Visualizza versione completa : Retroescavatore


guallo
08-02-2005, 23.09.55
Ciao a tutti,ho appena acquistato un fiat 605c super dell'80 e va che e' un piacere, devo fare dei piccoli lavori di pulitura fossi e sistemazione dell'aia , tutto senza pretese nel senso che e' il mio hobby nel fine settimana e penso che un retroescavatore usato sia una giusta soluzione.
Mi sapete dare dei consigli sulle caratteristiche e a chi rivolgermi?:help:

giovanni1958
09-02-2005, 13.51.01
ciao! io non ricordo quanto erano pesi tutti i retro che ho visto ,ma ti assicuro che ne ho visti parecchi anche sotto i duemila.
ora il problema è la ricerca,per trovare il mio cingolato avrò visto e letto come minimo 5000 annunci di usato trattori.
chiaramente ti devi mettere con pazienza e leggere tutti i più svariati annunci.ti consiglio di usare "modifica" sulla barra in alto e trova nella pagina,digiti braccio escavatore ec... così eviti di leggerli tutti.
con google digiti annunci usato trattori,usato agricolo ecc......
chiedi consiglio a chi se ne intende ,perchè mettere un retro ad un cingolato sembra faccia alzare un po il motore dalle balestre.
ne sò qualcosa perchè mi ci sono ritrovato ,stanno accorciando lo staffaggio per far sporgere meno il peso(il mio braccio credo pesi sui 12 qt)

guallo
11-02-2005, 23.42.25
Ciao, segnalo a tutti gli interessati e in particolare a moreschini il sito www.tecnoagri.it (http://www.tecnoagri.it), produce retroescavatori e la sezione caratteristiche e' ben curata con tanto di foto anche in opera.....anche di un trincia.... gli ho mandato una mail con richiesta prezzi, mi sa che sara' il lato dolente...vi faro' sapere:idea:

is bingia
09-01-2006, 22.12.22
io ho acquistato un retroescavatore della mazzotti per fare pulizie di fossi ma anche per fare manutenzione in vigna quindi avendo vigneti da 2 metri ho dovuto optare per una piccolo ma devo dire che tra il prezzzo e le caratteristiche del prodotto rispetto ai concorrenti sono i migliori

dante80
13-01-2006, 23.34.03
il mio vicino di podere ha un retroescavatore So.ge.m.a. e ha detto che si trova alla grande, robusti e funzionali

gigios
19-01-2006, 10.23.08
Alla fine ho ordinato il retro della moris serie 6 professionale 680 kg larghezza 170 cm al prezzo di 5000 euri!!!!!!!! Speriamo bene. Mi hanno consigliato questa serie perche avendo il distributore componibile e non monoblocco mi hanno detto che puo fare due movimenti insieme, invece nella serie semi professionale questo non è possibile??????? Ah a proposito sapete se è necessario montare un radiatore dell'olio visto che di serie non lo monta? Grazie e ciao a tutti.

Iso
19-01-2006, 20.24.22
Dipende tutto dai lavori che devi fare e per quanto tempo lo usi. Nel senso che se ti capita di dover fare dei lavori impegnativi in estate dove stai sotto il sole per ore e ore, forse ti conviene farlo montare, se invece lo usi saltuarialmente è una spesa pressochè inutile.

Babydriver
19-01-2006, 22.09.53
io ci ho lavorato abbastanza con un retro..l'unico consiglio che ti posso dare è di stare attento specialmente sul 65, in quanto con quasi 7 quintali dietro potresti avere problemi di 'impennate', se succede monta un adeguato contrappeso davanti....

un altra curiosita...l'attacco com'e? a due o tre punti?

io ci ho lavorato dalle sei la mattina alle sei il pomeriggio e non ho mai avuto problemi con la temperatura dell'olio....poi se di fabbrica non c'e penso che non ce ne sia bisogno..per sicurezza comunque chiedi al rivenditore...

Iffoggi
30-01-2006, 14.35.05
Io inizialmente avevo un retroescavarore, poi ho comprato un mini e non c'è paragone in termini di lavoro e prestazioni e utilizzo!

Un mini è sempre disponibile, l'altro lo devi attaccare e staccare, occorrono piazzature personalizzate a seconda del trattore dove lo monti, il lavoro specie se fai una fossa lunga è tutto un salire e scendere, in discesa anche con i piedi ben piantati è molto meno stabile, e su tutti, un mini ha anche la possibilità con la lama di spingere e ricoprire velocemente le fosse, hai il trattore a dispozione per il carrello e portare via il materiale di resulta, all'occorrenza monti il martello ecc.

Se poi hai un terreno non particolarmente sassoso e tremendo ne compri uno anche al 30% e ci stai largo lo stesso!

Non fare come me che ho preso un 12 qli pensando di portarlo a spasso con il carrello perchè un mini-mini fa si tanto lavoro, ma quando vai a levare una ceppa o un pietrone si inginocchia e ti tocca girare intorno e fare un cratere che ci si puo seppellire anche la mi' socera!!

Compra almeno un 30/35 q.li!!

Iacopo

max stralis
11-03-2006, 23.46.32
gente ho acquistato un mazzotti profondita' 2me20 con pompa indipendente usato per 1800euro con traslo a mano ,ho fatto l'affare oppure una sola.l ho presa alla www.pontina (http://www.pontina) trattori.it conoscete altri costruttori?voi come e dove lo usate max

lucaaa79
15-03-2006, 13.38.43
ciao, secondo me in linea di massima hai fatto un buon affare anche se per poter darti un giudizio veritiero al max bisognerebbe controllare lo stato dei perni e della boccole, dei tubi e sopratutto della struttura in se specialmente dell'attacco del braccio alla struttura principale, quella dove son attaccati i piedi x intenderci. La mazzotti è una buona marca, fa macchine robuste, alcuni bracci sono montati sulle terne venieri, però secondo me son pesanti e sopratutto cari. una marca che ti consiglio è la ditta Antonini, non esistedella zona di verona se ti interessa posso fornirti anche l'indizzo ma ora nn l'ho a portata di mano. Per un utilizzo ottimale devi staffare il retro in modo rigido al trattore. Adesso ti chiedo solo alcune curiosità dietro a che trattore intendi applicare il macchinario e sopratutto x cosa ti serve... se vuoi altre info contattami pure...son passato anche io dai retro x poi convincermi a compre un mini...

is bingia
29-03-2006, 17.51.55
viene prodotto da parecchie ditte ormai, ad esempio lo puoi trovare gherardi, tiffermec, sicma mi pare ed altri comunque sul siti dell eima si puo trovare tutti i siti dei produttori con relative caratteristiche tecniche e modelli.. quelli mazzotti sono molto robusti,

mirco81
18-04-2006, 20.32.17
io e mio padre come primo acquisto avevamo fatto la gran stupidata di prendere da mazzotti un retroescavatore modificato da loro con possibilità di fare da trincia grazie a una doppia pompa e una testata da 80 cm che montavamo a parte....UNA VERA STUPIDATA!!!! Come trinciaerba faceva veramente pena perchè non valeva assolutamente niente ed il retroescavatore per trattore è una cosa troppo mobile non è un complesso solido come una terna e quindi fin che fai una buchetta va ancora bene e fin che tiri ma se devi dare una battutina con la pala si alza.....morale della favola : dopo 1 anno venduto il tutto e se devo far scavi metto insieme tutti i lavoretti e chiamo uno che me li fa e ho comperato un braccio decespugliatore della tifermec da 5 metri serie pesante

max stralis
18-04-2006, 21.50.27
per gigios,il retro e' di cese,pontecorvo frosinone??cmq bello io ne ho preso uno usato della mazzotti profondita' 2,20 con distributore con due leve di comando e due per i piedi. per tenditori su retroescavatore cosa si intende???

MCT-ITA
26-04-2006, 20.10.04
BRacci simili al terzo punto che collegano il retro al trattore per bloccarlo meglio ed impedirgli di muoversi troppo quando è solo attaccato con l'attacco a tre punti, insomma 2 tiranti niente di più.

1880 DT
26-04-2006, 20.54.25
SCUSA MTC se mi permetto di aggiungere una precisazione sui tenditori, che servono anche perchè la maggior parte dei sollevatori è a semplice effetto e quindi i tenditori servono a tenere l'attrezzo giù quando lòo si punta sul terreno, altrimenti l'attrezzo si solleverebbe fino a fine corsa (verso l'alto) dei bracci del sollevatore per poi iniziare a spingere verso il terreno. Glis tessi tenditori vengono usati sui decespugliatori per evitare sia cadute di potenza dell'impinto idraulico, che potrebbero portare a oscillazioni di tutto l'attrezzo, sia per evitare l'eccessivo movimento sul piano traversale

max stralis
05-05-2006, 23.10.24
si e' vero!!fai di piu' ma se nn lo usi sempre nn ti conviene.io ho preso il retro per far quei pochi lavori che mi serve in campagna,tipo pulire fossi,scavi per piantare,canali di scolo sotto le colture.

gianca' prova www.pontinatrattori.it dovrebbe essere cosi' ciao

MCT-ITA
08-05-2006, 22.27.44
www.pontinatrattori.com questo è il sito giusto finalmente! L'ho visto molto ben fatto anche se lo stanno finendo di sistemare, mi sembra che da una prima occhiata traspara anche una certa passione per il lavoro che fanno.

jova
17-02-2007, 21.07.49
Salve a tutti ,è vero che con un retroescavatore posteriore adattato si sale e si scende tante volte per spostare il mezzo ,comunque se non ne fai un utilizzo gravoso continuato si lavora lo stesso .Io con il mio FIAT 605 montagna con apripista e escavatore con una benna da 35cm ho fatto lo scavo per le fondamenta per la casa spostando circa 350 m3 di terra in 7 giorni una faticaccia ,comunque mi sono ripagato il braccio (pagato 1500euro)

dipenda dal lavoro che devi fare e da quanto lo utilizzi..se lo usi parecchio ti consiglio un mini altrimenti un retroscavatore va benissimo...uniche pecchè sono la manovrabilità e che ogni volta devi scendere a spostare il trattore a meno che il tuo non abbia la guida reversibile:cool:

Iffoggi
10-04-2007, 09.59.56
io sul mio ho avuto per un po' di tempo un mazzotti..

decisamente si tirava dietro il trattore, capacità di sollevamento poca visto che poi si alzava il trattore.

giusto se devi rifare le fossette di scolo dell'acqua o qualche buca per le piante, ma di certo senza guardare alla produzione. purtroppo l'agilità del solaris con i suo peso ridotto va a scapito della sabilità.

se lo prendi per hobby ok, ma dovendo consigliartelo, ti direi di spendere qui soldi su un mini magari usato. -restando nel post- direi che non è adatto- poi tutto si fa.

Iacopo

paoletto 90
10-04-2007, 12.53.04
scusa iffoggi:ma quanto pesava il tuo retro?Che solaris era 55? hai provato a zavorrarlo?.AIUTATEMI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Iffoggi
10-04-2007, 13.28.44
il mio è un solaris 35, ed il retro pesava circa 4,5 qli /5 qli.

profondità di scavo 1,6 mt circa ed a fatica!

Una volta ho posato un vibrato in cemento armato di 80 X 80 alto 50 (un fondo di una fossa bilologica insomma) e per poco non mi metto il trattore per cappello!

Se ti devo dire che funziona e che sarà tutto rosa e fiori te lo dico! E' eccezionale - stai tranquillo che il trattore regge anche in discesa! quanto strappi la terra il trattore rimane piantato e quando vai in salita le gomme anteriori sono appiccicate a terra anche sullo sconnesso. ecco te lo ho detto!

Se ti devo dire come si comportava il mio con 60 kg di zavorra anteriore, beh ti dico che a volte mettevo anche mio padre in piedi sulle zavorre e poi lo ho venduto per un mini.

Non ti dico perchè con il mini ci fai meglio il lavoro, non perchè lo fai in 1/3 di tempo perchè quando porti via la terra hai un trattore a disposizione con un carrello, perchè va più fondo, gira su se stesso ecc ecc (ovviamente è una macchina dedicata)

Ma su un solaris che sarà a dir molto 15 qli un retro lo vedo decisamente al di sopra delle sue possibilità!

Poi fai ciò che reputi utile, i soldi sono i tuoi.

Se non sono troppo impiccione, ma che ci devi fare come lavori?

Iacopo

Iso
10-04-2007, 21.45.21
Ne avevo valutato l'acquisto anche io tempo fa per il mio agrokid, ma ho abbandonato... Facendo riferimento ai Moris citati, per una macchina del genere è più che sufficente il 3.15, al massimo un 4.18...
Poi mi parli di un 5.23 dove la potenza minima è di 75 hp.... casca un po il palco!!!

ho abbandonato l'acquisto perchè ho preferito noleggiare il mini ed anche perchè i modelli di retroescavatori per queste potenze sembrano fatti di cartapesta (sono fatti apposta per essere usati con trattrici di piccola potenza).

Comunque se proprio ti interessa fatti un giro in http://www.enorossi.it/italiano/agricolo.html, mi sono fatto fare dei preventivi, e ti dirò che costruttivamente (da depliant però) sembrano più robusti (per essere sincero costano anche molto di più).

paoletto 90
11-04-2007, 09.27.04
vedi actros io per un retro 6 quintali nn mi preoccuperei molto perchè nn dovrei affrontare "lunghi viaggi" come con la paletta , bensì piccoli spostamenti le salitelle sarei anche disposto a farle in retro l unica cosa che mi preoccupava era il fato di riuscirci a lavorare.................ma scusate voi che dite che si impenna...............ma come fa il trattore a impennarsi una colta scesi i piedi stabbilizzatori???(male che va zavorrerei di un altro quintale l anteriore..........e poi dove va????

x chii ha esperienza:il trattore fa molta fatica a mandare la pompa dell olio????

Babydriver
11-04-2007, 13.22.46
il trattore intorno ai 1500 rpm non ha nessun problema a fornire l'olio necessario, il problema delle impennate è logicamente solo durante il trasporto, come farebbe ad impennare da fermo? :l:

altro fattore non trascurabile è l'attacco..se hai il tre punti il trattore non scarica per niente il suo peso sugli stabilizzatori, quindi ti si sposta molto facilmente quando utilizzi il l'ultimo segmento del braccio (mi sembra che si chiami penetratore, correggetemi se sbaglio....)

Iso
11-04-2007, 13.26.55
infatti come optional la enorossi offre il telaio di bloccaggio del sollevatore, cosa moooolto utile.

agritrebbia
11-04-2007, 20.01.03
Ciao a tutti come solito sono in cerca di preziose informazioni...per la mia attivita' di agricoltore della domenica.
Quasi terminata la trasformazione dell' aratro da entro a fuori solco vorrei tornare al mio primo amore...l'escavatore !!!!
Vorrei qualche consiglio in merito all'applicazione di un retro-escavatore al mio FIAT 355C , non dovrei fare grossi lavori solo piccoli scavi , lavori di pulizia , carico letame e apertura piccole piste nel mio bosco per caricare legna....quanto puo' valere un retro usato adatto al mio trattore ???
Grazie a tutti

master_max61
16-11-2007, 09.12.39
:help: Salve a tutti! Questo è il mio primo post nel forum e per prima cosa volevo farvi i complimenti perchè è veramente una miniera di informazioni utili. Detto questo vi espongo il mio problema sperando che qualcuno possa aiutarmi. Qualche mese fa ho comprato un Landini Mistral 50 a cui ho aggiunto successivamente un retroescavatore Baraldi acquistato usato da un privato e privo degli stabilizzatori, e questo è il mio problema, in quanto ho notato che svolge ugualmente bene il suo compito, ma non vorrei danneggiare il sollevatore che mi sembra esposto a uno sforzo troppo elevato. Ho provato a cercare su internet dei disegni o foto per poterlo autocostruire ma non ne ho trovati di validi. Qualcuno può gentilmente aiutarmi postando dei disegni leggibili o delle foto in dettaglio. Grazie fin da ora per il vostro aiuto e buon lavoro a tutti. Massimo

ikonicazy
16-11-2007, 09.59.58
Ciao Master
io ho un retroescavatore Tecnoagri che uso agganciato ad un Agrifull 80-70 frutteto purtroppo fino a quando non lo attacco non posso postare le foto del sistema flangiato che mi sono autocostruito, quanto prima comunque dovrei utilizzarlo e quindi fotografarlo!
Comunque nel mio caso non è stato molto difficile, ho praticamente ricopiato i bracci sollevatori del trattore con del trafilato da 80x15 se non ricordo male ,accoppiandoli tra di loro in maniera fissa con delle traverse altrettanto rigide e trovando la giusta posizione angolare di aggancio in entrambi gli assi.Dodichè ho agganciato il tutto nei perni che sostengono il tiro crostruendo un piccolo castello!
Presumo che tu abbia capito poco non conoscendo la mia macchina comunque sono sicuro che anche nel tuo caso qualsiasi fabbro non ha problemi.
Aggiungo alcuni consigli che ti potrebbero essere d'aiuto:
-scegli accuratamente il migliore punto di ancoraggio sul trattore sfrutta eventuali bulloni o staffe ma ATTENTO perchè il retro (o almeno il mio) fa uno sforzo enorme sul trattore e rischieresti di fare dei danni
-piazza la macchina in piano a ragiona bene l'altezza in cui vorresti fissare il retro (ricorda se troppo alto il trattore si potrebbe impennare facilmente se troppo basso potrebbe toccare a terra troppo spesso)
-per evitare rotture o piegature dimensiona bene il bracci, evita tubolari o angolari!!! utilizza trafilati, il mio aggancio peserà una trentina di Kg :111:
-lascia meno gioco che puoi su entrambe le parti di staffaggio (trattore e retro)
spero di esserti stato un pò d'aiuto!
ciao

gugliotta
08-12-2007, 19.48.50
:vabene:ciao master. montare un retro escavatore e molto semplice senza fare nessuna modifica ne al trattore ne all'escavatore.io lo monto sul mio frutteto in 5 minuti,unu volta agganciato alle stegole e al terzo punto ti servono altre due tiranti più lunghi del terzo punto che vanno aganciate con un perno più lungho dove agganci lestegole e alla campana del trattore una volta regolata l'altezza da terra il peso rimane tutto sul trattore lasciando libero il sollevatore.

Il Conte
09-12-2007, 12.42.19
Io uso una catena applicata al gancio, quando abbasso gli stabilizzatori questa solleva il trattore (605 C) posteriormente. Il sistema fornito dalla Tiffermec non mi sembra dei migliori; c'è qualche metodo migliore?

gugliotta
10-12-2007, 18.50.53
ciao conte.se invece della catena usi due tiranti tipo (terzo punto) quando abbassi gli stabilizzatori il trattore si alza restando stabile,in più eviti tutto il peso dell'escavatore al sollevatore.

cri76
22-12-2007, 00.08.04
Io uso una catena applicata al gancio, quando abbasso gli stabilizzatori questa solleva il trattore (605 C) posteriormente. Il sistema fornito dalla Tiffermec non mi sembra dei migliori; c'è qualche metodo migliore?


Ciao anche io ho un tiffermec e sulla mia 605 i bracci che mi hanno fornito non vanno bene, cosi quando sono in posizione abbasso tutto il sollevatore fino a fare appoggiare i bracci nella piastra forata del tiro dove poi gli fisso con delle staffe autocostruite a forma di u, simili ai grilli (moschettoni).
Non so se per il tiro sia salutare,pero' considera che lo scavatore l'ho ampiamente ripagato,senza notare problemi per le attrezzature.
Saluti Cristian

Il Conte
27-12-2007, 07.54.09
Ciao anche io ho un tiffermec e sulla mia 605 i bracci che mi hanno fornito non vanno bene, cosi quando sono in posizione abbasso tutto il sollevatore fino a fare appoggiare i bracci nella piastra forata del tiro dove poi gli fisso con delle staffe autocostruite a forma di u, simili ai grilli (moschettoni).
Non so se per il tiro sia salutare,pero' considera che lo scavatore l'ho ampiamente ripagato,senza notare problemi per le attrezzature.
Saluti Cristian

Beh, anche io quando utilizzo il retroescavatore metto il sollevatore su flottante, poi, abbasso gli stabilizzatori del retro, e la catena agganciata al tiro (proprio dove va la caviglia) fa sì di sollevare posteriormente il trattore. Ottengo, in pratica, lo stesso risultato che ottieni tu, anche se con le tue staffe effettivamente il sistema è più rigido e risolve le situazioni in cui gli stabilizzatori cominciano ad affondare nel terreno.
L'eventuale rischio è di scaricare troppo sul trattore, ma, mentre per quanto riguarda i bracci del sollevatore ed il tiro non mi preoccuperei più di tanto (sono ben dimensionati), ho più di una perplessità per gli sforzi che il retro trasmette al terzo punto.
Il tuo sistema è sicuramente meglio della catena, ma mi sembra un pò più brigoso nei trasferimenti, col sollevatore abbassato il retro è molto vicino al terreno; sul mio 605, pur con l'apripista montato, se tengo basso il sollevatore rischio fortemente di far toccare terra agli stabilizzatori.
Quando l'ho montato per la prima volta, non mi ero accorto che avevo i sei bulloni superiori del sollevatore allentati, e in breve si sono ulteriormente allentati rischiando grossi danni; fortunatamente me ne sono accorto per tempo e ho provveduto a serrarli (tra l'altro uno di questi, il posteriore destro, non è così facilmente accessibile, e per stringerlo occorre smontare un braccetto).
Per risolvere il problema del terzo punto sto studiando qualche accrocchio per scaricare gli sforzi del terzo punto su qualche altra struttura della macchina, quando ho trovato qualcosa lo posterò.
Infine, cosa ne pensate del fatto che il libretto d'uso e manutenzione del 605C indica in 500 kg lo sforzo massimo al sollevatore ed il mio retro pesa 570 kg?
ciao
Marco

m100
31-10-2008, 18.01.41
salve sono nuovo del sito ho acquistato un retroescavatore kubota 8 q.li di peso, lavora divinamente.......... è attaccato ad una trattrice da 70 cv. dopo aver letto il forum sono dell'idea di rendere fissi i bracci del sollevatore ,penso che irrigidendoli avrei la macchina molto piu' stabile e non ballerina, vorrei costruirmi i tiranti di fissaggio per esercitare piu' peso sui piedi stabilizzatori ma come devono essere fatti e come vanno posizionati? qualcuno mi ha consigliato di mettere due catene un'estremità hai bracci e l'altra al tiro del trattore , naturalmente abbassando i piedi stabilizzatori il sollevatore si alza e la catene vanno in tensione sollevando il retro del trattore...... sinceramente ho paura che ne pensate? qualcuno è in grado di aiutarmi???? se non vi chiedo troppo anche con qualche foto di come devono essere fatte queste staffe di irrigidimento. ringrazio tutti Andrea
Salve a tutti. Io ho adattato un retro smontato da una terna a un Ford TW 35, in particolare
per i tenditori ho usato un tubolare a sezione quadra 100 mm x 100 mm x 10mm di spessore
e li ho fissati, con bulloni, sul retroescavatore in basso vicino ai piedi stabilizzatori,
sul trattore in alto sull'ultimo foro della piastra forata (dove si fissa la campana di
traino per intenderci). In questo modo i tenditori sono posizionati in obliquo e quando
abbasso i piedi stabilizzatori si solleva ancha il trattore. E' un sistema più laborioso,
ma forse più efficace delle catene. Le dimensioni dei tenditori vanno ridimensionate per
trattori più leggeri, il mio Ford pesa circa 80 quintali. Saluti.

calamit006
01-11-2008, 09.52.30
Salve a tutti. Io ho adattato un retro smontato da una terna a un Ford TW 35, in particolare
per i tenditori ho usato un tubolare a sezione quadra 100 mm x 100 mm x 10mm di spessore
e li ho fissati, con bulloni, sul retroescavatore in basso vicino ai piedi stabilizzatori,
sul trattore in alto sull'ultimo foro della piastra forata (dove si fissa la campana di
traino per intenderci). In questo modo i tenditori sono posizionati in obliquo e quando
abbasso i piedi stabilizzatori si solleva ancha il trattore. E' un sistema più laborioso,
ma forse più efficace delle catene. Le dimensioni dei tenditori vanno ridimensionate per
trattori più leggeri, il mio Ford pesa circa 80 quintali. Saluti.




Salve m100 vedo che sei di tortona, beh ti dico in anteprima che siamo concittadini cmq grazie del consiglio......non mi resta che verificare se il sistema che mi hai suggerito posso adottarlo anch'io in base alla disposizione dei miei attacchi, il mio non dispone di questa piastra forata, capisco cosa intendi ed ho ben presente il tuo trattore,certo che se fosse così tutto diverrebbe pi' facile. Il mio MF pesa 24 q.li notevole la differenza con il tuo, sulla parte più alta dispone si di tre fori dove abitualmente attacco il terzo punto potrei ancorarmi lì, ma non so se hai presente il MF 168 è una macchina vecchiotta e proprio dove attacchi il terzo punto c'è il meccanismo che permette il funzionamento dello sforzo controllato...parte delicata direi non trovi? esercitare una carico notevole potrebbe forse provocare qualche danno ma posso sempre chiedere al rivenditore ufficiale MF, inoltre dispongo di un altro punto di fissaggio dove si ancora una partedel tiro piu' alto .... potrei sempre attaccarmi lì, sono punti nati con la fusione della campana di ghisa e molto bassi 30 /40 mm quindi tutto si complica. Il tuo trattore è una gran bella bestia e tutto è proporzionato a lui... cmq incomincerò col chiedere al rivenditore MF se forniscono dei tenditori che servono al caso mio fatti con dimensioni piu' ridotte ma con materiali di maggiore qualità. Ti farò sapere al più presto grazie e buona domenica

Longuflumini
11-11-2008, 12.12.47
Domanda:
Per piccoli movimenti terra è preferibile un oleodinamico adattato ad escavatore o un retroescavatore?
Grazie mille per le risposte

mefito
11-11-2008, 13.53.34
Domanda:
Per piccoli movimenti terra è preferibile un oleodinamico adattato ad escavatore o un retroescavatore?
Grazie mille per le risposte
Non sono direttamente wquiparabili,però si possonofare alcune considerazioni:
Un retroescavatore è più efficente in uno scavo,ma necessita di un mezzo adeguato e predisposto per esserne agganciato,non sempre ha un impianto idraulico indipendente,è meno versatile.
Un caricatore è l'opposto,per cui se i lavori di scavo non sono predominanti,probabilmente ti è più utile.

Longuflumini
11-11-2008, 15.55.01
Non sono direttamente wquiparabili,però si possonofare alcune considerazioni:
Un retroescavatore è più efficente in uno scavo,ma necessita di un mezzo adeguato e predisposto per esserne agganciato,non sempre ha un impianto idraulico indipendente,è meno versatile.
Un caricatore è l'opposto,per cui se i lavori di scavo non sono predominanti,probabilmente ti è più utile. hai ragione...
poi vedo il caricatore come più immediato all'uso...
aggancio, attacco la presa di forza e via..

bainzo
21-11-2008, 10.53.53
Salve sono nuovo del forum, tra l'altro molto interessante, volevo sapere se secondo voi più esperti è possibile attaccarre un retroscavatore su un trattore Kubota di 25hp o è pericoloso?

Actros 1857
21-11-2008, 11.32.36
Per l'attaccarlo non dovrebberoesserci problemi di sorta...li producono anche da applicare ai motocoltivatori!!!!
http://www.negrisolo.it/ita/cat_escavatori_motocolt.html
Naturalmente il tutto è dimensionato alla realtà operativa a cui un 25HP è destinato, ovvero non puoi pretenderci di fare lo scavo per la casa ma per lo meno le tracce per l'impianto di irrigazione si...
La pericolosità dipende sempre dall'operatore e dal rispetto che egli ha per le normative di sicurezza.

peppenora
23-02-2009, 22.25.02
salve sto per montare un retro sul mio minitauro,mi chiedevo quanto può alzare il sollevatore,visto che il braccio è abbastanza grosso:help:

Panizaro
26-02-2009, 08.30.44
caro panizaro come dicevo a challenger il retro è senza stabilizatori,quindi il sollevatote è necessario poi fa comodo sganciarlo in qualsiasi momento,!
Allora senz'altro devi applicarlo ai sollevatori. Comunque 12 q.li li alza benone il Minitauro.
Io ho un Lamborghini R603, più o meno la stessa macchina, e con una benna miscelatrice da 0.25 mc (peso totale circa 10 q.li) non metto neanche le zavorre davanti....

navigator 77
09-04-2009, 19.31.33
qualcuno mi dire quale differenza c'è fra un rescavatore marca gherardi ed uno della tifermec ??? a parte il prezzo del primo !

Paskua88
09-04-2009, 19.45.52
qualcuno mi dire quale differenza c'è fra un rescavatore marca gherardi ed uno della tifermec ??? a parte il prezzo del primo !
Non ho mai visto il retro escavatore gherardi,ma su quello della tifermec ti posso dire tutto e se posso te lo sconsiglerei al 100%100..

Mik Mel
09-04-2009, 21.55.39
Perchè danno noie quelli della Tifermec?io ho un gherardi, di cui non ricordo il modello, e devo dire che va bene...certo non è che sia velocissimo ma per quello che faccio è più che sufficiente...

Paskua88
11-04-2009, 17.56.48
sapete dove posso trovare delle rivendite dei retroescavatori gherardi nella zona di bologna ??

quali problemi danno i retro della tifermec ??
Per quello che è successo a me,mi si è piegato tutto più volte sono deboli come struttura,senno come movimenti diciamo che non è male

Mik Mel
11-04-2009, 20.21.31
A dirti la verità l' anno scorso al mio gherardi abbiamo dovuto fare un piccolo rinforzo sul terzo punto perchè si stava aprendo...2anni fà invece si sono rotti i perni nelle 4 boccole...a parte questo in quasi 10 anni non mi ha dato mai problemi e veramente sono contento...mi piacerebbe sapere come vanno le testate trincianti su questi retroescavatori...qualcuno di voi ha avuto esperienza?

navigator 77
11-04-2009, 20.56.14
di che modello stai parlando della gherardi , perchè a me sembravano robusti

Paskua88
12-04-2009, 09.42.04
A dirti la verità l' anno scorso al mio gherardi abbiamo dovuto fare un piccolo rinforzo sul terzo punto perchè si stava aprendo...2anni fà invece si sono rotti i perni nelle 4 boccole...a parte questo in quasi 10 anni non mi ha dato mai problemi e veramente sono contento...mi piacerebbe sapere come vanno le testate trincianti su questi retroescavatori...qualcuno di voi ha avuto esperienza?
io prima di avere il tifermec avevo un so.ge.ma e avevo anchè la testata per trinciare,era proprio adatto per rovrsciarti con il trattore,perchè il serbatoio dell'olio dovrebbe fare da contrappeso dalla parte opposta della testata,invece i retroescavatori il serbatoio lo hanno centrale..l

Mik Mel
12-04-2009, 10.09.53
Buona Pasqua a Tutti....

il gherardi è veramante ben fatto, solido e a parte questi due inconvenienti in quasi 10 anni mai dato problemi...il mio problema mio e che di il terreno e proprio moooolto duro e pieno di sassi..il modello non lo ricordo ma se vuoi gli faccio una foto...

Il mio gherardi il serbatoio ce l ha sul lato sinistro e non centrale, anche se serve a poco... ma perchè se sposti il baricentro del braccio sul lato sinistro e con la testata trinci sul lato destro, in modo da bilanciare il retroescavatore, non dovresti rovesciarti secondo me...
hai capito cosa intendo anche se forse non mi sono spiegato molto bene...poi tu hai più esperinza di me perchè ci hai lavorato... il lavoro come veniva? al tifermec attacchi la testata trinciante?

Mik Mel
13-04-2009, 20.10.37
Questo é il mio piccolo Gherardi:

navigator 77
23-04-2009, 14.40.26
ne sapete niente dei retroescavatori della negrisolo la ditta che a sede a Monselice (PD), siccome non ho trovato nessuno che li vendesse usati , mi sembrano robusti , c'è qualcuno che a avuto esperienze con questo tipo di macchine ???

guardian72
29-09-2009, 20.36.29
Avrei intenzione di prendere questo:
http://www.argnaniemonti.eu/index.php/retroescavatori.html
il mod a3m220 che ne pensate?
Inoltre quanto deve essere grande la benna?

mastrorico
02-10-2009, 13.25.57
Buon pomeriggio a tutti
Premesso che ho scelto la Tifermec, quale modello mi consigliate relativamente alla sicurezza (serie L- dig-dig ecc)
trattore goldoni quasar 85 peso 22 q.
lavori hobbistici: pulizia fossi, buche per piantare ecc ecc
la mia paura à che durante le operazioni di spostamento su terreni scoscesi l'altezza dell'attrezzo infuisca molto negativamente sulla stabilità del trattore
grazie

guardian72
02-10-2009, 14.41.29
Buon pomeriggio a tutti
Premesso che ho scelto la Tifermec, quale modello mi consigliate relativamente alla sicurezza (serie L- dig-dig ecc)
trattore goldoni quasar 85 peso 22 q.
lavori hobbistici: pulizia fossi, buche per piantare ecc ecc
la mia paura à che durante le operazioni di spostamento su terreni scoscesi l'altezza dell'attrezzo infuisca molto negativamente sulla stabilità del trattore
grazie
Io ho un carraro tgf 9400 quindi sono più o mno elle stesse tue condizioni e mi è stato consigliato di scegliere un modello che non superi i 4- 5 quintali in questo modo mo ci dovrebbero essere grossi problemi di stabilità.
Poi dipende sempre dalla prudenza dell operatore.

mastrorico
14-12-2009, 13.15.55
Sempre tornando alla scelta del modello tra la serie L e la serie DIG DIG della TIfermec ho notato che l'ultimo della serie L, il 22 TIX, ha prestazioni superiori al primo della serie DIG DIG, il 50 TIX, in termini di area lavoro (HxLx prodondità) cambia solo la forza allo strappo ed il peso di massa minima.
Da profano ne deduco che la serie 50 TIX è più potente e scava meglio anche se l'area di lavoro è più ridotta. Costa però anche di più.
Normalmente l'ultimo di una serie non dovrebbe avere prestazioni superiori al primo della serie successiva
Allora qual'è il vero valore aggiunto ?
Grazie per un consiglio tecnico.

pignolo
07-02-2010, 13.10.10
Buongiorno a tutto il forum,
vorrei un consiglio per l'acquisto di un retroescavatore per il landini mistral (peso complessivo di zavorre 1600 kg). Inizialmente mi sono orientato su macchine di peso attorno ai 400 kg ma sono veramente molto piccole. Fino a che peso posso arrivare magari ponendo attenzione negli spostamenti. Grazie. Carlo.

guardian72
07-02-2010, 15.28.32
Buongiorno a tutto il forum,
vorrei un consiglio per l'acquisto di un retroescavatore per il landini mistral (peso complessivo di zavorre 1600 kg). Inizialmente mi sono orientato su macchine di peso attorno ai 400 kg ma sono veramente molto piccole. Fino a che peso posso arrivare magari ponendo attenzione negli spostamenti. Grazie. Carlo.
Dipende da dove lo devi usare e le strade che devi percorrere.
Al mio trekker 75 da 40Q/li ho attaccato retroescavatore che completo di benna sta sui 5,5 Q/li e non ho grossi problemi solo in salita si sente un pò.
Sul carraro tgf 9400 si sente tutto sia nelle discese che nelle salite il trattore diventa molto instabile, nel piano tutto Ok.
Su un fiat 680 che pesa un pò in più va un pò meglio del Carraro ma anche con questo in salita ho problemi di trazione.
Questa è la mia esperienza ce l'ho da circa 2 mesi e l' ho utilizzato per una decina d'ore; comunque ho deciso di usarlo sopratutto con il trekker anche se per spostarmi mi tocca caricarlo sul carrellone

pignolo
07-02-2010, 18.54.33
Grazie Guardian72 della fulminea risposta. Lo devo usare solo nei pressi della casa con piccoli spostamenti anche con media pendenza. Certo che se un 550kg si sente in salita su un mezzo da 4000kg, ne dovrei comprare uno da 250kg per il mio mistral. Per quando riguarda invece il lavoro come si comporta quando ai abbassato gli stabilizzatori. Non cè qualcuno che lavora con un retro da 550kg con un trattore da 1600. Saluti a tutti. Carlo.

guardian72
07-02-2010, 21.43.15
Grazie Guardian72 della fulminea risposta. Lo devo usare solo nei pressi della casa con piccoli spostamenti anche con media pendenza. Certo che se un 550kg si sente in salita su un mezzo da 4000kg, ne dovrei comprare uno da 250kg per il mio mistral. Per quando riguarda invece il lavoro come si comporta quando ai abbassato gli stabilizzatori. Non cè qualcuno che lavora con un retro da 550kg con un trattore da 1600. Saluti a tutti. Carlo.
Io ho provato con il carraro che pesa intorno ai 20Q/li e se il terreno è abbastanza soffice non ci sono problemi a patto di non infilare troppo la benna nel terreno altrimenti se il terreno è più tenace tende ad alzarlo da terrra.Con il trekker nessun problema.

erikanto
23-05-2010, 18.56.23
salve a tutti,ho appena aquistato un valpadana 1330 hst rev usato,volendo montarvici un piccolo retroescavatore cosa mi consigliate'ciao e grazie a tutti

Mik Mel
25-05-2010, 19.32.55
Ciao Erikanto io ho un gherardi e mi trovo bene quindi io ti consiglio gherardi...

guardian72
12-06-2010, 10.32.31
salve a tutti sono profano dell'argomento, ma mi interessa perche sono in procinto di acquistare un trattore ed un retoescavatore. dovendo valutare molte offerte e considerando che i due mezzi sono quasi sempre venduti separatamente vorrei capire come si abbinano , più o meno i due mezzi. ho visto che molte ditte indicano la potenza del trattore a cui collegare il retro, ma da tutti i post precedenti mi pare di aver capito che è più importante il peso dei mezzi.?! mi sembra di capire che un retro molto pesante e quindi robusto con buon raggio d'azione possa dare problemi solo di impennate nei trasporti. ma se il trattore non ha potenza adeguata cosa succede...il braccio non si move? sto contrattando l'acquisto di un fiat...mi pare 405 cingolato. dovrei cercare un retro adatto. quanto dovrebbe pesare il retro adatto? e per la potenza consigliata dai rivenditori?
grazie.
Considerando il trattore che stai contrattando il retroescavatare che andrai ad acquistare dovrà avere un circuito idraulico indipendente, cioè comandato dalla presa di forza del trattore, almeno che il trattore non abbia gia un circuito idraulico ausiliario con serbatoio di olio a parte. Quando ho preso il mio anche se i miei trattori, a parte uno, hanno tutti un circuito idraulico capace di far funzionare il retroescavatore senza problemi, ho preferito prenderlo con circuito indipendente.
Come dicevo qualche post precedente valuterei bene la scelta del modello sopratutto in considerazione del peso in relazione al trattore a cui lo andresti ad accoppiare.

guardian72
14-06-2010, 19.25.33
appunto.
è proprio questo il problema.
come faccio a valutare con attenzione l'accoppiamento dei mezzi?
i rivenditori come i privati hanno interesse a vendere e non sempre sono proprio trasparenti...tanto pio i problemi sarebbero i miei.
sto valutando piu opzioni tra nuovo ed usato e vorrei evitare di farmi rifilare un rertro che non si adatta al trattore.
se fossi in te visto che il 405 è abbastanza leggero ne prenderei uno non più di 4 q/li di peso, pompa indipendente tra -
15- 20 l/m, valvole anticavitazione e comandi a jostick, con queste caratteristiche siamo intorno ai 2-2,50 m di scavo.

mefito
22-06-2011, 22.20.32
Buona sera a tutti voi , avrei un quesito da porvi.
Sto trattando un retroescavatore per il mio grande 605 C Super " montagna " , leggo nel suo libretto che il peso del cingolato è di circa 32 Q.li,e sempre da libretto che il peso massimo sollevabile dal sollevatore idraulico alle rotule dei bracci inferiori è di 15 Qli, mentre con il baricentro ad un metro dalle rotule diminuisce a 10 Qli.La domanda è questa il retro è un Merlo del peso di 12 Q.li, secondo voi è esagerato ?
Allego la foto per capire meglio.
A presto e grazie in anticipo.
Attenzione,il problema non è il peso del retoescavatore,ma la necessità di staffarlo per togliere la torsione all'attacco a tre punti che non reggerebbe.

mefito
22-06-2011, 23.15.56
Grazie Mefito per la celere risposta, mi aiuti a capire meglio il discorso di staffarlo per eliminare la torsione.... e perchè pensi che non reggerebbe ?
Basta che ti immagini come si scaricano le forze per reazione,sopratutto laterale.
Capirai che l'escavatore deve essere solidale al mezzo.
l'unico consiglio che ti posso dare è di "copiare" uno staffaggio esistente.

Marco Bellincam
23-06-2011, 00.13.23
Basta che ti immagini come si scaricano le forze per reazione,sopratutto laterale.
Capirai che l'escavatore deve essere solidale al mezzo.
l'unico consiglio che ti posso dare è di "copiare" uno staffaggio esistente.

Quoto in pieno, ho avuto modo di provare un mazzotti MAF 220 su Landini Rex 85ge, lavorando leggermente in obliquo ballava tutto.

Una buona soluzione l'ho vista tempo fà sempre su un fiat 605, hanno costruito una intelaiatura rigida sul trattore (togliendo tutti i bracci del sollevatore) e realizzato un'aggancio simile a quello della FL4.

filmec
28-07-2013, 18.28.31
Ciao a tutti.
Ogni tanto vedo in vendita dei retroescavatori da attaccare ai 3 punti del trattore a buon prezzo. Io ho un trattorino Goldoni 33 RS DT da 33 cv che pesa circa 1000 kg. Come scelgo un retroescavatore adatto?
Io chiaramente ne prenderei uno con la pompa indipendente.

Marco Bellincam
28-07-2013, 19.10.09
...Come scelgo un retroescavatore adatto?
...

In base alla portata del sollevatore :vabene:.
Considera che essendo il trattore abbastanza leggero e stretto, lavorare in pendenza diventa difficile e pericoloso.

filmec
29-07-2013, 09.43.07
Quindi potrebbe portarne uno da 600 kg. Mi pare che il sollevatore sollevi fino a 900 kg (che poi forse solleva di più, ma sulle istruzioni mettono 900 kg perchè credo che oltre si sollevi il muso).
Per la stabilità ho visto che i retroescavatori hanni i piedini, penso che il problema sia sopstarsi in totale sicurezza con 600 kg sul groppone che fanno inerzia. E' vero?

Marco Bellincam
29-07-2013, 21.06.50
Quindi potrebbe portarne uno da 600 kg. Mi pare che il sollevatore sollevi fino a 900 kg ...

In linea di massima, si.

Per la stabilità ho visto che i retroescavatori hanni i piedini, penso che il problema sia sopstarsi in totale sicurezza con 600 kg sul groppone che fanno inerzia. E' vero?

Appunto, spostandosi oltre l'inerzia bisogna considerare il baricentro.
Il comportamento del trattore (in marcia) varia molto tra scarico, con un attrezzo pesante ma basso (esempio una fresa o trincia) ed un attrezzo alto (un retroescavatore o anche una colonna/muletto).

Anche il lavorare con il retroescavatore nasconde delle insidie,
Immagina di agganciare un'ostacolo (la classica radice oppure una pietra) durante lo scavo, lavorando sul retro al massimo si sposterà il trattore, la stessa situazione in posizione laterale è ben diversa, oltre la maggiore possibilità di spostamento (il trattore farà cerniera su se stesso, passatemi il termine non molto professionale:o:o:o) c'è il rischio che una ruota oppure il piede stesso si impunti con pericolo di ribaltamento.
Altra considerazione è che in fase di lavoro, il retro sfrutta solo il suo peso reale (normalmente il sollevatore del trattore non imprime forza verso terra) non l''intero peso della macchina come in una classica terna.

runza70
30-07-2013, 10.24.02
I retroescavatori molti li vendono perchè sono "scomodi", negli scavi in genere la mobilità del mezzo è fondamentale, inoltre se effettivamente il tuo trattorino pesa 1000kg avrai parecchi limiti a spostarti un atrezzo relativamente pesante e con un baricentro "variabile", avendone provato uno e avendo lavorato con dei miniescavatori vero solo occasionalmente però mi sento di sconsigliartelo, basterà fare un prova e ti renderai conto dei limiti di tale soluzione.

filmec
30-07-2013, 11.15.05
Grazie a tutti per i consigli.

Marco Bellincam
30-07-2013, 13.35.04
I retroescavatori molti li vendono perchè sono "scomodi"...

Spesso si incappa in errori di valutazione.
Nella realtà un retro da trattore è molto differente da un mini o una terna. (scusate se sono ripetitivo)

Fondamentalmente bisognerebbe capire dove si andrà ad utilizzare, campo aperto, frutteto, terreno collinare ecc.

runza70
30-07-2013, 16.21.44
Be spiegami fondamentalmente in quale campo un retroescavatore è adatto, forse per fare 2 buche all'anno per giocare, perche io nonostante l'abbia utilizzato ho solo individuato dei limiti rispetto ad un miniescavatore/escavatore affittabile per pochi euro, questo tralasciando il discorso di attaccarlo ad un minitrattore di 1000kg che al massimo si destreggerà a malapena con atrezzi da 200/300 kg, perchè un conto è un miniescavatore da 1000kg un altro è la soluzione prospettata in questo post.

Marco Bellincam
30-07-2013, 17.33.54
Be spiegami fondamentalmente in quale campo un retroescavatore è adatto... .

La comodità di averlo a disposizione quando e come si vuole, il costo sempre concorrenziale rispetto ad un miniescavatore, la manutenzione ridotta sempre rapportandolo ad un mini.

...forse per fare 2 buche all'anno per giocare...

La risposta ce la darà Filmec. :)

castagnetto
30-07-2013, 23.24.52
Ciao a tutti.
Ogni tanto vedo in vendita dei retroescavatori da attaccare ai 3 punti del trattore a buon prezzo. Io ho un trattorino Goldoni 33 RS DT da 33 cv che pesa circa 1000 kg. Come scelgo un retroescavatore adatto?
Io chiaramente ne prenderei uno con la pompa indipendente.
La scelta di peso e dimensioni del retoescavatore andrebbe fatta rispettando le indicazioni del costruttore dello stesso.
In generale, i costruttori,indicano peso e potenza necessari per le loro macchine:ecco un esempio:
http://www.tifermec.com/it/index.php?option=com_content&view=article&id=254&Itemid=237

Qualche anno fa presi a prestito un retro del peso di circa 300 Kg per il mio trattorino da 1000 Kg usandolo per sistemare alcune stradine nel bosco,con le dovute cautele in salita ed evitando forti pendenze laterali ho fatto un buon lavoro.
A corredo occorre prendere catene e tiranti di imbrigliamento che rendono solidale il retroescavatore al trattore.
Importante è lo sbalzo posteriore ovvero la lunghezza dei bracci del sollevatore.
C

filmec
31-07-2013, 06.30.35
Se ne trovo uno piccolo ed a buon prezzo lo prendo. Altrimenti affitto un mini. Ciao.

prosecco doc
31-07-2013, 21.12.31
Quindi potrebbe portarne uno da 600 kg. Mi pare che il sollevatore sollevi fino a 900 kg (che poi forse solleva di più, ma sulle istruzioni mettono 900 kg perchè credo che oltre si sollevi il muso).
Per la stabilità ho visto che i retroescavatori hanni i piedini, penso che il problema sia sopstarsi in totale sicurezza con 600 kg sul groppone che fanno inerzia. E' vero?
Dubito fortemente che con 10q di macchina si sollevi 6q di peso sul sollevatore , comunque i calcoli di sollevamento dei sollevatori vengono calcolati sui braccetti e non sulle stegole

runza70
01-08-2013, 12.12.16
In rete si trovano molti esempi di calcoli inerenti ai trattori/atrezzature/limiti di ribaltamento consiglio a tutti di darci uno sguardo cercando di comprendere cosa possono fare in sicurezza i ns trattori, anche se l'esperienza aquisita ci dà delle indicazioni, conoscere anche la teoria di base aiuta nella sicurezza e nell'acquisto di future atrezzature.

filmec
13-08-2013, 14.10.04
Secondo voi 1500€ per un retroescavatore piccolo ma robusto ed in buone condizioni vanno bene?

Marco Bellincam
13-08-2013, 21.50.32
...1500€ per un retroescavatore ...

Dipende, è un modello ancora in produzione, si può adattare al tuo trattore, si trovano eventuali ricambi?
Hai possibilità di paragonarlo ad un nuovo di pari caratteristiche?

filmec
14-08-2013, 14.58.05
Invio una foto per rendere meglio l'idea.

Marco Bellincam
14-08-2013, 15.26.52
Visto così, sembrerebbe onesto come prezzo (:opremetto che i prezzi di mercato non sono il mio forte...), solamente i componenti ed il materiale per una "autocostruzione" supererebbero di gran lunga i 1500€...
Sembra comunque un pò strettino e senza piedi allargabili, quindi non molto stabile in casi particolari.:l:

Il senso della mia domanda èra un'altro, intendevo magari con qualche centinaio di € in più avresti possibilità di prenderlo nuovo o anche d'occasione, da un rivenditore che possa dare una garanzia ed eventuale assistenza.
Ad esempio la foto è di un sito, quindi il venditore potrebbe essere in una qualsiasi regione d'italia, hai considerato il costo di un'eventuale trasporto?

Perdona la marea di domande, ma lo scopo del forum stesso è un confronto di opinioni :vabene:

guardian72
08-02-2014, 18.05.07
Anche a me era venuta una mezza idea per un retroescavatore da applicate su un CNH T6030 PC macchina da 65Ql

però mi domando:

1) se lo uso poco tanto vale chiamare una ditta MMT

2) se lo uso molto, faccio prima a prendere un piccolo escavatore in buono stato

stò cercando di capire il collocamento di un retro:l:, visto la non eccelsa comodità di utilizzo e la scocciatura di attaccarlo e staccarlo

saluti

Io l ' ho preso da un paio d' anni.
Hai perfettamente ragione per quel che riguarda la comodità.
Se non hai problemi di soldi prendi un escavatore dai 30/50qli e in campagna ci fai praticamente tutto.
Altrimenti con quello che paghi un retroescavatore nuovo forse ti compri i cingoli e la benna di un escavatore in buone condizioni dai 30/50qli.
Poi quando ce l' hai a casa, esce sempre qualcosa da fare.

The Red Baron
09-02-2014, 13.43.40
Io l ' ho preso da un paio d' anni.
Hai perfettamente ragione per quel che riguarda la comodità.
Se non hai problemi di soldi prendi un escavatore dai 30/50qli e in campagna ci fai praticamente tutto.
Altrimenti con quello che paghi un retroescavatore nuovo forse ti compri i cingoli e la benna di un escavatore in buone condizioni dai 30/50qli.
Poi quando ce l' hai a casa, esce sempre qualcosa da fare.

Penso che farò come dici, grazie per il consiglio,

mentre un confronto tra Escavatore e Terna sempre per uso interno all'azienda come lo vedi???

Considera che io trattori si, ma escavatori sono a zero esperienza

Un salutone

guardian72
09-02-2014, 14.07.33
L a terna per uso agricolo dalle mie parti è improponibile a causa delle forti pendenze che ci sono.
Se stai in pianura può anche andare.
Comunque ha il suo costo.
Io ho preso il retroescavatore e una mf200D per sistemare i terreni, non sono il massimo della comodità, ma mi ritengo soddisfatto per il rapporto qualità,prezzo,lavori da fare.

wolfwhiteold
09-02-2014, 18.34.32
effettivamente i retroescavatori sono adatti per piccoli lavori tipo fare uno scavo per recintare intorno casa,fare buche per le piante,ecc,non sono comodi come un miniescavatore però se uno lo usa con criterio riesce a fare parecchie cosette sempre stando attenti ,sono sempre mezzi e bisogna saperci lavorare

tutti gli attrezzi sono utili,ma non sempre si può acquistare un mezzo per ogni esigenza
ecco perche ci sono bracci retroescavatori attacco terzo punto,gruette,muletti, ecc..
basta saperci lavorare possibilmente senza fretta e con parsimonia,facendo cosi si puo avere a disposizione un mezzo con accessori tali da far risparmiare perchè no anche un po di soldini,pensate se si deve noleggiare un miniescavatore ogni volta che si deve fare qualcosa intorno casa che c'è sempre da fare e vedete che a conti fatti avete fatto un affare con un retroescavatore ciao

CristalloCry
10-02-2014, 08.59.57
Da quando ho acquistato il retroescavatore per il mio FIAT 750 DT ho fatto tanti lavori e alcuni al limite del possibile... Il "problema" più importante che ho riscontrato è l'enorme potenza del braccio che potrebbe letteralmente spaccare tutto se non correttamente agganciato al mezzo. Il retroescavatore che ho montato (Benfra 250 S) non aveva il terzo punto per l'aggancio e l'ho dovuto realizzare. Fin qui tutto bene, perchè lo posso spostare con il sollevatore ecc... ma non sono mai riuscito a realizzare una staffatura degna del nome. Infatti gli stabilizzatori idraulici fanno leva sui bracci del sollevatore che vanno verso la'lto, non pernettendo di sollevare il trattore. Se cerco di scavare su terreno duro, il trattore si muove come se fosse una piuma.

goldoni 45
04-11-2014, 21.43.19
Salve a tutti.mi sono appena iscritto a questo forum.io ho un goldoni euro45 al quale ho montato un retroescavatore argnani e monti a3m 180. Nell utilizzo mi e capitato casualmente di inserire la presa di forza a 750 e a 1000 giri motore,viaggiava che una meraviglia .ora la mia domanda e' :rischio di combinare danni alla pompa ?devo lavorare con la presa di forza a540?

Marco Bellincam
04-11-2014, 22.09.01
...devo lavorare con la presa di forza a 540?...

Lavorando con un numero di giri troppo alto, l'escavatore sarà più veloce nei movimenti, ma di conseguenza anche l'usura della pompa e di altri componenti del circuito idraulico sarà molto più veloce.
Presumo che abbia in dotazione la classica pompa con il moltiplicatore da collegare alla presa di forza.
Il libretto uso e manutenzione cosa dice a tal proposito?

goldoni 45
06-11-2014, 18.36.47
L ho comprato di seconda mano.non ho il libretto uso e manutenzione.ha la pompa con moltiplicatore.:)

Marco appunto chiedevo...con la presa a540 per farlo muovere diciamo ad una accetabile velocita devo portare il trattore a 1600 giri con consumo maggiore di carburante

Marco Bellincam
07-11-2014, 20.54.14
Dipende da cosa intendi per accettabile, per quanto sia un retroescavatore "agricolo" non ha le stesse prestazioni di un retro per terna o di un miniescavatore.
L'ideale sarebbe conoscere le prescrizioni del costruttore, diversamente si può eseguire qualche calcolo per cercare di "inquadrare" al meglio la situazione.
Secondo questo PDF (http://www.argnaniemonti.eu/wp-content/uploads/2013/06/Catalogo_2013.pdf), la pompa ha una portata di 11 litri, bisognerebbe conoscere la cilindrata della pompa ed il rapporto del moltiplicatore, con i dati dei suddetti componenti si può ricavare la velocità alla quale deve girare la presa di forza per dar modo alla pompa di erogare appunto gli 11 litri mensionati nel PDF e mantenere il motore entro regimi accettabili.
Sulla pompa e sul moltiplicatore devono esserci targhette oppure direttamente stampati numeri e sigle, se puoi riportarli possiamo provare a fare il calcolo.

goldoni 45
08-11-2014, 19.15.50
Innanzi tutto grazie per l impegno Marco.tornando a noi le uniche sigle presenti sulla pompa sono:hydr-app italy.ml32.penso siano marca e modello.

Marco Bellincam
11-11-2014, 23.10.59
Purtoppo senza dati ben precisi c'è poco da fare...
Diversamente, almeno conoscendo la marca della pompa oppure con una foto forse...:):):)

castagnetto
12-11-2014, 13.33.17
Normalmente i rapporti sono sono calcolati per avere un corretto funzionamento con la presa di forza a circa 540 giri.
Visto questo si regoleranno i giri del motore a seconda del rapporto innestato sulla presa di forza.
Sul contagiri ci sono indicazioni che circa il numero di giri della presa di forza?
C

goldoni 45
13-11-2014, 13.44.38
Ciao.Nel quadro comandi col motore a 1500 giri e presa di forza a 540 mi porta circa 280 della stessa...non ho mai provato a vedere con la pdf a 750 quanto mi porta.domenica faccio la prova..:).

79dario75
16-12-2014, 14.55.57
buongiorno a tutti,
sono nuovo del forum.
ho un trattore same frutteto e volevo agganciare un retroescavatore,
la mia domanda è questa:
se attacco il retroescavatore come in foto (i tiranti sono obbligatori) e metto il sollevatore in flottante, cosa succede se erroneamente alzo il sollevatore senza togliere i tiranti?
spacco tutto?
grazie.

castagnetto
16-12-2014, 21.10.04
Salve,
se c'è e funziona entra in azione la valvola di massima del sollevatore e non dovrebbe succedere nulla,basta non insistere.
C

Cinghiale
12-02-2015, 09.33.16
Cercasi informazioni su retroescavatori per trattori reversibili, senza sedile supplementare, da comandare direttamente dal posto di guida del trattore.
Si ringrazia in anticipo per la cortese collaborazione.

Marco Bellincam
17-02-2015, 00.35.20
Cercasi informazioni su retroescavatori per trattori reversibili, senza sedile supplementare, da comandare direttamente dal posto di guida del trattore.
Si ringrazia in anticipo per la cortese collaborazione.

Non credo che esistano attrezzature del genere, per quanto sia invertendo la guida del trattore avresti sempre il piantone del volante davanti, bisognerebbe prevedere i comandi del retro ai lati del sedile guida (come un'escavatore normale)
Poi avresti comunque lo stesso retro attaccato al sollevatore, quindi distante dal posto di comando, il manovrare diverrebbe difficoltoso anche per la scarsa visibilità.

E.Calcamuggi
16-04-2015, 05.55.05
Buon Giorno,
capisco che a molti la mia richiesta apparrirà un po bizzarra, ma chiedevo se qualcuno ha mai visto montato un retroescavatore su un pasquali isodiametrico da 18 Cv? Io ho trovato un braccio che pesa 290 Kg, ma pemso che sia un pò pesante... perchè il trattorino anche se monto 220Kg di zavorre e forse potrei aggiungere ancora qualcosa sull' anteriore, non penso che pesi più di 450Kg.
Alternativamente ho visto anche un braccio della De Cloet da 175 Kg, che come peso mi sembra ottimale.... ma la qualità generale della macchina non mi sembra elevata.... qualcuno la conosce saprebbe darmi un consiglio?
Comunque per intenderci io lo userei per pulire delle cunette intorno a una strada vicinale, mettere giù qualche tubo di drenaggio, qualche tombino etc...
Saluti e grazie anticipatamente per i vostri preziosi consigli.

Arkans
16-04-2015, 08.29.52
Temo il tuo mezzo sia troppo leggero e inadeguato per questo tipo di attrezzo. Sicuramente non gli attaccherei 3 quintali al posteriore e oltre 2 all'anteriore onde evitare brutte sorprese (2 quintali di zavorre statiche si montano ai trattori da 50-60 cv in su per dirne una). Anche i 175 kg non sono brustoline comunque per un 18 cv, senza menzionare la struttura del telaio troppo debole a mio avviso per lo scopo.

E.Calcamuggi
16-04-2015, 09.23.29
Temo il tuo mezzo sia troppo leggero e inadeguato per questo tipo di attrezzo. Sicuramente non gli attaccherei 3 quintali al posteriore e oltre 2 all'anteriore onde evitare brutte sorprese (2 quintali di zavorre statiche si montano ai trattori da 50-60 cv in su per dirne una). Anche i 175 kg non sono brustoline comunque per un 18 cv, senza menzionare la struttura del telaio troppo debole a mio avviso per lo scopo.
Si diciamo che sono le mie stesse preoccupazioni, ma per chiarire i 220kg sono zavorre sui cerchioni , previste dal costruttore e non le metto anteriormente..... li potrei aggiungere penso max 50Kg.
Quello che mi chiedevo è se il peso del retro , che mi preoccupa soprattutto per gli spostamenti, sia così importante anche per quando lavori, nel senso se una volta abbassati i piedi, allora il telaio del trattore subisca meno .....
perché in fondo già attacco un aratro di 120 kg e non soffre troppo...175 kg penso che riuscirebbe a portarli bene...... che dice?

ritmosix
21-04-2015, 00.55.50
Secondo me non ce la fa, e anche se stabilizzi con i piedi il braccio piuttosto che scavare ti sposta il trattore. Il mio retro da 750 kg sposta senza problemi un trattore da 29 q.li.

E.Calcamuggi
22-04-2015, 00.23.14
Secondo me non ce la fa, e anche se stabilizzi con i piedi il braccio piuttosto che scavare ti sposta il trattore. Il mio retro da 750 kg sposta senza problemi un trattore da 29 q.li.

beh allora quale sarebbe il rapporto ideale tra forza di strappo, o massa del braccio e massa del trattore?
Forse dipenderà anche da come lo usi il braccio, nel senso, non penso di andare a fare degli sbancamenti, ma pulire dei fossi e scavare qualche tombino penso che ce la può fare.
Parlando con un venditore di una casa che produce un braccio da 290Kg e che richiede una massa del trattore di 750 Kg minimo, gli ho chiesto a cosa fosse dovuta questa limitazione che non tutte le altre case tra l'altro indicano.
Bene secondo lui il peso minimo lo richiedono non tanto per il braccio in lavoro, ma per gli spostamenti....
Comunque logico, per spostare una montagna ci vuole un altra montagna!!!

Marco Bellincam
22-04-2015, 19.45.00
La "forza di strappo" è la forza massima che può utilizzare il retro escavatore in particolari condizioni.
Tutto dipende dalla "posizione geometrica" nella quale viene eseguito il lavoro.
Il peso del trattore deve essere relativamente adeguato per un fattore di sicurezza, prendiamo come esempio un retroescavatore ed un pianale con un carico che abbia lo stesso peso del retro (ipotizziamo 250kg) montati dietro lo stesso trattore.
Avremo lo stesso peso ma con baricentri diversi, che possono creare forze di inerzia molto diverse fra loro che comportano reazioni altrettanto diverse.
Anche una normale terna oppure un escavatore da 30T riescono ad alzarsi con il proprio braccio e si trascinano a terra se trovano un'ostacolo adeguatamente "pesante".

goldoni 45
23-04-2015, 06.44.27
Ciao io ho un retro da 380kg su un trattore di 14quintali...il problema secondo me e che poi non lo usi solo per pulizia fossi,gia con il mio se vuoi fare una buca per piantarci un albero in un terreno argilloso hai difficolta a farlo....dovuto anche alla bassa forza di strappo.secondo me uno piu piccolo sono solo soldi spesi male.

E.Calcamuggi
23-04-2015, 13.03.13
La "forza di strappo" è la forza massima che può utilizzare il retro escavatore in particolari condizioni.
Tutto dipende dalla "posizione geometrica" nella quale viene eseguito il lavoro.
Il peso del trattore deve essere relativamente adeguato per un fattore di sicurezza, prendiamo come esempio un retroescavatore ed un pianale con un carico che abbia lo stesso peso del retro (ipotizziamo 250kg) montati dietro lo stesso trattore.
Avremo lo stesso peso ma con baricentri diversi, che possono creare forze di inerzia molto diverse fra loro che comportano reazioni altrettanto diverse.
Anche una normale terna oppure un escavatore da 30T riescono ad alzarsi con il proprio braccio e si trascinano a terra se trovano un'ostacolo adeguatamente "pesante".

Pienamente d' accordo, tutto sta da come uno lavora con il braccio e da cosa pensa di fare..... non ho molte pretese!!!
Ma le forze da apllicare al nuovo baricentro(del sistema retro trattore) come le applico? Uguali e contrarrie alla risultante delle forze applicate dai pistoni? E quando , diciamo chiudo la benna, che forza di reazione mi dà sul trattore?

Ciao io ho un retro da 380kg su un trattore di 14quintali...il problema secondo me e che poi non lo usi solo per pulizia fossi,gia con il mio se vuoi fare una buca per piantarci un albero in un terreno argilloso hai difficolta a farlo....dovuto anche alla bassa forza di strappo.secondo me uno piu piccolo sono solo soldi spesi male.

Si è un pò la mia preoccupazione.... ma d'altronde devo fare dei lavori intorno a casa dove una terna non può venire.... sino ad ora è venuto un signore con un mini da 7 o 9 quintali a circa 35 euro l' ora più iva.... non è che faccia un gran lavoro quantitativamente, cioè non è che per tirare su una radice ci pianta la benna e la strappa... ci vogliono dei quarti d'ora a tirarla via! La mia idea è che spendo male anche quelli che dò al terzista! Invece una macchina in casa un pò di lavoro me lo farà sempre!!!

goldoni 45
24-04-2015, 06.46.35
Allora ti consiglio di comprarlo di seconda mano,non spendere piu di 1500 euro cosi quando non ne avrai piu bisogno lo potrai rivendere allo stesso prezzo.io per il mio ho controllato gli annunci di subito ogni giorno per un anno!!!insomma non avere fretta!!!dimenticavo trovalo con due leve...

E.Calcamuggi
25-04-2015, 00.14.49
Allora ti consiglio di comprarlo di seconda mano,non spendere piu di 1500 euro cosi quando non ne avrai piu bisogno lo potrai rivendere allo stesso prezzo.io per il mio ho controllato gli annunci di subito ogni giorno per un anno!!!insomma non avere fretta!!!dimenticavo trovalo con due leve...

a beh si bisogna trovare l' affare!!!
Spiegatemi un po questa delle due leve?
Due leve per i movimenti + 2 per i piedi?
Mi pare di averli visti così solo......

brac
12-05-2016, 20.00.08
buona sera ..sto valutando per aquistare un retroescavatore attaccato al mio landini 5860...ce qualcuno che mi sa indicare una marca buona nel senso qualità prezzo? sto prendendo in considerazione la marca bonatti e falconero ...ringrazio ,,buona serata

mefito
05-03-2019, 08.23.30
Ora ho un trafilaggio d'olio sul retroescavatore, neI cilindretti di bloccaggio del braccio sul telaio. Cosa devo cambiare? Allego foto
https://www.dropbox.com/sh/dqv0kddsd2p4hlc/AAA2GFj_VRmooObW0lbWOAvJa?dl=0&m=&preview=Screenshot_20190304180818.jpg
https://www.dropbox.com/sh/dqv0kddsd2p4hlc/AAA2GFj_VRmooObW0lbWOAvJa?dl=0&m=&preview=Screenshot_20190304180852.jpg
Non hai nessun officina a cui far fare l'intervento?
Dovrebbero essere interventi Banali,ma richiedono un minimo di manualità e pratica,che sembreresti non avere.

Giuseppet
05-03-2019, 09.06.52
Dunque smonto e dentro dovrei trovare alcuni oring suppongo. Mentre per il raccordo provo a mettere un po' di teflon.

mefito
05-03-2019, 13.14.35
. Mentre per il raccordo provo a mettere un po' di teflon.
questa è la conferma che non dovresti pensare di far cose per cui ti manca la competenza minima.:)

mefito
05-03-2019, 13.15.54
. Mentre per il raccordo provo a mettere un po' di teflon.
questa è la conferma che non dovresti pensare di far cose per cui ti manca la competenza minima.:)
Hai verificato la coppia di serraggio?

Giuseppet
05-03-2019, 15.59.49
Dunque, ho smontato il cilindro e spero di trovare le guarnizioni. cambiando tutte le rondelle dovrei essere a posto

Giuseppet
08-03-2019, 20.35.49
Salve ragazzi, passo a questo topic per chiedere un parere. ho un retroescavaTore bonatti a cui ho dovuto sostituire le guarnizioni dei cilindri di bloccaggio che erano ridotte male (ha il bloccaggio manuale) visto che perdevano e il braccio non si bloccava (spero di aver risolto). Ho sostituito anche le rondelle bloccando così le perdite d'olio. Intanto però ho notato che uno dei tubi che arriva dalla pompa perde dal punto indicato dal mio dito (più su è asciutto). Dovrò cambiare il'intero tubo o posso evitarlo?
https://www.dropbox.com/sh/dqv0kddsd2p4hlc/AAA2GFj_VRmooObW0lbWOAvJa?dl=0&m=&preview=Screenshot_20190308211142.jpg

roberto 64
09-03-2019, 10.20.39
Si può provare a togliere la guaina e ripressarlo , prova a vedere se gira.

CristalloCry
11-03-2019, 11.51.56
Il distributore del mio retroescavatore Benfra 250S ha una perdita sotto dovuto ad un o-ring a base quadra da 10 mm da sostituire. Nella mia zona non sono riuscito a trovarla da nessuna parte! Qualcuno mi può indicare un sito, una ditta che possa procurarla? Grazie mille!

mefito
11-03-2019, 12.10.28
Sei sicuro che non sia un OR normale che ha preso la forma del supporto?

CristalloCry
18-03-2019, 08.53.46
Beh in effetti, a questo punto non posso essere sicuro al 100%. Cmq, sono riuscito a far entrare un oring "normale" e la tenuta adesso è perfetta. A parte questo problema, il distributore funziona anche se è davvero vecchio e le leve non rientrano in modo molto preciso, bloccandosi qualche volta in una delle posizioni consentite. Ho pensato più volte di sostituirlo. Mi potreste indicare un distributore da sei leve separate o con cloche, adatto al mio retroescavatore Benfra 250S? Non capisco però se sono presenti valvole aggiuntive o meno. Le porte filettate P-A-B sono da 1/2" Invio foto del distributore presente.