Visualizza versione completa : TRINCIA, regolazioni


davideagostini
05-05-2012, 10.23.44
buongiorno..sono nuovo...quindi un po in erba con i lavori.ho acquistato una trincia laterale,ho un po di problemi a capire come si regola l'altezza....se qualcuno mi sa dare qualche consiglio....

Marco Bellincam
05-05-2012, 13.18.12
Ciao e benvenuto nel forum, la regolazione dell'altezza è possibile tramite il rullo posteriore della trincia.
Se trinci su zone con fondo non uniforme, lascia sempre un minimo di gioco sull'attacco del terzo punto (sulla trincia è presente un'asola) per lasciare libero l'attrezzo di seguire le irregolarità del terreno.

davideagostini
05-05-2012, 19.45.28
ciao marco...premetto che sono un' inesperto in alcune cose.....la trincia non ha asole....volevo sapere se va regolata ad occhio in altezza....

G70
05-05-2012, 21.30.23
dove attacchi il terzo punto alla trincia ,ci dobrebbe essere davanti un foro ,e dietro un asola di solito e cosi , o forse ai oscillatore sul lato del attacchi bassi ,quadando la foto che ai inserito sulla sinistra dovrebbe eserci una spina da dogliere pero non ne sono sicuro prova

davideagostini
07-05-2012, 21.34.22
no...non ci sono spine io piu svito il terzo ponte piu il ponte della macchina s'inclina ma la trincia non si alza da terra - -- - -

cepy75
07-05-2012, 22.15.55
no...non ci sono spine io piu svito il terzo ponte piu il ponte della macchina s'inclina ma la trincia non si alza da terra - -- - -
Vedendo foto nel primo messaggio, si nota che sul perno terzo punto c'è solo foro fisso e non l' asola.
In questa condizione, hai 2 possibilità, per il controllo altezza di taglio:

1) interagire solo con il sollevatore, perdendo peró oscillazione libera del castello terzo punto, quando incontri avvallamenti o cunette;

2) al posto del terzo punto, applichi una catena (di dimensionamento adeguato). Dovrai comunque regolarti con altezza bracci sollevatore, ma almeno hai una libertà d' oscillazione per i dislivelli eventuali.

njoule
07-05-2012, 22.21.01
Ciao davideagostini, anche io ho il tuo stesso problema ossia ho anche io una trincia "simile" ma non troppo e non sono proprio espertissimo ma un mio collega di lavoro mi ha consigliato di liberare il perno che regola uno dei bracci bassi del sollevatore (e' un'asola verticale nel tirante regolabile) che consentirebbe al gruppo sollevatore di avere un certo gioco nel movimento durante la trinciatura e dovrebbe aiutare a seguire meglio il terreno imperfetto; altrimenti per regolare la trincia puoi allungare il terzo punto cosi' da fa alzare il rotore con le mazze e non far "zappare" la trincia.

Marco Bellincam
08-05-2012, 13.03.50
Ecco le foto della Agrimaster 160, si notano sia l'asola del terzo punto che i fori di regolazione del rullo e delle slitte laterali.
Ho visto trincie lavorare anche con la catena descritta da Cepy75, con buoni risultati.

ik0qdd
13-05-2012, 17.29.29
ciao a tutti... questo è periodo di trinciatura e finalmente dopo tanti restauri e manutenzione sia al trattore che alla trincia.. tra ieri ed oggi mi sono trinciato qualsi tutto il terreno...
ma mi sono accorto che il trinciato è troppo alto... nonostante che il rullo della trinciatrice sia nella posizione "B" ossia bassa..!!! :l::l:
la trincia è una maschio BARBI da 160.. vi è qualche sistema per farla trinciare + bassa ??
ho notato che i martelli sono a circa 12 - 14 cmq sopra il terreno io vorrei portarlo a 5 centimetri... come fare ??
Giuseppe

zizeddu
13-05-2012, 17.51.45
prova ad accorciare il terzo punto!

ik0qdd
13-05-2012, 19.18.12
prova ad accorciare il terzo punto!

?? :l: !!
forse sbaglio ad usarla ??
leggendo da qualche parte qui nel forum ho attaccato il terzo punto non nel perno a buco fisso :D... ma quello più alto dove vi è tutta l'asola lunga.. spero mi sono spiegato...
e cmq il rullo poggia per terra ma i martelli secondo me sono troppo alti..:(
Ciao

GON
13-05-2012, 19.53.04
se non ha slitte anteriori, o ruote anteriori di regolazione, devi regolare il tirante del terzo punto in modo che possa "giocare" dentro l'asola, per cui lo hai attaccato nel posto giusto, ma se questo è troppo lungo, per forza il trincia sta "alto".

Accorcia il terzo punto e vedrai che dovrai fare attenzione a non mangiare per terra!

Se anche così il trincia resta alto, vuol dire che hai i tiranti verticali del sollevatore troppo corti, devi allungarli (di norma sono "a vite") per permettere al trincia di abbassarsi ulteriormente all'anteriore.

ik0qdd
14-05-2012, 08.31.42
se non ha slitte anteriori, o ruote anteriori di regolazione, devi regolare il tirante del terzo punto in modo che possa "giocare" dentro l'asola, per cui lo hai attaccato nel posto giusto, ma se questo è troppo lungo, per forza il trincia sta "alto".

No, le slitte non le ho....quindi tutto il problema dovrebbe essere nella regolazione del terzo punto...:l:
quindi dici di accorciarlo....

Accorcia il terzo punto e vedrai che dovrai fare attenzione a non mangiare per terra!

OK.. appena posso faccio qualche prova.. (ora sono in ferie..:D ""al lavoro"")

Se anche così il trincia resta alto, vuol dire che hai i tiranti verticali del sollevatore troppo corti, devi allungarli (di norma sono "a vite") per permettere al trincia di abbassarsi ulteriormente all'anteriore.

anche questo è interessante e potrebbe essere il problema...
in sostanza dici dei 2 bracci sollevatori... giusto ??
li ho a vite... per cui abbassandoli dovrebbe abbassarsi tutto..
Ok.. speriamo...
faccio sapere... intanto grazie...
Giuseppe

ik0qdd
19-05-2012, 19.33.28
anche questo è interessante e potrebbe essere il problema...
in sostanza dici dei 2 bracci sollevatori... giusto ??
li ho a vite... per cui abbassandoli dovrebbe abbassarsi tutto..
Ok.. speriamo...
faccio sapere... intanto grazie...
Giuseppe

ciao Gon oggi ho provato a trinciare...
volevo solo sapere.. ma sicuro che bisogna "accorciare" il terzo punto ??
non devo allungarlo ???
Ciao

GON
19-05-2012, 22.14.27
se hai il terzo punto troppo corto, potrebbe accadere che il rullo posteriore non tocchi terra mentre il rotore si, viceversa se tieni il terzo punto troppo lungo, appoggiando la macchia a terra, il rullo posteriore andrà in appoggio, e quando il terzo punto (scusa il pasticcio) "punta" impedisce al rotore di avvicinarsi ulteriormente al terreno.

c'è chi il trincia lo usa con una catena al posto del terzo punto, proprio perchè così può abbassare a piacimento il sollevatore a fare l'altezza agendo solo sulla leva della posizione, quando l'attrezzo è poggiato a terra col rullo, il terzo punto manche serve più ;)

ik0qdd
20-05-2012, 11.45.01
se hai il terzo punto troppo corto, potrebbe accadere che il rullo posteriore non tocchi terra mentre il rotore si, viceversa se tieni il terzo punto troppo lungo, appoggiando la macchia a terra, il rullo posteriore andrà in appoggio, e quando il terzo punto (scusa il pasticcio) "punta" impedisce al rotore di avvicinarsi ulteriormente al terreno.

Ok.. io in effetti l'ho allungato di molto e la trinciatura veniva meglio però devo abbassarlo ancora, (cmq anche prima il rullo toccava per terra... forse non abbastanza)..

c'è chi il trincia lo usa con una catena al posto del terzo punto, proprio perchè così può abbassare a piacimento il sollevatore a fare l'altezza agendo solo sulla leva della posizione, quando l'attrezzo è poggiato a terra col rullo, il terzo punto manche serve più ;)

mi sà tanto che provo con la catena...come dicevo sopra devo abbassare ancora un 5 cm...
scusa ma abbassando i 2 bracci inferiori svitandoli.. ottengo un miglioramento oppure non serve a nulla in quanto il rullo della trincia già poggia per terra ???
grazie

GON
20-05-2012, 17.17.57
http://img850.imageshack.us/img850/2391/schizzo.jpg

(sorvolando sulla qualità dello schizzo a mano libera, moooooolto libera :333:)

Come puoi notare dallo schema, il rotore del trincia (ROSSO) può avvicinarsi al terreno solo in due casi quando hai abbassato il sollevatore completamente e il rullo posteriore appoggia liberamente al terreno: o accorciando il terzo punto (in verde) o allungando ulteriormente i tiranti verticali del sollevatore (in azzurro) che permettono ai bracci (in viola) di abbassarsi appunto permettendo al trincia di lavorare più radente al terreno.

Se non te la cavi, fatti aiutare da qualcuno più esperto, un meccanico, chi ti ha fornito le macchine o un vicino di casa magari con più dimestichezza con gli attrezzi agricoli.

Non dimentichiamoci che è molto facile farsi male con macchine che non si conoscono alla perfezione e (scusa se sono franco) non mi sembra che tu sia molto pratico dell'accoppiata composta dal tuo Trattore + trincia :no:

Sul Forum puoi trovare consigli e suggerimenti, ma una dimostrazione data di persona a volte vale più di mille frasi lette su un monitor.

Buona trinciatura :vabene:

mefito
20-05-2012, 18.37.08
Se anche così il trincia resta alto, vuol dire che hai i tiranti verticali del sollevatore troppo corti, devi allungarli (di norma sono "a vite") per permettere al trincia di abbassarsi ulteriormente all'anteriore.
Come specificato da GON in un messaggio precedente,allungare i tiranti serve solo se il sollevatore è già all'appoggio inferiore,se non lo è allungandoli otterresti solo l'effetto di alzare le stegole superiori,essendo il parallelogramma modificabile solo agendo sul terzo punto.

ik0qdd
20-05-2012, 19.30.49
Come specificato da GON in un messaggio precedente,allungare i tiranti serve solo se il sollevatore è già all'appoggio inferiore,se non lo è allungandoli otterresti solo l'effetto di alzare le stegole superiori,essendo il parallelogramma modificabile solo agendo sul terzo punto.

grazie ad entrambi per i consigli... mi sà tanto che devo fare delle prove "in campo"... e penso di abbassare un poco i tiranti verticali...:l:
purtroppo nelle mie vicinanze non ho molti che hanno la trincia... ed io l'accoppiata trattore+trincia l'ho comperata
a 25 km di distanza...:(
ecco il perchè della mia richiesta...
cmq grazie.. appena posso riprovo...
G

ps.. hei Gon il disegno è perfetto e rende benissimo l'idea...:D

B 225
20-05-2012, 20.03.18
Ma se fossero i tiranti troppo corti le 2 stegole anche abbassando tutto resterebbero troppo alte e quindi non riusciresti nemmeno ad agganciarla la trincia, a meno che non la tieni rialzata da terra tipo con un bancale.
Quindi secondo me è il terzo punto troppo lungo, altro non può essere visto che le slitte non le hai.

mefito
20-05-2012, 21.44.08
Ma se fossero i tiranti troppo corti le 2 stegole anche abbassando tutto resterebbero troppo alte e quindi non riusciresti nemmeno ad agganciarla la trincia, a meno che non la tieni rialzata da terra tipo con un bancale.
.
Di solito c'è il piedino apposito,non si stacca "a terra".
Certamente è una cosa "banale"la regolazione della trincia,altezza del rullo e terzo punto sono la regola,il resto possibilità più o meno remote.

ik0qdd
21-05-2012, 15.45.41
Di solito c'è il piedino apposito,non si stacca "a terra".
Certamente è una cosa "banale"la regolazione della trincia,altezza del rullo e terzo punto sono la regola,il resto possibilità più o meno remote.

grazie delle ulteriori risposte...la regola aurea quindi dovrebbe essere che con la trincia poggiata sul terreno (in piano) se mi avvicino con il trattore le stegole dovrebbero coincidere con gli attacchi ???? :l::l:
è questo anche per atltri attrezzi tipo fresa oppure botte irroratrice...????
X Mefisto :D...non ho capito la prima parte "Di solito c'è il piedino apposito,non si stacca "a terra".
Appunto... parlando di cose banali.. magari per Voi esperti...
come dicevo il rullo della mia trincia è già posizionato nella posizione + bassa... quindi a questo punto dovrei agire solo sul terzo punto... :333:Giuseppe

Actros 1857
21-05-2012, 16.35.25
la regola aurea quindi dovrebbe essere che con la trincia poggiata sul terreno (in piano) se mi avvicino con il trattore le stegole dovrebbero coincidere con gli attacchi ???? :l::l:
Se intendi che le stegole tutte abbassate debbono coincidere con gli attacchi allora la mia risposta è NO. Perchè devi avere la possibilità di avere escursione verso il basso in quanto se il terreno presenta avvallamenti o se vuoi leggermente abbassare la trincia devi poterlo fare.
Vista la tua poca esperienza secondo me non hai ben capito come si attacca\regola un qualsiasi attrezzi. Non offenderti ma dalle domande che fai si evince la non conoscenza anche delle regole elementari di utilizzo di un trattore.
Detto questo, vedi di fare delle foto, perchè la tua inesperienza a mio avviso si traduce anche in errate spiegazioni dei vari problemi riscontrati.

mefito
21-05-2012, 17.24.18
come dicevo il rullo della mia trincia è già posizionato nella posizione + bassa...
Se il rullo di appoggio è in posizione bassa,la trincia risulterà alta.
Ha ragione Actros,metti delle foto,oppure non se esce più.

ik0qdd
21-05-2012, 19.18.13
Se il rullo di appoggio è in posizione bassa,la trincia risulterà alta.
Ha ragione Actros,metti delle foto,oppure non se esce più.

ok.. appena posso faccio delle foto reali... ma intanto per bassa (posizione) ecco la pagina del manuale fig. 21..
"B" = posizione di attacco +alto del rullo che coincide con la posizione + bassa della trincia...

x Actros.. beh riguardo la mia inesperienza ne ho fatto sempre premessa nei miei messaggi...:D
è il mio primo trattore ( e penso ultimo trattore) ed è normale che devo fare esperienza d'uso :333:..
G

mefito
22-05-2012, 11.24.21
ok.. appena posso faccio delle foto reali... ma intanto per bassa (posizione) ecco la pagina del manuale fig. 21..
"B" = posizione di attacco +alto del rullo che coincide con la posizione + bassa della trincia...

Appunto,e visto che tu affermi:
come dicevo il rullo della mia trincia è già posizionato nella posizione + bassa... quindi a questo punto dovrei agire solo sul terzo punto... :333:Giuseppe
Sembrerebbe che non segui neppure le indicazioni del manuale.
Comunque se provi senza terzo punto a variare l'altezza da terra con il sollevatore,ti renderai conto di cosa cambia accorciandosi od allungandosi la distanza del terzo punto.
Potrai fare tutte le osservazioni del caso.
Tieni presente che una volta agganciato il terzo punto,se non ne modifichi la lunghezza,hai un parallelogramma indeformabile che appoggia sul rullo posteriore e sostiene la trincia.
la cosa più banale è provare.

brezza
22-06-2012, 14.14.41
Ciao,scrivo su questo post perchè ho il problema opposto:ho iniziato ad usare il trincia laterale acquistato da poco ma usandolo in sagoma al trattore (con brandeggi chiusi) mi raspa molto per terra,la regolazione dell'altezza suppongo vada fatta agendo sul rullo posteriore (le slitte sono fisse) oppure va regolato qualcosa anche a livello di bracci/tiranti/terzo punto? Grazie in anticipo...

Albe655C
22-06-2012, 18.22.12
Di solito i trincia dotati di slitte non dovrebbero avere questo problema ma ho notato che altri lo lamentano. Prova a spostare il rullo in una posizione media o alta e allungare il terzo punto. Se ad esempio le slitte sono curve la maggiore regolazione la ottieni con il terzo punto. Che macchina hai?

njoule
22-06-2012, 18.53.34
Salve, anche io sulla trincia (Dragone VN 200) ho le slitte, ma anche regolandole più alte, le mazze raspavano lo stesso, così ho alzato di più il rullo ed ho risolto.

brezza
22-06-2012, 20.11.28
Ho una Agrimaster XL 130 nuova,proverò a fare qualche regolazione poi ci aggiorniamo..intanto grazie dei consigli.

Albe655C
23-06-2012, 13.03.03
Dalle foto che ho visto sul sito dell'agrimaster sembrano proprio slitte curve e quindi la regolazioni lo ottieni regolando il rullo(di solito è possibile montarlo in diverse posizioni) e allungando il 3° punto.

massmass
23-06-2012, 16.50.20
anche io possiedo un trincia sarmenti da 210cm della berti a mazze devo dire che rasa come un rasoio l'erba però ogni ditta ha i suoi ricambi cioè le mazze o i coltelli hanno diverse misure ora escludendo questo tipo dierrore e quelli messi in evidenza da altri prova anche a vedere la misure delle gomme del trattore ciao

massmass
23-06-2012, 17.13.43
mache trattrice hai?e la triciatrice è nuova o usata?

mefito
23-06-2012, 19.29.52
.............ora escludendo questo tipo dierrore e quelli messi in evidenza da altri prova anche a vedere la misure delle gomme del trattore ciao
Geniale............................:)

B 225
23-06-2012, 19.52.43
Mi ricorda la donna che chiese al meccanico di installargli un clacson potentissimo perchè aveva i freni rotti! :D

massmass
23-06-2012, 20.57.36
io di mestiere faccio l'agricoltore e capisco benissimo che per poter lavorare laterra devo tenere delle regolazioni del sollevamento medie altrimenti perdo troppo tempo ogni volta che cambio atrezzo voi che mestiere fate?

mefito
23-06-2012, 21.17.00
io di mestiere faccio l'agricoltore e capisco benissimo che per poter lavorare laterra devo tenere delle regolazioni del sollevamento medie altrimenti perdo troppo tempo ogni volta che cambio atrezzo voi che mestiere fate?
Con tutta la buona volontà,non mi riesce di comprendere il senso di questo messaggio:l:

brezza
27-06-2012, 23.38.08
Allora ragazzi ho regolato l'altezza del rullo posteriore,ha due posizioni e me lo avevano consegnato su quella più alta.I supporti fanno fulcro su due viti laterali e hanno due altezze di lavoro,tra queste la differenza è 3-4 cm.Messo il rullo nella posizione più bassa tutto ok va molto bene. Grazie a tutti per le info.
Lorenzo.

star-3050
15-09-2012, 10.03.27
Salve ragazzi. Avrei bisogno di alcuni suggerimenti. Ieri son andato a ritirare la mia nuova trincia. Parlando di regolazioni varie con il venditore mi ha consigliato di sostituire il braccio del terzo punto con una catena,perchè secondo lui la trinicia si adatterebbe meglio ai dislivelli del terreno. Un vostro parere? Grazie

E355
15-09-2012, 10.56.40
La modifica non riguarda il terzo punto,che è quello superiore che si regola,ma bensi il collegamento tra i bracci inferiori e quelli superiori,adesso rigidi o regolabili,che vanno sostituiti con due spezzoni di catene calibrate.
Questa modifica permette agli attrezzi attaccati al trattore una certa oscillazione,nel caso della trincia sarebbe il rullo posteriore a seguire il terreno.
Si evitano cosi dei contraccolpi ai bracci del sollevatore,che spesso ne sono stata causa di rottura.

mefito
15-09-2012, 12.57.52
La modifica non riguarda il terzo punto,che è quello superiore che si regola,ma bensi il collegamento tra i bracci inferiori e quelli superiori,adesso rigidi o regolabili,che vanno sostituiti con due spezzoni di catene calibrate.
Questa modifica permette agli attrezzi attaccati al trattore una certa oscillazione,nel caso della trincia sarebbe il rullo posteriore a seguire il terreno.
Si evitano cosi dei contraccolpi ai bracci del sollevatore,che spesso ne sono stata causa di rottura.
Non capisco che vantaggi porta,il sollevatore è sempre libero in risalita,il parallelogramma si regola con il rullo posteriore in appoggio e quindi a che servono le catene?

E355
15-09-2012, 13.07.52
Data l'orografie dei terreni delle mie zone,necessariamente dobbiamo usare le catene.
Può sembrarvi incomprensibile,ma fatevene una ragione!

mefito
15-09-2012, 13.11.04
Data l'orografie dei terreni delle mie zone,necessariamente dobbiamo usare le catene.
Può sembrarvi incomprensibile,ma fatevene una ragione!

Ma se il sollevatore è il classico a semplice effetto,cosa cambia(a parte l'inclinazione laterale)?:l:
La catena sul terzo punto ha effetti diversi.

E355
15-09-2012, 13.26.50
Io ho un trattore FIAT con sollevatore esterno,i due bracci sono rigidi tra loro,pertanto il sollevamento laterale brusco,comporta un'azione torcente che spesso porta alla rottura di uno dei bracci del sollevatore. Il terzo punto è collegato normalmente con ;una contropunta regolabile o con una idraulica. E' errata lìimpostaziomne del quesito,come ho gia precisato nel mio primo intervento.

mefito
15-09-2012, 13.32.18
Io ho un trattore FIAT con sollevatore esterno,i due bracci sono rigidi tra loro,pertanto il sollevamento laterale brusco,comporta un'azione torcente che spesso porta alla rottura di uno dei bracci del sollevatore.

Avrai problemi di materiali o di esecuzione,ma non c'è relazione con la catena al terzo punto.

E355
15-09-2012, 13.39.25
Scusa mefito ma c'è stata una sovrapposizione di messaggi,comunque il terzo punto non c'entra con le catene.

star-3050
15-09-2012, 15.12.23
E355 non conosco il sollevatore del tuo trattore ma il mio lo posso mettere in modalità flottante,cioè una volta che metto giù l'attrezzo il sollevatore e come se nonci fosse cioè i bracci servono solo per tirare,quindi permettono che l'attrezzo vada sù e giù liberamente. Quindi la catena a cui tu ti riferisci cioè quella tra i 2bracci la vedo inutile. Invece la catena del terzo punto consentirebbe alla trincia di ruotare in avanti facendo leva anche sulle slitte.

E355
15-09-2012, 15.32.48
Il mio trattore non centra con il tuo problema.
Non ho ancora visto trincia con le slitte,ma solo con il rullo posteriore,pertanto non riesco ad immagginarmi un trincia in funzione montato come dici tu.

star-3050
15-09-2012, 15.54.43
Pure io non riesco ad immagginarlo,per questo ho chiesto se qualcuno usa già un sistema del genere.

E355
15-09-2012, 16.39.54
Premesso che le trincia le usiamo principalmente per le sarmenti,questa ruota in senso contrario ad una fresatrice,pertanto ha delle protezioni anteriormente che permettono al materiale da trinciare di entrare nella zona mazze,ma non la fuoriuscita del materiale triturato.
Pertanto la parte anteriore della trincia deve avere un'altezza costante da terra,percui non è possibile il movimento in avanti onde evitare di rovinare le parti mobili.
In conclusione la terza punta deve essere necessariamente fissa,pertanto non trova giustificazione il consiglio del rivenditore.

castagnetto
15-09-2012, 22.28.48
Salve ragazzi. Avrei bisogno di alcuni suggerimenti. Ieri son andato a ritirare la mia nuova trincia. Parlando di regolazioni varie con il venditore mi ha consigliato di sostituire il braccio del terzo punto con una catena,perchè secondo lui la trinicia si adatterebbe meglio ai dislivelli del terreno. Un vostro parere? Grazie

Il suggerimento del venditore ottiene lo scopo di svincolare la trincia durante i movimenti di beccheggio della trattrice,facendo in modo che la trincia appoggiando solo sulle slitte e sul rullo segua meglio l'andamento del terreno,anche quando le ruote della trattrice superano dossi o avvallamenti
In via di principio la cosa è corretta se le slitte della trincia sono regolabili.

Personalmente,per cercare di mantenere il più possibile l'attrezzo parallelo al terreno ho abbassato l'attacco del terzo punto sulla trattrice modificando il parallelogramma,visto che le mie slitte non sono regplabili in altezza.
L'accorgimento funziona piuttosto bene,sono poche le occasioni in cui è inutile.

L'utilità degli anelli di catena sui bracci inferiori non la capisco proprio sopratutto su terreni sconnessi.
C

star-3050
15-09-2012, 23.33.04
Il suggerimento del venditore ottiene lo scopo di svincolare la trincia durante i movimenti di beccheggio della trattrice,facendo in modo che la trincia appoggiando solo sulle slitte e sul rullo segua meglio l'andamento del terreno,anche quando le ruote della trattrice superano dossi o avvallamenti
In via di principio la cosa è corretta se le slitte della trincia sono regolabili.

Personalmente,per cercare di mantenere il più possibile l'attrezzo parallelo al terreno ho abbassato l'attacco del terzo punto sulla trattrice modificando il parallelogramma,visto che le mie slitte non sono regplabili in altezza.
L'accorgimento funziona piuttosto bene,sono poche le occasioni in cui è inutile.

L'utilità degli anelli di catena sui bracci inferiori non la capisco proprio sopratutto su terreni sconnessi.
C
Le mie slitte sono regolabili quindi il suggerimento del mio venditore potrebbe essere valido. Ma anche la tua idea di abbassare l'attacco del terzo punto alla trincia sembra ok.

cepy75
16-09-2012, 00.18.52
L'utilità degli anelli di catena sui bracci inferiori non la capisco proprio sopratutto su terreni sconnessi.
CE' un' alternativa per compensare irregolarità perpendicolari all' avanzamento, equiparabile all' effetto catena del terzo punto per le irregolarità parallele all' avanzamento.
Negl' ultimi anni, le barre di sollevamento delle trattrici sono dotate anche di asola, da utilizzare al posto del foro fisso, proprio per ovviare a tali necessità.

mefito
16-09-2012, 07.33.13
Le mie slitte sono regolabili quindi il suggerimento del mio venditore potrebbe essere valido. Ma anche la tua idea di abbassare l'attacco del terzo punto alla trincia sembra ok.
Non perdere tempo con congetture ipotetiche,prova osservando come influiscono le diverse soluzioni,capirai subito cosa ti sarà più utile.

castagnetto
16-09-2012, 14.10.16
E' un' alternativa per compensare irregolarità perpendicolari all' avanzamento, equiparabile all' effetto catena del terzo punto per le irregolarità parallele all' avanzamento.
Negl' ultimi anni, le barre di sollevamento delle trattrici sono dotate anche di asola, da utilizzare al posto del foro fisso, proprio per ovviare a tali necessità.
Avevo interpretato male il discorso iniziale.
Ora ho asolato un tirante ma prima,per permettere all'attrezzo di inclinarsi lateralmente,mettevo un grillo o due fra tirante e barra,senza complicare troppo le cose.
C

ager1965
23-04-2014, 18.16.45
la sostituzione del terzo punto con una catena è valido a condizione che si applichino dei ruotini nella parte anteriore del trincia, in modo che il sollevatore flottante possa trainarla. In questo modo la trincia si sposta poggiandosi sul rullo posteriore le slitte laterali ed i ruotini anteriori seguendo i cambi di pendenza. In sintesi senza ruotini anteriori non è possibile utilizzare la catena in sostituzione del terzo punto in quanto si corre il rischio di rompere il cardano quando si percorrono discese molto ripide.