Visualizza versione completa : La mitica motofalciatrice BCS


Pagine : [1] 2

Zniga
15-09-2004, 13.11.00
Ho visto che c'era chi chiedeva se le BCS tipo 622 a 3 ruote con carrello vengono ancora utilizzate...

A parte il fatto che sono ancora in produzione (andate a controllare su bcs-ferrari.it se non ci credete!), praticamente senza modifiche dagli anni Cinquanta a parte il motore Diesel anziché a petrolio... posso dirvi che dalle mie parti (Gavi, più o meno a metà strada tra Genova e Alessandria, in zona collinare) non solo sono usatissime, ma sono quasi le uniche macchine utilizzate per la falciatura.

challenger
17-09-2004, 16.53.00
anche bcs ne ha fatto alcuni modelli a 4 ruote.

Alle
17-01-2005, 20.11.00
Io ho una BCS 622 2° serie con motore ACME da 13 cv a benzina e la barra da 120 cm con tre ruote e la uso ancora per sfalciare done non reisco ad andare con il trattore ...... è una oietra miliare dell'azienda, mio padre la comprò nel '65 per sostituire un'AEBI (che ho ancora e che prima o poi mi deciderò a restaurare) e insieme al motocoltivatore GOLDONI EXPORT da 18 cv Diesel era la motorizzazione dell'azienda fino al '75 quando acquistò il primo trattore.........

Rodeo95
17-01-2005, 20.55.19
Io ho una BCS 652 201 (questa è la sigla presente sul libretto). Ha motore Acme AD 114 A, Diesel da 482 cc e 9.57 Kw (dati da libretto).
La barra falciante mi pare sia di 140 cm.
Fino ad alcuni anni fa la usavo regolarmente, ora l'ho imprestata a mio zio che ogni tanto la usa per tagliare un po' d'erba vicino ad un pezzo di vigna non accessibile con i trattori normali.
Il motore è una bomba! parte al primo colpo anche dopo mesi di inattività e consuma pochissimo!!!!

Qualcuno sa dirmi quali erano i modelli di BCS e che differenze c'erano?
Ho visto che avete parlato di BCS 622, BCS 622 2° serie. La mia non sapevo che era una BCS 652 201 se non avessi guardato il libretto....

Zniga
26-01-2005, 15.01.52
Io ho una BCS 652 201 (questa è la sigla presente sul libretto). Ha motore Acme AD 114 A, Diesel da 482 cc e 9.57 Kw (dati da libretto).
La barra falciante mi pare sia di 140 cm.
Fino ad alcuni anni fa la usavo regolarmente, ora l'ho imprestata a mio zio che ogni tanto la usa per tagliare un po' d'erba vicino ad un pezzo di vigna non accessibile con i trattori normali.
Il motore è una bomba! parte al primo colpo anche dopo mesi di inattività e consuma pochissimo!!!!

Qualcuno sa dirmi quali erano i modelli di BCS e che differenze c'erano?
Ho visto che avete parlato di BCS 622, BCS 622 2° serie. La mia non sapevo che era una BCS 652 201 se non avessi guardato il libretto....



Sostanzialmente i modelli a 3 ruote e quelli da essi derivati si somigliavano (anzi meglio dire si somigliano, dato che alcuni sono ancora in produzione) più o meno tutti...

La più conosciuta è la 622, caratterizzata dall'asse posto molto in alto per consentire l'uso della mietilegatrice (il covone appena tagliato e legato passava proprio sotto l'asse); per lo stesso motivo si spiega il decentramento della terza ruota, quella del "sulky" (se fosse stata al centro, sarebbe passata sopra il covone e lo avrebbe sfasciato).

La BCS 622 mi pare risalga al 1946, ebbe un immenso successo e fu copiata pari pari da innumerevoli altre marche (tra cui Bertolini, Goldoni, Bedogni - Olympia, SEP - Valpadana e Agostini Meccanica).

Le prime erano alimentate a petrolio (con partenza a benzina); successivamente si passò alla doppia versione benzina (motore Acme) o Diesel (motori Condor inizialmente; Lombardini dagli anni Sessanta).

Poi c'è la BCS 270, derivata dalla 622 ma con 4 ruote e volante; in Italia ebbe scarso successo.

Poco conosciuta è la 262, molto simile alla 622 ma con asse molto più basso, adatta per lavorazioni in collina e montagna; non credo fosse possibile montarvi la mietilegatrice.

Esiste poi un modello ibrido (di cui ignoro il nome: invito anzi chi lo conosca a postare informazioni più dettagliate) con telaio quasi identico alla 262 ma con il piatto rasaerba al posto della barra falciante, adatta per manutenzione del verde urbano ma assai poco diffusa; l'unica che ho visto credo fosse abbastanza recente, perché aveva il sulky con l'imbottitura tipico degli ultimissimi modelli, al posto del solito seggiolino metallico forato di quelli più vecchi.

Ce ne saranno sicuramente altri modelli, io ho scritto solo quelli che conosco... la BCS è nota per la sua "inventiva", per aver sempre sperimentato soluzioni nuove, a volte vincenti, altre volte accantonate perché poco funzionali.

GiancaMI
27-03-2005, 09.28.24
BCS: sono le iniziali dei fondatori; Castoldi Speroni la B non mi viene in mente la sapevo...:l: forse Challenger lo sa:111:. Le BCS le fanno a pochi Km da casa mia e qui BCS è sinomino di motofalciatrice; noi in azienda ne abbiamo avute diverse; dalla prima con motore condor con le ruote in ferro alla 3 marce a petrolio con miteligatrice( Il taiaeliga); ora possediamo una dotata di motore diesel a 4 marce, la usiamo principalmente per fare le strade prima di entrare con la rotofalce in quanto a bordo campo trovi di tutto....:222:

ferrari 71di
27-03-2005, 17.48.51
anchio ne ho una è una bestia :D :vabene: ha il motore acme disel non originale prima era a benzina -petrolio ho anche una laverda ma è tutta un'altra cosa ora s trova accantonata e non la uso piu .
queste macchine danno delle soddisfazioni incredibili perche dopo che stanno ferme un anno prendono in moto al 1° colpo!! :vabene:

L55-60
27-03-2005, 21.33.44
BCS: sono le iniziali dei fondatori; Castoldi Speroni la B non mi viene in mente la sapevo...:l: forse Challenger lo sa:111:. Le BCS le fanno a pochi Km da casa mia e qui BCS è sinomino di motofalciatrice; noi in azienda ne abbiamo avute diverse; dalla prima con motore condor con le ruote in ferro alla 3 marce a petrolio con miteligatrice( Il taiaeliga); ora possediamo una dotata di motore diesel a 4 marce, la usiamo principalmente per fare le strade prima di entrare con la rotofalce in quanto a bordo campo trovi di tutto....:222: si chiamava bonetti.

in effetti anche loro hanno i loro difetti, il motere spostato era uno di questi. un bel pregio è il raggio di svolta... girano su una moneta.


no so ma credo che le producano x i paesi in via di sviluppo, qui oramai no le fanno più. è un peccato xche nonostante l'età paga ancora machine più moderne...

Alle
28-03-2005, 09.49.18
Io ho una 622 2° serie del 1965 con motore acme a benzina da 13 cv e và da dio, ormai la uso solo per falciare dove non riesco con la rotativa....... un mio vicino l'avviamento elettrico l'ha fatto lui artigianalmente applicando una dinamo che fà sia l'avviamento che la ricarica della batteria

Argon70
28-03-2005, 19.06.26
Ciao a tutti, c’è un vecchio contadino che mi regala una BCS 622 1° serie (credo) degli anni cinquanta con motore Acme a petrolio da 6.5cv, 2 marcie avanti e una retromarcia, ferma da almeno 15 anni!:eek: :222: Ho fatto delle foto sul posto e, a voi esperti, volevo chiedere qualche informazione.:help:

Al centro del manubrio ci sono tre leve, a cosa serve quella più in basso?

L’asse arriva diretto alle ruote e invece su tutti i modelli che ho visto prima di questa ci sono le chitarre, sapete il perché? Mancano forse i freni…?

Cosa dite del motore, non è un po’ fiacco 6,5cv? Avrei la disponibilità di montare un motorazzo Lombardini da 15cv:111: !



Ciao e grazie!

GiancaMI
28-03-2005, 20.10.20
X ARGON: quella al centro in basso sono le marce; a metà l'innesto della lama.
La leva centrale in alto blocca la ruota a seconda dove la giri per fare le svolte a fine campo:vabene:

cristian
29-03-2005, 13.07.04
da noi si chiama così la BCS ed è sicuro che se dici motoretta non ti sbagli o confondi con bertolini o "grassopper".
ce l'ho avuta diesel ma prima ancora a petrolio con i due serbatoi per benzina all'avviamento e petrolio per il lavoro.
Logicamente sempre accompagnata in ogni sua avventura con il portalama di ricambio sempre BCS e poi il ranghinatore a nastro della MOLON il boy 140.
Ho provato anche il caron ma ho visto che fa un sacco di casino e sforza e poi le gomme che disastro

Must
30-03-2005, 18.18.16
io ho una falciatrce simile alla tua
i freni sulla mia vengono azionati con la leva del blocco differenziale
sono a tamburo e agiscono sui mozzi delle ruote

L55-60
30-03-2005, 21.32.48
Ciao a tutti, c’è un vecchio contadino che mi regala una BCS 622 1° serie (credo) degli anni cinquanta con motore Acme a petrolio da 6.5cv, 2 marcie avanti e una retromarcia, ferma da almeno 15 anni!:eek: :222: Ho fatto delle foto sul posto e, a voi esperti, volevo chiedere qualche informazione.:help:

Al centro del manubrio ci sono tre leve, a cosa serve quella più in basso?

L’asse arriva diretto alle ruote e invece su tutti i modelli che ho visto prima di questa ci sono le chitarre, sapete il perché? Mancano forse i freni…?

Cosa dite del motore, non è un po’ fiacco 6,5cv? Avrei la disponibilità di montare un motorazzo Lombardini da 15cv:111: !



Ciao e grazie!quella è veramente vecchia, 2 marce avanti più una retro... la mia è più nuova, 4 avanti e una retro.

cmq i comandi dovrebbero essere i seguenti:
partendo dall'alto verso il basso:
-blocco del differenziale, ti permette di voltare
-freni, la leva in mezzo
-avvio della barra falciante


questo secondo me... io ho 2 leve x i freni (uno x ruota, quello sinistro funge anche da freno a mano) e il blocco del differenziale che viene usato agendo sulle leve dei freni (in pratica è come quello della foto, ma con una leva in più) e poi sotto ho quello x la barra...

L55-60
27-04-2005, 21.45.20
oggi le ho usate.... dopo un'anno di astinenza oggi mi sono fatto 3 ore di fila.... mi sono segato circa 4Ha.... sono quasi sordo, ma molto soddisfatto:D

il miico motore diesel tira come un dannato, ma fa una casino boia...

L55-60
10-05-2005, 21.33.02
Anche la mia ha il motore ACME da 13 cv e ha qualche problemino al magnete però stò seriamente pensando di sostituire il motore con quello dell' STX :333: ......scherzi a parte voglio monterci un motore diesel così non ho più problemi di magnete e candela soprattutto visto che se non usi la VPower la candela và a farsi benedire subitoquoto tutto.... io ne ho 2, una con motore lombardini diesel e l'altra con motore a benzina...

quando le preparo x l'inizio della campagna quella diesel la devo solamente spolverare, ingrassare e molare la barra... nell'altra devo contollare che la benza scenda, che la candela sia a posto e che la benzina sia utilizzabile.... siccome gli facevamo la miscela in casa non sempre ci si azzeccava così le candele andavano via come il pane... stiamo pensando di metterci la v-power....

se puoi cambia motore.... meno noie con le candele (non ci sono :p ) e poi la nafta non fa nulla se sta ferma anche un'anno... xò devi mettere via dei soldini xche un motore costa...

quando l'abbiamo montato ho notato subito una morbidezza nell'erogazione, meno scorbutica anche quando ti scappa la frizione o quando fai le manovre alla svelta (quando si impoma la barra e vuoi fare in fretta) poi i consumi non sono nemmeno da paragonare a quella a benzina... consuma meno della metà... va un po' più piano ma va bene lostesso, l'erba alta non crea problemi...

diciamo che con quella diesel posso lavorare un'intera giornata senza fare soste di rifornimento, con quella benzina devo fermarmi più volte...

toni
14-06-2005, 21.38.44
Già che c'ero ho fotografato anche questa

L55-60
14-06-2005, 22.20.51
Già che c'ero ho fotografato anche questa


ma questa è da giardinaggio vero? davanti ha un piatto tradzionale?

toni
14-06-2005, 22.42.41
si
esiste sia sinistra che destra (scarico) sotto ha 2 piatti con 2 lame da 25cm cadauno larghezza di taglio 127cm
allo scarico è possibile ataccare un altro motore per il rilancio nel "sacco o cassone"

L55-60
15-06-2005, 23.02.49
si
esiste sia sinistra che destra (scarico) sotto ha 2 piatti con 2 lame da 25cm cadauno larghezza di taglio 127cm
allo scarico è possibile ataccare un altro motore per il rilancio nel "sacco o cassone"ne ho viste alcune fatte tipo giradinaggio uguali alla tua... ne ho vista addirittura una con l'impianto da spalare la neve.... :eek:

non ho visto bene cosa avesse davanti, ma credo che avesse una sorta di lama.....

certo che doveva essere zavorrata a dovere xche leggera com'è non è adatta x fare la neve....

ok che da me non ne viene moltissima, ma quando inizi ad ammucchiarne davanti la senti....

Argon70
04-07-2005, 16.52.23
Mi sono sbagliato, la mia BCS non è la 622 1a serie, ma la 2610:) ,lama da 140cm, 2 marcie avanti, una retromarcia e niente freni!

Qualcuno di voi conosce questo modello? Dove si colloca nella produzione delle BCS?:l:

Il motore è un Acme a petrolio modello AL 350 da 6.5hp a 2800giri.:vabene:

La "bestia" non è stata mai accesa dal 1986:eek: :222: , le ho dato un'occhiata e per il momento ho riscontrato 2 problemi: il magnete non fà il suo dovere e la frizione non stacca.:(
Cosa faccio smonto tutto?:l:

Grazie se qualcuno puo aiutarmi...

Saluti.

Zniga
06-07-2005, 14.34.33
ma questa è da giardinaggio vero? davanti ha un piatto tradzionale?


Sì! è proprio quella la bcs col piatto rasaerba che ho visto e che ho citato nel mio post di inizio discussione in cui parlavo di tutti i modelli bcs! grazie a chi ha postato le foto, era da tempo che desideravo avere maggiori informazioni su quella macchina!

toni
24-07-2005, 22.23.08
mitica BCS

Argon70
08-09-2005, 15.51.53
INCREDIBILE! Ho fatto come mi avete consigliato, ho dato una carteggiata alle puntine e cambiato candela, dopodiché scettico ho dato una tirata con la corda senza neanche sforzare convinto che era inutile e invece è PARTITO!:eek: :eek: :eek: Dopo quasi 20 anni (1986) che nessuno lo toccava è partito al primo colpo! In quel momento ho provato rispetto a ammirazione per quel motore ACME AL350 degli anni ‘50 e per chi l’ha costruito.




Saluti.

Alle
08-09-2005, 16.10.50
Bhè visto che è dal '67 (dopo aver pensionato un'AEBI presa usata nel '62) che la BCS è a casa mia e in tutti questi anni ha lavorato come una matta fino agli anni '90 poi abbiamo acquistato la Busatis e allora lavora meno ma ormai sono pratico di motore ACME visto che la mia 622 ha sù quello da 15 cv:vabene:

Argon70
09-09-2005, 16.22.10
Grazie ancora Alle per i tuoi consigli:vabene:, anche la frizione dopo 10 minuti che era in moto ha mollato!:vabene: Il motore non smette di stupirmi, mi sono accorto che quando va sotto sforzo accelera da solo:eek: e prende giri senza che io tocchi l’acceleratore! Stupendo, e alla faccia delle centraline elettroniche moderne!:111:

Hai detto 15cv?!:eek: Già il mio è vivace con 6.5cv e sia in prima sia in seconda che in retromarcia se non si sta attenti con la frizione slittano le ruote, non oso pensare con il tuo che ha più del doppio di cavalli!



X Paoljno, Eh si, dove passerò io non resterà più in piedi neanche un filo d’erba!:111::D Solo il tempo di metterla in sesto completamente, devo cambiare due guarnizioni del cambio e riverniciarla.:vabene:

A questo proposito, volevo farla più simile all’originale possibile e chiedo se qualcuno sa indicarmi i codici dei colori (blu e grigio) e possibilmente scannerizzarmi il libretto (la mia è la 2610 ma in alternativa va bene quello della 622).:help:

Comunque adesso che le ho provate posso dire che sono veramente macchine intramontabili e fantastiche sotto tutti gli aspetti! W le BCS!:) :) :)



Saluti.

L55-60
11-09-2005, 11.16.39
Grazie ancora Alle per i tuoi consigli:vabene:, anche la frizione dopo 10 minuti che era in moto ha mollato!:vabene: Il motore non smette di stupirmi, mi sono accorto che quando va sotto sforzo accelera da solo:eek: e prende giri senza che io tocchi l’acceleratore! Stupendo, e alla faccia delle centraline elettroniche moderne!:111:

Hai detto 15cv?!:eek: Già il mio è vivace con 6.5cv e sia in prima sia in seconda che in retromarcia se non si sta attenti con la frizione slittano le ruote, non oso pensare con il tuo che ha più del doppio di cavalli!



X Paoljno, Eh si, dove passerò io non resterà più in piedi neanche un filo d’erba!:111::D Solo il tempo di metterla in sesto completamente, devo cambiare due guarnizioni del cambio e riverniciarla.:vabene:

A questo proposito, volevo farla più simile all’originale possibile e chiedo se qualcuno sa indicarmi i codici dei colori (blu e grigio) e possibilmente scannerizzarmi il libretto (la mia è la 2610 ma in alternativa va bene quello della 622).:help:

Comunque adesso che le ho provate posso dire che sono veramente macchine intramontabili e fantastiche sotto tutti gli aspetti! W le BCS!:) :) :)



Saluti.
occhio al fatto che accelera da sola xche se ti capita la vota che ti si pianta e accelera da sola non credo che sia molto divertente...

come colori ti consiglierei di farla come la 622, è molto bella

cigua 90
10-01-2006, 20.01.07
Ciao a tutti io sono un nuovo iscritto, sono capitato qui per caso mentre cercavo immagini sulla mitica motofalcatrice!!!!.Innanzi tutto vorrei farvi i complimenti per il forum non pensavo ci fossero altri appassionati per la mitica BCS.
Io ne posseggo una risalente al 1975 con motore acme sigla vt88 di hp 15, mio nonno invece ne ha tre con applicato il sarchiatore da barbabietole e da cipolle che non so se voi conoscete visto che non ve ne ho sentito parlare nei vostri discorsi quando mi sono fermato a leggere i vostri mes.
Il mio vicino ne possiede anche una con applicata la barra da fare i trattamenti nelle culture.
Io nella mia zona(medicina, BO) non ho mai sentito parlare di mietilegatrici applicate alla bcs e sono rimasto molto colpito quando ho visto le foto.
Vorrei chiedervi se erano fatte in case oppure se le vendessero?
qui purtroppo le bcs non le usa quasi piu nessuno e o sono rimasto uno dei pochi che la usa ancora, giusto per divertirmi segando le cavedagne.
li da voi le usano ancora per lavorare veramente?(colgo occasione per chiedervi di dove siete) P.s qualcuno sa darmi qualche notizia su quale sia il motore più grande applicabile su una bcs?

ilcorsaro
12-01-2006, 22.05.13
penso sia stato ACME o CONDOR, sui 15 HP...ciauz!!

challenger
12-01-2006, 23.34.03
il piu grosso in bcs era il 14 cv con 450 circa di cc, era un diesel, so che esisteva pure in versione 500 cc con 18 cv, poi nelle versioni bcs falciacondizionatrice fu usato perfino il motore della regata diesel se ben ricordo fermato sui 45-50 cv, pero onestamente non ricordo se fosse acoppiato alla campana frizione e cambio originale della bcs o ne fosse stato progettato o utilizzato un altro.

cigua 90
13-01-2006, 14.08.10
grazie per la risposta!...... vorrei chiedervi, a voi è mai capitato quando andate a comprare un dente nuovo per la lama di leggere sulla fattura "dente semi-fitto bcs...." secondo voi c'era anche la possibilità di mettere il dente fitto?
Perche sulla mia bcs nella barra ci sono due serie di buchi diversi per attaccare i denti fissi!
Sapete io alla mia bcs ho applicato anche la pala da neve http://www.forum-macchine.it/images/icons/icon10.gif però non so ancora se funziona bene poiche non lo ancora testata!

GiancaMI
13-01-2006, 20.17.19
grazie per la risposta!...... vorrei chiedervi, a voi è mai capitato quando andate a comprare un dente nuovo per la lama di leggere sulla fattura "dente semi-fitto bcs...." secondo voi c'era anche la possibilità di mettere il dente fitto?
Perche sulla mia bcs nella barra ci sono due serie di buchi diversi per attaccare i denti fissi!
Sapete io alla mia bcs ho applicato anche la pala da neve http://www.forum-macchine.it/images/icons/icon10.gif però non so ancora se funziona bene poiche non lo ancora testata!
Ci sono due tipi di dente fitto e semifitto; se tagli roba fine occorre il fitto. Personalmente ho sempre avuto barra denti fitti.

cigua 90
13-01-2006, 21.08.45
qui da noi usiamo tutti il dente semi-fitto perchè dobbiamo segare della spagna li da voi invece penso che dovete segare del prato quindi vi vuole quello fitto grazie!! ciao

L55-60
20-03-2006, 20.20.51
ho visto che la mitica 662 la costruiscono ancora.... credo che sia x i paesi dell'est o dell'asia....

cigua 90
21-03-2006, 18.29.48
Io la mia BCS lo tirata fuori da due anni dopo un periodo di inattività di almeno 10
lo tutta restaurata e va che è una meraviglia comunque anchio vado senza carrello per segare i fossi ed è una gran soddisfazione!!
Ribadisco il concetto le BCS sono delle macchine a dir poco perfette!!

cigua 90
22-03-2006, 18.54.09
X L 55-60

la bcs comunque con il carrello riesce a segare solo fossi molto piccoli proprio perchè è frenata da quest'ultimo.
una volta smontato il carrelllo sale e scende da fossi di piccole e medie dimensioni come se gnente fosse!!
In più ci si diverte un sacco soprattutto in primavera quando si va ha tagliare per la prima volta dopo l'inverno e si hanno delle cavedagne colme d'erba altissima!!:111:
comunque penso che se lo chiedi a tuo padre lui ti farà andare sicuramente:vabene:
Per i trattori di piccole dimensioni penso che fino ad una quindicina d'anni fa non li facessero però non sono sicuro non vorrei dire una fesseria

Alle
25-03-2006, 13.36.40
Nella mia BCS motorizzata ACME a benzina c'è il pulsante sulla scatola delle puntine ma siccome non funziona chiudo la benzina così si vuota il carburatore.Nei motori diesel c'è anche lì una linguetta, almeno nel Lombardini LDA97 del mio Goldoni c'è e fà anche da supplemento

cigua 90
25-03-2006, 13.58.22
Si anchio nel mio BCS con l'acme uso il pulsantino vicino alla scatola delle puntine solo che il problema è che quando la spegni da calda devi fare in fretta se no ti bruci le mani!

Rodeo95
25-03-2006, 20.01.23
Nella mia BCS motorizzata ACME Diesel, per spegnerla occorre tirare una levetta che sta in fondo al filo dell'accelleratore (in pratica si aziona l'acceleratore all'inverso, proprio come sui trattori di 20/30 anni fa).
Il supplemento invece è una levetta con testa rotonda da tirare verso l'alto.
Inoltre vicino all'iniettore c'è un tappino da cui si può inserire un cucchiaino di gasolio per agevolare la partenza a freddo (utile quando fa freddo o quando la BCS è rimasta ferma per molto).

cigua 90
27-03-2006, 22.19.47
Vi ho messo le foto del mio BCS prima e dopo la verniciatura che ve ne pare?(le foto da verniciato non sono venute gran che:333: )

olmo
29-03-2006, 19.59.03
Nel priodo fine anni 60 fino ai primi anni 70 tutte le BCS avevano cerchi grigi.Avevo la 622 con motore Acme VT 88 a benzina,era sicuramente di prima del 75 e aveva gia' i cerchi bianchi.

L55-60
30-03-2006, 20.09.56
ai ragione dopo oltre 30 anni sono ancora in produzione identiche!! questo fa capire che gran macchine siano!! proprio intramontabili!:333:
potrò sbagliarmi ma penso che non esista attrezzo o macchina agricola ancora in produzione identica da oltre 30 anni oltre la BCS!!!:111:
senza contare poi tutti gli accessori che ci sono... non ne abbiamo mai parlato apertamente... cmq da quello che so ci sono 3 carrelli diversi (da trasporto, normale e speciale) mietilega con o senza aspo barra falciante (ovvio) mola e altri che non mi ricordo... li avevo letti nel libretto di uso e manutenzione....

cacchio, ci manca solo l'aratro poi siamo completi :D ma te lo immagini andare ad arare con una BCS?????

cigua 90
31-03-2006, 16.21.42
come accessori qui da noi c'era fatto da altre ditte e fatto su richiesta il sarchiatore da bietole e da cipolla
vi era anche ma questo è più raro vederlo originale il chit da montare che consisteva in botte per fare i trattamenti + carrello con due ruote che penso andasse montato d'avanti al posto della barra
io di questi posseggo i due sarchiatori da bietole e cipolla appena li tiro fuori vi metto le foto!
Comunque qualcuno di voi possiede ancora il libretto uso e manutenzione? io no ma mi piacerebbe leggerlo!
di libretti io posseggo solo quello di circolazione:D
non sarebbe male però tornare a circolare su strada con un BCS:111:

cigua 90
31-03-2006, 20.10.27
la BCS (non sono sicuro però) credo facesse una serie di ranghinatori solo ranghinatori col telaio del BCS ma motore più grosso

oppure penso si potesse applicare davanti non so qualcuno ne sa qualcosa
So che una volta ho visto il cosidetto gobbo ranghinatore della BCS a motore ma non so se si poteva applicare anche la barra ma non penso:confused:

L55-60
31-03-2006, 23.02.05
non lo so che accessori aveva,non ho + il libretto d'uso....

Cmq il fieno lo tagli con la mietilega!!! non l'hai mai visto fare?
la mietilega so come funziona, è segare il fieno che non l'ho mai visto fare (se ci pensi, ci arrivi) :D


cmq la BCS faceva anche ranghinatori tradizionali trainati (ne ho uno) la mitica coppia BCS-ranghinatore :D

cmq arare con la BCS deve essere abbastanza complicato.. è leggerissima, più di tanto non tira....

L55-60
05-04-2006, 21.18.31
La macchina è stata usata fino a qualche mese fa, quindi è ben tenuta. La mietilega, però, è ferma da 20 anni e domani dovrò cercare di capire come si monta!

Sono veramente contento, oggi ho tagliato qualcosa ed è bellissimo!:vabene:
ora carraro sei obbligato a postare delle foto :D

la mietilega non dovrebbe essere complicata da installare.... devi tirare via tutta la parte della barra... cambiare la puleggia e metterne una che supporta la cinghia.... installare la mietilega nei supporti x la barra falciante, collegare la cinghia alla mietilega...... sono andato a memoria... dovrei vedere sul libretto cmq credo che anche x la BCS abbiano usato una certa semplicità di utilizzo e di montaggio in modo che chiunque possa cambiare i pezzi della BCS senza essere x forza un dottore in meccanica...

Argon70
06-04-2006, 20.29.47
Bellissima Carraro!!!:vabene: Averla così nuova...:rolleyes:

Spiegatemi un attimo i "miei numeri": sulla targhetta della BCS (io ce l'ho sul cofanetto porta attrezzi) la matricola è 23740. Sulla targhetta del motore (Acme benzina-petrolio AL 350 6.5hp) la matricola è 15965.
Traslate please...

cigua 90
07-04-2006, 13.58.22
l 55-60 mi sa che stavolta ti sei sbagliato le alette sulla puleggia che aziona la barra le mettevano sulle vecchieed in quelle nuove che c'e solo l'ingrassatore (che c'e penso anche in quelle che hanno le alette) infatti se guardi quella che fanno adesso le alette non le ha!
X argon 70 la tua BCS penso sia del 74 i numeri della matricola del motore io nel mio acme non c'e li ho e non penso che ci sia l'anno tra i numeri
Carraro dal tuo mes mi sembra che tu abbia guardato gli ultimi due devi guardare i penultimi 2!
comunque comlimenti per la macchina davvero bella!!
Ho capito che la tua è stata fatta prima della mia che è del 75 perchè in quelle più vechie della mia ci mettevano olio nei riduttori quindi penso avrai due tappi invece in quelle più nuove hanno cambiato la fusione del pezzo eliminando uno dei tappi e mettendo grasso al posto dell'olio (il tappo rimasto è quello dove si attacca il carrello)
che motore monti?
P.S per il riduttore che perde penso basti smontarlo e cambiare la guarnizione

Carraro turbo
07-04-2006, 16.56.56
Appena posso controllo i numeri. Il colore è grigio sulla falciatrice e blu sbiadito sul legatore. Non so la data, devo ancora farmi dare il libretto (spero il proprietario ce l'abbia) ma credo si recente. Il motore benzina è un lombardini 490 (se ben ricordo).

L55-60
07-04-2006, 20.48.33
l 55-60 mi sa che stavolta ti sei sbagliato le alette sulla puleggia che aziona la barra le mettevano sulle vecchieed in quelle nuove che c'e solo l'ingrassatore (che c'e penso anche in quelle che hanno le alette) infatti se guardi quella che fanno adesso le alette non le ha!
X argon 70 la tua BCS penso sia del 74 i numeri della matricola del motore io nel mio acme non c'e li ho e non penso che ci sia l'anno tra i numeri
Carraro dal tuo mes mi sembra che tu abbia guardato gli ultimi due devi guardare i penultimi 2!
comunque comlimenti per la macchina davvero bella!!
Ho capito che la tua è stata fatta prima della mia che è del 75 perchè in quelle più vechie della mia ci mettevano olio nei riduttori quindi penso avrai due tappi invece in quelle più nuove hanno cambiato la fusione del pezzo eliminando uno dei tappi e mettendo grasso al posto dell'olio (il tappo rimasto è quello dove si attacca il carrello)
che motore monti?
P.S per il riduttore che perde penso basti smontarlo e cambiare la guarnizione
non era il contrario? la mia dovrebbe essere degli anni 60 se non sbaglio.... dovrei chiedere a mio padre l'anno xche il motore vecchio non c'è più...

@ super: i colori erano subito blu (il carrello e i bracci della barra falciante) grigio (il motore e tutto il blocco) e bianco (le ruote) più avanti le ruote sono diventate argentate (molto belle) ma l'anno preciso non lo so....

olmo
08-04-2006, 14.18.08
Le vecchie versioni avevano la calotta alettata sul cuscinetto oscillante.Oltretutto si vede anche dalla foto,con la leva del cambio a punta erano precedenti a quelle con leva con terminale cavo e sferico.Credo che quelle tipo quella in foto fossero anche tre marce av+rm,chiedo coferma.

Carraro turbo
08-04-2006, 18.31.22
La mia ha 4 marce avanti +rm.

Argon70
09-04-2006, 20.46.15
...invece il BCS lo ha passato senza bisogno neanche di attaccare il bloccaggio del differenziale...

Ma scusate, sulle BCS si puo bloccare il differenziale?:confused: O meglio, il differenziale non è sempre bloccato?:confused:
Perchè sulla mia lo è, per cambiare direzione bisogna sempre usare la leva al centro del manubrio!:l:

L55-60
09-04-2006, 21.06.35
Ma scusate, sulle BCS si puo bloccare il differenziale?:confused: O meglio, il differenziale non è sempre bloccato?:confused:
Perchè sulla mia lo è, per cambiare direzione bisogna sempre usare la leva al centro del manubrio!:l:
in teoria il differenziale è sempre bloccato, difatti x sterzare devi tirare la leva nella direzione in cui devi girare....

Carraro turbo
10-04-2006, 13.01.48
Ho guardato sulla astina dell'olio del cambio, c'è scritto BCS 2666. Può essere il tipo?
Ma tanto in questi giorni vado a prendere il libretto...

Riguardo al differenziale: sulla mia normalmente è sbloccato, per bloccarlo si gira a dx la leva vicino alle marce.
Per montare la puleggia della mietilega, come si smonta la "boccia" che aziona la barra?

L55-60
10-04-2006, 20.11.04
Ho guardato sulla astina dell'olio del cambio, c'è scritto BCS 2666. Può essere il tipo?
Ma tanto in questi giorni vado a prendere il libretto...

Riguardo al differenziale: sulla mia normalmente è sbloccato, per bloccarlo si gira a dx la leva vicino alle marce.
Per montare la puleggia della mietilega, come si smonta la "boccia" che aziona la barra?
da vedere sembrerebbe una 622 con differenziale, la mia invece è la 622 con innesti indipendenti.... se non sbaglio la tua sul manubrio destro ha 2 leve che controllano i freni delle 2 ruote (freni indipendenti) e la leva al centro (quella che giri) li blocca entrambi giusto?



ho il libretto sottomano e ci sono i seguenti accessori:

carrello di trasferimento, carrello di trasferimento normale, carrello di trasferimento speciale, mola, mietilega normale mietilega con telaio e mietilega con aspo



se reisco a far andare lo scanner li posto

L55-60
11-04-2006, 19.16.29
X L55 - 60

Sì, è come dici tu. Se riuscissi ad avere tutto il libretto mi farebbe molto piacere...

P.S.: ma cosa sono 'sti innesti indipendenti?????
vedrò di scannerizzarlo piano piano...

gli innesti indipendenti non te lo so spiegare nemmeno io, so solo che sei tu a sbloccare il differenziale ogni volta che sterzi xche normalmente è bloccato... se giri a sinistra tiri la leva verso sinistra, viceversa se devi andare a destra.. subito è un po' macchinoso (non ci saltavo fuori) ma nel giro di poco tempo impari subito a usarlo e sterzi con una velocità incredibile...

se xò devi fare delle piccole correzioni di traiettoria puoi tranquillamente usare solo i piedi xche se sblocchi il differenziale la motofalce tira dalla parte dove sterzi e se stai segando ti parte rovinando il lavoro... essendo molto leggera (circa 230-245 kg) senza sbloccare il differenziale io riesco quasi a farla sterzare normalmente ma non è un bel lavoro xche alla lunga poi si rovina il differenziale inoltre il ruotino riesci a girarlo, xò si gira del tutto slittando con il rischio di detallonarlo se si insiste...

adesso provo a scannerizzare il libretto... non ti prometto nulla, spero di riuscirci

Argon70
11-04-2006, 19.57.25
Ciao L55-60, io sono nella tua stessa condizione con il differenziale bloccato...alla fine, con la pratica, ci si fa l'abitudine, ma avere un differenziale che faccia veramente il suo dovere sarebbe più comodo...:rolleyes:, non so però se è meglio al fine del lavoro...:l:

Mi hanno regalato, per inutilizzo, una Nibbi con ranghinatore, monta un motore Acme VT94 da 548cm cubici, chi lo conosce può dirmi se è un motore recente e quanti cavalli ha?

Grazie.

cigua 90
12-04-2006, 20.22.16
per il discorso del differenziale mi potreste chiarire bene tutto il discorso
allora io nella mia normalmente riesco a sterzare senza usare le due leve poste sulmanubrio destro però c'e da dire che se ne tiro una sterzo molto più facilmente poichè mi si va quasi fermare la ruota(tipo cingoli per intenderci)
però quando tiro la leva del freno a mano da un lato(ed io lo chiamo bloccare il differenziale se qualcuno sa veramente qual'è la funzione lo prego di dirmela)il mio BCS gira sempre dritto e anche se provo a sterzare usando le leve poste sul manubrio quello va sempre dritto!!
in pratica secondo me le due ruote girandio di pari passo senza la possibilità che una giri di meno ed una di più fanno si che la BCS non sterzi
ho detto bene?

Argon70
13-04-2006, 13.40.18
La mia "Mitica"...
(devo rifarle un pò il trucco...:rolleyes: )

Argon70
13-04-2006, 21.26.28
Quel tipo quà, l'avevo vista solo con il condor...

Corsaro, sai mica dirmi di più sul mio modello di BCS...il nome e il periodo di produzione...perchè per certi particolari (es. barra falciante) assomiglia di più al modello allegato che alla 622...:l:

Miche
13-04-2006, 21.29.03
La mia bcs a 2 marce è diversa cioè il cambio è uguale cambia la barra....la mia assomiglia alla 622 quella deve essere uno dei primi modelli che hanno fatto...molto bella penso ce ne siano poche in giro....

DL30
15-04-2006, 21.38.31
Corsaro, sai mica dirmi di più sul mio modello di BCS...il nome e il periodo di produzione...perchè per certi particolari (es. barra falciante) assomiglia di più al modello allegato che alla 622...:l:
La BCS della foto e' il modello 256 prima serie prodotta dal 1956 al 1959 quando usci la 256 seconda serie sempre con 2 marce + retro ma dotata gia' di freni e con gruppo lama simile alla 622.................
a disposizione
Giampaolo

Miche
16-04-2006, 00.30.15
allora la mia dovrebbe essere una 256 2°a serie quella coi freni e la barra tipo 622

L55-60
17-04-2006, 19.19.55
l55-60 grazie per il manuale:vabene:
ora so quanti tipi di carrello c'erano e poi è utile perchè ci sono tutti quegli spezzati sulle parti del cambio della frizione......
mi è stato molto utile grazie davvero:111:
P.S per i carrelli sapete se uno che volesse comprare una BCS nuova avrebbbe la possibilità di scegliere tra quei tre oppure se ora ne vendeno solo un tipo?di niente :vabene:

una volta potevi scegliere i 3 carrelli, che a mio parere tra quello speciale e quello normale cambia poco, mi sa più robusto quello normale che ha 3 attacchi anzichè 2 di quello speciale... ora non so, credo che sia così anche adesso... solo che i carrelli non hanno più il seggiolino in ferro ma un sedile vero... non saprei cmq il carrello normale lo vendono ancora



@carraro:
la differenza tra una mietilega normale e una con telaio è che in quella con telaio ci puoi montare l'aspo (nel manuale lo puoi vedere nelle 2 foto sotto) in quella senza telaio viene semplicemente fissata alla motofalce come una barra normale....

Carraro turbo
17-04-2006, 19.49.20
Avrei bisogno di 2 o 3 chiarimenti sulle mietileghe :l::

Quella semplice, si "aggiunge" alla barra falciante?

La mia, ha tutto il meccanismo del legatore su una base, e questa, dopo aver smontato la barra falciante si applica al suo posto. Ho la possibilità di mettere l'aspo, ma non ho ancora molto chiaro dove.
La mia, però, non è lunga come quella del manuale,con i bracci così estesi... :l: :l: :l: :l: :l: :l: Ho fatto una confusione.....

L55-60
17-04-2006, 21.07.09
Avrei bisogno di 2 o 3 chiarimenti sulle mietileghe :l::

Quella semplice, si "aggiunge" alla barra falciante?

La mia, ha tutto il meccanismo del legatore su una base, e questa, dopo aver smontato la barra falciante si applica al suo posto. Ho la possibilità di mettere l'aspo, ma non ho ancora molto chiaro dove.
La mia, però, non è lunga come quella del manuale,con i bracci così estesi... :l: :l: :l: :l: :l: :l: Ho fatto una confusione.....
tutte e 2 si mettono al posto della barra (attaccate proprio alla macchina) dal manuale credo che si differenzino solamente x l'attacco dell'aspo... quella con i bracci più lunghi funziona senza aspo, quella con i bracci più corti porta l'aspo (x via delle dimensioni di quest'ultimo credo)

x la mola: non so se si possa aprire a metà, non l'ho mai aperta nemmeno x cambiare la mola....

DL30
17-04-2006, 22.40.28
Scusate, complessivamente quanti modelli di motofalciatrici BCS sono stati prodotti? Grazie.
la prima BCS e' il modello 243 (ruote in ferro) poi arriva la 246 monomarcia senza retro, poi la 256 (2 serie) poi la 622 prima serie a 3 marce quindi la 622 seconda serie a 4 marce.......che dopo un po di anni si chiamo' semplicemente 622

supertiger
17-04-2006, 22.45.51
la prima BCS e' il modello 243 (ruote in ferro) poi arriva la 246 monomarcia senza retro, poi la 256 (2 serie) poi la 622 prima serie a 3 marce quindi la 622 seconda serie a 4 marce.......che dopo un po di anni si chiamo' semplicemente 622

ti dimentichi della BCS 270,quella con 4 ruote e volante.

DL30
17-04-2006, 23.07.49
ti dimentichi della BCS 270,quella con 4 ruote e volante.
ho elencato solamente le "classiche" motofalciatrici con "guida a manubrio" ........tralasciando tutte le altre dalle piccole serie 203, 204,601,602,603,604,606 per passare poi a quelle a 4 ruote con guida a volante giustamente la 270 e successivamente la 303

Argon70
18-04-2006, 00.48.00
possiedo le foto originali purtroppo sono in bianco/nero.....che numero di telaio ha la tua 256 ??

Complimenti Giampaolo, sei un vero intenditore di BCS, con tutti i modelli che hai elencato...:vabene: Io ho anche la 204...un giocattolino-macinino:rolleyes: !

Il numero di telaio (lo preso dalla targhetta applicata sul cofanetto porta attrezzi) è 23740, mentre quello del motore (Acme AL 350 6.5cv benzina-petrolio) è 15965.
Ti mando un mp con la mia e-mail se fai il favore di mandarmi le foto!:)

Saluti.

cigua 90
22-04-2006, 12.52.04
voi avete mai visto i deflettori che ora sono in plastica in ferro?
mio nonno ha una vecchia BCS che non usa più con un motore lombardini e i deflettori li ha in ferro sapete a che serie appartiene?
la ristrutturerei ma ho gia la mia e non saprei che farmene purtroppo!

olmo
22-04-2006, 17.33.42
Per un certo periodo anche la 622 aveva deflettori in ferro (che erano meglio di quelli in plastica)

Carraro turbo
23-04-2006, 19.26.14
Scusate, cosa sono i deflettori?

Ho finalmente visto il libretto della mia, ma non è una 622. Ora non l'ho sotto mano, ma mi sembra sia una 256

challenger
23-04-2006, 19.44.32
i deflettori sono 2 organi posti dietro la barra falciante, hanno lo scopo di restringere leggermente il materasso di erba tagliata, onde permettere il passaggio delle ruote e staccare l'erba tagliata da quella ancora da falciare

falcon
25-04-2006, 10.15.43
i deflettori in plastica hanno la particolarita che sono leggeri e quando alzi la barra si sente la differenza,io sulla mia bcs li voglio sostituire non sembra ma quelli in ferro pesano parecchio!!!!

falcon
26-04-2006, 19.56.22
dove ci sono i deflettori in ferro non ci sono i silent-bloc ma ci sono delle molle dentro il dado che stringendo il deflettore a poca apertura e aprendo a piu apertura!!! facendo si che quando ce tanta erba si aprono!!!

cigua 90
28-04-2006, 18.24.32
queste sono le foto del mio BCS con motore guidetti il condor per capirci, è un benzina-petrolio da 12 hp
queste sono le modifiche da sarchiatore da bietole che la toselli faceva per il BCS
questo è stato adattato per sarchiare cipolla!
che ve ne pare?!

cigua 90
29-04-2006, 13.54.13
è un BCS normalissimo tipo 622 a cui pero è stato applicato il sarchiatore si potrebbe benissimo far tornare normale smontanto l'apparato sarchiante girando il manubrio e montandoci barra e carrello comunque si guida da soli però è un po scomodo perche essendo di quelli con differenziale devi girarti e indietro e spostare la leva a destra o a sinistra per girare se no va dritto per alcuni versi è meglio perchcè quando sei nella fila lui va sempre dritto quindi non hai il rischio di tagliare le piante una volta messo inn carreggiata

L55-60
29-04-2006, 16.16.48
è un BCS normalissimo tipo 622 a cui pero è stato applicato il sarchiatore si potrebbe benissimo far tornare normale smontanto l'apparato sarchiante girando il manubrio e montandoci barra e carrello comunque si guida da soli però è un po scomodo perche essendo di quelli con differenziale devi girarti e indietro e spostare la leva a destra o a sinistra per girare se no va dritto per alcuni versi è meglio perchcè quando sei nella fila lui va sempre dritto quindi non hai il rischio di tagliare le piante una volta messo inn carreggiata
la tua ha gli innesti indipendenti come la mia... in pratica x sterzare fai come i cingolati ovvero usi dei freni di sterzo

Carraro turbo
01-05-2006, 20.00.27
Non ti preoccupare per la mietilega: a detta di moltissimi erano fatte male e non funzionavano mai bene. Se la vuoi come pezzo storico penso sia facile trovarne qualcuna; tempo fa me ne proposero una praticamente nuova!!

supertiger
01-05-2006, 20.44.50
oggi sono andato a casa di un mio padrino, e ho provato a segare l'erba con la sua BCS 622... fenomenale... poi l'ho tirata su con il rastrellone.
ho usato anche il mf 165 con il "taruk".(Così chiamano la trincia a conegliano da sto mio padrino)

L55-60
07-05-2006, 12.38.06
ce l'ho fatta, ho trovato una foto della mia BCS!

in giro dovrei averne un'altra, ma valla a trovare :444:

vabbè, intanto c'è questa :333:

Miche
07-05-2006, 21.39.53
ma quella che avevi a 4 ruote aveva il sollevamento idraulico? perchè dici che era scomoda? frizione gas marce dove erano visto che il manubrio nn cera?

supertiger
07-05-2006, 21.51.10
ma quella che avevi a 4 ruote aveva il sollevamento idraulico? perchè dici che era scomoda? frizione gas marce dove erano visto che il manubrio nn cera?

si, aveva il soll. idraulico,la valvola del gas era appena sotto il volante adestra e le marce (4 marce+retro) erano su un'asta a parte a destra del volante
era scomoda perchè eri in una posizione strana,poi non avendo ne corda ne batteria(ultimi tempi),ogni volta il ponte...:444:

1880 DT
09-05-2006, 12.43.07
X Miche i comandi erano esattamente come quelli che hai fotografato, solo che erano al centro del manubrio. aveva in più due leve di fianco alla manopola di destra

Miche
12-05-2006, 13.02.56
io di carretti nn ne ho...ne avevo uno ma l'ho buttato qualche anno fa quando ho fatto pulizia:222: .....
il carretto potresti anche farlo......però è complicato.... specialmente il meccanismo per alzare ed abbassare la barra.....in pratica ci sono 2 sostegni fatti con un profilato ad L sul quale vi sono saldati 2 perni dove ci vanno sopra 2 leve che puoi ricavare da un piatto....dentro il tubo orizzontale che poi sono due pezzi di tubo uno dentro l'altro c'è una molla.....spingendo avanti la leva posteriore la molla spinge giu forte la barra......la leva davanti invece termina con un tondino rurvo che si aggancia ad un gancio a pedale fatto ad uncino.....poi sempre su sta leva ci va una tondino che si collega al manubrio.....

Actros 1857
15-05-2006, 21.22.22
C'è anche chi le BCS le utilizza in altre maniere....
Ciao

Malin87
24-05-2006, 20.28.58
Ciao ragazzi anche io possiedo un BCS 622 con motore ACME e barra da 120 cm , prima montava il Condor solo che a furia di usarla senza controllare l'olio un bel dì mio nonno rimase a piedi in mezzo a un prato e ciao motore...
Se regolata bene è una macchina veramente eccezionale maneggevole e comoda, io la uso dove non riesco a tagliare con il trattore, rivoni posti stretti e per fare il contorno delle piane in modo da non schiacciare l'erba quando passo la prima volta con la barra rotante, di solito la uso senza carrello anche perchè con quello sono un po' impedito, al contrario di mio padre e mio zio che quando la usano sembrano 2 pazzi in un circuito. Riesce benissiomo anche a trainare i ranginatori a 3 ruote infatti tanta gente qui in zona che non possiede il trattore la usa per rastrellare o fare mestieri simili, dove c'è poco sforzo di traino. Eccovi qualche fotina:

L55-60
25-05-2006, 20.25.09
Ciao ragazzi anche io possiedo un BCS 622 con motore ACME e barra da 120 cm , prima montava il Condor solo che a furia di usarla senza controllare l'olio un bel dì mio nonno rimase a piedi in mezzo a un prato e ciao motore...
Se regolata bene è una macchina veramente eccezionale maneggevole e comoda, io la uso dove non riesco a tagliare con il trattore, rivoni posti stretti e per fare il contorno delle piane in modo da non schiacciare l'erba quando passo la prima volta con la barra rotante, di solito la uso senza carrello anche perchè con quello sono un po' impedito, al contrario di mio padre e mio zio che quando la usano sembrano 2 pazzi in un circuito. Riesce benissiomo anche a trainare i ranginatori a 3 ruote infatti tanta gente qui in zona che non possiede il trattore la usa per rastrellare o fare mestieri simili, dove c'è poco sforzo di traino. Eccovi qualche fotina:
bella la BCS senza carrello :D

pure da noi chi ce l'ha la usa anche con il ranghinatore a 3 ruote (a volte BCS pure quello :D)

anche noi la usavamo con il ranghinatore quando avevamo le mucche... ne avevamo uno normale e un'altro (sempre BCS) dove avevamo tolto gli ultimi denti esterni in modo da non grattare la terra vicino alla vite e di tirarsela in mezzo all'erba... beh era comodissima... sopratutto quando arrivavi in fondo all'andana e dovevi tornare indietro, dato che la 622 gira su se stessa potevi evitare di prendere la curva larga, cosa che invece facevo quando andavo a fare i fieni con il trattore e il ranghinatore... scomodissimo...

L55-60
04-06-2006, 12.52.35
Quando parto in prima la barra falciante si impenna sempre... è normale?
E, quando accellero di colpo il motore sembra che per un attimo si spenga e poi va su di giri. Forse il carburatore sporco???
normale che si comporti così... anche a me lo fa, l'unica sarebbe quella di mollare delicatamente la frizione, ma quando hai fretta chi è che sta li a regolare la frizione millimetricamente?

io la mollo poi tento di tenere la barra bassa a mano, a volta funziona, ma devi spingere parecchio :D

cigua 90
16-06-2006, 13.13.58
nella mia no gira bene sia a destra che asinistra comunque per sterzare usa i freni e se gira di più da un lato piuttosto che dall'altro bisogna che regoli i freni perchè vuol dire che non sono tutti e due tirati allo stesso modo
premettendo che la BCS è una macchina qasi perfetta io di cose da cambiare opterei per una lama più larga basterebbe questo a far tornare la BCS sulla cresta dell'onda delle vendite secondo me
X il serbatoio quello del mio ACME non mi da problemi perchè e sul lato del volano

L55-60
16-06-2006, 18.48.03
Forse lo sterzo regolato meglio: sulla mia gira di più a sx che a dx. E quando i pedali sono dritti la ruota èancora un po' sterzata.
È così in tutte?
in effetti i pedali non sono mai perfettamente in linea quando si va diritti...

la mia sterza bene in tutte e 2 le parti...

la barra mi va bene così, è larga quanto la BCS... aumentarne la larghezza significa aumentare la larghezza della macchina e quindi mandare a rotoli la sua compattezza e la sua maneggevolezza

supertiger
26-06-2006, 20.07.31
può essere che quelle a 4 ruote venissero fuori tutte con i cerchi bianchi

può darsi... eccola qui!:vabene: era stupenda!!!:( :(

Rodeo95
28-06-2006, 21.38.17
riguardo ai colori dei cerrchi delle BCS a tre ruote, ho cercato la fattura di acquisto della mia BCS ed è datata febbraio 1979.
questa BCS ha i cerchi delle ruote motrici bianchi e il cerchio del ruotino direzionale grigio. posso garantire che i colori sono assolutamente originali in tutti i particolari.

THE SKULL
07-07-2006, 21.14.42
Ciao Ragazzi Volevo Un Info ............avete Mai Usato La Motofalce Con Un Carrellino Dietro Magari X Trasportare Legna? Io Ho Una Bertolini 3 Ruote........vorrei Usarla Anche Fuori Mietitura Come Motoagricola..........grazie.......:)

Rodeo95
08-07-2006, 00.28.28
Io ho il rimorchietto originale della BCS 622.
non riesco a capire cosi ci si possa caricare date le sue misure esagerate :eek: :
larghezza: 90 cm
lunghezza: 120 cm
altezza sponde: non misurata, ma ad occhio circa 20 cm
:333: :333:
come potrete immaginare mai usato a memoria mia :rolleyes:

cigua 90
09-07-2006, 12.58.28
io ho un bel biroccio che ho costruito apposta per la BCS per andare a prendere ogni tanto del fieno per i tre cavalli che possiedo al prossimo mes vi metto le foto
Carraro complimenti per la BCS con mietilega la vorrei anchio anzi se qualcuno la vende sarei disposto a comprarla
X azienda agricola capannaccia un mio amico ha una bertolini di quelle col ranghinatore fisso attaccato al posto della barra penso si chiami 124 super (non pui segare con quella però) ha un motore lombardini 24 hp il nome specifico di quella macchina penso sia gobbo ranghinatore a motore

Miche
09-07-2006, 14.47.29
metto una foto della mia bcs 2 marce.......laltra e la bertolini con il cotiemme che nn funziona......se nn lavessi gia tutta restaurata sarabbe gia andata dal rottamaio......

Rodeo95
11-07-2006, 22.17.58
Io ho il rimorchietto originale della BCS 622.
non riesco a capire cosi ci si possa caricare date le sue misure esagerate :eek: :
larghezza: 90 cm
lunghezza: 120 cm
altezza sponde: non misurata, ma ad occhio circa 20 cm
:333: :333:
come potrete immaginare mai usato a memoria mia :rolleyes:

ecco le foto del rimorchietto originale BCS

Ld-125
11-08-2006, 11.33.47
faccio parte del club bcs anch'io. Possiedo due bcs a 3 ruote, una con barra fitta e l'altra semifitta, entrambe da 1,40 m. La fitta è una 3 marce +R ma ormai è in disuso da parecchi anni aveva motore lombardini LA82 sin. ( a petrolio) poi messo a riposo in magazzino e sostituito con un LA490 sin. (benzina). La semifitta invece è una 4 marce +R con motore sempre lombardini LA490 (benzina) a cui è stato sostituito il carburatore in quanto l'originale aveva l'asta che comandava l'apertura gas posto orizzontalmente, e questo comportava che col passare del tempo l'usura allargava la sede dell'asta permettendo il passaggio di aria e quindi il motore perdeva regolarità, ora ho montato un carburatore cozette ad asta verticale. Quest'ultima è quella che utilizzo regolarmente tutti gli anni per il taglio del fieno. Inutile dire che parte al primo colpo :D .

Ma la prima nostra motofalciatrice è stata una valpadana, vado a memoria perchè avrò avuto 8/9 anni, mi pare di ricordare che fosse molto stretta forse 1metro di barra e avesse i freni per le ruote sx/dx sul manubrio come per le bici .

ciao

cigua 90
11-08-2006, 13.35.41
innanzi tutto benvenuto nel forum
sei anche tu un altro fan della mitica eh!!!:vabene:
postale le foto che a me piacerebbe tanto averne uno quindi voglio vederlo!!
per la storia delle BCS col ponte basso si esistono ( questa è la foto di una BCS con ruote basse e ponte basso, per la montagna, foto presa da internet) un altra cosa il ranghinatore a motore penso monti un 24 hp di motore o comunque molto più grande di quello di una normale falciatrice!!
X argon non sapevo costasse cosi tanto nuova!!!!!:eek: :eek:

Miche
11-08-2006, 14.03.48
La mia bcs 2 marce e bassa cioè nn ha i riduttori a cascata nei mozzi......io ho un ranghinatore bcs trainato a 3 ruote e molto leggero penso sia fatto per attaccarlo alla motofalciatrice lo aggiusterei se nn avesse i cerchi completamente marci la ruggine e passante.......

olmo
11-08-2006, 20.33.40
Il motoranghinatore BCS aveva lo stesso telaio con cambio ecc. ecc. della falciatrice con applicato il gruppo ranghinatore.Tutti i ranghinatori BCS spingono il prodotto ranghinato a destra,al contrario dei Repossi.
I motori sono sempre i soliti,da qualche anno c'era la possibilita' di avere anche un bicilindrico diesel.
Le gomme si trovano ancora,di solito sono fatte a Taiwan,ma sono inspiegabilmente carissime

Ld-125
12-08-2006, 20.41.02
eccomi con le foto del mio ranghinatore bcs classe anteguerra :D , scusate la qualità ma non sono raggiunto dall'adsl quindi ho dovuto tagliuzzare qualità e dimensioni.
Notare l'impianto frenante composto da leva azionabile a mano in modo da provocare pressione sul pneumatico di DX :D l'abs mi fa un baffo.
Ha 2 marce avanti e 1 retro. La frizione si aziona con il tallone.
Il volante è stato spostato sopra il tubolare cosi come il sedile è stato rialzato perchè essendo alto 1,90 non riuscivo ad azionare la frizione.

questo invece è il bcs a traino per le emergenze, ne ho un secondo a traino con anche le ruote di ferro ma non ricordo se è un bcs, non credo, non ho mezzo di verificarlo subito perchè lo tengo altrove.A casa ho solo i pettini che gli abbiamo smontato in quanto era parecchio largo non vi dico il casino quando si usava sulle strate asfaltate :D.

Ha dimenticavo il motore del bcs motorizzato, delle foto sopra è un condor A 450 OT.... 12 CV benzina, 11 a Petrolio. Non fate caso se gli manca la marmitta, al mio paese ormai si son fatti l'orecchio :D

Ld-125
13-08-2006, 14.21.43
il problema maggiore è la frenatura :D

i freni a piede non sono molto efficaci, a meno che tu non abbia gambe granitiche e scarpe con suola parecchio abrasiva :D

:D più di una volta son stato assalito dal panico in discesa. L'ultima quando mi è rimasta in mano la leva del freno :D (se riesci a notarlo nelle foto la leva è stata risaldata di recente), non ti dico le volte che mandi il motore fuori giri :333: . Ma con quel ranghinatore il divertimento non finisce ai freni. Quando lo usi nei prati che hanno una piccola pendenza che affronti in senso trasversale con la prate delle pulegge a valle, ti devi esporre tenendoti attaccato al volante come se fossi il passeggero di un sidecar, per evitare il ribaltamento :D.
Con la motofalciatrice ( se usi il seggiolino) il ribaltamento lo eviti falciando sempre con il motore a valle ( ti devi fare il ritorno a vuoto ma almeno ti ribalti solo su pendenze veramete toste). Col ranghinatore invece devi farti sia l'andata che il ritorno :D quanto rastrellare a mano :D .

L55-60
13-08-2006, 18.43.54
:D più di una volta son stato assalito dal panico in discesa. L'ultima quando mi è rimasta in mano la leva del freno :D (se riesci a notarlo nelle foto la leva è stata risaldata di recente), non ti dico le volte che mandi il motore fuori giri :333: . Ma con quel ranghinatore il divertimento non finisce ai freni. Quando lo usi nei prati che hanno una piccola pendenza che affronti in senso trasversale con la prate delle pulegge a valle, ti devi esporre tenendoti attaccato al volante come se fossi il passeggero di un sidecar, per evitare il ribaltamento :D.
Con la motofalciatrice ( se usi il seggiolino) il ribaltamento lo eviti falciando sempre con il motore a valle ( ti devi fare il ritorno a vuoto ma almeno ti ribalti solo su pendenze veramete toste). Col ranghinatore invece devi farti sia l'andata che il ritorno :D quanto rastrellare a mano :D .
la scarsa stabilità può essere data dalla piccola carreggiata, difatti i motoranghinatori che escono tali sono più larghi della BCS e non hanno grandi problemi di stabilità laterale

quella carreggiata è stata studiata in modo da avere stabilità con l'assetto originale x lo sfalcio, difatti con la barra e tutto è molto più bassa di quella e quindi molto più stabile sulle pendenze trasversali

strano che non abbia i freni indipendenti... dev'essere bella vecchia....

MAG
31-08-2006, 18.12.27
la 622 esiste con barra da 1.10 -1,27- e 1,40.

cigua 90
31-08-2006, 20.57.21
esiste anche con la barra extra da 1,55 m

educciolo90
31-08-2006, 23.53.07
ciao a tutti sono nuovo del forum... io uso spesso la bcs e vorrei capire una cosa: xke con la ruota sinistra (cioè quella dalla parte del motore)ho una sterzata magnifica invece quella destra mi prende tutte le inversioni abbastanza alla larga... qualcuno saprebbe dirmi se è normale o è un difetto della mia e se lo è,me lo potrebbe spiegare??? grazie mille ciao ciao!!

centauro
01-09-2006, 00.13.02
ciao a tutti sono nuovo del forum... io uso spesso la bcs e vorrei capire una cosa: xke con la ruota sinistra (cioè quella dalla parte del motore)ho una sterzata magnifica invece quella destra mi prende tutte le inversioni abbastanza alla larga... qualcuno saprebbe dirmi se è normale o è un difetto della mia e se lo è,me lo potrebbe spiegare??? grazie mille ciao ciao!! Ciao, benvenuto nel forum! E' normale che faccia cosi' perche' la ruota del carrello non e' in centro. A me capita anche che in pendenza quando il motore e' in alto non riesco ad andare dritto se non tengo il carrello controsterzo. Ciao!

cigua 90
01-09-2006, 10.30.57
si concordo con centauro è normale, anche perchè la ruota destra ha più peso sopra avendo vicino a sè motore frizione cambio....ec.
magari se la ruota quando freni per sterzare frena poco prova a registrare un pò il freno ruotando la rotellina posta subito dopo la leva, prima che inizi la guaina del filo.

DL30
18-10-2006, 22.36.54
Tutti i modelli di BCS potevano montare lame con denti FITTI o SEMIFITTI a seconda della richiesta..........per identificarli basta misurare l'interasse tra le punte: i fitti sono mm 38,1 i semifitti sono mm 50,8

a disposizione

Giampaolo

cigua 90
19-10-2006, 19.09.23
si potevano montare fitti o semi-fitti ma io per vedere come sono conto il numero di denti che compongono la lama e il gioco è fatto.
Infatti la lama per denti semi- fitti se non erro ha 19 denti invece quella per i denti fitti ne ha 17.
questo con la barra da 1,40 m, se andiamo su quella da 1,55 o da 1,27 le cose cambiano infatti abbiamo per la barra da 1,55 una striscia con ben 21 lame e per quella da 1,27 arriviamo ad avere solo 13 lame nella striscia fitta e 15 in quella semi-fitta
(per la striscia intendo quella intercambiabile che si sfila con l'apposita chiave)

valtra
05-11-2006, 22.12.08
in una az.agricola di vercelli ho visto una bcs con le ruote in ferro per potere lavorare in risaia sommersa per seminare o diserbare

pisoletta
12-11-2006, 22.21.36
Se una bcs tira un po' da una parte specialmente a sinistra forse è per via del carrello ovvero il telaio con terza ruota e sedile in ferro che per via di vecchiaia ed usura impegna il pilota ad esercitare una lieve pressione col piede destro per andare dritti.Ho una bcs, del '62 circa che ha il cambio a 3 marce avanti più una rm, ci taglio circa 25 ha di prati all'anno, sia in pianura che in pendenza dove devo togliere il carrello con sedile.Sono al sacondo motore, il primo era un Lobardini 12,5 hp a petrolio rettificato con avviamento a benzina e 1400 giri/minuto.Adesso ho messo su un Acme diesel 14 hp e 1200 giri/minuto.E' una bomba non la ferma nessuno, col nuovo motore quasi mi dimentico di rimettere il gasolio e poi la manutenzione è di una semplicità estrema, praticamente il meccanico con me non lo vede mai.:vabene:

cigua 90
15-11-2006, 17.56.04
pisoletta ora mi è tutto chiaro!! grazie
Supertiger questo è l'elenco delle applicazioni che io conosco, ma probabilmente c'e ne saranno altre:
-motoranghinatore(ancora in produzione dalla ditta mainardi specifico per il modello 622)
-sarchiatore per barbabietole da zucchero(lo produceva la ditta Tonino Toselli e Figli)
-sarchiatore per cipolle( lo produceva la ditta Tonino Toselli e Figli)
-irroratrice o topo( applicazione effettuata dai fabbri, in molti casi il rivenditore rischiedeva solo i telai delle BCS e dopo avergli fatto montare il kit per il topo li vendeva cosi)
-seminatrice( le produceva la dittà melò)
-pianale di carico
-mietilega( fornita dalla BCS)
- mio nonno aveva anche costruito artigianalmente una grossa lama per cavare le cipolle, ora purtroppo è finita al ferro vecchio.
- si utilizzava anche una zappatrice trainata con una persona dietro a piedi che seguiva l'attrezzo e lo spingeva vesro terra per farlo attaccare di più. questa non era una vera applicazione però.( per fare più aderenza in questi casi si lasciava montata la seminatrice che fungeva da zavorra e al posto delle gomme venivano montate delle gabbiette)
Tutte queste applicazioni erano eversibili compreso il topo che però molte volte veniva venduto cosi direttamente dal rivenditore e quindi non si portava più a falciatrice.
P.S. la seminatrice veniva utilizata principalmente con le gabbiette, poichè con le gomme strette la mchhina tendeva a slittare.

metetore
19-03-2007, 23.41.33
anchio ho possedudo una BCS circa 35 anni fà non ricordo bene aveva il motore ACME col doppio serbatoio uno piccolo a benzina che serviva solo per farla partire e poi si girava a kerosene sono dei ricordi nolstagigi perche ero piccolo e mi ricordo che in discesa si sollevava la ruota sterzante posteriore e io la sterzavo con i freni, e poi quando si montava tutto quel apparato x la mietitura con quelle due forche che raccoglievano il grano e facendo dei piccoli fasci (da noi le chiamavamo GREGNE) e con quel peso su una barra che quando si andava in salita bisognava spingerlo in avanti e in discesa riportarlo in dietro bei ricordi.

cigua 90
25-04-2007, 13.20.32
rispondo ad Argon che chiedeva se il 6,5 hp riusciva a far andare la BCS.
Secondo mè se è il 3 marce riesce a farla frullare bene se invece è la 4 marce cioè la 622 sarebbe meglio un 10-12hp perchè la stazza della 622 è più grande rispetto alla 256 che più leggera.

Argon70
26-04-2007, 16.00.28
rispondo ad Argon che chiedeva se il 6,5 hp riusciva a far andare la BCS.
Secondo mè se è il 3 marce riesce a farla frullare bene se invece è la 4 marce cioè la 622 sarebbe meglio un 10-12hp perchè la stazza della 622 è più grande rispetto alla 256 che più leggera.

La BCS (256 prima serie) ha proprio 3 marce, 2 avanti + 1 retro!

L'ho provata solamente nell'erba bassa, perchè in quella più alta e tenace slittava in continuazione la frizione (disco usurato), per quel poco che ho potuto vedere forza ce l'ha e, daltrocanto, se è stato montato in origine quel motore un motivo c'è..., però un'altra BCS che ho (204, la più piccola prodotta da questa marca), lama di 1m, peso 1/4 dell'altra, marce più corte...ha 5,5cv e qualche volta fà fatica a tagliare...!

Per questo sono dubbioso che 6,5cv ce la facciano...e di conseguenza non mi invoglia neanche revisionare il vecchio ACME 350...!


Per Argon70

Certo che un 18 cavalli su un attrezzo del genere ,il fieno lo fà volare

Mi confermi i 18cv per il VT 94W?
Perchè mi è stato detto da uno poco esperto e non ho trovato altre informazioni in merito...!

Il motore l'aveva montato quell'esagerato di mio zio, perchè ha detto che il Lombardini da 8,5 cv di prima non gli dava emozioni...! :222: :rolleyes: :D

griso
27-04-2007, 07.33.55
Dopo quello che ho letto su questo forum ,penso proprio che sia l'asse motrice della BCS 622, senza barra falciante e senza manubrio,con le ruote maggiorate e il cassone.
Come potete vedere è ancora messa piuttosto bene ,dopo 25 anni di lavoro (ne abbiamo avuto cura) e pensate che la casa che vedete alle sue spalle la ha costruita lei ,su un posto dove a quei tempi non arrivava neanche la strada ,salendo per una cavezzagna con pendenze che superavano il 15% trasportando sabbia ,cemento.blocchi etc.etc.

Per la messa in moto mai avvolgere lo spago attorno alle mani ,altrimenti immagina cosa ti puo succedere:no: :no:

cigua 90
28-04-2007, 22.54.53
si griso hai proprio ragione quello è l'assale portante di una 622 ed è anche in perfette condizioni! lo si capisce anche guardando il perno di trasmissione dove si attaccherebbe lo snodo per l'albero che da il moto alla lama è proprio una 622.
Tanti compimenti è davvero bello!!
Aggiungo che probabilmente le ruote sono originali BCS e sono semplicemnte quele basse da montagna, almeno cosi sembra dalla foto.
Per Argon:
Anche a mè a volte da dei tironi il motore ma ti do un consiglio quando arrotoli la corda nella puleggia assicurati che il motore sia nel punto morto inferiore in modo che appena tiri hai il tempo per slanciarti e fare forza per metterlo in moto poichè il pistone per arrivare alla compressione impiega quel giro di puleggia che ti serve a non prendere il tirone poichè ormai sei già lanciato e riesci a fare fare il giro al pistone.

Ld-125
02-07-2007, 15.01.02
Per chi ha un LA 490: potreste postare una foto della marmitta?

Ho notato che la mia passa proprio sotto al serbatoio e riscalda la benzina. Non mi sembra una grande idea, sicuramente ha subito qualche manomissione.

Grazie!

Confermo, la marmitta passa sotto al serbatoio. Tra marmitta e serbatoio non passa un dito indice :D .....per la foto ora non mi è possibile, comunque non è mai saltata per aria :D.

Ciao :)

Carraro turbo
02-07-2007, 19.33.11
Ok. Ma anche il tuo ha la strozzatura finale che lascia solo uno spessore di 5/6 mm?

Io l'ho allargata, mi sembrava un po' stretta.

martinod30
03-07-2007, 08.26.08
per chi fosse interessato
al restauro della bcs
i codici ral sono
blu--> 5017
grigio -->9006

ciao da martino
ps spero di iniziar presto il restauro di questo bel mezzo

cigua 90
27-07-2007, 13.09.33
Allora Carraro ecco qui un po' di delucidazioni sui riduttori.
Le BCS più vecchie a quanto mi risulta avevano i riuduttori a bagno d'olio.
Inece quelle più recenti avevano i riuduttori pieni di 2 o 3 kg di grasso normalissimo.
Ora la distinzione si nota nella fusione del riduttore.
Le BCS più vecchie possedevano un tappo di entrata che coincideva col gancio che tiene il carrello e uno di uscita che stava sul fondo del riduttore.
é il caso di quella di mio nonno che ho col sarchiatore e che montando un motore Guidetti risulta più vecchia e ha i riduttori a bagno d'olio.
Nella mia invece che ha una quindicina d'anni in meno il tappo d'uscita dell'olio è stato eliminato dalla fusione e al posto del olio hanno messo il grasso.
Quando io nella mia ho svitato il tappo che tiene anche il carrello è uscito un'olio densissimo quasi come il grasso poichè il grasso stesso col tempo e i surriscaldamenti si era liquefatto.
Ora Carraro se la tua BCS possiede anche il tappo di uscita che generalmente era in plastica devi rimettere dell'olio nel riduttore se invece non lo ha basteranno due o tre kg di grasso normalissimo.

lorenzob
29-07-2007, 14.31.47
ciao
ho appena preso una falciatrice BCS, senza alcun documento,manuale.

Il carburatore è un COZETTE VT 88-15.

Purtroppo non so il modello del mio BCS, se qualcuno può aiutarmi :help: (ho anche guardato in altri post, ma non riesco a trovare i riscontri con i dati che ho trovato) vi scrivo i dati che ho letto nelle targhette sparse sulla macchina. In questo modo spero di risalire ai manuali.

numero di serie 311113
BCS 20000

motore ACME 15hp, VT/88, 3000giri/min

DGM 760 MAOM
BCS 651104P

rigrazio anticipatamente chi mi vorrà aiutare

re74no
29-07-2007, 16.16.00
ciao lorenzob la tu bcs è una 651,

lorenzob
30-07-2007, 12.00.10
ok grazie mille, adesso appena posso ricontrollo. Il galleggiante mi pareva ok. La valvolina è quella che si trova sulla parte superiore della vaschetta e che ha un "pulsante" che si può premere?

Scusa il mio modo di esprimermi, ma non sono molto esperto.

L'ho pagata 350€ (se è tanto è perchè sono un contadino "novello" :) e mi son fidato)

Carraro turbo
30-07-2007, 13.21.41
Dove hai letto 651104P?

Anche io ho una serie 651 ma non è riportato sulla macchina.

cigua 90
30-07-2007, 21.33.26
Alt un attimo!
Fatemi capire
Allora la BCS di Lorenzob è indubbiamente una 622 vista la scritta 20000 che probabilmente( azi quasi certamente) è sulla fusione del cambio.
Allora cos'è questa 651 di cui parlate?? l'identificazione di una serie??
Per chi non lo sapesse i modelli BCS di cui parliamo possono essere solo due:
256 e 622.
Altra cosa:
Sulla macchina ci possono essere due tipi di targhette: ( almeno io fin ora ne ho visti solo 2)
La prima montata sulle BCs più vecchie riporta la scritta del brevetto dell'ingegner L.Castoldi con il conseguente numero di brevetto, la sede della casa e il num di matricola.
Nelle BCS più recenti invece tale targhetta è stat eliminata e al suo posto è stata lasciata solo vicino al tappo dell'olio del cambio la targhetta col numero di matricola.Se non sbaglio voi dite che sulla prima targhetta da mè indicata c'è un'altro numero giusto?
fatemi capire sono curioso...

Carraro turbo
31-07-2007, 18.48.25
Cigua: le motofalci che possediamo e di cui parliamo sono molte più di 2, anche se, a volte, quasi identiche fra loro. Guarda attentamente il documento postato più su: vedrai le 651.
Lorenzob lo dice chiaramente: si tratta del modello 651104P.

Targhette: la mia ha quella blu, e anche vicino al tappo dell'olio è riportato il numero di serie.

cigua 90
01-08-2007, 20.10.33
Allora effettivamente quel documento dice cosi.
Ma ho alcuni dubbi da esporti:
dal libretto della mia BCS leggo, in fabbrica e tipo: BCS 651603.
Non ritrovo però questa dicitura accoppiata al motore vt 88 nel documento da te riportato.
E lo stesso vale per la BCS che ho motorizzata condor,
non ho trovato il motore Guidetti a 450 T nelle motorizzazioni segnate sul documento.( la BCS che ha il condor ha la targhetta blu e riporta il numero di telaio181478).
MI viene un altro dubbio:
Ma la casa quando vendeva le motofalciatrici le classificava come 622 oppure nel libretto uso e manutenzione erano classificate con i numeri che si riportano nel documento?
Ho anche un ultimo grande quesito:
Il perchè di cosi tanti modelli? in fondo cambiava solo la motorizzazione e poche altre cose superficiali come i deflettori, la biella o la leva delle marce.
La sostanza era sempre quella...

Carraro turbo
01-08-2007, 20.18.49
Anche la mia viene indicata come motorizzazione Intermotor 490. Ma io ho il Lombardini 490.

Però, se vedi il manuale della macchina in questione, si elencano i diversi motori disponibili... forse il documento non li riporta tutti...

Boh!

ferrari 71di
01-08-2007, 20.44.51
Anche la mia viene indicata come motorizzazione Intermotor 490. Ma io ho il Lombardini 490.

Però, se vedi il manuale della macchina in questione, si elencano i diversi motori disponibili... forse il documento non li riporta tutti...

Boh!

lombardini 490 e intermotor 490 sono lo stesso motore però l' intermotor costava un pò meno ma è sempre stato più rognoso:222::222:

non so in giro ma qui da me ogni rivenditore vendeva a un marchio piuttosto che un altro

DL30
07-08-2007, 22.57.05
La 246 nasce nel 1946 subito monta solo le ruote in ferro la mia invece e' gia la seconda serie (primi anni 50) poteva montare anche le ruote in gomma, la mia e' telaio 8769 e monta le ruote in gomma.La particolarita' del mezzo e' che ha una sola velocita' in avanti e nessuna retro.La 622 di cigua vedo dal libretto che ha telaio 460753 del 1975 (quante macchine prodotte!!!!!ricordo qualche anno fa di averne vista una nuova con telaio735xxx ) La 256 prima serie invece nasce nel 1956 con il cambio 2 velocita +retro.Un'altra caratteristica che fa aumentare i "tipi" di 622 a 4 marce + retro e' la presenza o no del differenziale..............Giampaolo

cigua 90
08-08-2007, 13.09.13
Wow sarebbe bello trovare una 246 con le ruote in ferro! una vera rarità!
Ora che ci penso mio nonno ( quello che ha la BCS col sarchiatore) ha anche una 622 che non usa a trè marce!.
Comunque appena ho un po' di tempo devo andare a casa di un vecchio amico di mio nonno che ha una 256 forse completa di seminatrice!
Speriamo che se ha quello che cerco abbia voglia di vendere!

Carraro turbo
11-08-2007, 19.18.19
DL 30 mi sai dire quando sono apparse le prime mietilegatrici da applicare alla motofalce?

Sul sito BCS indica come primo modello la 242... non la 246...

DL30
12-08-2007, 23.42.41
DL 30 mi sai dire quando sono apparse le prime mietilegatrici da applicare alla motofalce?

Sul sito BCS indica come primo modello la 242... non la 246...
I primi mietilegatori vennero montati sulla 622 prima serie quando usci nel 1962.
Non ho mai sostenuto che la 246 e' il primo modello di BCS.......ma solo che e' uscita nel 1946............la BCS nasce nel 1942 con il modello nella foto del sito, non ho certezza se si chiami 242 o 243???? .
Una curiosita' Carraro : vivi a Cuneo citta o in provincia........io capito spesso a CN(se vuoi rispondimi anche privatamente) Giampaolo

giosuebc
10-06-2008, 00.05.10
Ciao a tutti. Sono anch'io un ultimo arrivato. penultimo, vah,. visto che uso la mia 622 benzina da un anno. E' una macchina abbastanza recente, che ha lavorato poco. Credo abbia una ventina d'anni al massimo.

Ecco cosa voglio chiedervi: il mio terrenoi in oltrepo' è molto in pendenza. Un noceto abbastanza fitto, una cinquantina di piante in un ettaro. Io uso la BCS a mano, ovviamente, faccio una fatica del diavolo. ...ma ce la faccio e con un po' di rifinitura col decespigliatore tengo abbastanza bene il terreno. Ma....molti mi dicono che è MOLTO pericoloso, sia per la pendenza (anche se taglio in diagonale, non in salita/discesa) sia perchè ci sono tutti questi alberi, con continue deviazioni e retromarce. In effetti una volta non ho guardato bene dove indietreggiavo e sono finito contro un albero di schiena. Cosa poco piacevole. Mi hanno raccontato storie orrende di gente che si è infilata manubri nella pancia e altri che sono scivolati sotto.....
Insomma, usare la BCS in collina ripida è periocoloso o no? A cosa bisogna stare attenti, usandola a mano beninteso e solo in prima?
Grazie per i vostri saggi consigli. Mi saranno preziosi perchè in assenza di qualcuno che mi rassicuri e mi insegni sto meditando di venderla e indebitandomi di comprare eventualmente una BCS 630 o 630SW da montagna.
Giosuè

Miche
17-06-2008, 23.14.00
metto qualche foto della mia bcs finita....alla fine ho rifatto anche tutta la dentiera nuova piastrine ferra premilama ecc......

cigua 90
18-06-2008, 14.31.59
giosuebc, io non ho mai lavorato in collina con la BCS ma ti posso dire quali sono le precauzioni da seguire.
Devi sempre per evitare ribaltamenti girare con il motore rivolto verso la parte alta della collina, mai verso il basso.
In questo modo il peso del motore ti fa da zavorra.
Poi dipende che BCS hai, se hai quella con l'assetto basso con un po' di attenzione non dovresti aver problemi di ribaltamento

giosuebc
20-06-2008, 15.25.29
Ciao Cigua! Grazie di avermi scritto. Io ho una 622 benzina come quella che vedi qui, con le ruote classiche. Non mi pare ribassata.
Tu mi dici di girare con il motore verso lato monte, quindi girando la barra verso monte, mai verso valle, ho capito bene?
Seconda cosa, ho un po' paura delle retromarce quando arrivo contro un albero. E in gerenale del fatto che spegnere il motore è difficile. Secondo te si può fare un bottone di sicurezza al manubrio (un po' come quello delle moto) che in emergenza interrompe l'elettricità alla candela? Me lo posso fare da solo e come?
Grazie.

Giosuè

masterb
25-06-2008, 14.09.46
ciao, ho visto che sono in vendita i denti singoli da sostituire sulla lama ( ad es. codice BCS 2466). I denti sono fissati tramite rivetti, e una volta tagliati io fino ad ora ho fissati i nuovi dando una leggera puntata col saldatore, ma non penso sia il metodo corretto.
Conoscete il modo corretto per effettuare la sostituzione?

cigua 90
26-06-2008, 22.10.13
Per fissare i denti non si utilizzano i rivetti ma i ribattini che sono una cosa diversa, i rivetti li metti con l'apposita pinza mentre i ribattini come dici la parola li ribatti col martello.
Questi li vendono tranquillamente dove vendono anche i denti.
Tornando al discorso della falciatura in pendenza di cui dicevo nel mio precedente post:
Io intendo quando si taglia in diagonale tenere il lato del cambio, quindi il lato dove si trova l'albero del moto della lama, il più pesante, verso monte, in questo modo anche il motore si trova più verso monte e la parte più leggera, quindi quella sinistra che è più propensa ad alzarsi se si trova a monte si trova verso valle e cosi non rischi il ribaltamento.
Forse prima non mi sono ben spiegato, spero di essere stato più chiaro.
Ciao!

L110
20-08-2008, 23.05.20
Ciao a tutti gli appassionati di queste grandi macchine.
appena possibile metterò alcune foto delle mie vecchie BCS ( 246- 256)
I modelli 246- 256 1° serie hanno "motore destro"
i modelli 256 ponte alto e tutte le 622 tre/ quattro marce, hanno "motore sinistro"

L110
29-08-2008, 17.44.31
Il motore A400 veniva montato sulla 256 seconda serie dal '59 al '62,
dal '62 veniva montato anche sulla 622 però con rotazione sinistra,
sulla 256 prima serie veniva montato il condor A4, mentre sulla 246 veniva montato un A3.
Su una delle tue foto mi sembra di intravedere uno dei primi condor A4, veniva montato sulle ultime 246.

falcon
02-09-2008, 22.38.49
credevo che solo la figaro aveva ideato questo sistema dove in collina da noi è molto diffuso

L110
03-09-2008, 22.22.58
ne ho uno uguale montato sulla BCS 622 4 marce, prodotto dalla ditta Caron

Bcs 622
04-11-2008, 14.43.47
Ciao a tutti, sono nuovo del forum e possessore di una splendida Bcs 622 II serie a innesti indipendenti con motore Guidetti Condor A 450 T a petrolio (1967?)...
Confermo quanto già detto da voi finora, SONO MACCHINE ECCEZIONALI!!!!!, la mia era ferma dal 1980 (e per un intero anno era rimasta all'aperto...), è bastato pulire lo spruzzatore del carburatore e al primo tiro di fune il motore è andato in moto!...
Volevo porvi una domanda su un argomento che guardando tutta la discussione mi sembra non sia venuto fuori, le 622, almeno dalla II serie in poi, hanno sulla barra sopra il ponte che stacca la trazione alla ruota sinistra una molla che serve per mantenere la ruota sinistra libera... in che caso o con quali accessori si usa questa configurazione???...


Grazie a tutti