Visualizza versione completa : Problemi sollevatore (tutti i tipi)


ferguson to-30
03-04-2006, 22.15.47
Cia a tutti o il sollevatore del mio fiat 415 che non tiene piu,cioè quando e a motore spento dopo un giorno va a terra,quale sara il problema principale??? e la risoluzione? non mi sembra che esternamente ci siano perdite..grazie in anticipo..

albertoz
26-07-2006, 23.28.48
Ho un problema sul sollevatore del trattore fiat 540 dt pecial

di mio padre.

Applicando un manometro sul circuito idraulico,

ho capito che c'e un'anomlia.

Normalmente nel circuito si ha una pressione di circa 10-15 bar,

che sale fino a 200 bar quando sollevo la pala carica, e fino a

qui tutto ok, ma in alcuni momenti pur avendo la pala ferma in una data

posizione, la pressione nel circuito comincia a salire inspiegabilmente

come se qualche valvola di tanto in tanto non scarica determinando

un aumento di pressione fino a 100-150 bar con pala ferma.

Tale pressione scende e si stabilizza a 10 - 15 bar

se abbasso leggermente la leva di comando

del sollevatore( forzando percio' lo scarico di pressione).

Considerando che il pistone e i leveraggi esterni del sollevatore

sono stati revisionati mi chiedo

che cosa possa provocare tale problema.

Se qualcuno ha idee in merito ringrazio anticipatamente.:help:

mefito
27-07-2006, 08.21.56
Complimenti per la pompa,200 bar per un 540 non sono pochi(e forse troppi),ma è la pressione massima?


In che punto hai inserito il manometro?
Che tipo di impianto hai?
Dovresti evidenziare se la pala ha un impianto indipendente,
se hai un distributore inserito nell'impianto originale (in questo caso se ha lo scarico indipendente ) o altro.

Peppo
27-07-2006, 15.10.05
Se l'impianto si pressurizza da solo hai una o più molle di ritorno spole distributore che si sono allentate e pertanto la spola ha un movimento libero.
Quando eventialmente serrerai le molle attento a bloccare la spola nel punto più vicino possibile alla molla altrimenti, addio spola causa torsione.
ciao
Peppo

albertoz
30-07-2006, 22.34.55
La pompa e' una "A22 X" e i 200 bar e' il picco che mi segnala
il manometro con pala bella carica nel momento in cui la alzo.
Ho inserito un "T" sul tubo che proviene dalla mandata della pompa,
su cui ho messo un manometro da 250 bar; e
sull'uscita rimanente il tubo e' collegato all'ingresso del
distributore(montato successivamente non originale ).L'uscita del distributore
e' collegata all'ingresso del sollevatore(sono collegati in serie).
Per fare una breve cronostoria ci simo accorti che c'era un problema
quando e' stato aggiunto da un istallatore il distributore ausiliario
che azionava lo sgancio idraulico della pala.
La pala quando era carica si sganciva da sola perdendo il carico per
strada.
Un meccanico ha monto un rubinetto sul tubo che alimenta lo sgancio idraulico
per evitare il problema, pero' io penso che cio' fosse causato da un trafilamento
del distributore dovuto all'elevata pressione.
Percio' ho deciso di montare il manometro che mi ha confermto i miei sospetti.
Intanto si e' rotta persino la pompa e mi ha buttato tutto l'olio del cambio nel motore.
Accidenti!!!!

albertoz
30-07-2006, 22.42.20
Grazie per l'indicazione, ma per spole cosa intendi?
pensi possa essere una delle valvole con molla accassibili dall'esterno oppure
bisogna "aprire il sollevatore"?

mefito
31-07-2006, 13.44.18
Non ho ben capito se hai uno o due distributori in serie prima del sollevatore(che non ha colpe in questo caso).

La pressione misurata è la massima?(la massima si misura mandando a fine corsa un cilindro)

Un problema potrebbe essere la mancanza del"kerry over" (non ricordo come si scrive),il secondo scarico diretto al serbatoio.

Avendo più distributori in serie,la press.max è la somma delle valvole in serie,(e sono già almeno due, distributore e sollevatore),quando vi sono utilizzi contemporanei,questo giustificherebbe la rottura pompa.

Questo in aggiunta all'ipotesi suggerita da Peppo;)

C'era già un post in cui si parlava di questi problemi,qual'era?

albertoz
31-07-2006, 15.59.53
Il distribuore prima del sollevatore e' uno, hanno gia' provato ad inserire un "kerry over"
(oltre che a sostituire lo stesso distributore senza esito)
(nemmeno io so come si scrive) e hanno aggiunto uno scarico ausiliario dal distributore al serbatoio del cambio senza nessun esito,; penso anch'io che la soluzione di peppo possa essere quella piu' azzeccata, pero' non essendo del mestiere e non so dove si trovano le molle di ritorno spole ciao.

mefito
31-07-2006, 16.15.52
Per fare una breve cronostoria ci simo accorti che c'era un problema
quando e' stato aggiunto da un istallatore il distributore ausiliario
che azionava lo sgancio idraulico della pala.
La pala quando era carica si sganciva da sola perdendo il carico per
strada.
!!!
Cos'è questo "distributore ausiliario
che azionava lo sgancio idraulico della pala"?
è un elemento aggiunto allo stesso distributore?
Verifica il corretto funzionamento dello scarico al serbatoio:
,se azioni il distributore deve scaricare l'olio di ritorno dai cilindri e lo scarico eventuale della valvola limitatrice di pressione
se non viene azionato il distributore la portata deve andare al sollevatore.

albertoz
04-08-2006, 17.40.01
Cerco di essere piu chiaro
In origine il trattore e' nato con solo il sollevatore,percio' c'era il tubo di mandata della
pompa che andava direttamente all'ingresso del sollevatore.
Succesivamente e' stato montato un distributore per gli attrezzi ausiliari(terzo punto
idraulico, ribaltamento del carro, e sgancio idraulico della pala);questo e' un normalissimo
distributore con azionamento a leve e con attacchi rapidi sul lato posteriore.
Per montarlo e' stato intercettato il tubo provaniente dalla pompa e collegato
all'ingresso del distributore, lo scarico dllo stsso distributore e' stato collegato all'ingresso del sollevatore.
Lo sgancio idraulico della pala e' solo un normalissimo pistone a semplice effetto
che viene collegato tramite un attacco rapido ad uno dei servizi del ditributore, in modo
che quando voglio ribaltare la pala tiro una leva(del distributore) e il carico si rovescia( e' il medesimo
effetto che ho con le pale a sgancio a manuale).
Comunque da ulteriori verifiche ho constatato che il problema e' sul sollevatore,
in quanto se ricollego i tubi come in origine (con solo il sollevatore collegato), l'impianto si pressurizza da solo ugualmente.
Con pala sollevata carica il manometro che ho applicato segna circa 10 bar,
dopo alcuni minuti il manometro aumenta fino a 100-150 bar e il trattore
che si trova al minimo cala di giri , si sente il motore che sforza pur essendo la pala ferma.
percio' penso di controllare le varie valvole che sono sul sollevatore.

bj
05-08-2006, 12.49.50
se ho ben capito dalla tua descrizione l,impianto idraulico e" errato.!!!!!! Il tubo pressione dalla pompa deve entrare nel distributore ;;; dal carry over deve andare al sollevatore ;;; lo scarico del distributore deve andare in un tappo del cambio devi osservare anche i sensi direzionali del distributore ..se l,impianto e come tu l,hai descritto il circuito va in pressione quando lo sforzo del sollevatore e" superiore a quello del distributore,, puoi utilizzare anche una piastra fornita appositamente dai concessionari da applicare direttamente al sollevatore . ciaoo

mefito
05-08-2006, 13.14.01
se ho ben capito dalla tua descrizione l,impianto idraulico e" errato.!!!!!! Il tubo pressione dalla pompa deve entrare nel distributore ;;; dal carry over deve andare al sollevatore ;;; lo scarico del distributore deve andare in un tappo del cambio devi osservare anche i sensi direzionali del distributore ..se l,impianto e come tu l,hai descritto ........
Da cosa hai capito come è collegato?
Quì ce un post sugli impianti aggiuntivi http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=8410&page=2&pp=30
al nr 11 c'è una descrizione dettagliata di Renotcha

bj
05-08-2006, 19.24.25
leggi attentamente il post n"9 , lo dice lui stesso!!!! !!!!!!! loscarico del distributore entra nel sollevatore ....e questo e errato .. quando usi il distributore con sollevatore alzato ,il distributore scarica sono l,olio con pressione superiore a quella del sollevatore il fatto che l,impianto vada comunque in pressione puo a mio avviso essere determinato da un problema nella tubazione di mandata es ,,,, un trucciolo di lavorazione , graffatura di untubo , oppure un passagio che con la pressione si chiude ecc....

mefito
05-08-2006, 22.52.27
leggi attentamente il post n"9 , lo dice lui stesso!!!! !!!!!!! loscarico del distributore entra nel sollevatore ....e questo e errato ......
Sarebbe concettualmente scorretto,se privo di carry over,ma albertoz scrive in un altro post che è presente.

quando usi il distributore con sollevatore alzato ,il distributore scarica sono l,olio con pressione superiore a quella del sollevatore....
Solo quando il sollevatore è attivo(se privo di carry over),
altrimenti vi sarà solo una contropressione variabile in base alla portata.
il fatto che l,impianto vada comunque in pressione puo a mio avviso essere determinato da un problema nella tubazione di mandata es ,,,, un trucciolo di lavorazione , graffatura di untubo , oppure un passagio che con la pressione si chiude ecc....
Visto che albertoz ci dice, che il problema si è originato in seguito alla modifica,permanendo anche dopo il ripristino dell'originaria configurazione,potrebbe essere successo qualcosa del genere;) .

c1q7
10-08-2006, 15.48.08
il sollevatore quante leve ha?

c1q7
10-08-2006, 15.52.56
se come in tutti isollevatori semi moderni ai 2 leve una è l alzata e una il controllo di sforzo ècosi?

Magnifer
23-01-2007, 13.34.35
Ciao a tutti, ho il sollevatore del mio 70-66 che tende a scendere nel momento in cui è spento!Ho cambiato il filtro dell'olio ma il problema è ancora presente!Qualcuno di voi può aiutarmi?Ho pensato di sostituire l'olio della trasmissione perchè ormai deteriorato!Riuscirò a risolvere oppure dovrò smontarlo?:444:
Grazie a tutti!

MCT-ITA
23-01-2007, 13.45.54
Se scende im poco tempo di molti centimetri arrivando quasi alla fine corsa allora dovrai smontarlo, perchè la valvola deputata alla chiusura della luce che impedisce all'olio di tornare indietro non chiude più bene, se invece si abbassa di qualche cm dopo che l'hai lasciato spento e tirato su allora non ti preoccupare molto sulle macchine vecchie succede.
Comunque quest'argomento è più da Officina Agricola quindi se i moderatori potessero spostare sarebbe meglio, per Magnifer benvenuto sul forum, se cerchi su officina agricola sicuramente trovi qualcosa che fa al tuo problema, se vai sul menù a tendina nella voce cerca vedrai che con un pò di tempo riesci a trovare qualcosa ciao.

mefito
23-01-2007, 13.59.17
Ciao a tutti, ho il sollevatore del mio 70-66 che tende a scendere nel momento in cui è spento!Ho cambiato il filtro dell'olio ma il problema è ancora presente!Qualcuno di voi può aiutarmi?Ho pensato di sostituire l'olio della trasmissione perchè ormai deteriorato!Riuscirò a risolvere oppure dovrò smontarlo?:444:
Grazie a tutti!
Se scende con un carico sul sollevatore,potrebbe semplicemente essere la normale usura degli anelli di tenuta sul cilindro,da sostituire solo se "disturba".
Se si abbassa a vuoto allora và verificato,certamente non dipende dal filtro e non sarà modificato dalla sostituzione dell'olio(anche se dovesse essere necessario).

Magnifer
23-01-2007, 21.44.42
Grazie per l'aiuto!Alcuni meccanici mi hanno detto di sostituire una valvola che si trova all'esterno e che per giunta è di facile accesso !Voi che dite è possibile che sia lei l'incriminata?Comunque il sollevatore se ne scende con e senza attrezzi montati!Ah ha una piccola perdita su un cuscinetto dello sforzo controllato anche se penso che non dipenda da una cosa banale come questa!
Grazie

mefito
23-01-2007, 23.15.38
Grazie per l'aiuto!Alcuni meccanici mi hanno detto di sostituire una valvola che si trova all'esterno e che per giunta è di facile accesso !Voi che dite è possibile che sia lei l'incriminata?
Non conosco nello specifico questo sollevatore,ma se "alcuni" meccanici ti hanno consigliato di verificare/sostituire quella valvola "e che per giunta è di facile accesso",perchè non iniziare da quella,potrebbe essere la causa,ed è sempre meglio prendere in considerazione prima le parti più semplici.;)

MCT-ITA
23-01-2007, 23.58.07
l'olio dal cuscinetto non centra niente, intanto cambia la valvola a con l'occasione cambia pure l'olio che tanto fresco non sarà.
ps: ma chi ti ha fatto cambiare il filtro?

Magnifer
24-01-2007, 00.09.02
Il filtro l'ho cambiato io di mia iniziativa perchè era parecchio che non veniva sostituito!Nel cambiarlo ho notato che l'olio era al quanto deteriorato e così ho pensato semmai di sostituirlo visto che di norma dicono di farlo ogni 1500 ore di lavoro oppure dopo due anni!Comunque il sollevatore arriva a fine corsa più o meno in due tre giorni!

MCT-ITA
24-01-2007, 15.46.20
Ci arriva anche se non c'è attaccato nulla?

boccia7
24-01-2007, 16.01.54
anche io sul mio landini magari con trincia attaccata oppure una forca che è leggera dopo un'ora il sollevatore si è abbassato di una 20ina di cm ma ciò non mi da fastidio io l'olio del cambio sono da quando è nuovo il landini che non lo cambio e sono 20 anni il colore da giallo è verde scuro comunque ora che la frizione è quasi da cambiare lo farò cambiare

Magnifer
24-01-2007, 16.55.25
Purtroppo tende a scendere anche quando non è attaccato nulla sulle sbarre!Comunque il colore dell'olio è nero e nello smontare il filtro mi ha dato l'impressione di bruciato!Volevo chiedere:" se l'olio è molto deteriorato mica le valvole di tenuta incontrano difficoltà nel mantenerlo in pressione nel circuito?Oppure lo stato dell'olio non incide su tutto il meccanismo?":help:

Aiutatemi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

boccia7
25-01-2007, 21.14.07
ma se scende in due giorni di che ti preoccupi è normale a me non importerebbe di sostituire la valvola ansi cambierei l'lio della scatola cambio allora si che partono un po di soldi se non sbaglio le scatole cambio dei fiat hanno più di 50 litri di olio pure io lo devo cambiare

65-66
05-02-2007, 16.06.53
ciao magnifer,
anche noi abbiamo avuto lo stesso problema sul 70-66 dt.
questi problemi si verificano di solito dopo tante ore di lavoro.
la prima volta abbiamo solo cambiato la valvola che si trova sotto il sedile (ci sono il segno + e -) che apre o chiude il passaggio dell'olio al sollevatore e che quindi regola la discesa o salita o blocca del tutto. penso che nel tuo caso basti questo, poi se vuoi cambiare l'olio non centra niente, va cambiato e basta come d'altronde i cuscinetti della barra per lo sforzo controllato.
può anche darsi comunque che ci sia una perdita nelle tenute del cilindro, però mi sembra un pò troppo.
a noi e capitato di dover metterci le mani successivamente ad un evento che ci è succcesso .
ci trovavamo in un bosco lontano da casa con rimorcho(monoasse) carichissimo di legna e ho forato un pneumatico del rimorchio in una posizione scomodissima per carmbiarlo, lontananza da casa, copertura linea cellulare zero per chiamare aiuto.
ho Staccato il rimorchio dal trattore o messo il trattore con il sollevatore sotto il telaio del rimorchio, ho alzato il rimorchio.
dal quel momento in poi con il passare del tempo il sollevatore ha cominciato piano piano a dare i primi segni di cedimento, cioè dopo lo spegnimento del motore tempo 2- 3 ore attrezzo a terra e anche senza attrezzo.

Magnifer
05-02-2007, 21.23.09
65-66 ti ringrazio delle spiegazioni che mi hai dato!Sei stato chiarissimo!Allora appena posso sostituirò la valvola che mi hai detto!I cuscinetti dello sforzo controllato e l'olio già li ho sostituiti e la situazioine già è migliorata di parecchio!Il sollevatore prima scendeva dopo 2-3 giorni, ora invece dopo circa una settimana (ovviamente senza attrezzo montato sugli stegoli)!So benissimo che è una sciocchezza ma voglio cercare di risolvere, perchè questa cosa non mi va proprio giù!Volevo chiederti mica per caso hai il libretto di uso e manutenzione di questa macchina?Lo sto cercando per mari e per monti ma nemmeno l'ombra!Ho mandato anche un'e-mail alla New Holland ma per ora nessuna risposta!Ti ringrazio ancora e un saluto a tutti da MAGNIFER!!!!!

Babydriver
24-11-2008, 23.06.01
salve, ho cercato argomenti simili, ma fino ad adesso a nessuno è capitato questo problema :)

quando la leva del sollevatore è nel fine corsa superiore, si sente un sibilo, evidentemente proveniente dalla pompa, il tutto cessa se si abbassa la leva di qualche centimetro, il sollevatore funziona regolarmente, cosa può essere?

il regime di rotazione del motore non ha variazioni apprezzabili..la macchina ha un sacco di ore, ma non ha mai dato problemi del genere

Grazie!

sergiom
24-11-2008, 23.47.37
Il sibilo si sente solo quando i braccetti arrivano a fondo corsa (in alto) oppure anche durante la fase di sollevamento ?

Babydriver
24-11-2008, 23.57.19
no, per fine corsa intendevo quello della leva, forse mi sono espresso male, comunque il sibilo inizia appunto solo quanto la leva è tirata tutta su, durante la corsa di sollevamento nessun problema, neanche alla forza di sollevamento...

sergiom
25-11-2008, 16.23.12
no, per fine corsa intendevo quello della leva, forse mi sono espresso male,
Questa parte è chiarissima.
Mettendo la leva di comando a fine corsa il risultato sarà che il sollevatore inizia la sua corsa di sollevamento
, comunque il sibilo inizia appunto solo quanto la leva è tirata tutta su, durante la corsa di sollevamento nessun problema, .
è questa la parte non chiara.

Opzione 1) con leva di comando a fine corsa ma con sollevatore in fase di sollevamento il fischio non si sente, il fischio comincia appena il sollevatore arriva alla sua massima altezza;

Opzione 2) con leva di comando a fine corsa si sente il fischio nonostante il sollevatore sia solo in fase di sollevamento e ancora non ha raggiunto la massima altezza;

Opzione 3) il sollevatore segue fedelmente il movimento della leva, per quanto veloce il movimento della leva stessa possa essere, il sollevatore giunge alla massima altezza nello stesso istante in cui la leva raggiunge il fine corsa ciò succede anche con motore al minimo e appena giunti a fine corsa-massima altezza comincia il sibilo.

(ritengo l'opzione 3 non ragionevole)

ilrio
29-11-2008, 16.32.05
Ciao!...il tuo non è un problema.....è una cosa naturale....quel sibilo è olio che va in pressione e passa dalla valvola che limita la pressione massima quando il sollevatore arriva a fine alzata. Quella posizione della leva ti da un pompaggio continuo di olio che potresti utilizzare a qualche distributore, in origina ha un fermo dove in modo naturale si ferma prima del fine corsa di alzata, poi con una piccola pressione verso l'esterno si manda in pompaggio continuo e se l'olio non trova sfogo causa quel sibilo, sono 210 bar che passano dalla valvola di sovrapressione....spero di essere stato un po chiaro ....saluti...

frugo85
30-11-2008, 20.55.24
Salve a tutti
Ho riscontrato lo stesso problema ke dice Babydriver sul trattore di un mio amico un fiat 480 dth
Il problema è che quando ho la benna carica di terra e provo a tirarla su (leva a fine corsa)si alza solo di poco poi si mette a fare un fischio ke sembra provenire dalla pompa del sollevatore, se abasso la leva di 1,2 centimetri il fischio smette per poi riprendere appena la ritiro su.
è una cosa normale di cui far finta di niente o c'e da revisionare,cambiare qualcosa all'interno della pompa o del sollevatore?
PS:se la benna è poco carica si solleva senza problemi.
grazie mille

FRUGO85

fubiano
30-11-2008, 21.32.51
Salve a tutti
Ho riscontrato lo stesso problema ke dice Babydriver sul trattore di un mio amico un fiat 480 dth
Il problema è che quando ho la benna carica di terra e provo a tirarla su (leva a fine corsa)si alza solo di poco poi si mette a fare un fischio ke sembra provenire dalla pompa del sollevatore, se abasso la leva di 1,2 centimetri il fischio smette per poi riprendere appena la ritiro su.
è una cosa normale di cui far finta di niente o c'e da revisionare,cambiare qualcosa all'interno della pompa o del sollevatore?
PS:se la benna è poco carica si solleva senza problemi.
grazie mille

FRUGO85
è chiaro che il carico sulla benna e superiore alla portata del sollevatore superando tale carico la pompa va in sovrapressione ed entra in funzione la valvola di sicurezza (limitatrice)che manda allo scarico l'olio di qui il sibilo. se tutto è a posto è normale per controllare il tutto dovresti inserire un manometro sulla mandata se quando non solleva la pressione è sulle 150/180 atm (pressione a cui di solito sono tarate le valvole limitatrici di pressione dei trattori) è tutto a posto se la pressione è inferiore potrebbe essere la taratura di detta valvola. Il fatto che tu senta il fischio mi fa pensare che la pompa sia a posto,infatti manda in pressione il circuito Ciao Pino

frugo85
30-11-2008, 21.43.40
è chiaro che il carico sulla benna e superiore alla portata del sollevatore superando tale carico la pompa va in sovrapressione ed entra in funzione la valvola di sicurezza (limitatrice)che manda allo scarico l'olio di qui il sibilo. se tutto è a posto è normale per controllare il tutto dovresti inserire un manometro sulla mandata se quando non solleva la pressione è sulle 150/180 atm (pressione a cui di solito sono tarate le valvole limitatrici di pressione dei trattori) è tutto a posto se la pressione è inferiore potrebbe essere la taratura di detta valvola. Il fatto che tu senta il fischio mi fa pensare che la pompa sia a posto,infatti manda in pressione il circuito Ciao Pino
Scusa, però qualcosa mi è poco chiaro.
Quello che dici te e vero, ma non credo che sia sovraccarico con una benna di terra.dal libretto risulta che il sollevatore ha una portata di 1100 kg
ma mettiamo caso (e sicuramente e cosi)che sia troppo carico e la pressione dell'olio supera i 180 bar facendo scattare la valvola,la valvola non dovrebbe scattare subito appena si alza su la benna?e non solo quando arriva a fine corsa?
la benna non si dovrebbe nemmeno alzare da terra,invece si alza di un tot poi inizia il fischio.
grazie per la risposta.

sergiom
10-01-2009, 16.26.23
E' da registrare il meccanismo di fine corsa, tale meccanismo interrompe il flusso dell'olio nella posizione considerata di fine corsa (normalmente tale posizione si può registrare), se il meccanismo non interviene qquando il cilindro del sollevatore giunge a fine corsa "meccanica" ovviamente si blocca ma dal distributore continua ad arrivare olio facendo aumentare la pressione e causando l'intervento della valvola limitatrice di pressione.
Il sibilo potrebbe essere la valvola come potrebbero essere dei trafilamenti dovuti all'altissima pressione che si crea nell'impianto. (la prima ipotesi è la più verosimile).

Non conoscendo nel dettaglio il sollevatore del tuo trattore non posso indicarti dove si trova esattamente il registro di cui ti ho detto.

cepy75
10-01-2009, 16.51.56
dal libretto risulta che il sollevatore ha una portata di 1100 kg
Tutto dipende da dove è stata rilevata quella portata...solitamente viene riportata nelle specifiche..


la valvola non dovrebbe scattare subito appena si alza su la benna?e non solo quando arriva a fine corsa?
Non scatta subito perchè nel movimento delle braccia intervengono i principi fisici della leva.

cf2510
10-01-2009, 18.24.13
salve il sollevamento non ha rotture,scatta la valvola di massima pressione del oistine interno del sollevamento,e non quella di massima pressione della pompa,ed è logico in quanto se ai troppo peso la pompa manda i liti a pressione tot nel pistone,il pistone si riempie di una tot quantità di olio e vince lo sforzo ma proporzionalmente alla quantità nel pistone di olio e a pressine costante diminuisce il peso sollevabile,pertanto con 100 cc di olio nel pistone a 180 bar sollevi ipotesi 100 kg con 200 cc di olio nel pistone a pressione 180 bar sollevi 90kg fiono a quando la pressione della pompa spigendo non fa scattare la valvola del pistone che è sempre tarata leggermente inferiore a quella della pompa pertanto la manetta fino ad una certa apertura solleva manano che introduce più olio fa scattare la valvola di massima del pistone.saluti spero di aver spiegato il concetto .

Babydriver
10-01-2009, 18.32.16
E' da registrare il meccanismo di fine corsa, tale meccanismo interrompe il flusso dell'olio nella posizione considerata di fine corsa (normalmente tale posizione si può registrare), se il meccanismo non interviene qquando il cilindro del sollevatore giunge a fine corsa "meccanica" ovviamente si blocca ma dal distributore continua ad arrivare olio facendo aumentare la pressione e causando l'intervento della valvola limitatrice di pressione.
Il sibilo potrebbe essere la valvola come potrebbero essere dei trafilamenti dovuti all'altissima pressione che si crea nell'impianto. (la prima ipotesi è la più verosimile).

Non conoscendo nel dettaglio il sollevatore del tuo trattore non posso indicarti dove si trova esattamente il registro di cui ti ho detto.

grazie, avevo capito che c'era qualche problema con la valvola di massima, praticamente è come se il finecorsa della leva sia sfasato rispetto al fine corsa della leva...

sergiom
10-01-2009, 18.37.50
praticamente è come se il finecorsa della leva sia sfasato rispetto al fine corsa della leva...
Si puoi anche dare questa intepretazione.

Se preferisci: la leva impone una corsa maggiore di quella che il sollevatore "geometricamente" può avere.

cf2510
10-01-2009, 19.49.24
sergiom cercherò di essere più chiaro,e fare meno errori di battitura.nell'impianto idraulico vi sono generalmente 2 valvile di sicuregga una di massima pressione sulla pompa ed una di massima pressione sul cilindro del sollevamento,la seconda tarata apressione inferiore della prima.generalmente tutti i trattori eccetto quelli stretti portano sul lollevamento tanto peso pari ai 2/3 del propio peso alla distanza di 1 metro dal centro o fulcro dei bracci del sollevamento.la forza calcolata in fase di progettazione pertanto è di tot kgm i quali se superati allinterno del pistone la valvola scatta.se la valvola scatta con 3 o4 cntimerti di corsa della manetta vuol dire che nel pistone sono stati raggiunti i tot kgm di forza e nel pistone scatta la valvola.da ricordare che il peso portabile del sollevamento è calcolato con i bracci tutti sollevati pertanto a cilindro pieno.conclusione a bracci sollevati appena il sollevamento porta ipotesi 10 q a metà sollevamento porterù 9 q tutto sollevato porterà 8q questo per le leggi delle forze in oleodinamica.

mefito
10-01-2009, 20.08.22
sergiom cercherò di essere più chiaro,e fare meno errori di battitura.nell'impianto idraulico vi sono generalmente 2 valvole di sicurezza una di massima pressione sulla pompa ed una di massima pressione sul cilindro del sollevamento,la seconda tarata a pressione inferiore della prima.generalmente tutti i trattori eccetto quelli stretti portano sul lollevamento tanto peso pari ai 2/3 del propio peso alla distanza di 1 metro dal centro o fulcro dei bracci del sollevamento.la forza calcolata in fase di progettazione pertanto è di tot kgm i quali se superati allinterno del pistone la valvola scatta.se la valvola scatta con 3 o4 cntimerti di corsa della manetta vuol dire che nel pistone sono stati raggiunti i tot kgm di forza e nel pistone scatta la valvola..
Di solito ci sono due valvole limitatrici,una di massima pressione ed una denominata antishock con taratura più alta..
L'antishock semmai potrebbe essere a valle della valvola di non ritorno/distributore,ma non ne sono certo.
La pressione in mandata è la stessa dalla pompa al cilindro

da ricordare che il peso portabile del sollevamento è calcolato con i bracci tutti sollevati pertanto a cilindro pieno.conclusione a bracci sollevati appena il sollevamento porta ipotesi 10 q a metà sollevamento porterù 9 q tutto sollevato porterà 8q questo per le leggi delle forze in oleodinamica.
Forse è una questione di fisica,l'oleodinamica con questo non ha nulla a che fare.

cf2510
10-01-2009, 21.55.50
non sono d'accordo,in qualsiasi caso una valvola e sulla pompa idraulica ed una valvola è direttamente sul pistone,e il rumore che si sente nel funzionamento non è altro che la valvola del pistone che scatta e va in travaso.

mefito
10-01-2009, 22.01.44
non sono d'accordo,in qualsiasi caso una valvola e sulla pompa idraulica ed una valvola è direttamente sul pistone,e il rumore che si sente nel funzionamento non è altro che la valvola del pistone che scatta e va in travaso.
Ma non sei daccordo perchè conosci perfettamente lo schema idraulico del mezzo in questione ?
Per tutti i mezzi che ho visto io non c'è mai stata una valvola alla pompa(tranne alcune dell'idroguida),ma sempre nelsollevatore,come è logico che sia.

sergiom
12-01-2009, 18.33.44
,scatta la valvola di massima pressione del oistine interno del sollevamento cosa è? ,e non quella di massima pressione della pompa, nessun trattore di quelli che ho visto io possiede una valvola limitatrice sulla pompa ma tutti all'interno del sollevatore o in prossimità di esso per poter scaricare l'olio negli organi che fungono da sebatoio cioè il sollevatore stesso o la scatola della trasmissione (a seconda dei modelli) ed è logico in quanto se hai troppo peso, nessuna informazione lascia intendere che il difetto lamentato da babydriver si manifesti in condizioni di carico elevatissimo, anzi non aver specificato tale circostanza lascia pensare che il difetto si manifesti in qualunque condizione di carico del sollevatore ed anche senza carico, infatti babydriver dice che dipende solo dalla posizione ma proporzionalmente alla quantità nel pistone di olio e a pressione costante diminuisce il peso sollevabile,pertanto con 100 cc di olio nel pistone a 180 bar sollevi ipotesi 100 kg con 200 cc di olio nel pistone a pressione 180 bar sollevi 90kg questa è una affermazione falsa, la forza di spinta di un pistone idraulico (anche di quelli dei sollevatori dei trattori) dipende unicamente dalla pressione dell'olio moltiplicata per la superficie dello stantuffo interno, se la pressione viene misurata con le unità di misura del sistema degli ingegneri cioè in kg/cmq e la superficie dello stantuffo in cmq la forza sarà espressa in kg, se invece si utilizzano le unità di misura del S.I. ,pascal e mq, la forza sarà espressa in Newton, meglio ancora, la forza applicata su un pistone idraulico diviso la superficie mi da la pressione all'interno del pistone stesso, il volume non centra niente! il volume caso mai influisce sulla posizione dello stelo del pistone facendo variare la geometria dei cinematismi ad esso collegati, che questo poi influisca sul carico che il pistone riceve è un altro discorso che nulla centra con l'idraulica fiono a quando la pressione della pompa spigendo non fa scattare la valvola del pistone che è sempre tarata leggermente inferiore a quella della pompa senza dover ripetere le considerazioni sul numero delle valvole (1 o 2) la valvola di sicurezza scatta solo in condizioni di pressione elevata che non dipendono dalla posizione ma dal carico, ad esempio la valvola con sollevatore alzato senza carico non scatta, mai! pertanto la manetta fino ad una certa apertura solleva manano che introduce più olio fa scattare la valvola di massima del pistone.saluti spero di aver spiegato il concetto .la manetta centra indirettamente, la causa dell'intervento è la pressione elevata, qualunque sia il motivo
sergiom cercherò di essere più chiaro,e fare meno errori di battitura.nell'impianto idraulico vi sono generalmente 2 valvile di sicuregga :eek: una di massima pressione sulla pompa ed una di massima pressione sul cilindro del sollevamento,la seconda tarata apressione inferiore della prima come detto sopra, non mi risulta, anzi io non ne ho mai visti di trattori così, non escludo che qualche modello al mondo adotti questo sistema,.generalmente tutti i trattori eccetto quelli stretti portano sul lollevamento tanto peso pari ai 2/3 del propio peso alla distanza di 1 metro dal centro o fulcro dei bracci del sollevamento.la forza calcolata in fase di progettazione pertanto è di tot kgm in kgm si misurano i momenti torcenti non le forze che si misurano in kg o meglio in Ni quali se superati allinterno del pistone la valvola scatta.se la valvola scatta con 3 o4 cntimerti di corsa della manetta vuol dire che nel pistone sono stati raggiunti i tot kgm di forza e nel pistone scatta la valvola. all'interno del pistone non si raggiungono forze ma pressioni che non si misurano in kgm (vedi sopra) ma in Pascal o in kg/cmqda ricordare che il peso portabile del sollevamento è calcolato con i bracci tutti sollevati sul manuale del trattore è generalmente riportata la capacità massima di sollevamento ed in quali condizioni essa viene misurata pertanto a cilindro pieno.conclusione a bracci sollevati appena il sollevamento porta ipotesi 10 q a metà sollevamento porterù 9 q tutto sollevato porterà 8q questo per le leggi delle forze in oleodinamica la diversa posizione dei cinematismi esterni del sollavatore può far variare la capacità massima di sollevamento, non è detto che sia sempre in diminuzione, potrebbe restare costante come potrebbe anche aumentare alla posizione di max alzata dipende dalla geometria del complesso cinematismi interni-cinematismi esterni del portattrezzi-baricentro della macchina collegata al sollevatore-regolazione dei tiranti del portattrezzi

[quote=cf2510;427639]non sono d'accordo,in qualsiasi caso in qualsiasi caso no, almeno ci sono i casi che ho visto io dove la valvola sulla pompa non esiste, altra e diversa cosa è la presenza di valvole antishock (vedi intervento di mefito) una valvola e sulla pompa idraulica ed una valvola è direttamente sul pistone,e il rumore che si sente nel funzionamento non è altro che la valvola del pistone che scatta e va in travaso.
se per valvola nel pistone intendi quella (e secondo me unica) nel sollevatore siamo daccordo, le cause di tale intervento le ho già spiegate nel messaggio di aiuto a babydriver e non riguardano il carico sul sollevatore.

CristalloCry
14-01-2009, 00.18.24
Scusate se mi intrometto, ma anche nel mio sollevatore sento ogni tanto qualche sibilio (forse è più uno sfiato). Il mio caricatore non ha i finecorsa e quindi se non intervenisse la valvola di sicurezza si piegherebbe tutto. E' possibile nel caso inserire i fine corsa?

mefito
14-01-2009, 00.26.06
Scusate se mi intrometto, ma anche nel mio sollevatore sento ogni tanto qualche sibilio (forse è più uno sfiato). Il mio caricatore non ha i finecorsa e quindi se non intervenisse la valvola di sicurezza si piegherebbe tutto. E' possibile nel caso inserire i fine corsa?
No,i limiti nei caricatori possono semplicemente essere dati dalla capacità di spinta (ad una data pressione),per cui i limitatori sono pressione e dimensione dei cilindri.
E' anche possibile che in casi specifichi vengano messe valvole di massima sul singolo utilizzo,nel distributore.

berny 79
14-06-2013, 14.46.53
a tuuti coloro che mi possono dare un parere:il mio VP1550 ha il sollevatore che fa rumore,sembrerebbe che sia l'olio.In pratica quando si solleva da carico si sente come un cigolio che non è dato dalla meccanica in quanto controllata e ingrassata tutta e in più a volte si sente che nel circuito idraulico è come se cifosse qualche ostruzione. é mai capitato a qualcuno da darmi indicazioni sul dafarsi?

rendefra
14-06-2013, 14.57.06
a tuuti coloro che mi possono dare un parere:il mio VP1550 ?
Perchè dare per scontato che si conoscano tutte le "sigle ", non è forse più corretto scrivere....... Tipo di veicolo...........motorizzazione......se non è presente sopra la targhetta di "omologazione" penso che si possa conoscere il proprio veicolo e mettere dati maggiori.
Saluti..................

berny 79
14-06-2013, 21.56.27
Ok VP1550 sta per valpadana serie 1500 techno con motore da 50 cavalli euro3 e quindi dal 2009 in poi ,ma visto il titolo lo davo per scontatato. Ma in pratica tutti i dettagli servono a poco visto che l'impianto idraulico(e gruppo cambio)è lo stesso su tutti i mezzi landini MISTRAL,new holland T3000,mc cornick GM e valpadana 1500.Perciò qualunque dettaglio su una di queste macchine è gradito.GRAZIE a tuttti.

xrey
15-06-2013, 12.18.56
caro berny,
purtroppo hai scoperto un problema dell'impianto idraulico DI TUTTI I MISTRAL e company, della prima serie.
e un problema relativo alla pompa, ovvero quando hai un attrezzo ataccato ai tre punti, e lo porti nella massima altezza (dai su il sollevatore al massimo con un attrezza ataccato) la pompa rimane in pressione ovvero continua "spingere olio" verso il cilindro del sollevatore: è sufficente che tu agisca sulla leva del sollevatore abbasasndola anche di 1cm/0.5 cm che il sibilo dell'olio smette immediatamente. e' un problema che i tecnici argo, hanno tentato di risolvere ma hanno appurato una incompatibilità fra il gruppo sollevatore e comandi con la pompa idraulica, tant'è che le nuove serie mistral e &c, hanno cambiato completamente il gruppo sollevatore: risolvendo il problema.
di certo "la pompa non gode a rimaenere sempre in tiro", devi prendere l'abitudine di far scendere la leva di quel tanto che smetta il sibilo dell'olio. nel caso in cui anche facendo questa operazione il sibilo continua, è opportuno far verificare la macchina ad un centro assistenza valpadana, perchè potrebbe essere un trafilamento di olio nella mandata della pompa!!

mefito
15-06-2013, 12.56.29
non ci crederei neppure se fosse vero..............
probaabilmente chi te lo dice non lo sa registrare.

soso
15-06-2013, 13.05.46
Se il trattore è dal 2009 in poi dovrebbe avere già il gruppo sollevatore del tipo nuovo, ciao!

B 225
15-06-2013, 13.43.12
Confermo quanto detto da xrey, anche il tce 55 che uso io con la leva tutta su la pompa resta sotto sforzo, basta abbassarla di mezzo centimetro e cessa lo sforzo.
Che sia da registrare anche questo?

rendefra
15-06-2013, 14.26.36
. Ma in pratica tutti i dettagli servono a poco .
Non sono dello stesso parere..........più dati si mettono e più risposte mirate al problema possono arrivare.
Ore del trattore e manutenzioni eseguite.......sono dati importanti anche questi.........oltre che a inquadrare nello specifico il trattore serie 1500 techno con motore da 50 cavalli euro3 e quindi dal 2009 .
Saluti..........

mefito
15-06-2013, 16.08.44
Confermo quanto detto da xrey, anche il tce 55 che uso io con la leva tutta su la pompa resta sotto sforzo, basta abbassarla di mezzo centimetro e cessa lo sforzo.
Che sia da registrare anche questo?
Se non ferma la pompa certamente si.
Tutti i sollevatori meccanici che conosco hanno la registrazione del punto di massimo sollevamento,

Arkans
15-06-2013, 22.49.57
Comunque se il mezzo è del 2009 ha il gruppo sollevatore nuovo, quindi è più facile sia un problema di registrazione. Ma il rumore quando lo fa? Solo con un peso gravoso (> di 3 q.li)? Solo ad alzata massima o anche a mezza corsa dei pistoni? Hai provato a variare la velocità di reazione o la sensibilità del sollevatore con i 2 manettini sopra l'attacco del terzo punto (provare non costa nulla)?

berny 79
15-06-2013, 23.01.51
Allora ve la dico tutta e metto le cose in chiaro:il trattore è del 2009 ma io l'ho preso a novembre con 3 ore di lavoro(in pratica nuovo)come macchina ex mostre e fiere;unica cosa che so di sicuro è che è rimasto fuori per parecchio tempo(oserei dire sempre)alle intemprie del tempo.E' gia di "tipo nuovo"(non è il TCE ma il T3000)con il nuovo gruppo sollevatore(sapevo delle piccole rogne del tipo vecchio).Ora ha all'attivo 130 ore circa e il discorso del rumore che fa non dipende dall'uso o dalla posizione del sollevatore lo fa così a tratti in svariate situazioni oggi per dire me lo ha fatto mentre viaggiavo a vuoto e la situazione è peggiorata sembrava che stesse scoppiando qualche ingranaggio(infatti lunedì chiamo il commerciante perchè lo venga a prendere e scoprire cosa c...o ha)quello a cui volevo arrivare era sapere se potrebbe essere una cosa per cui si può tirarere avanti perchè questo è proprio il periodo che serve e non ne ho un altro per fare quello che devo.Ma dopo i segni dati oggi non c'è alternativa.Comunque ogni consiglio ,riflessione o parere è ben accetto.Poi quando sapro cosa è informerò tutti.

arkans grazie dell'interesse i manettini sul gruppo sul mio sono finti nel senso che smanettando non cambia nulla,se non bloccare il sollevatore a fine corsa sensibilità.Il cigolio lo fa inn alzata di qualunque peso poi da un paio di giorni ha cominciato a fare rumori strani quasi di pompa che sta cedendo solo che si sente da sotto il sedile e la pompa è davanti,perciò bo vedremo lunedì cosa mi dicono e quanto dovrò soffrire.

domenico62
16-06-2013, 22.26.52
Ho un mistral 50 1^ serie, con il sollevatore ho avuto i Noti problemi, cambiate piu' volte le guarnizioni ( una volta perche' ormai vecchie, altra volta perche non adatte, poi altri motivi) alla fine ho risolto fino ad ora, non tirando su al massimo la leva del sollevatore, la pompa non va sotto sforzo, non si rovinano le guarnizioni, non perde olio e non chiamo il meccanico). L'ultima volta che si e' presentato il problema stavo lavorando con trincia da 180 cm e circa 350~400 kg di peso.

xrey
17-06-2013, 13.06.14
Caro berny,
se il rumore che senti non smette, diciamo mai (indicativamente...) è doveroso nonchè urgente fare "aprire" il mezzo, in quanto se si stà rompendo qualcosa rischi di compromettere altri pezzi!!

apo
17-06-2013, 21.39.27
Devo confermare quanto detto sopra anche il mistral che usavo prima, con atrezzo attaccato e il sollevatore alzato tutto la pompa fischiava, risolvevi abbassando di un pochino la leva della posizione il trattore era del 2008

berny 79
22-08-2013, 18.33.39
scusate il ritardo ma sono ancora in attesa di soluzioni:chi me lo ha venduto è venuto a vederlo e come quasi sempre in questi casi quando serve tutto funziona a dovere e quindi come si fa ad avere pareri su qualcosa che non c'è?Soluzione cambiare filtro olio idraulico rabboccare olio idraulico e vedere i riscontri,in pratica non è cambiato nulla. Quindi settimana scorsa ho finito i trattamenti del vigneto e fino a dopo metà settembre tempo di vendemmia è abbastanza fermo per portarlo in officina e poi si vedrà cosa si può fare e quale soluzione troveranno. Booooo ..... non so cosa dire di ste macchine che funzionano se si ha fortuna

Superbuc
01-09-2013, 18.18.54
Si è rotto :222:, oggi mentre usavo la trincia, un anello che è sul (credo) coperchio del sollevatore. E' un anello da cui passa una delle spine del sollevatore, del braccio di destra, e che poi tiene anche il centro della catena che si collega agli stessi bracci.

Il trattore è un 505C Fiat a cingoli. Mi aiutereste a capire che pezzo dovrei cercare, se è semplice e da chi lo potrei trovare sul web a buon prezzo, ma soprattutto se sostituirlo è una cosa difficile ? E' il coperchio del sollevatore, come ho ipotizzato ?

All'interno del sollevatore, una volta aperto, c'è dell'olio che poi devo cambiare ?

Allego la foto per capire di che pezzo si tratta.
Grazie

Marco Bellincam
01-09-2013, 19.29.36
Non si tratta del coperchio sollevatore, ma del coperchio posteriore del corpo del trattore.
Per rimuoverlo occorre scaricare l'olio del cambio, asieme al coperchio dovrebbe rimanere l'albero della presa di forza ed i relatici cuscinetti con le tenute, che andrebbero smontate e rimontate sul nuovo coperchio.
Non saprei se il pezzo è comune con altri modelli fiat.
Per reperirlo, un ricambista agricolo non dovrebbe avere grandi problemi, oppure prova (un pò più difficile) da un demolitore.

Superbuc
01-09-2013, 20.01.29
Grazie per l'indicazione, proverò a cercarlo come coperchio posteriore.

E' una cosa che può succedere, che si rompa quel gancio, oppure è colpa mia che ho preteso troppo dalla trincia e trattore ?

Albe655C
01-09-2013, 20.40.21
Hai proprio dato un bel tirone!:333: Mai visto rotto...forse un difetto fusorio, un esperto potrebbe verificarlo ma tanto ormai il danno è fatto...
Che trincia hai? più di 600kg?
Si trova nuovo ma bisogna verificare se è conveniente. Usato è condiviso da tutta la serie nastro d'oro e quelli precedenti, 312 e 411 ecc.

Superbuc
01-09-2013, 21.27.09
Hai proprio dato un bel tirone!:333: Mai visto rotto...forse un difetto fusorio, un esperto potrebbe verificarlo ma tanto ormai il danno è fatto...
Che trincia hai? più di 600kg?


No ... è una 180 cm e sarà sui 400/450 al massimo.
Non mi pareva di aver tirato particolarmente, me ne sono accorto solo perchè si è sfilato il cardano, altrimenti continuavo a trinciare ... :333:

Comunque si vede che il 505C è proprio una bestia :333:

t101
02-09-2013, 12.52.49
buongiorno a tutti. mi è successa una "bella" cosetta!

stavo utilizzando la trincia quando ho notato che mi si sono spezzate le boccole in ghisa che stanno alla base dei bracci del sollevatore (per capirci quelle dove vanno infilati i due perni in acciaio).

ora una delle due era rotta da molto tempo credo (perché aveva fatto già la ruggine) e non ce ne siamo mai accorti perché il sollevatore lo utilizziamo pochissimo con il 605.

ho chiamato il fabbro che mi ha risaldato il tutto e purtroppo una delle due si è rispezzata?

ci sono degli accorgimenti particolari da seguire? oppure c'è un escamotage per eliminare quel tipo di attacco? anche effettuando modifiche.

grazie

Cinghiale
02-09-2013, 15.05.19
Consigliabile sostituzione dei bracci con analoghi in acciaio anziché in ghisa, più fragile e più difficile da saldare.

t101
02-09-2013, 15.09.00
Consigliabile sostituzione dei bracci con analoghi in acciaio anziché in ghisa, più fragile e più difficile da saldare.

quello che si è rotto è dalla parte del blocco del trattore. non dei bracci.

Cinghiale
02-09-2013, 15.32.43
Allora, la faccenda si fa più seria.

t101
02-09-2013, 16.31.50
Allora, la faccenda si fa più seria.

eh già.

stasera passo dal fabbro mi faccio dare qualche elettrodo per la ghisa e riprovo a saldarlo.

oppure bisognerebbe escogitare qualche modifica da fare...

Engineman
02-09-2013, 17.10.48
...stavo utilizzando la trincia quando ho notato che mi si sono spezzate le boccole in ghisa che stanno alla base dei bracci del sollevatore (per capirci quelle dove vanno infilati i due perni in acciaio)...
E' qualcosa del genere?
http://forum-macchine.it/showpost.php?p=653916&postcount=1

t101
03-09-2013, 08.53.23
per la miseria proprio quello.

Si è rotto :222:, oggi mentre usavo la trincia, un anello che è sul (credo) coperchio del sollevatore. E' un anello da cui passa una delle spine del sollevatore, del braccio di destra, e che poi tiene anche il centro della catena che si collega agli stessi bracci.

Il trattore è un 505C Fiat a cingoli. Mi aiutereste a capire che pezzo dovrei cercare, se è semplice e da chi lo potrei trovare sul web a buon prezzo, ma soprattutto se sostituirlo è una cosa difficile ? E' il coperchio del sollevatore, come ho ipotizzato ?

All'interno del sollevatore, una volta aperto, c'è dell'olio che poi devo cambiare ?

Allego la foto per capire di che pezzo si tratta.
Grazie

ammazza ci siamo messi d'accordo sembra.

a me è successa la stessa cosa sul 605 c.

una delle due e più precisamente la destra si era rotta in passato credo (c'era della ruggine) e non ce ne siamo mai accorti perché su questo mezzo il sollevatore lo usiamo pochissimo.

Superbuc
03-09-2013, 09.26.05
Ahaha ma che è successo, la ribellione delle macchine ?
La foto dell'altro thread è mia, e il 505 rotto è il mio... ! assurdo !

Comunque io l'ho trovato da un ricambista che già conoscevo via web, mi ha fatto 160 euro il pezzo nuovo, già che c'ero ho approfittato per farmi spedire altre due o tre parti che vorrei sostituire.

E speriamo che non sia una epidemia di "peste della ghisa" !

t101
03-09-2013, 10.08.39
Ahaha ma che è successo, la ribellione delle macchine ?
La foto dell'altro thread è mia, e il 505 rotto è il mio... ! assurdo !

Comunque io l'ho trovato da un ricambista che già conoscevo via web, mi ha fatto 160 euro il pezzo nuovo, già che c'ero ho approfittato per farmi spedire altre due o tre parti che vorrei sostituire.

E speriamo che non sia una epidemia di "peste della ghisa" !

infatti...

chi è questo ricambista? grazie.

E355
03-09-2013, 10.54.44
Osservando la foto della rottura del trattore 505 di Superbuc,si rilevano anomalie, come la rottura dello spinotto,che è soggetto a rotture ma dal lato opposto cioè dove va l'occhiello della sbarra sollevatore,nella parte centrale è normalmente soggetto ad usura.
Qua la causa ,molto probabile,sembra dovuta al tirante che va dal braccio alla piastra centrale dove sono infilati i due spinotti, che ha subito un forte strattonamento,come una forte sterzata del trattore a destra.

t101
03-09-2013, 11.11.38
Osservando la foto della rottura del trattore 505 di Superbuc,si rilevano anomalie, come la rottura dello spinotto,che è soggetto a rotture ma dal lato opposto cioè dove va l'occhiello della sbarra sollevatore,nella parte centrale è normalmente soggetto ad usura.
Qua la causa ,molto probabile,sembra dovuta al tirante che va dal braccio alla piastra centrale dove sono infilati i due spinotti, che ha subito un forte strattonamento,come una forte sterzata del trattore a destra.

a me non si è rotto lo spinotto... solo l'occhiello dalla parte del coperchi, o meglio gli occhielli in ghisa.
secondo me, per quanto riguarda il caso mio, l'occhiello di sinistra era "arrivato" in quanto ha dovuto sopportare lo sforzo non so per quanto tempo anche che avrebbe dovuto sopportare anche l'occhiello di destra.
cmq nel mio coperchio le rotture sono identiche a quelle della foto.

E355
03-09-2013, 12.45.03
La forza di trazione è sopportata dalle barre che devono necessariamente tirare,cioè esercitano una forza nella direzione trattore utilizzatore (in questo caso trincia),non a caso sull'occhiello dalla parte della barra vi è un bullone che svolge anche la funzione di scaricare lo sforzo sulla scatola del cambio.
Ora considerando lo spinotto come una leva il cui fulcro corrisponde al centro dell'anello lato barra,scarica una forza al centro del trattore verso l'interno,per conseguenza non si poteva rompere,la forza inversa può essere esercitata solo dai due tiranti,e ciò può verificarsi solo se l'utilizzatore è fermo mentre il trattore sterza normalmente.
Nel caso di una sterzata rapida oltre alla forza si viene a determinare anche un urto meccanico che diventa causa di rottura per la ghisa.

challenger
03-09-2013, 17.14.37
Si è rotto :222:, oggi mentre usavo la trincia, un anello che è sul (credo) coperchio del sollevatore. E' un anello da cui passa una delle spine del sollevatore, del braccio di destra, e che poi tiene anche il centro della catena che si collega agli stessi bracci.

Il trattore è un 505C Fiat a cingoli. Mi aiutereste a capire che pezzo dovrei cercare, se è semplice e da chi lo potrei trovare sul web a buon prezzo, ma soprattutto se sostituirlo è una cosa difficile ? E' il coperchio del sollevatore, come ho ipotizzato ?

All'interno del sollevatore, una volta aperto, c'è dell'olio che poi devo cambiare ?

Allego la foto per capire di che pezzo si tratta.
Grazie

Su consiglio di chi ha gia subito simili rotture(specie con bracci decespugliatori) quando rimonti il tutto, fai fare da un fabbro una boccola con relativo tirante( meglio se registrabile a vite), questo deve inserirsi nella parte sporgente dello spinotto ove si inserisce il braccio ed andare ad ancorarsi nelle vicinanze dei riduttori o dove trovi un foro robusto, in questo modo dovresti evitare inconvenienti simili in futuro.

t101
03-09-2013, 23.07.10
Oggi pomeriggio ho provato a saldare nuovamente i pezzi staccati e successivamente ho fatto la prova sotto sforzo. Come per magia si è spezzato di nuovo. La ghisa non si può saldare se il pezzo della stessa è sottoposto a stress è ovvio.

Challenger, non ho capito bene come intendi la boccola con relativo tirante.

challenger
04-09-2013, 07.05.32
Oggi pomeriggio ho provato a saldare nuovamente i pezzi staccati e successivamente ho fatto la prova sotto sforzo. Come per magia si è spezzato di nuovo. La ghisa non si può saldare se il pezzo della stessa è sottoposto a stress è ovvio.

Challenger, non ho capito bene come intendi la boccola con relativo tirante.

Sullo spinotto dove vai ad innestare il braccio del sollevatore, quello spinotto dove hai saldato, per intenderci, fai una boccola femmina cui poi salderai un tirante da ancorare ad una vite nelle vicinanze robusta, cosi ti evita lo stress di tiro e flessione.

t101
04-09-2013, 09.13.21
Sullo spinotto dove vai ad innestare il braccio del sollevatore, quello spinotto dove hai saldato, per intenderci, fai una boccola femmina cui poi salderai un tirante da ancorare ad una vite nelle vicinanze robusta, cosi ti evita lo stress di tiro e flessione.

per la miseria! quello che dici tu già c'è. ecco perché non riuscivo a capire.
praticamente hanno fatto una boccola femmina alle due estremità all'interno delle quali vanno ad infilarsi entrambi gli spinotti (proprio sotto il cilindro della presa di forza per capirci).

a questa boccola sono saldati i due tiranti a vite registrabile (con catene) che vanno ad ancorarsi ai bracci del sollevatore.

e penso sia proprio quello il problema. quando ci si attacca qualcosa di veramente pesante, come una trincia o una paletta carica di terra, il movimento a tirare a destra o a sinistra fa si che venga messa sotto stress la boccola più "debole" che è proprio quella interna.

per evitare questo quella boccola di cui parlavo sopra dovrebbe essere saldata essa stessa al corpo del trattore.

correggimi se sbaglio.

Superbuc
04-09-2013, 09.18.22
infatti...

chi è questo ricambista? grazie.

Ti ho mandato una mail via forum con i dati !

E355
04-09-2013, 10.31.02
X t101
Attenzione stai descrivendo un normale attacco a tre punti dei trattori FIAT,dove la registrazione della larghezza dei bracci avviene all'interno degli stessi,mentre altri trattori hanno questi tiranti verso l'esterno.
E' normale lo scampanamento a destra e a sinistra quando è montato un utilizzatore e da qui la normale usura di spinotti e boccola centrale,ma con i 505 e i 605 si usano anche le vangatrici e non ho mai visto di quelle rotture!!
Challenger consiglia di montare delle boccole su gli spinotti ma dal lato bracci,se ho ben capito,ma è una modifica già fatta,oppure un'idea per rinforzare l'attacco? Nel caso bisogna tener conto anche della necessità di quando si smontano le parti.

t101
04-09-2013, 10.50.32
Ti ho mandato una mail via forum con i dati !

grazie carissimo. ti ho appena risposto.

X t101
Attenzione stai descrivendo un normale attacco a tre punti dei trattori FIAT,dove la registrazione della larghezza dei bracci avviene all'interno degli stessi,mentre altri trattori hanno questi tiranti verso l'esterno.
E' normale lo scampanamento a destra e a sinistra quando è montato un utilizzatore e da qui la normale usura di spinotti e boccola centrale,ma con i 505 e i 605 si usano anche le vangatrici e non ho mai visto di quelle rotture!!
Challenger consiglia di montare delle boccole su gli spinotti ma dal lato bracci,se ho ben capito,ma è una modifica già fatta,oppure un'idea per rinforzare l'attacco? Nel caso bisogna tener conto anche della necessità di quando si smontano le parti.

certo. ce l'ho anche sul 500 dt...

mmmm

se io monto le boccole delle boccole dove escono gli spinotti "lato bracci" non mi escono più gli spinotti stessi. nel 605 c super non c'è spazio.

poi vi posto delle foto, ieri sera mi sono dimenticato di farle :222:

challenger
04-09-2013, 16.44.28
State facendo un poco di confusione e lo dimostrano le prime foto che avete postato, lo spazio necessario esiste, e non confondiamoci con le catene di limitazione bracci, quelle sono un altro discorso .Guardando la tua foto si vede il braccio con ancora inserito lo spinotto che andava ad inserirsi nella fusione che si è rotta, guardando la foto ed il relativo braccio nella parte dx del braccio lo spinotto solitamente è tenuto fermo da una molla a scatto, ecco proprio li in quei max 2 cm devi agire, fai una boccola femmina che va fino a toccare l'ogiva snodata del braccio, al posto della molla inserisci una vite con dado autobloccante, poi prosegui ancora verso dx in direzione del riduttore e dei cingoli, e trovi una adeguata vite e parte di fusione su cui distribuire gli sforzi ed il gioco è fatto, molti qui hanno risolto in questo modo problemi di rotture su trattori a ruote anche oltre i 100 cv impegnati con bracci decespugliatori ancorati solo al sollevatore e relativi tiranti del decespugliatore.

Superbuc
05-09-2013, 08.06.17
Guardando la tua foto si vede il braccio con ancora inserito lo spinotto che andava ad inserirsi nella fusione che si è rotta, guardando la foto ed il relativo braccio nella parte dx del braccio lo spinotto solitamente è tenuto fermo da una molla a scatto, ecco proprio li in quei max 2 cm devi agire, fai una boccola femmina che va fino a toccare l'ogiva snodata del braccio, al posto della molla inserisci una vite con dado autobloccante, poi prosegui ancora verso dx in direzione del riduttore e dei cingoli, e trovi una adeguata vite e parte di fusione su cui distribuire gli sforzi ed il gioco è fatto, molti qui hanno risolto in questo modo problemi di rotture su trattori a ruote anche oltre i 100 cv impegnati con bracci decespugliatori ancorati solo al sollevatore e relativi tiranti del decespugliatore.

Io più o meno ho capito cosa intendi, ma tutto questo sistema di modifiche non è alla mia portata, ci vuole qualcuno più pratico con la meccanica.
Mi limito a sostituire, per il momento, il coperchio posteriore intero, e cercherò di essere più delicato in futuro con le sterzate !

Stenewholland
11-08-2015, 11.39.24
Buongiorno a tutti gli utenti del forum mi sono appena iscritto,innanzitutto volevo complimentarmi con tutti voi che rendete questo forum molto interessante e istruttivo. Io avrei una domanda da fare circa due mesi fa ho acquistato un New Holland t3030 usato con cabina caricatore e sollevatore frontale, il trattore fino ad ora l'ho usato solo x fienagione ma mi è capitato di alzare con il sollevatore posteriore utilizzando il muletto un bidone con circa 550 litri di acqua e mi sono accorto che il sollevatore fa una fatica tremenda!! A questo punto voglio sapere se anche voi avete riscontrato questo difetto oppure c'è qualche problema nel circuito idraulico.. Grazie

Cinghiale
11-08-2015, 11.49.33
Controllare accuratamente il circuito idraulico.

Stenewholland
11-08-2015, 12.23.12
Grazie quindi dovrei partire dalla pompa e smontare tubi filtro ecc.. Porterebbe essere il filtro sporco? Perché il trattore ha 410 ore di lavoro..

mefito
11-08-2015, 12.24.57
Controllare accuratamente il circuito idraulico.

Cosa è come lo controlla?
Muletto e bidone con 550 kg non potrebbero giá essere un limite "naturale" per quel mezzo?
Grazie quindi dovrei partire dalla pompa e smontare tubi filtro ecc.. Porterebbe essere il filtro sporco? Perché il trattore ha 410 ore di lavoro..

Non devi far nulla se non sai cosa stai facendo.
Se hai dei dubbi puoi solo farlo verificare a persona competente.

Stenewholland
11-08-2015, 15.51.09
Limite naturale penso di no anche perché oltre al New Holland possiedo un Same Solaris 50 cavalli e il muletto con il bidone da 600 litri lo alza senza problemi..ovvio zavorrato con 120 kg sull'anteriore..invece il New Holland lasciando agganciato il caricatore con la benna non si alza ma il sollevatore fa una fatica tremenda ad alzarlo..si sente proprio la pompa che sforza..

Poi ho riscontrato gli stessi problemi/rumori che aveva l'utente berny 79 sul suo 3030 rumori della pompa quando accendo il trattore pur non avendo agganciato nessun attrezzo sul sollevatore ecc

mefito
11-08-2015, 18.26.49
Limite naturale penso di no Se lo dici tu.:vabene:
..si sente proprio la pompa che sforza..

Poi ho riscontrato gli stessi problemi/rumori che aveva l'utente berny 79 sul suo 3030 rumori della pompa quando accendo il trattore pur non avendo agganciato nessun attrezzo sul sollevatore ecc
Ribadisco,se ritieni vi siano anomalie,devi solo portarlo in un officina autorizzata.
Gli impianti idraulici devono essere verificati e manipolati solo da personale competente.

Arkans
11-08-2015, 20.08.03
Il mezzo solleva alle rotule 1200 Kg, un barile (barile?) da 550 litri quanti Kg sono? Più struttura per sollevarlo ecc.
Ora, non so se il tuo mezzo abbia problemi (fallo vedere da qualcuno esperto nel settore per fugare ogni dubbio, così come ti è stato suggerito) e non so se il caricatore incida in qualche modo nella tua situazione ma occhio a non esagerare coi carichi.

mefito
11-08-2015, 20.48.24
Il mezzo solleva alle rotule 1200 Kg,
Alle rotule,significa che al massimo alzi con minimo sbalzo anche meno del 50%.

Stenewholland
11-08-2015, 21.41.18
Voi dite?! Il mio Solaris quel peso lo alza bene certo è al limite perché con 120 kg di zavorra anteriore viaggiando in piano se prendo dei buchi tende ad alzarsi ma comunque il sollevatore quando alza il peso non sforza. Al contrario succede con il New Holland che riesce ad alzarlo a mala pena e lo alza la metà rispetto all'altezza che potrebbe alzare da terra. Pero a questo punto Arkans mi ha fatto venire un dubbio,io quando ho alzato il peso in questione sul sollevatore posteriore, avevo lasciato agganciato il caricatore frontale per fare da zavorra, visto che presumo che il caricatore frontale funziona con la stessa pompa del sollevatore potrebbe interferire con il sollevatore quando questo è sottoposto a uno sforzo notevole. Dovrei provare a sganciare il sollevatore e riprovare ad alzare il tutto è vedere cosa succede..

mefito
11-08-2015, 22.32.54
Voi dite?! Il mio Solaris quel peso lo alza bene certo è al limite perché con 120 kg di zavorra anteriore viaggiando in piano se prendo dei buchi tende ad alzarsi ma comunque il sollevatore quando alza il peso non sforza...

Un conto è il bilanciamento,un altro la capacità di sollevamento.

Al contrario succede con il New Holland che riesce ad alzarlo a mala pena e lo alza la metà rispetto all'altezza che potrebbe alzare da terra. Pero a questo punto Arkans mi ha fatto venire un dubbio,io quando ho alzato il peso in questione sul sollevatore posteriore, avevo lasciato agganciato il caricatore frontale per fare da zavorra, visto che presumo che il caricatore frontale funziona con la stessa pompa del sollevatore potrebbe interferire con il sollevatore quando questo è sottoposto a uno sforzo notevole...
Non dovresti presumere se non conosci gli impianti idraulici.

Dovrei provare a sganciare il sollevatore e riprovare ad alzare il tutto è vedere cosa succede..
Potresti "impennare",ma di sicuro il peso dietro non lo alzi di più.
L'unica prova utile potrebbe essere tentare il sollevamento nelle stesse condizioni a trattore freddo e provando ad accelerare.
Ma non avevi riscontrato una prolematica "certa"?

Poi ho riscontrato gli stessi problemi/rumori che aveva l'utente berny 79 sul suo 3030 rumori della pompa quando accendo il trattore pur non avendo agganciato nessun attrezzo sul sollevatore eccPotrebbe essere semplicemente una risonanza,anche questo una consulenza professionale lo riconoscerebbe subito.

P.S. La lettura del libretto uso e manutenzione è sempre fondamentale.

Stenewholland
12-08-2015, 00.16.16
Dovrei guardare la scheda tecnica del caricatore se prevede una pompa aggiuntiva x l'attrezzo oppure se si appoggia a quella del sollevatore del trattore. Comunque il libretto uso e manutenzione non me l'hanno dato! Ho già telefonato più volte al concessionario ma ancora niente! Dopo che hanno preso i soldi spariscono! Appena riesco proverò a portarlo da un esperto In materia e vedrò cosa mi dirà..

mefito
12-08-2015, 06.13.42
Dovrei guardare la scheda tecnica del caricatore se prevede una pompa aggiuntiva x l'attrezzo oppure se si appoggia a quella del sollevatore .ininfluente.

Appena riesco proverò a portarlo da un esperto In materia e vedrò cosa mi dirà..Perchè non il concessionario?

.

Arkans
12-08-2015, 07.17.33
Alle rotule,significa che al massimo alzi con minimo sbalzo anche meno del 50%.

Esattamente.

Il Solaris però ha anch'esso il limite a 1200 Kg. Probabilmente riesce a sopportar di più o non intervengono limitazioni.

Il libretto 'Uso e manutenzione' dovrebbero dartelo anche se il mezzo è usato visto che parli di un concessionario, spero non te lo facciano ordinare come ricambio perché ti costerebbe oltre 30€.

mefito
12-08-2015, 09.03.22
Mah, io direi , non facciamo preoccupare eccessivamente Stenewholland. Una cosa può fare molto facilmente. Controllare il livello olio del sollevatore (sicuramente sarà cambio/sollevatore) e sarà capace pure di dare una pulitina al filtro del sollevatore.Il livello olio rientra nei normali controlli di manutenzione,
In questo caso non vi sono evidenze di problematiche relative a livello o filtri.
I filtri generalmente vanno sostituiti e non puliti,salvo il caso di maglie metalliche "grossolane".
Non c'è neppure l'evidenza di una problematica reale.
Consigliargli di intervenire potrebbe portare a problematiche reali,senza neppure un manuale a supporto.

Stenewholland
12-08-2015, 10.13.32
Il concessionario che me l'ha venduto dista circa un'ora e mezza da dove abito portarlo è un pò un problema. Visto che però è ancora in garanzia potrei farlo venire a caricare da loro ma bisogna vedere se il concessionario è d'accordo. Il livello dell'olio ahimè non l'ho ancora controllato perché non sapevo dove mettere le mani perché rispetto al Solaris che ho è diverso..appena torno dalle ferie controllo il livello e se non risolvo chiamo il concessionario e vedo cosa mi dice..

xrey
12-08-2015, 17.00.32
guarda non ti voglio metterti in testa dei pensieri, ma:

- l'impianto di sollevamento posteriore della 1° serie della tua macchina aveva e ha
tutt'ora seri problemi: la pompa idraulica rimane costantemente sotto sforzo
quando alzi tutto il sollevatore, soprattutto con attrezzi pesanti.

già nella 2^ serie avevano però risolto il problema, infatti il pacco sollevatore è completamente diverso fra le 2 serie.

Considera che nel mio mistral 55 1^ serie, utilizzavo un trincia di 650 kg (previa zavorra anteriore da kg 300) e dovevo non sollevarlo al massimo dell'altezza perché la pompa rimaneva sotto sforzo....

Stenewholland
12-08-2015, 23.55.20
Ah bene..il mio trattore ha praticamente lo stesso problema oltre a rumori vari della pompa..

mefito
13-08-2015, 08.01.25
scusate il ritardo ma sono ancora in attesa di soluzioni:chi me lo ha venduto è venuto a vederlo e come quasi sempre in questi casi quando serve tutto funziona a dovere e quindi come si fa ad avere pareri su qualcosa che non c'è?Soluzione cambiare filtro olio idraulico rabboccare olio idraulico e vedere i riscontri,in pratica non è cambiato nulla. Quindi settimana scorsa ho finito i trattamenti del vigneto e fino a dopo metà settembre tempo di vendemmia è abbastanza fermo per portarlo in officina e poi si vedrà cosa si può fare e quale soluzione troveranno. Booooo ..... non so cosa dire di ste macchine che funzionano se si ha fortuna

A distanza di due anni come hai risolto?
Se la problematica del sollevatore che lascia la pompa in pressione alla massima alzata era vera,come ha fatto a non manifestarsi al momento della verifica del concessionario?

ebatis
08-09-2015, 21.45.07
Buona sera.
Sono nuovo su questo forum é avrei bisogno di un aiuto.
Poco tempo fá ho comprato un trattore A. Carraro 10400 del 2009 con 2300 ore di lavoro.
La macchina é una favola. Sono contento ma ho un porblema. Credo nulla di grave ma forse solo un settaggio del proprietario precedente.

Il prblema riguarda il sollevatore posteriore. Spostando la leva del sollevatore per la prima meta della corsa non succede niente. Il sollevatore comincia a funzionare solo dopo la meta.
É a fine corsa della leva arriva a 3/4 dell`altezza massima. Solo spostando la leva dello sforzo il sollevatore si alza fino in fondo peró poi la leva del sollevatore é inattiva. In pratica resta sempre sollevato fino in fondo.
Se sposto la leva dello sforzo di nuovo all`inizio il il sollevatore torna a 3/4 dell`altezza massima (se lascio la leva del sollevatore alzata fino in fondo).

Ho gia provato a settare le due leve dietro ma non succede niente.

Grazie per l`aiuto!

eppia
16-08-2016, 22.28.09
Buongiorno,il sollevatore del mio om perche si alzi bisogna accellerare molto,al minimo non si muove,e la pompa da cambiare perche non fa piu pressione? Grazie

figliodinessuno
22-08-2016, 12.29.16
Ciao eppia, se hai già controllato livello dell'olio e che il filtro sia pulito, potrebbero essere le tenute consumate perché di solito quando è la pompa prima di tutto avresti trovato il filtro pieno di limatura di ferro.
Ciao Stefano

mefito
22-08-2016, 14.35.45
Potrebbe essere tutto,probabile un'usura su più componenti,
non è possibile con la descrizione fatta propendere per l'uno o per l'altro.
Con che tipo di carico hai il problema?
Come si è manifestato nel tempo ?
Come si comporta al variare della temperatura dell'olio?

eppia
23-08-2016, 09.57.04
Il trattore lo comprato col sollevatore che non andava,revisionato nella parte interna del comando leva e cambiata la guarnizione del pistone e messa una pompa del sollevatore originale di un altro 512 (lo comprato senza pompa) si alza solo accellerando forte senno non si muove (senza carico) ho paura che la pompa originale sia troppo piccola per far funzionare l erpoz

mefito
23-08-2016, 13.59.58
Quindi l'hai "revisionato" senza sapere cosa avesse?
Sei sicuro di aver adescato correttamente la pompa che hai messo?
Non è possibile fare alcuna ipotesi sensata non conoscendo e valutando i singoli componenti.
Se poi non rispondi neppure ai quesiti che ti son stati posti non possiamo neppure sapere se si alza per sola aria o meno.

mariaantonietta
30-10-2017, 19.02.24
ho un lamborghini 775v dt che quando spengo il motore il sollevamento scende fino a toccare terra :l: qualcuno di voi ha avuto lo stesso problema e come lo ha risolto spero con poca spesa grazie

mariaantonietta
03-11-2017, 19.11.01
sono mariaantonietta qualcuno conosce bene o ha lo schema del sollevamento del lamborghini 775v dt dato che come spengo il motore cala fino a terra grazie

mefito
03-11-2017, 19.25.24
A vuoto o solo con carico?
In quanto tempo?
Di solito (molto probabile)sono le tenute del pistone di sollevamento.
Se fosse altro non sarebbe per inesperti.

mariaantonietta
05-11-2017, 14.27.23
A vuoto o solo con carico?
In quanto tempo?
Di solito (molto probabile)sono le tenute del pistone di sollevamento.
Se fosse altro non sarebbe per inesperti.
il sollevamento cala sia a vuoto sia con carico . avevo chiesto dello spaccato perchè alcuni mesi fa avevo svitato uno dei tappi sopra il sollevamento ( uno è per il rabbocco olio cambio e servizi ) dopo di allora ha cominciato a scendere . a motore acceso il sollevatore funziona perfettamente grazie

mefito
05-11-2017, 15.05.26
A motore acceso vengono compensati i trafilamenti.
Non hai specificato in quanto tempo scende.
Metto una foto del "tappo" che hai svitato.

mariaantonietta
11-11-2017, 19.02.25
provo con la foto ma non so se ci riesco per le domande che mi hai fatto ti posso dire che oggi ho attaccato il compressore per la raccolta delle olive e ho visto che cala anche a motore acceso - solo con la leva alzata al massimo resta su ma sale e scende continuamente che sarà per le foto al massimo domani spero in un figlio che mi viene a trovare grazie

mefito
11-11-2017, 19.46.47
Di solito,quel "saltellamento" a motore acceso,è dovuto al recupero della posizione per trafilamenti alla tenuta del cilindro di sollevamento,da sostituire.

mariaantonietta
12-11-2017, 13.53.13
Ti invio le foto come promesso ieri

fammi sapere
Grazie

http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=451555 (http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_itemId=451554)


http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=451557 (http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_itemId=451556)

http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=451559 (http://www.album-mmt.it/foto/main.php?g2_itemId=451558)

il tappo piu esterno è quello che ho svitato e non so se sotto la molla c era qualche sfera o altro

mefito
12-11-2017, 15.46.51
Non posso aiutarti nello specifico,non conosco
Quel sollevatore.

mariaantonietta
12-11-2017, 18.54.55
Non posso aiutarti nello specifico,non conosco
Quel sollevatore.
grazie comunque spero che che lqa discussione verrà lasciata aperta in modo che se altri come me hanno avuto lo stesso problema hanno la possibilita di comunicarmelo

mariaantonietta
15-04-2018, 19.15.35
grazie comunque spero che che lqa discussione verrà lasciata aperta in modo che se altri come me hanno avuto lo stesso problema hanno la possibilita di comunicarmelo

scusatemi se vi scoccio ho sempre il problema col sollevamento l officina della lamborghini si trova a 50 km a latina si potrebbe rilanciare il discorso con qualche altro utente spero di essere piu fortunato grazie

vori
19-04-2018, 20.06.51
Buona sera,
a proposito di sollevatore, ho un landini rex 80 cv e mentre lavoro ad un tratto si alza da solo il sollevatore e mi accorgo che devo rifare ultimi dieci metri. E' normale?. Poi a volte lo abbasso e si alza da solo o non scende del tutto. Devo fare manovre col regolatore di sforzo controllato ecc. Avete i dea quale problema?
saluti e buonasera. vori

frugo85
19-04-2018, 21.45.28
scusatemi se vi scoccio ho sempre il problema col sollevamento l officina della lamborghini si trova a 50 km a latina si potrebbe rilanciare il discorso con qualche altro utente spero di essere piu fortunato grazie

io quel sollevatore lo conosco bene, è il classico mita dei Lamborghini,ma purtroppo certe regolazioni controlli vanno fatti fare da personale esperto anche se si trova a una certa distanza.
comunque descrivi meglio il tuo problema perché nei vari post non si capisce,prima scendeva solo da spento poi ai allentato questa vite e da li inizia a sobbalzare anche a motore acceso.
probabilmente ai trafilamenti interni e più lo usi più il trafilamento aumenta.
quante ore ha il trattore?