Visualizza versione completa : Frantoio Mobile


880dt5
15-03-2005, 09.13.32
Ho avuto modo di vedere una brochure di un frantoio oleario installato su un carrellone agricolo prodotto dalla ditta "ing.bonfiglioli s.p.a."di bologna, mi pare che sia la stessa ditta che produce gru da camion...
Siccome era da diversi anni che pensavo ad una macchina del genere, ma mi ero sempre fermato al pensiero di chissa come andranno le cose per quanto riguarda leggi ed adempimenti per lavorazione delle olive conto terzi.....visto l'enorme burocrazia che devono adempiere i frantoiani con tanto di capannone.......figuariamoci lavorando sul campo... come si farebbe per i reflui?qualcuno ha gia' visto la macchina in questione dal vivo?

TN70A
15-03-2005, 15.44.39
per i reflui penso non ci siano problemi, visto che "finalmente" sono stati riconosciuti come non inquinanti e possono essere restituiti al terreno, anche senza compostaggio. Riguardo la molitura conto terzi con un impianto del genere,ritengo personalmente che la burocrazia si darà sicuramente da fare per mettere i bastoni fra le ruote....
comunque è veramente una bella idea questa del frantoio mobile

Friz
15-03-2005, 19.16.49
si la Ing. Bonfiglioli è quella che costruisce le gru per gli autocarri.
sapevo che facevano frantoi per rifiuti e rottami, non ero a conoscenza dei frantoi oleari

johndin
16-03-2005, 07.41.19
Anch'io ho avuto il depliant insieme a olio e olivo, mi è sembrata interessante, l'unico problema sarà sempre quello il costo:mad: .

Poi bisogna attaccarci un bel trattore per farlo funzionare, però l'idea del servizio a domicilio è venuta anche a me quando l'ho visto.
Avete idea di che prodotti oleari faccia la Bonfiglioli? Le gru per i camion le conosco, semplici robuste ed abbastanza economiche, niente a che fare con la Effer o la HIab ma delle macchine adatte a tutti gli usi.
Sarebbe interessante avere qualche news in più, oggi mando una e-mail di richiesta informazioni poi vi faccio sapere.:vabene:

880dt5
16-03-2005, 10.37.51
Ho contattato la bonfiglioli e sono molto disponibili a presentare la macchina oltre alle varie fiere anche direttamente nella loro azienda (fanno dimostrazioni in ditta con olive messe in frigo). Su richiesta spediscono anche videocassetta dimostrativa....appena mi arriva vediamo come funzia la cosa.....

Chissa' dove poter reperire info sulla burocrazia?
se a qualcunaltro interessa potremmo radunarci e andare tutti a Bologna, buona occasione anche di incontro culturale.....che ne dite?

johndin
16-03-2005, 10.49.49
Azz... che velocità
Io per la prova sono disponibilissimo tra l'altro mi interessa davvero.
Fammi sapere che ci mettiamo d'accordo.
Ti hanno detto anche cosa costa?:vabene: :111:

MCT-ITA
16-03-2005, 10.54.37
la brochure pubblicitaria l'ho vista anch'io però una cosa vi voglio chiedere ma quante olive avete per giustificare un mezzo del genere?

Secondo me costa almeno 100.000 150.000 euro sono contento per voi se ve lo potete permettere però è sempre una bella spesa noo?
Che ne dite.

880dt5
16-03-2005, 11.50.47
Moreschi' e' chiaro che con una macchina del genere devi andare a lavorare conto terzi!per il prezzo non ho chiesto perche' se si chiede del prezzo prima di vedere una cosa si da' a vedere di avere le tasche vuote e nessuno e' mai disponibile quando non e' di fronte un probabile acquirente.....;) comunque anche io penso costi molto, immaginate che due anni fa contattai la pieralisi che produce un impianto aziendale (chiamato"fattoria") montato su di una pedana metallica sempre continuo con capacita' produttiva di 4 qli ora ed il prezzo si aggirava sui 120 milioni di vecchie lire......ma non valeva la pena, poiche' con quella spesa la resa della macchina e' troppo limitata, con questa in oggetto se veramente e' valida e produce olio di qualita', si puo' anche pagare di piu' ma potrebbe anche produrre reddito....

55-66 dt
16-03-2005, 13.24.30
Io credo che una macchina del genere può essere utilizzata solo da privati (con soldi :111: ), perchè data la bassa prudittività non c'è convenienza economica a lavorare conto terzi, indipendentemente dagli impedimenti burocratici.

MCT-ITA
16-03-2005, 14.00.52
28 q.li ora credo che sia un'ottima produttività non proprio da privato.

55-66 dt
16-03-2005, 19.35.57
dove si può vedere una foto?

Benny69
16-03-2005, 19.48.45
La cosa è interessante... contattate la ditta e chiedete loro se è possibile fare una visita...:vabene:

880dt5
16-03-2005, 22.32.14
Benny, come ho detto sopra ho gia' contattato la ditta e sono disponibilissimi, hanno olive in frigo e a detta della signorina al telefono ospitano i visitatori molto volentieri, magari ci fanno restare a pranzo da loro......

55-66 dt
17-03-2005, 11.25.26
ragazzi scusate la mia perplessità :l: , ma non credo che un impianto che lavora 28 q.li ora possa essere montato su un carrellone agricolo. Utilizza un sistema di estrazione continuo o con presse? Fatemi sapere...

oleificio locci
17-03-2005, 19.24.18
Innanzitutto un saluto a tutti, visto che è il mio primo post in questo forum.

Permettetemi di avere molte perplessità su questo macchinario, e vi spiego perchè:

1) La capacità oraria è molto elevata e quindi ben oltre a quella di un solo cantiere di raccolta.

2) Lavorando in conto terzi (come faccio anche io oltre a molire le mie olive) c'è la necessità di avere uno stoccaggio di olive che ti permetta di lavorare 24 su 24 in maniera di ammortizzare i costi.

3) Difficilissima gestione dei reflui.

4) Autorizzazioni sanitarie ??? :confused: :confused: :confused:

A presto, Francesco

Benny69
17-03-2005, 19.29.14
Bon, allora chiedi in quanti si può essere e se percaso servono i dati di ognuno, poi apriremo un argomento apposta anche per questa visita:vabene: :vabene: :vabene:

johndin
17-03-2005, 20.28.20
Presente:D
Sicuramente le valutazioni sulla produttività della macchina sono corrette però è una apparecchiatura interessante.
Certo va considerato che oltre al pianalone dove è montato tutto il macchinario (otto metri) bisogna attaccarci un trattore con più di 110 CV mica una spesa da ridere (ci vedrei bene un Fastrac da 140 cv).

880dt5
19-03-2005, 00.49.28
Purtroppo per quanto riguarda me, questa visita non posso farla prima di due mesi, perche' col maltempo qui siamo davvero moooolto indietro coi lavori.....Magari se voi volete andare prima di me (anche perche' qualcuno e' piu' vicino) potete farlo, per questo vi lascio il recapito della ditta che io ho contattato solo a nome mio:
Ing.BONFIGLIOLI S.p.A. BOLOGNA
tel: 051/6867214
fax: 051/6867222
e-mail: service@ingbonfiglioli.it
Se comunque non avete fretta ci metteremo daccordo avanti.
Premetto che non ho alcun interesse nei confronti della ditta, non vorrei essere frainteso...
Il deplian e la videocassetta (filmato molto breve e poco dettagliato) che inviano gratuitamente su richiesta degli interessati mi hanno incuriosito molto pero'....
anche se devo dire che personalmente nutro delle perplessita' per quanto riguarda il sistema di estrazione, visto che la ditta e' novellina e l'operazione da compiere e' delicata....
per quanto riguarda l'utilizzo da farne sicuramente si potrebbe molire le proprie olive e burocrazia permettendo quelle della propria zona, ammortizzando meglio il costo iniziale.
ne fanno di tre tipi, mi pare se ricordo bene a 1, 2, 4 gramole e dovrebbe essere in arrivo una nuova addirittura ad 8 !
Ho provato a chiedere se sapevano qualcosa in materia di gestione frantoio mobile e mi hanno detto che hanno un apposito ufficio per queste cose,l'unica info che ho avuto e' che i reflui dei frantoi non sono piu' classificati come inquinanti e possono tranquillamente essere sparsi in azienda...

880dt5
19-03-2005, 00.53.53
Anche le cose che dice Francesco sono molto sagge,vedremo cosa ci racconteranno quelli della ditta in merito alle autorizzazioni da ottenere.

Quali pratiche bisogna affrontare per gestire un frantoio conto proprio/terzi?

55-66 dt
21-03-2005, 09.35.42
Proprio sabato scorso mi è arrivato per posta il depliant della Bonfiglioli. Devo dire che non mi ha fatto una bella impressione. Per una macchina che fa 28 q.li ora (ed ho i miei dubbi), le gramole sono un po' pochine... e poi da dove si prende l'acqua per la lavorazione?... per non parlare della caldaia.
Comunque è solo la mia opinione
Per le autorizzazioni ci sono tanti adempimenti. Si possono chiedere informazioni all'Ufficio Provinciale dell'Alimentazione.

johndin
21-03-2005, 19.41.17
Le opinioni sono sempre importanti, magari aggiorniamo tutti i quesiti e li poniamo quando andiamo.:vabene:

oleificio locci
22-03-2005, 17.47.25
A giorni dovrebbe essere pubblicato il decreto del ministero agricoltura con le direttive finali sulla 574/96.

Si parla di una capacità di stoccaggio dei reflui pari a 30 giorni di lavorazione :confused: :confused: :confused: ...

Come la mettiamo?

Penso che l'unico tipo di ulilizzo potrebbe essere quello di lavorare un due zone diverse con tempi di maturazione successivi in modo da allungare la stagione.

Ma un utilizzo in campo aperto proprio non lo vedo realizzabile nè economico.

Francesco

johndin
22-03-2005, 21.42.58
Anche secondo me quel coso lì non te lo porti nel campo, ma in cascina dal tuo cliente, non è poi un'idea da buttare.

Certo ci sono tutte le implicazioni burocratiche e vedere un pò nel dettaglio le caratteristiche di funzionalità e sopprattutto il costo:D

Az. Agr. La Capannaccia
27-10-2005, 13.49.06
Recupero questo post vista la stagione alle porte...
Quest'anno il mio frantoio di fiducia mi ha lasciato a piedi...quindi sono in cerca di alternative...
Girellando su internet alla voce frantoi ho trovato questo delle Officine meccaniche Toscane...
http://www.omtspa.it/ita/pegaso.htm
Secondo voi quanti q/h fa? e potrebbe essere remunerativo per una az agr di 10ha (con voglia di raddoppiare) al momento con circa 900 piante in produzione, nell'ottica di lavorare anche conto-terzi?
In vista della costruzione del nuovo capannone potrei prevedere uno spazio per un impianto del genere...

Voi ne conoscete altri? Avete esperienza? Costi di un impianto del genere?????

Se ho un po' di tempo provo a contattarli e magari a fargli una visita per avere qualche info in più...

johndin
28-10-2005, 22.18.17
Bravo Luca cerchiamo di informarci il più possibile, io quest'anno pianto circa 1400 olivi, l'anno prossimo almeno 2000.
Se non vieni all'enovitis che secondo me qualcosa del settore c'è mi informo io poi ti aggiorno.

Az. Agr. La Capannaccia
29-10-2005, 21.59.25
Dubito di poter venire l'unicas fiera che mi riservo è il Vinitaly...
Intanto contatto questi... ne giro di 2/3 anni la cosa potrebbe prendere molto corpo e realizzarsi... ho tanta voglia di far chescere la mia azienda!

johndin
30-10-2005, 08.26.02
Beh se vieni al vinitaly e non me lo dici mi arrabbio praticamente mi passi sulla porta:D .
Manda un aggiornamento sul tipo di macchine che ti hanno proposto e i prezzi, che quantità di olive pensi di lavorare a regime?
Come fai la raccolta?

Az. Agr. La Capannaccia
10-11-2005, 13.41.34
Allora le ricerche continuano..vi indico anche Pieralisi, anche se omt mi pare più artigianale come ditta e quindi più personalizzabile. Per la raccolta sto prendendo ora il pettine della campagnola, per la quntità il prodotto di 888 piante cirrca + eventualmente vicinato...se mi riuscisse mirerei anche ad ingrandirmi come azienda, ma nn sarà facile... L'ideale sarebbe arrivare ad avere 4 ha di vigneto, 1000/1500 olivi, 2 ha bosco, 2ha seminativo x fieno, 2ha per cavalli a paddok... e relativi impianti (eccetto cantina, conferisco cantina sociale e son contento)..diciamo che dovrei comprare un 4/5 ha di terreno + le quote per gli impianti!!

arturin
06-12-2005, 10.48.04
se ti interessano i mimi frantoi vedi www.tem.it/prodotti2.asp?isVino=false

arturin
06-12-2005, 10.49.51
http://www.vibach.it/it/frantoi.html

arturin
06-12-2005, 10.52.45
www.ilminifrantoio.it/home.html

questo costa circa 20.000 euri un ottima macchina per chi vuole produrre olio di alta qualità