello che scriviamo

se sono fondazioni di muretti di recinzione dove possibile si pulisce con la benna e poi si pinzano sul posto,altrimanti vanno strappati e poi pinzati in un secondo momento

CK20
28-02-2010, 14.58.55
Ciao R 480 , la pinza perche sollecita molto meno braccio e boccole vero?:333:
No non che sono p....la ma in teoria scriviamo per dei neofiti :222:.
Ai Ragione ma credo che se sei una piccola impresa magari non c'è la pinza che comunque costa molto rispetto ad un martello e dovrebbe essere un po piu da operatore esperto ?!?:111:
Correggimi se sbaglio?:help:
A proposito che comandi usa la pinza sul tuo escavatore ?
Ciao:vabene:

CAT320
28-02-2010, 15.10.40
Visto che si è passati all'utilizzo dell'escavatore in altri impieghi oltre al puro scavo, ho rinomitato questa discussione in

Tecniche di utilizzo dell'escavatore (http://www.forum-macchine.it/showthread.php?p=499420#post499420)

Vi prego sempre e comunque di rimanere nel ambito dei lavori che si possono fare con un escavatore tradizionale e sue relative attrezzature... scavare, spianare, caricare, demolire con martello e pinze ecc ecc
Evitiamo quindi di tirare in ballo macchine per "demolizioni speciali" per cui esiste già una sezione apposita..... stessa cosa per pale, dozer ecc.

CK20
28-02-2010, 15.31.36
Grazie per la fiducia.:vabene:
Torniamo agli scavi per Strappare come piace a R480 una bella Ceppaia come dio comanda :
Se ai un escavatore da 200ql i problemi sono limitati ma ci possono essere.
Consiglio di scavare intorno al ceppo per tagliare le radici(magari si è vicino ad una casa e ci sono delle piante hanno certe radici !?!?) poi con la benna entrare sotto il ceppo e forzare con la stessa e piano tirare a se.
Con i mini consiglio una benna strette per avere piu forza nel tagliare le radici e toglire qualche bennata di terra per entrare meglio sotto al ceppo e forzare con la benna e il penetratore di solito viene via bene.
Sotto a chi tocca;):vabene:

R 480
28-02-2010, 15.43.01
grazie a CAT320,beh ck20 ogni escavatore ha i suoi comandi,sulla maggior parte si pinza con il pedale e si ruota l'attrezzatura con il manipolatore,sul 320c che abbiamo noi faccio tutto dai 2 manipolatori,oppure alcuni hanno la possibilita' di scegliere come utilizzare l'attrezzo che si usa. io personalmente preferisco tutto sui manipolatori in quanto morbidi e comodi,pero' quando si cambia l'escavatore tipo uno a noleggio ci si deve adattare.

la pinza sicuramente usura meno le parti da te elencate ma si deve usare,come il martellone con un po' di criterio se no si fanno danni all'escavatore. faccio un esempio:quando si spacca con il martellone normalmente si tiene le punta verso l'avati e non rivolta verso l'escavatore se no c'è il rischio che il materiale rompa i vetri.

nel caso dei ceppi scavo a destra e sinitra cercando di tagliare il piu' possibile le radici e poi tiro il ceppo nella parte alta in un lato,perche' si fa piu' forza sul ceppo e meno sforzo con l'escavatore.se vicino ad una abitazione,libero il ceppo e poi lato muro della casa,faccio tagliare l radici dagli operai perche' nel caso di abitazioni con muri in mattoni,le radici si infilano nei muri e tirando si provocano danni sicuramente

CK20
28-02-2010, 15.55.59
[B]grazie a CAT320,beh ck20 ogni escavatore ha i suoi comandi,sulla maggior parte si pinza con il pedale e si ruota l'attrezzatura con il manipolatore,sul 320c che abbiamo noi faccio tutto dai 2 manipolatori,oppure alcuni hanno la possibilita' di scegliere come utilizzare l'attrezzo che si usa. io personalmente preferisco tutto sui manipolatori in quanto morbidi e comodi,pero' quando si cambia l'escavatore tipo uno a noleggio ci si deve adattare.

[B]Anche Liebherr ti da tutte e due la possibilita e personalmente i joistik son preferibili per sensibilita e precisione .

la pinza sicuramente usura meno le parti da te elencate ma si deve usare,come il martellone con un po' di criterio se no si fanno danni all'escavatore. faccio un esempio:quando si spacca con il martellone normalmente si tiene le punta verso l'avati e non rivolta verso l'escavatore se no c'è il rischio che il materiale rompa i vetri.

Giusto non bisogna puntare la punta verso di se se si è in superfice,:vabene:
e non bisogna forzare e fare leva con la punta :no:oltre a spezzare la stessa ne risente la boccola e la struttura del martello ok;)

Hook
01-03-2010, 19.57.02
Lavorare col martello necessita di qualche accorgimento...!!!
Come (in teoria) bisogna sempre tenere la punta dritta , mai storta e mai usarla facendo leva!!! Tenere il braccio né troppo vicino, né troppo lontano, ma mantenendolo sempre ad una media distanza e con la giusta curvatura!!!
Inoltre bisogna sempre mantenere il mezzo leggermente sollevato tenendo il martello sempre ben schiacciato perché se picchia a vuoto si spacca!!! Inoltre tenerlo sempre ben ingrassato e quando lo si ingrassa tenere ancora la punta ben schiacciata a terra e non libera...!!!

Per scarificare marciapiedi o pavimenti di cemento si può agire in qualsiasi modo... dipende sempre dalla resistenza che questo esercita!!!
Mi é gia successo di scarificare un pavimento industriale (20 cm di media) facendo leva con la benna (perché il mio capo voleva a tutti costi fare così...), morale della favola, la benna mi si é letteralmente aperta...!!!
Strappare di braccio lo sconsiglio perché così facendo si danneggerebbe tutto il braccio e il carro per le ripetute botte che prenderebbe l'escavatore (figuratevi inoltre la vostra schiena...)!!!
Il lavoro più corretto è sempre quello di martellare prima e scarificare poi con la benna senza alcuno sforzo!!! Con un po' di pazienza si cambia l'attrezzo all'occorrenza ;)!!!

CK20
01-03-2010, 20.20.14
E vai Hook ,sono felice che ci sia qualcun'altro.;)
Quoto le tue considerazioni:vabene:
Per tornare in argomento scavi in sezione obbligata (diciamo fondazioni o posa tubi e cavidotti) in materiali duri tipo tufo a strati con vene di pietra sabbiosa (tipico Zona langhe/ basso piemonte):
Qui torna bene il consiglio dato in precedenza di usare una benna piu piccola della sezione richiesta perche aiuta ad andare in profondita potendo spostarla dalla solita traccia (i denti riescono a rompere le varie passate) e poi si a piu forza di penetrazione ,tre denti entrano meglio di 4 o 5 credo:l:
Sotto forza:vabene:

CAT320
01-03-2010, 20.43.40
Ragazzi scusate il messaggio fuori tema. Non voglio fare il professore di italiano (anche se ultimamente il Forum ne avrebbe bisogno:rolleyes:) ma vi prego di stare attenti a questo piccolo particolare:

Escavatore non scavatore..... (lo scavatore è colui che munito di badile scava.....)

Di conseguenza Escavatorista cioè colui che è addetto all'escavatore.

Voi direte qual'è il motivo di questa predica???
Ci sono molti utenti stranieri che anche se non scrivono, leggono il nostro forum con l'usilio dei traduttori.
Questi errori grammaticali rendono le traduzioni sbagliate o incomprensibili.

Chiuso il discorso e vi prego di non rispondere qui a questo messaggio....
Sono sicuro comprenderete tutti.

Grazie:)

R 480
02-03-2010, 21.09.15
io,hook e ck 20,avevo risposto cosi' perche' si parlava di marciapiedi,quindi di norma il cordolo con un po' di asfalto e la gettata da 6/10cm di cemento.sicuramante su un pavimento industriale di 20/30cm,magari con doppia rete elettrosaldata, sconsiglio anch'io di strapparlo con la benna per evitare i danni alla stessa come descritto da hook

CK20
02-03-2010, 21.50.28
Ciao R480 non credo che Hook ci volesse riprendere!!:222::333:
Ma credo ci volesse rendere partecipe di una situazione in cui si è trovato e ci ha comunicato i risultati.:333:
Finche duro continuo a sparare :
Vi e mai capitato un cavolo di cubo di cemento da vasca di acquedotto?!?:222::444:
Li non ce pinza che tenga giu di martello e tagli con disco diamantato.
Mi spiego meglio:
Avendo uno strano concetto di distribuzione dei pesi avevano fatto un cubo di cemento armato alto 1,80 mt x 8,00mt x8,00mt a filo terra, quindi dovendo toglierlo abbiamo inciso con la sega a disco diamantata e poi tagliato in blocchi da un metro con il martello.
Il primo che ci aveva provato ci aveva lasciato un paio di punte del motabert perche forzava :no: Vi ricordo che il martello non è ne un palanchino ne un dente ripper:333::333::333:

Ciao ck

R 480
02-03-2010, 22.11.34
e' giusto condividere le proprie esperienze lavorative al fine di renderle utili,un cubo di quelle dimensioni non mi e' ancora capitato,le cabine dell'enel si,ma all'interno sono vuote,praticamente muri normali da 20cm.un lavoro simile l'abbiamo fatto a pavia,tagliavano dei muri da 30cm per fare le entrate di un parcheggio,per collegare il nuovo al vecchio e noi eravamo li a demolire le parti che tagliavano,in quel caso facevano pezzi da 30cm di spessore per 3 metri di altezza e 2 metri di larghezza

CK20
02-03-2010, 22.27.53
Voi sulle benne che denti preferite ( non la marca) a scalpello corto, lungo , a punta ecc.
Perche secondo me bisogna adattarsi un po aseconda del tipo denti!?!?:confused:
Ho notato che si usano a volte i denti non adatti al lavoro che si esegue:
Ho visto scavare nella palta con denti da roccia e grattare la roccia con la lama sui denti:222: tra l'altro oggi e molto rapido la sostituzione dei denti e io personalmente mi sto facendo una discreta collezione notando che a fronte del costo di acquisto ho un ritorno in efficenza e consumi:vabene:
Voi ?

Metal
02-03-2010, 22.39.59
visto che siamo in tema plinti e martelloni vi metto una foto dei susanelli che tiravamo su.1 solo scavatore(200ql) non ce la faceva.Alcuni li prendevamo in 2.Molti li ha presi su un 330 quintali pero'.

http://img401.imageshack.us/img401/9411/demolizioneplinti.jpg


http://img176.imageshack.us/img176/3504/demolizioneplinti6.jpg


mentre per i denti io uso quelli che mette la mantovani benne visto che ho tutto loro come benne e attacco rapido.


http://img99.imageshack.us/img99/4443/0408071027.jpg

Hook
02-03-2010, 22.44.18
Per il discorso precedente CK ha fatto centro... raccontavo solo una mia esperienza capitata...!!!
Per i denti della benna posso dire di aver sempre usato esclusivamente quelli in dotazione con la benna originale dell'escavatore... al massimo motavo la lama apposta per certi lavori (anche se l'ho sempre denigrata perché preferisco nettamente usare il culo della benna stessa che almeno schiaccia il fondo oltre a lisciarlo... a meno che non si debba lavorare su delle pavimentazioni...)!!!
Beato te CK che hai una collezione di denti per ogni impiego... dove lavoravo prima passavano 3 mesi prima di cambiare i denti (da quando comunicavo che erano consumati ovviamente)!!!
Dovevo aspettare che si spaccassero da soli quelli agli estremi perché ormai spessi come fogli di carta... e intanto continuare a lavorare con le scarpette... :222::222::222:!!! (Non sono balle... :no::444:)!!!

Friz
02-03-2010, 22.47.26
bei plinti...l'ultima volta che ho vesto dei blocchi del genere li tiravano su con un EX355 e li spaccavano con un ex455 con martello da 35q...
già che siamo in tema demolizioni & co....su una soletta di medio spessore (30-40cm) voi siete per la demolizione con pinza e successiva frantumazione a terra, o demolizione direttamente col frantumatore?

CK20
02-03-2010, 22.47.35
visto che siamo in tema plinti e martelloni vi metto una foto dei susanelli che tiravamo su.1 solo scavatore(200ql) non ce la faceva.li prendevamo in 2.

http://img401.imageshack.us/img401/9411/demolizioneplinti.jpg

Ciao Metal perdonami ma da voi i "susanelli" sono cosi:333::333::333:
Cosa devo sentire o.. scusate leggere:333::333::333:
Ciao ck


Beato te CK che hai una collezione di denti per ogni impiego... dove lavoravo prima passavano 3 mesi prima di cambiare i denti (da quando comunicavo che erano consumati ovviamente)!!!
Dovevo aspettare che si spaccassero da soli quelli agli estremi perché ormai spessi come fogli di carta... e intanto continuare a lavorare con le scarpette... :222::222::222:!!! (Non sono balle... :no::444:)!!!

Senti Hook cio messo del buono a far capire cosa si risparmia con i denti giusti,ma ho anche avuto la possibilità di farglielo toccare con mano dato che facciamo parecchi noleggi e ci capita magari avere due macchine simili e a fine giornata si vedeva nel serbatoio e produzione.
Oggi quando noleggio la mia amministratrice(il mio CAPO o CAPA non so bene:333::333:)mi ricorda di richiedere i denti necessari per il lavoro e montarli sui Ns mezzi .
Poi costano relativamente poco ai le benne sempre a posto... non capisco rovinare le scarpette e le lame per poche decine di euro e poi i denti devono girare che magari si consumano tutti insieme e uguali.
Mi sa che stiamo divagando.
Nessuno mi ha risposto per lo scavo nel duro????:no:

CAT320
02-03-2010, 23.17.19
Ciao Metal perdonami ma da voi i "susanelli" sono cosi:333::333::333:
Cosa devo sentire o.. scusate leggere:333::333::333:
Ciao ck


Susanelli??? Ed io che mi sono preoccupato della E di escavatorista:222:...
Giustamente mettere daccordo 8.000 dialetti è un utopia....
Forse solo il "culo della benna" lo capiscono tutti:333: pure all'estero.

Vabbè tornando agli escavatori.
Ultimamente hanno messo in commercio attacchi rapidi reversibili cioò che ti permettono di usare la benna come un "frontale".
Premetto che non mi interessa l'attacco rapido ma la modalità di lavoro.
Nessuno di voi ha mai lavorato con la benna al contrario??? quanto può essere utile e in quali situazioni???

Io una mezza idea me la sono fatta ma non essendo operatore chiedo a voi.

Metal
02-03-2010, 23.28.07
Si gli attacchi rapidi che permettono il rovescio della benna sono quelli "universali" che in pratica aggangiano le benne sui perni originali delle stesse.
Sono i piu' versatili rispetto agli attacchi dedicati come il mio ad esempio che puo' utilizzare solo benne fatte per quell'attacco rapido.GLi svantaggi pero' che mi hanno personalmente portato a scartare il tipo di attacco rapido universale e' che dovendo usare i perni delle benne originali ha un'altezza tra perno braccio e perno benna notevole.Si traduce tutto in un cinematismo di forza di strappo alla benna piu' sfavorevole rispetto a un attacco diretto benna braccio o agli attacchi rapidi dedicati.


Per la questione benna rovesciata escludendo il carico da fronte cava io l'ho utilizzata per fare qualche sottopassaggio di fondazioni particolarmente lunghi.Dove scavando sia da una parte che dall'altra non arrivi a fare un sottopassaggio...quindi per poter rubare altri centimetri e unire gli scavi si gira la benna e si mangia il materiale da sotto all'ostacolo potendo entrare ancora piu' in profondita'.

CK20
02-03-2010, 23.38.35
Sono i piu' versatili rispetto agli attacchi dedicati come il mio ad esempio che puo' utilizzare solo benne fatte per quell'attacco rapido.GLi svantaggi pero' che mi hanno personalmente portato a scartare il tipo di attacco rapido universale e' che dovendo usare i perni delle benne originali ha un'altezza tra perno braccio e perno benna notevole.Si traduce tutto in un cinematismo di forza di strappo alla benna piu' sfavorevole rispetto a un attacco diretto benna braccio o agli attacchi rapidi dedicati.
Quoto Metal, non sono il massimo gli universali cambiano veramente l'escavatore ... comunque non ci sono molti vantaggi ad avere la benna al contrario : l'escavatore è nato per dare il meglio tirando a se e non viceversa:vabene:
Cat che ti dicevo:333::333: un sorriso ogni tanto ci vuole:333::333:

CAT320
03-03-2010, 19.26.12
Cat che ti dicevo:333::333: un sorriso ogni tanto ci vuole:333::333:

Come ti ho già spiegato ieri i sorrisi non li abbiamo mai proibiti a nessuno.
Ma c'è modo e modo.

Tornando al lavoro con benna frontale mi è capitato di vederla usare per fare una scavo in linea con una terna. Lavoravano in prossimità di una casa ma parere mio, si riusciva benissimo a lavorare in maniera classica.
Oltre al caso di Metal nessuno ha mai provato a lavorare così???

R 480
03-03-2010, 20.55.05
ciao a tutti,presente con benna frontale,scavi sotto a muri di recinzione,pulizia di materiale vari a tarra vicino a muri dove possibile,per spianare il materiale tipo frantumato o stabilizzato,a volte anche per caricare materiale sui camion,per sistemare le ruotate dei camion il retromarcia con la benna senza denti,un po' per soddisfazione personale di usare l'escavatore come in una grande cava

Metal
03-03-2010, 21.09.21
ciao a tutti,presente con benna frontale,scavi sotto a muri di recinzione,pulizia di materiale vari a tarra vicino a muri dove possibile,per spianare il materiale tipo frantumato o stabilizzato,a volte anche per caricare materiale sui camion,per sistemare le ruotate dei camion il retromarcia con la benna senza denti,un po' per soddisfazione personale di usare l'escavatore come in una grande cava


R ma sei sicuro che non stai parlando di benna frontale intendendo la pala anteriore di una terna?perche' a parte lo scavo di sottopassaggi le altre applicazioni che hai citato non vedo vantaggi nell'uso di una benna montata alla rovescia.

CK20
03-03-2010, 21.15.54
R ma sei sicuro che non stai parlando di benna frontale intendendo la pala anteriore di una terna?perche' a parte lo scavo di sottopassaggi le altre applicazioni che hai citato non vedo vantaggi nell'uso di una benna montata alla rovescia.

Sono d'accordo con Metal :vabene:e in oltre fare certe cose attenti allo stelo della benna :rolleyes:
Ciao ck

R 480
03-03-2010, 21.31.11
cat 320:Vabbè tornando agli escavatori.
Ultimamente hanno messo in commercio attacchi rapidi reversibili cioò che ti permettono di usare la benna come un "frontale".
Premetto che non mi interessa l'attacco rapido ma la modalità di lavoro.
Nessuno di voi ha mai lavorato con la benna al contrario??? quanto può essere utile e in quali situazioni???

io avevo risposto a questa domanda,non e' che che tutti i giorni ci lavoro in quei modi ma quando serve le giro.in alta velociata' per spianare i rilevati di cementato il 95% degli escavatoristi la usa in quel modo

CK20
03-03-2010, 21.45.10
io avevo risposto a questa domanda,non e' che che tutti i giorni ci lavoro in quei modi ma quando serve le giro.in alta velociata' per spianare i rilevati di cementato il 95% degli escavatoristi la usa in quel modo

Guarda che ne io ne metal diciamo che non si fanno questi lavori :)
Abbiamo opinioni diverse e non siamo convinti dei benefici dell universale che ti permette di poter girare la benna. punto:vabene::vabene:
Scusa cosa intendi per "cementato" grazie?
Ciao ck

Metal
03-03-2010, 22.10.21
il cementato e' sicuramente il trattamento a calce o stabilizzazzione della terra di riporto dei rilevati.

Tempo fa in internet avevo trovato una benna....sicuramente di invenzione americana con la doppia lama sia avanti che montata sul "culo " della benna e la parete di fondo della stessa incernierata in alto in modo da oscillare facendo in modo che la benna si potesse riempire sia normalmente sia con la manovra contraria da benna rovesciata.Quando tu andavi per riempirla in questa seconda maniera il fondo della benna si spostava e diventava una benna rovesciata. Adesso cerco una foto se la trovo tra le mei 20000 foto di escavatori e ve la metto .


incerdibiloe l'ho trovata eccola


http://img171.imageshack.us/img171/8396/2waybucket1.jpg (http://img171.imageshack.us/i/2waybucket1.jpg/)

CAT320
03-03-2010, 22.18.52
il cementato e' sicuramente il trattamento a calce o stabilizzazzione della terra di riporto dei rilevati.

Tempo fa in internet avevo trovato una benna....sicuramente di invenzione americana con la doppia lama sia avanti che montata sul "culo " della benna e la parete di fondo della stessa incernierata in alto in modo da oscillare facendo in modo che la benna si potesse riempire sia normalmente sia con la manovra contraria da benna rovesciata.Quando tu andavi per riempirla in questa seconda maniera il fondo della benna si spostava e diventava una benna rovesciata. Adesso cerco una foto se la trovo tra le mei 20000 foto di escavatori e ve la metto .

Mi pare di ricordare la benna di cui parla Metal....
Mi sa che non ha avuto tanto successo:rolleyes:....

CK20
03-03-2010, 22.26.20
il cementato e' sicuramente il trattamento a calce o stabilizzazzione della terra di riporto dei rilevati..

Intendi il costipato di calce ? :confused:
Ma non viene fatto con delle sorte di frese che mischiano i materiali con i leganti? che centrano gli escavatori:l:
Sarebbe interessante la foto della benna che dicevi:vabene:
Ciao Ck

Hook
03-03-2010, 22.29.09
Solo una volta ho avuto questa brillante idea!!!
Stavamo realizzando delle buche per dei plinti da armare in opera e dovendone scavare uno proprio sotto il trave del capannone gia esistente volli provare girando la benna in modo da poter scavare bene sotto il trave per far stare dentro la gabbia giusta giusta!!!
Chi era lì con me mi ha guardato stranìto acclamando al sacrilegio, ma io dissi: "Dove sta scritto che non lo si possa fare?"
E così il lavoro riuscì perfettamente!!! Tanto si trattava di un mini, quindi in un attimo girai la benna e via!!!

Metal
03-03-2010, 22.34.25
Intendi il costipato di calce ? :confused:
Ma non viene fatto con delle sorte di frese che mischiano i materiali con i leganti? che centrano gli escavatori:l:
Sarebbe interessante la foto della benna che dicevi:vabene:
Ciao Ck

COSTIPATO? ahahahahahaha io vado al "bagno" quando sono costipato.Ma che strani dialetti.

A volte il materiale s stende e passa la fresa a trattarlo e il rullo a compattarlo.Nel caso di alcuni riempimenti di consistenti spessori mi e' capitato di vedere che la terra venisse stabilizzata in un area di lavoro e poi ricaricata o semplicemente rigirata con gli escavatori e portata in loco per la stesura finale e relativa compattazzione.


Io la foto l'ho messa ma ho modificato un mio messaggio perche se metto un post nuovo solo con la foto cat mi riprende.

wildbob
03-03-2010, 22.39.39
ciao Hook,anche io ho fatto un lavoro di quelli impossibili...!
con benna montata al contrario,ho scavato una galleria per fogna ad una profondità di circa 6 metri,poi,con benna piccola,sempre montata al contrario,ho infilato i tubi...!
lavoro eseguito con nh 245 con attacco vtn.
se riesco carico foto del lavoro...!

Hook
03-03-2010, 22.44.43
Guardate invece questa di benna...!!!
http://www.youtube.com/watch#playnext=1&playnext_from=TL&videos=3W7NOH2bAtg&v=vdLdVig7cs0
Comoda per lavori di non troppa forza... soprattutto per finiture direi!!!

CK20
03-03-2010, 22.55.13
COSTIPATO? ahahahahahaha io vado al "bagno" quando sono costipato.Ma che strani dialetti.
.

Credo che sia italiano:333::333::333:

Aumento della lavorabilità della terra miscelata con la calce in situazioni di umidità ottimale, si possono realizzare strati costipati di terre fini limo-argillose anche di 40-50 cm di spessore, con densità secche uguali o superiori al 100% della densità massima secca, riferita al costipamento Proctor Standard. Con temperature al suolo superiori ai 5°C, la calce aerea, con dosaggi pari al 2-3% circa gradualmente solubilizza una parte della silice e dell'allumina delle argille reattive formando composti con proprietà idrauliche simili a quelle che determinano la presa e l'indurimento dei cementi (reazioni di tipo pozzolanico).

http://www.superbeton.it/images/stories/opere_stradali_12.jpgLe terre trattate con calce, correttamente costipate, aumentano gradualmente nel tempo la loro resistenza meccanica e diventano sempre meno sensibili agli eventuali danni provocati dall'acqua e dal gelo. Dosando la calce in funzione della natura più o meno argillosa del suolo e del suo eccesso di umidità, valori immediati del modulo di deformazione Md misurati al primo ciclo di carico, possono sicuramente attestarsi nell'intorno di 250-300 kg/cm2; valori decisamente superiori, per esempio 400-600 kg/cm2 o più possono ottenersi già dopo alcune settimane dal costipamento, grazie allo sviluppo degli effetti a medio e lungo termine.

p5_costruzioni_stabiliz_12La reazione è esotermica, il calore sviluppato è importante poiché aiuta ad asciugare le terre argillose troppo umide.

I vantaggi della calce aerea, impiegata nella costruzione dei rilevati e loro piani di posa, per il trattamento delle terre limo-argillose sono:
Evidente essicazione delle terre troppo umide Diminuzione notevole dell'indice di plasticità della terra (IP=LL-LP) grazie al sensibile aumento del limite plastico.
Poi esistono altri metodi:111:

Metal
03-03-2010, 23.08.41
SI ma il costipamento e' inteso come la rullatura.Tu lo hai chiamato costipato di calce.Ahahahaha non arrampicarti sugli specchi come un gatto senza unghie con l'artrite.

Hook
03-03-2010, 23.21.02
Non divagate che dopo lo sentite Cat... :333:!!!

CK20
03-03-2010, 23.21.21
SI ma il costipamento e' inteso come la rullatura.Tu lo hai chiamato costipato di calce.Ahahahaha non arrampicarti sugli specchi come un gatto senza unghie con l'artrite.
Guarda ai sicuramente ragione,ma anche di piu.........per l'artrite:333::333::333::333::333::333::333:
Ciao metal
Ma allora sto scavo nel duro ???? avete solo palta da voi???:vabene:

Metal
03-03-2010, 23.36.03
Si qui in EMILIA abbiamo soprattutto argilla.Terra forte che entra nella benna a balocchi e che bagnata sembra avere le mani.Quando si attacca alla benna non la scolli piu.



A questo proposito tornando in tema di tecniche di scavo vorrei sapere da voi come vi comportate scavando su terreni fortemente fangosi dove gia' con poche passate la benna si riempie di terra che non si stacca.

Il piu' insiste a scrollare inutilmente le benna massacrando il fondo corsa del martinetto.Altri imperterriti continuano anche a benna piena ormai tirando su solo ezzo metro di terra a sbennata.

Avere nelle vicinanze un qualcosa di duro su cui sbattere un po la benna per scrollare la terra e' gia bello ma anche questa e' una tecnica che lascia il tempo che trova.


Io nel mio piccolo senza averlo visto fare da nessuno ho pensato a un metodo diverso anche se credo che per molti sia una cosa ormai vecchia io non lo avevo mai visto fare da nessuno .

Se sto scavando con la benna da carico(1500) e il terreno di attacca anche dopo pochi passaggi e ho bisogno d pulire la benna abbastanza spesso tengo sempre vicino la benna da 1000...faccio un buco dentro cui metto verticalmente la benna da 1000 con la lama rivolta all'insu' e ci passo dentro la benna da 1500 togliendo la terra.
In pratica uso la benna piu' piccola come un grattino con cui scrostare la terra la dentro la benna grande.

wildbob
03-03-2010, 23.38.51
provo a caricare alcune foto...

wildbob
03-03-2010, 23.41.30
......ok,in arrivo altre foto.......!

CK20
03-03-2010, 23.55.58
Complimento wildbob continua cosi:vabene:

x Hook ma è una benna con il rotore che ancora una cosa differente:222:

x Metal
Bell' idea il grattino :333::333: comunque personalmente cerco di non forzare molto ma come ti dicevo paese che vai terra che trovi:l:

Adesso stacco ciao raga:vabene:

CAT320
04-03-2010, 19.39.39
Io la foto l'ho messa ma ho modificato un mio messaggio perche se metto un post nuovo solo con la foto cat mi riprende.

Questa è la dimostrazione che il regolamento lo usate al posto della carta igenica.....:rolleyes:
Ti ricordo che solo i messaggi consecutivi, scritti nell'arco di 24H sono vietatti dal regolamento.Quindi un tuo nuovo messaggio con la foto era regolarissimo visto che c'era già delle risposte al tuo ultimo messaggio.

Non divagate che dopo lo sentite Cat... :333:!!!

Ma per chi mi avete preso???:222: Se voi siete testardi non è colpa mia..... Io faccio solo il mio dovere di moderatore!!!!;)

Tornando al discorso ringrazio WildBob per aver ben reso l'idea di cosa si può fare lavorando con la benna al contrario...
Grazie anche ad Hook per il video...

E fate i seri sennò mi arrabbio:mad::333:... e chiudiamo la discussione!!!!

R 480
04-03-2010, 21.13.34
Si qui in EMILIA abbiamo soprattutto argilla.Terra forte che entra nella benna a balocchi e che bagnata sembra avere le mani.Quando si attacca alla benna non la scolli piu.



A questo proposito tornando in tema di tecniche di scavo vorrei sapere da voi come vi comportate scavando su terreni fortemente fangosi dove gia' con poche passate la benna si riempie di terra che non si stacca.

Il piu' insiste a scrollare inutilmente le benna massacrando il fondo corsa del martinetto.Altri imperterriti continuano anche a benna piena ormai tirando su solo ezzo metro di terra a sbennata.

Avere nelle vicinanze un qualcosa di duro su cui sbattere un po la benna per scrollare la terra e' gia bello ma anche questa e' una tecnica che lascia il tempo che trova.


Io nel mio piccolo senza averlo visto fare da nessuno ho pensato a un metodo diverso anche se credo che per molti sia una cosa ormai vecchia io non lo avevo mai visto fare da nessuno .

Se sto scavando con la benna da carico(1500) e il terreno di attacca anche dopo pochi passaggi e ho bisogno d pulire la benna abbastanza spesso tengo sempre vicino la benna da 1000...faccio un buco dentro cui metto verticalmente la benna da 1000 con la lama rivolta all'insu' e ci passo dentro la benna da 1500 togliendo la terra.
In pratica uso la benna piu' piccola come un grattino con cui scrostare la terra la dentro la benna grande.

ciao, hai provato al posto di picchiare la benna a fine corsa,come hai spiegato che non e' il massimo,mentre scavi quando si sporca a fare appoggiare la benna a l'attacco benna,come quando parcheggi il mezzo la sera.picchiano per terra contemporaneamente,ovviamente con i dovuti modi,e si stacca subito perche' il peso del materiale che hai nella benna e' sospeso con il vuoto sotto e cade.

Hook
04-03-2010, 21.36.17
x Hook ma è una benna con il rotore che ancora una cosa differente:222:

Grazie... non me ne ero accorto... :mad:!!!
Volevo solo farvi vedere questo tipo di attacco che mi pare figo... non lo paragonavo certo al discorso di Metal della "doppia" benna (che tralaltro mi pare proprio un obrobrio) :222:!!!

@ Wildbob: Ottimo metodo direi, bravo!!!

Per quel che riguarda la terra che si attacca alla benna... la lascio lì dov'é :333:!!!
Dò un paio di picchiate ogni tanto intanto che lavoro!!!
Quando poi ho finito il lavoro: picchio ancora un po' la benna!!!
Se é ancora attaccata allungo tutto il braccio coi pistoni a fondocorsa alzo tutto il boom e sbatto ancora un po' la benna!!!
Se non basta alzo tutto il boom, apro tutta la benna, ma stavolta sbatto lo stick (non sembra, ma é una botta potente per la terra dentro la benna...)!!!
Il metodo migliore, ma anche quello forse più distruttivo é, come dice CK, di picchiare perno e denti in terra con tutto il braccio allungato!!!
A voi la scelta :333:!!!

Metal
04-03-2010, 22.14.21
Innanzitutto in mei complimenti a wilbob per il bellissimo lavoro.Una fognatura di quelle dimansioni a quella profondita' non e' per niente uno scherzo e ci vuole un signor escavatorista!


per il discorso terra che riempie la benna la mia idea e' nata dal fatto che prima di tutto non amo stressare il braccio e sbattere sui fondocorsa in continuazione anche perche' molte volte la benna tende a riempirsi ogni 20 minuti come nell'ultimo lavoro che mi e' capitato di fare e arrivare a sera e' difficile.Inoltre lavorare con la benna mezza piena diminuisce molto la produttivita' e rallenta la macchina oltre che a innervosirmi.

Secondo punto non e' automatico che sbattendo la terra si stacchi.La melmaccia bagnata che abbiamo qui e' terribile non so se ne avete anche voi di terra simile.A volte fare piccoli scavetti con benna da 30 40 cm diventa molto difficile perche gia dopo 2 bennate la terra ha ostruito completamente la benna.


Terzo punto se intorno a te hai solo terreno non hai da sbattere su qualcosa di solido quindi la lama della benna affonda nel morbido terreno e non hai l'effetto secco che consente di staccare il taccone di terra.

Quindi il mio metodo e' assolutamente innovativo efficente e migliore dei vostri!
Lo so che non me lo dite poi adesso correte tutti a portarvi dietro le benne medie e le usae per grattare l'interno di quella grande.Poi ai vostri capi direte che e' tutta un idea vostra per ottimizzare la produzione vero????

wildbob
04-03-2010, 22.35.04
purtroppo,alternative ce ne sono ben poche,pensare che una volta,preso dal nervoso,mi sono messo un'assa da ponte sotto i cingoli e l'ho usata come spazzola per pulire la benna...,fortunatamente l'escavatore monta un braccio triplice...!

grazie ancora ai colleghi per i complimenti...!

Metal
04-03-2010, 22.47.03
come fognature profonde facevo degli allacci sui 5 metri al massimo io.



http://img97.imageshack.us/img97/162/allaccifognaturenere010.th.jpg (http://img97.imageshack.us/i/allaccifognaturenere010.jpg/)

wildbob
04-03-2010, 22.59.41
questa fogna e' stata un'avventura perche' la strada andava in salita e quindi,patendo da una profondita' di circa 6 metri e 50,ogni 35 metri circa,bisognava fare una camerette con un salto di 40 centimetri circa...alla fine della strada,mi e' toccato scavare la cameretta di testa con un'altro escavatore col braccio piu' lungo e sbancando la strada a livello contrappeso...!

Metal
04-03-2010, 23.04.12
Davvero un lavoro bellissimo wildbob hai tutta la mia invidia!!!

wildbob
04-03-2010, 23.15.35
grazie ancora,fortunatamente abbiamo finito il lavoro senza grossi problemi.
probabilmente,tra un po',dovrei farne un'altra in centro a milano e li' ci sara' da divertirsi per problemi di spazio,servizi e quant'altro...quota e dimensioni dei tubi identici(6 metri circa e 1,5 metri di diametro interno).

Hook
05-03-2010, 02.42.47
Nella terza foto possiamo ammirare un oculo perfetto per quei due poveri operai... :444: :333:!!! Se passava di lì la sicurezza in quel momento... :eek:!!!
Comunque complimenti per la pazienza e il bel lavoro :vabene:!!!

aleEX 235
05-03-2010, 07.30.35
Vabbè tornando agli escavatori.
Ultimamente hanno messo in commercio attacchi rapidi reversibili cioò che ti permettono di usare la benna come un "frontale".
Premetto che non mi interessa l'attacco rapido ma la modalità di lavoro.
Nessuno di voi ha mai lavorato con la benna al contrario??? quanto può essere utile e in quali situazioni???

Io una mezza idea me la sono fatta ma non essendo operatore chiedo a voi.
Diciamo che la tecnica della benna al contrario la uso sopratutto nei lavori di finitura per la stesusa di stabilizzato,rimozione di materiale già smosso quando per vari motivi è più comodo tale uso senza abusarne, però diciamo che da quando ho un attacco rapido reversibile sul vio 75 la uso più spesso visto che in un attimo la giri e rigiri come vuoi, mentre prima tendevo a usarlo meno per ovvie ragioni.
C'è da ricordare anche il fatto che su alcune macchine non puoi fare un' operazione del genere, io per esempio sulla mia terna 442d non posso perchè la larghezza del braccio alle boccole è maggiore rispetto a quella della leva comando benna.
La prima volta che ho usato la benna al contrario ero un ragazzino e dovevo fare una sotto murazione, mi venne consigliata da un muratore li presente con mie ovvie perplessità date anche dall'assoluta esperienza.

@hook: ecco il link della benna da te individuata nel video
http://www.engcon.se/products/tiltrotators.asp?cat=2&pageID=ec05&langID=en
da noi è commercializzata dalla spektra ormai da alcuni anni, ma per i costi proibitivi non ha ampio utilizzo.

CK20
05-03-2010, 12.20.36
metodo migliore, ma anche quello forse più distruttivo é, come dice CK, di picchiare perno e denti in terra con tutto il braccio allungato!!!
Non mi Sembra di aver detto qualcosa del genere !!:confused:
Ho semplicemente detto che cerco di forzare il materiale il meno possibile nella benna, cosi da evitare gli intasamenti :333:
Quello di s..battere è pur sempre l'ultima spiaggia:D:D

Bell Buco !!! ma per seppelire gli operai il regolamento di polizia mortuaria prevede i 2 mt di profondita x 2.30 mt x 1mt :333::333::333::333:

Comunque si ritorna sul discorso affrontato in precedenza: i lavori si fanno con qualsiasi tempo meteo e ci incasiniamo con il fango(benne, cingoli ,catenarie ecc) e poi ci inventiamo i grattini:333:

Ciao Ck

R 480
05-03-2010, 22.23.58
comunque il braccio allungato che picchia per terra per staccare il materiale dalla benna,l'avevo scritto io,qui il materiale e' maggiormente sabbioso,solo in alcune zone e a profondita' di piano acqua c'è un po' di argilla nera,e in tutta la giornata servira' un paio di volte quel sistema.solo caricando i camion,aprendo normalmente si stacca tutto il materiale all'interno

CK20
06-03-2010, 11.08.11
comunque il braccio allungato che picchia per terra per staccare il materiale dalla benna,l'avevo scritto io,qui il materiale e' maggiormente sabbioso,solo in alcune zone e a profondita' di piano acqua c'è un po' di argilla nera,e in tutta la giornata servira' un paio di volte quel sistema.solo caricando i camion,aprendo normalmente si stacca tutto il materiale all'interno

Non so se il terreno è uguale ma su Ottobiano c'erano diversi strati sabbiosi a secondo della profondità (una bellissima sabbietta bianca intorno al 1,00/1,50 mt) ma cavoli come consumano i denti quei sabbioni!!!!
Nelle Langhe se sei fortunato in collina trovi un po di coltivo e poi vari strati di tufo e sabbioni molto compatti alternati con strati di pietra di vena ,
sul fondo valle invece a secondo delle zone argille o mista sassosa che quando scavi non sta sù neanche con la colla:333::333:
Pero consumano meno gli utensili ma consumano di piu i mezzi:222:
Ho visto che Wildbob ha fatto un bel reportage complimenti.
Ciao ck

Luca88
13-03-2010, 14.18.11
Quardate questo video, come usa la benna
http://www.youtube.com/watch?v=SHXViizVHoQ

Metal
13-03-2010, 21.05.39
Ah niente da dire.Quelle benne con l'attacco oscillante e rotante sono imbattibili come versatilita'.Impensabile qualcosa di piu' comodo.Anche se devo dire un po stranamente qui in italia sono assolutamente rare da vedere.Strano perche' noi di solito siamo molto fighettoni su queste cose non ci facciamo mai sfuggire qualche novita'.

C'e da dire anche che l'operatore ha molta mano nell'uso combinato dei normali movimenti del braccio uniti a quelli di rotazione\inclinazione e chiusura benna.Veramente bravo!

CAT320
13-03-2010, 22.01.49
.Anche se devo dire un po stranamente qui in italia sono assolutamente rare da vedere.Strano perche' noi di solito siamo molto fighettoni su queste cose non ci facciamo mai sfuggire qualche novita'.

Scusa metal ma penso sia l'esatto contrario:222:
dalle mie impressioni qui in italia, apparte per pochi casi, siamo rimasti abbastanza indietro su attrazzature e tecnologie nuove.

Un attacco rapido di quelli costa un'occhio della testa e purtroppo l' azienda media italiana (forse su siete messi un pò meglio di noi..) ancora non investe in attrezzature del genere.

CK20
13-03-2010, 22.37.35
Scusa metal ma penso sia l'esatto contrario:222:
dalle mie impressioni qui in italia, apparte per pochi casi, siamo rimasti abbastanza indietro su attrazzature e tecnologie nuove.

Un attacco rapido di quelli costa un'occhio della testa e purtroppo l' azienda media italiana (forse su siete messi un pò meglio di noi..) ancora non investe in attrezzature del genere.

Sai da noi c'è una forte offerta di scavatori a basso costo :333::333:
Probabilmente oltre una migliore risposta alle nuove attrezzature in altri paesi gioca molto il discorso sicurezza: invece di mandare l' omino (lo scavatore) in una buca usano meglio le macchine ma è un fatto culturale piu che economico:vabene::vabene::vabene:

CAT320
14-03-2010, 13.27.50
Sai da noi c'è una forte offerta di scavatori a basso costo :333::333:


Non parlavo di Escavatori ma di attrezzature e accessori......:rolleyes: gli escavatori sono uguali per tutta la comunità europea.
E' la configurazione della macchina, come allestimento e attrezzature, che cambia molto....
Forse le uniche aziende in italia che si salvano sono quelle specializzate in demolizione....

Sicuramente daccodo sul tuo secondo concetto.;)

Metal
14-03-2010, 13.52.02
forse c'e' da fare una distinzione tra la grandezza delle imprese che si muniscono di attrezzature all'avanguardia.Nelle imprese anche medio piccole l'operai con il badile e' sempre preferito per simili lavori.Anche considerando che un attacco simile non e' affatto indicato per lavori pesanti di scavo su terreni molto compatti.Oppure...io penso cosi...magari il giunto rotante e' capace di lavorare 5000 senza problemi.Sta di fatto che gli ammmmerrrigani sono sempre particolarmente sburoni.Non si fanno mancare nulla .

CAT320
14-03-2010, 14.05.18
forse c'e' da fare una distinzione tra la grandezza delle imprese che si muniscono di attrezzature all'avanguardia.Nelle imprese anche medio piccole l'operai con il badile e' sempre preferito per simili lavori.Anche considerando che un attacco simile non e' affatto indicato per lavori pesanti di scavo su terreni molto compatti.Oppure...io penso cosi...magari il giunto rotante e' capace di lavorare 5000 senza problemi.Sta di fatto che gli ammmmerrrigani sono sempre particolarmente sburoni.Non si fanno mancare nulla .

Ma se gli Americani non sanno neanche cos'è un braccio posizionatore:222::222:...... L'attrezzatura più avanti che conoscono gli americani è il pollice benna:333::333:

Io citerei in avanguardia paesi come Germania, Olanda, Belgio e comunque i paesi Nord europei.... Nonchè i nipponici.....
Quando sono stato in olanda e germania o visto e fotografato imprese di "cavolo" dotate di attrezzature di tutto punto.
Con un Midiescavatore fanno il lavoro che noi facciamo con mini, skid e terna al seguito....

Basta farsi un giro sui forum stranieri per capire di cosa parlo... è la cultura che cambia.

Poi ovviamente il badile per alcune lavorazioni è ancora insostituibile...:rolleyes:.

Luca88
14-03-2010, 14.22.09
Infatti in Germania, Austria, Svizzera e Olanda è faccile vedere attrezzature simili montati su escavatori del calibro del 365. Un esempio è la Eberhard che ditta:eek:

CAT320
14-03-2010, 14.45.18
Un esempio è la Eberhard che ditta:eek:

La Ebherard fa parte delle aziende grandi..... io parlavo invece di aziende medio/piccole.

R 480
10-04-2010, 16.25.15
ciao a tutti ma qui non scaviamo piu'???? vediamo di creare una strada con pendenza solo con l'utilizzo dell'escavatore,ammettiamo di fare la pendenza a destra.si procede togliendo il materiale sotto il cingolo destro e lavorando con il mezzo in leggera pendenza si andra' a creare il colmo della strada al centro.oppure alzando il cingolo sinistro con del materiale si ottinene lo stesso risultato

Hook
11-04-2010, 21.54.18
... Oppure grattando (stando sempre dritti e sul lungo della strada) leggermente più basso sul lato destro rispetto al lato sinistro e lisciando poi col "culo" della benna, girando di ralla a destra e a sinistra, regolandoci a occhio salendo e scendendo quanto basta col boom :D!!!
Nel caso stiate invece ricaricando la massicciata nel cassonetto, spianate stando più alti a sinistra anziché a destra e regolatevi sull'inclinazione della cadenza alzando il braccio (abbastanza allungato) portando la lama della benna all'altezza dei vostri occhi e confrontandola con l'orizzonte... :333:!!! Io faccio così a vedere se sono dritto o sono storto... e ovviamente, pure di quanto!!!

Metal
13-04-2010, 15.39.50
Una tecnica valida su tutte ragazzi.
La sicurezza nei lavori...soprattutto quando c'e a rischio la vita dell'operatore.
Guardate questi video.Io li trovo allucinanti e incredibili.Alcuni esempi di lavori e manovre altamente sottovalutate dall'operatore che portano a conseguenze in alcuni casi che fanno ridere e altre alla morte dell'operatore.


http://www.youtube.com/watch?v=XgUeaOQ9ypI




http://www.youtube.com/watch?v=_7hRO0A_ne8&feature=related



http://www.youtube.com/watch?v=X51TC27WYMk&feature=related



http://www.youtube.com/watch?v=-BG22bnO64M&feature=related




http://www.youtube.com/watch?v=vzt_frfvjMs&feature=related

wildbob
13-04-2010, 19.45.48
aggiungo un paio di video...!

http://www.youtube.com/watch?v=vS47F3CZrLk&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=z5FQ_mPlJRI&feature=related

B 225
13-04-2010, 19.56.42
aggiungo un paio di video...!

http://www.youtube.com/watch?v=vS47F3CZrLk&feature=related

Soprattutto questo video, ma come si fa a lavorare in certe condizioni!:222::no::no:
Demolire un palazzo così alto con un braccio normale, e per di più con la benna:l:
Certi se la vanno proprio a cercare.....

Metal
13-04-2010, 20.11.54
http://www.youtube.com/watch?v=uM2z8DMDCAE


questo e' il numero uno.Lavorare in una maniera simile.La cosa piu' sconcertante e' che a certe persone sia data la possibilita' di eseguire i lavori in quella maniera.

wildbob
13-04-2010, 20.22.54
anni fa,mi e' capitato che il mio ex capo ha cominciato una demolizione,poi mi ha mandato al suo posto a caricare le macerie,mi sono accorto mentre caricavo,che spariva materiale,in pratica,non aveva sfondato le cantine per riempirle...meno male che e' andata bene...!

Hook
13-04-2010, 21.04.42
Rimango sempre senza parole quando vedo certe cose, ma proprio perché certe situazioni sono inconcepibili di base... non devono capitare!!!
Bisogna sempre avere la situazione sotto controllo quando si lavora e se non si é sicuri... meglio lasciar perdere... :no:!!!

CK20
14-04-2010, 22.27.43
Rimango sempre senza parole quando vedo certe cose, ma proprio perché certe situazioni sono inconcepibili di base... non devono capitare!!!
Bisogna sempre avere la situazione sotto controllo quando si lavora e se non si é sicuri... meglio lasciar perdere... :no:!!!
Sono daccordo con te Hook , sicuramente qualcosa di azzardato lo avremo fatto tutti ma certe cose sono da ...........:222:
é pur sempre vero che la mamma degli .......è sempre incinta:vabene:
Ciao Ck

R 480
15-04-2010, 20.50.03
ciao,io non ho visto tutti i video ma il problema e' sempre il solito.
1 l'operatore non conosce il mezzo che usa
2 l'operatore non conosce i limiti del mezzo che usa
3 il mezzo non si usa con paura ma con prudenza
4 l'operatore non conosce la conformita' del materiale che deve sistemare o spostare o lavorarci e questo fa riferimento al primo link di metal nel post n° 125
5 non mi stanchero' mai di ripeterlo: CERTA GENTE SU DETERMINATE MACCHINE NON DEVE SALIRE

GP87
16-04-2010, 14.23.24
R 480, nell'ultimo video hai dimenticato di aggiungere la totale imbecillità dell'operatore.... ma come è possibile????:222::222::222:
prova solo a pensare se il mini si fosse girato di appena qualche grado nell'appoggio...:444:

nino73
16-04-2010, 17.22.32
cioè è uscito illeso e si è arrabiato pure, ma dovrebbe accendere un cero a qualcuno lassù, deficente che non è altro, comunque si vedeva da come usava le leve che era la prima volta che saliva su un escavatore, anzi no su qualcosa a motore.......
Io ad esempio conosco uno che sale e scende in Pc40 da un 110 senza pedane, personalmente non lo visto ma molta gente si, qualch evolta lo devo seguire per filmarlo e velo faccio vedere, secondo voi una persona del genere e normale ??

visto che l'ho accennato ma esiste il protettore degli operatori MMT

Calog955
16-04-2010, 20.02.04
perchè questo ?
http://www.youtube.com/watch?v=RjmNJTj4n9E&feature=related

questo altro che despe oo general smontaggi guardatelo fino in fondo
http://www.youtube.com/watch?v=MjSRx0Hunuo&feature=related

ho come la sensazioen che siamo un po O.P:

R 480
17-04-2010, 18.20.39
http://www.youtube.com/watch?v=uM2z8DMDCAE
questo fa riferimento al punto 5 del mio post precedente,sia con un mini che con un 500q,se non era la terza bennata era la quarta o la quinta ma era inevitabile,solo il peso del materiale nella benna e il braccio allungato....si alza un 320 figuriamoci un mini del genere.sui due link di calog955 il primo con il mini sembra fare quel lavoro come se stesse giocando,cosi' per ridere e nel secondo fanno cosi' per risparmiare....potevamo mandarlo a jesi senza portare il liebherr 974 ..... queste sono tecniche di utilizzo dell'escavatore errate.secondo me siamo in tema perche' mostrare i bei video e le belle foto dove va tutto bene e' giusto,ma si devono mostrare anche questi per far vedere che non tutti utilizzano i mezzi in modo corretto.

CK20
08-06-2010, 21.54.10
Ciao Ragazzi dato che se ne vedono di tutti i colori cosa ne dite di spigare come fate a salire e scendere dai cumoli di materiali o di muoversi su pendenze ?
Sotto ragazzi!!!!
Ciao CK:vabene::vabene::vabene:

tappo 091
12-06-2010, 13.17.09
Un saluto a tutti. complimenti metal cono rimasto veramente colpito dallo scavo di fondazione per quella villetta. Ma come si fa a fare uno scavo così? cioè nel senso, prendendo per esempio quello della foto, da che punto hai iniziato e come hai proceduto??
Hook ho una domanda anche per te, non ho capito molto bene il concetto dell'anello me lo puoi spiegare?? grazie mille
Un saluto a tutti!!!!

bulldoze
26-09-2010, 10.15.06
Ciao ragazzi guardate che video impressionante...
http://www.youtube.com/watch?v=YwpKEKA728A&feature=grec_index
Vorrei chiedervi come fate ad evitare di scivolare quando scendete su terreni bagnati e cosi ripidi.
Io vado a marcia indietro col braccio verso sopra e quando sento che mi inizia a scivolare metto il braccio nel terreno.
Questo accade molto spesso la mattina presto ...
I cingoli di ferro potrebbero aiutarmi o e la stessa cosa ( ora ce li ho di gomma)

R 480
02-10-2010, 18.56.02
ciao,per evitare che l'escavatore ti scivola in quel modo devi muovere un po' il materiale sotto ai cingoli in modo da far fare attrito cingoli-materiale quando ci passi sopra e cercare di non passare sempre nello stesso punto perche' resta schiacciato e scivoloso.dipende anche da quanta pendenza dei superare e che materiale stai lavorando

bulldoze
03-10-2010, 20.26.41
purtroppo le colline imolesi hanno un terreno molto argilloso.

Marco Bellincam
04-10-2010, 21.10.45
Se ne vedono di tutti i colori, ma non dimentichiamo che anche le operazioni più banali se non correttamente eseguite possono risultare pericolose,
http://www.youtube.com/watch?v=sSmIFsnyZa0
oppure creare incidenti.
http://www.youtube.com/watch?v=o0ELxRch7l4
Mentre penso che questa sia un operazione fatta con il dovuto criterio.
http://www.youtube.com/watch?v=OhSVjCxTMmg
(spero non siano OT)

bulldoze
12-10-2010, 09.57.46
Marco b alla fine se avessimo dei ritmi un po' meno frenetici si potrebbero evitare tanti tanti incidenti. Io ad esempio ho un datore di lavoro che mi sta sempre sul collo. All' inizio mi faceva scendere sulle rampe senza neanche i ganci alle pedane. Dico ma vi rendete conto che rischio salire sotto la pioggia su delle rampe non fissate al ribatabile. Una volta sceso dall' escavatore notai che la rampa ormai prendeva meno di un centrimetro

Marco Bellincam
12-10-2010, 23.41.15
Sicuramente, il detto è "la fretta è cattiva consigliera".
Anche nel mio settore il tempo è denaro, ma credo che sia logico rispettare la sicurezza.
All' inizio mi faceva scendere sulle rampe senza neanche i ganci alle pedane.
Prendendo in esempio il tuo caso, penso che sia preferibile (e più economico) perdere 5 minuti a posizionare le rampe, che magari ritrovarsi con un'escavatore sottosopra e i relativi disagi.

mrtama1991
04-01-2011, 00.13.09
ciao ragazzi! intanto volevo ringraziarvi per avermi illuminato su certi dubbi che avevo, e volevo chiedervi una cosa, per caso conoscete un sito dove vengono illustrate immagini e particolari per l'utilizzo del miniescavatore? premessa, l'uso che ne faccio io è per il mio mestiere da giardiniere, sono autodidatta sulla guida, però me la cavo abbastanza bene! grazie mille questo forum è fantastico!

Ve lo chiedo in merito al video di r480; l'avevo già visto, però per un neofita come me, fa un certo che!!

Marco Bellincam
20-01-2011, 20.59.00
Ecco altri esempi...:222:
http://www.youtube.com/watch?v=EoFB_mjtEKA
http://www.youtube.com/watch?v=yXJer3jiB0w
:no:Da non imitare:no:

bobcat320
20-01-2011, 21.55.16
secondo me è meglio che certi "operatori" si limitino ad usare badile piccone e carriola

mintrax215
20-01-2011, 23.22.26
il video di quello con la miniminipala è da paperissima ah ah ah...

I_love_CAT_89
22-01-2011, 22.14.46
ciao a tutti! mi sto facendo un sacco di risate con questi video:D:D anche se spero che non si siano fatti troppo male:222:
secondo me quando si guida un escavatore va capito com' è bilanciato nei pesi... e questa è una cosa importante nelle salite ad alte pendenze per capire appunto quale pendenza massima si può superare... nel caso delle discese, bisogna sempre capire il punto preciso dove appoggiare la benna... in pratica se ci si accorge che il cingolo sinistro ha meno materiale sotto, nel momento in cui ci si ha sostegno sulla benna, questa deve stare leggermente più a sinistra in modo che l'escavatore scenda più o meno diritto e non entrare nel rischio di un ribaltamento laterale... sono tante piccolezze che da fuori si vedono poco ma chi guida adottandole anche in un momento critico riesce a stare sicuro.. se si deve lavorare in pendenza conviene mettere un pò di materiale davanti ai cingoli anteriori e alleviare la pendenza per non scivolare come nel video del CAT330 nel video di BULLDOZE.. molti danni succedono quando si deve agganciare un qualcosa di veramente pesante e che nel girare possa sbilanciare l'escavatore.. io quando devo agganciare qualcosa di pesante mi metto gia girato verso la destinazione in modo da non dovermi pure girare e in modo che lo sbraccio sia il minimo necessario.. :111:

CAT NEL CUORE:vabene:

mrtama1991
30-01-2011, 15.43.50
http://www.youtube.com/watch?v=lqbLfr8h9Nc&feature=player_detailpage#t=54shttp://www.youtube.com/watch?v=lqbLfr8h9Nc&feature=player_detailpage#t=54s>
Ragazzi,scusate essendo un neofita,mi piace capire l'utilizzo di queste macchine essendo autodidatta.vedendo il video,in teoria,non dovrebbe andare su con il braccio rivolto verso la discesa?se no perchè?