Visualizza versione completa : SPANDICONCIME, regolazioni


sprint
20-03-2007, 00.23.21
:help: sono un po in difficoltà con la regolazione del mio spandiconcime lely...
purtroppo non so di che modello si tratti per cui cercherò di dare una descrizione sperando che qualche anima pia riesca ad aiutarmi...
lo spandi ha il cassone rettangolare e il vecchio proprietario ha aggiunto un rialzo in legno di circa 20 cm...comunque caricandolo di nitrato ammonico fino pari alla sponda originale porta circa 550 kg...
ha un'unica elica e su essa ci sono due cilindri con le feritoie regolabili per modificare l'orientamento del getto e in parte anche l'apertura...la leva che apre e chiude si muove in avanti verso il trattore(in avanti è aperta e viceversa) si blocca e si regola tramite un piuccolo cuneo metallico che viene avvitato in una serie di buchi lungo il mmovimento della leva...qui ci sono ancora dei numeri...
io dovrei arrivare a distribuire circa 150 170 kg per ha ...normalmente tengo il motore a 1100 giri in modo che con lo spandi quasi tutto alto copre circa 13 14
mi rendo conto che senza foto è un'impresa capire la mia descrizione , ma in attesa di qualche foto se qualcuno ha idee ben venga ...e grazie...:confused: :confused: :confused: :help:
ps trovata una foto

pablito
21-03-2007, 15.08.52
penso che l'unica soluzione sia fare delle prove, oltre ai giri motore dipende anche dalla velocita' di avanzamento. prendi un appezzamento piccolo che sai la superfice, calcola quanto concime vuoi mettere e prova; inizialmente apri la feritoia dove va giu il concime di circa 2 cm. poi vedi il da farsi se chiudere o aprire....... buon lavoro

TCE 50
21-03-2007, 17.59.26
Certo che dipende dalla velocità di avanzamento; se il terreno è perfettamente pianeggiante puoi inserire una marcia ragionevolmente veloce ma tieni lo spandiconcime più aperto; se invece devi concimare in terra arata (p. es.)...sarà meglio andare piano (se non vuoi essere disarcionato) e tenere lo spandiconcime più chiuso.
Personalmente preferisco tenerlo più chiuso, essere sicuro di arrivare in fondo e quello che avanza ridistribuirlo con un'ulteriore passata magari più veloce e dove capita.

mercury
08-05-2007, 21.30.59
:help: Salve a tutti avrei urgente bisogno di conoscere come funzionano le regolazioni dello spandiconcime Sulky DPX 800 biventola, è un modello abbastanza recente, il mio risale al 2001 e l'ho appena acquistato di seconda mano da un' officina ma non c'era il manuale d'uso e nè il meccanico ha saputo darmi consigli utili. Attendo aiuto!!!:help:

mercury
09-05-2007, 22.09.19
ti ringrazio gianca proverò senz'altro a contattare benati!:vabene: :vabene: ... il fatto è che sono rimasto un po' spiazzato dalle regolazioni dello spandiconcime che oltre alla classica " luce" a ghigliottina interna, ha anche la regolazione della gittata con un regolatore che fa cadere, in base alla taratura, il concime in punti diversi sui piatti-ventola e in più ha le palette della ventole orientabili:eek: . In effetti i motivi che mi hanno convinto ad acquistarlo sono la considerevole capacità e soprattutto l'agitatore interno che funziona in maniera da non danneggiare e rompere il concime o come nel mio caso il seme del riso...perciò sono un po' preoccupato per le regolazioni... :222: ma tu la monosem l'avevi presa usata da benati?

el diablo
04-02-2008, 21.58.17
Sono anch'io possessore di un ZAMmaxis 1500+500, scusate la mia ignoranza ma non riesco più a regolarlo in modo tale che distribuisca i vari tipi di fertilizzanti in modo adeguato, seguendo sempre le istruzioni del manuale. Forse mi sto rincog.....ndo!!!!! Vi ringrazio in anticipo per per le dritte. Ciao

Deutz
04-02-2008, 22.14.36
Detta proprio così non si capisce il tuo problema,magari spiega meglio che tipo di problema e con quale fertilizzante lo fa!

mefito
04-02-2008, 22.26.03
Detta proprio così non si capisce il tuo problema,magari spiega meglio che tipo di problema e con quale fertilizzante lo fa!
Il problema sta proprio nella differenza fisica dei vari fertilizzanti che per granulometria e peso specifico diversi hanno diagrammi di distribuzione diversi,nel doppio disco varia solo la larghezza di distribuzione,mentre nel disco singolo varia anche la centratura.

el diablo
04-02-2008, 22.29.47
Scusate sono stato impreciso, volevo solo dire che la macchina da nuova era più precisa e non dava il fastidioso problema che una parte dei granuli che finiscono addosso al trattore, da nuovo non succedeva, per lo più adesso il concime lanciato posteriormente non va tutto dai lati ma viene tirato dai lati e allo stesso tempo in avanti, cioè negli ultimi metri di gettata sia a destra che a sinistra tende a venire in avanti
Mi succede con tutti i concomi, vuole dire urea sia grossa che fina, 7-14-21, nitrato ammonico e 8-24-24, i concimi che uso principalmente. Spero di aver reso l'idea sebbene non abbia spiegato benissimo

411Vario
04-02-2008, 22.38.31
Cerchi sempre la maggior larghezza di spandimento, oppure il problema ti si presenta ugualmente con una larghezza minore ?

Deutz
04-02-2008, 22.44.18
Con i dischi da 24-36 metri,regolati per i 36 metri,il fertilizzante P e PK davano gli stessi problemi tuoi nel mio spandiconcime 1200 ZA-M.
Calando la regolazione dei metri a 28-30,il problema si è risolto.
Tu l'hai provato?

alberto64
04-02-2008, 22.50.30
Scusate sono stato impreciso, volevo solo dire che la macchina da nuova era più precisa e non dava il fastidioso problema che una parte dei granuli che finiscono addosso al trattore, da nuovo non succedeva, per lo più adesso il concime lanciato posteriormente non va tutto dai lati ma viene tirato dai lati e allo stesso tempo in avanti, cioè negli ultimi metri di gettata sia a destra che a sinistra tende a venire in avanti
Mi succede con tutti i concomi, vuole dire urea sia grossa che fina, 7-14-21, nitrato ammonico e 8-24-24, i concimi che uso principalmente. Spero di aver reso l'idea sebbene non abbia spiegato benissimo

Non potrebbe essere semplicemente che le palette di distribuzione sono un po incrostate e dunque il concime non scorre bene su di esse?
Oppure si sono deformate?

Deutz
04-02-2008, 22.59.26
Se la pulizia viene effettuata in modo regolare la macchina non dovrebbe a mio parere avere problemi legati alle incrostazioni delle palette;
Per l'usura non saprei...........

gallo80
08-06-2012, 02.40.44
Salve, qualcuno mi sa dire se esistono in commercio dei regolatori elettronici standard da montare sul spandiconcime normale? sono stufo che ogni anno mi capita di acquistare del concime sebbene sia lo stesso come elementi, risulti o più grosso o più fino come grani e di conseguenza mi ritrovo sempre punto e a capo con le regolazioni manuali. grazie

Igor C
26-06-2012, 11.39.23
Salve, qualcuno mi sa dire se esistono in commercio dei regolatori elettronici standard da montare sul spandiconcime normale? sono stufo che ogni anno mi capita di acquistare del concime sebbene sia lo stesso come elementi, risulti o più grosso o più fino come grani e di conseguenza mi ritrovo sempre punto e a capo con le regolazioni manuali. grazie
x gallo80
Ciao, quello che dici tu è un bel problema e capita anche a me, poi io avendo pochi terreni da concimare prima che riesca a regolare lo spandi a froza di prove ho finito gli appezzamenti..!!!:mad:
Non so dirti se esistono questi regolatori da applicare, però posso dirti il metodo che usa mio cugino e funziona bene... allora si tratta di perderci una mezzora ma ne vale la pena.. si tratta solo di capire se il tuo spandiconcime fa scendere il concime anche da fermo (quindi senza agitatore in movimento) solo aprendo le bocchette: per capirci il suo spandi ha le bocchette sul fondo della tramoggia e il concime scende e cade sul piatto.
Se puoi fare in questo modo metti sotto al piatto una bacinella o un secchio per raccogliere il concime che cade, guardi sul tuo trattore la tabella delle velocità e leggi la velocità della marcia che di solito usi a concimare, sapendo quanti metri in larghezza copre il getto del tuo spandi fai un rapido calcolo di quanti secondi ci metti per fare ad esempio 100 mq (esempio lo spandi butta largo 10 m e avanzando di altri 10 ne fai 100 quadri giusto?).. quindi apri lo spandi per quei secondi lì e fai scendere il concime, poi lo pesi su una bilancia un po' precisa e fai la proporzione ad esempio per 1 ha... con qualche tentativo si dovrebbe raggiungere una precisione abbastanza soddisfacente... spero di non essere stato troppo contorto nella spiegazione, nel caso chiedimi pure... ;)
Ciao!!!

gallo80
07-01-2013, 11.32.33
x gallo80
Ciao, quello che dici tu è un bel problema e capita anche a me, poi io avendo pochi terreni da concimare prima che riesca a regolare lo spandi a froza di prove ho finito gli appezzamenti..!!!:mad:
Non so dirti se esistono questi regolatori da applicare, però posso dirti il metodo che usa mio cugino e funziona bene... allora si tratta di perderci una mezzora ma ne vale la pena.. si tratta solo di capire se il tuo spandiconcime fa scendere il concime anche da fermo (quindi senza agitatore in movimento) solo aprendo le bocchette: per capirci il suo spandi ha le bocchette sul fondo della tramoggia e il concime scende e cade sul piatto.
Se puoi fare in questo modo metti sotto al piatto una bacinella o un secchio per raccogliere il concime che cade, guardi sul tuo trattore la tabella delle velocità e leggi la velocità della marcia che di solito usi a concimare, sapendo quanti metri in larghezza copre il getto del tuo spandi fai un rapido calcolo di quanti secondi ci metti per fare ad esempio 100 mq (esempio lo spandi butta largo 10 m e avanzando di altri 10 ne fai 100 quadri giusto?).. quindi apri lo spandi per quei secondi lì e fai scendere il concime, poi lo pesi su una bilancia un po' precisa e fai la proporzione ad esempio per 1 ha... con qualche tentativo si dovrebbe raggiungere una precisione abbastanza soddisfacente... spero di non essere stato troppo contorto nella spiegazione, nel caso chiedimi pure... ;)
Ciao!!!

Ciao, Igor, scusa se ti risp solo dopo 6 mesi e oltre, ma sai è ora di sistemare i mezzi per la primavera :D. Comunque ti ringrazio e non ci avevo mai pensato.... Eppure mi capita a volte di usare quel sistema con la mia seminatrice per orzo Carraro quando non ho nelle tabelle di semina quel tipo di seme da seminare. Ultimo caso: la semina del sorgo da foraggio. Grazie e ciao!!!!:vabene: