Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Lavori Forestali

Forum Lavori Forestali
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 05-02-2007, 13.35.34
L'avatar di Lumberjack
Lumberjack Lumberjack non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Piemonte
Messaggi: 585
Predefinito Attrezzi manuali da boscaiolo.

Ho intenzione di sostituire la mia vecchia attrezzatura manuale da taglio e spacco legna (accetta, scure, roncola) e vorrei procurarmi gli atrezzi migliori.
La roncola acquistata l'estate scorsa in sostituzione della precedente, andata persa (o fregata?), nonostante all'apparenza sembrasse un buon prodotto, taglia più o meno come un tubo di ferro.
Sapete consigliarmi i migliori prodotti in questo campo?
Grazie e ciao a tutti.
__________________
PiGì

Ultima modifica di Lumberjack : 05-02-2007 alle ore 15.42.04
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 05-02-2007, 16.24.49
Argon70 Argon70 non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 14-11-2004
Residenza: Cadore, Dolomiti (BL)
Messaggi: 308
Predefinito

In merito alla scure, se hai bisogno di una da taglio, ti consiglio vivamente la Muller!
E' una marca austriaca quasi leggendaria tra i vecchi boscaioli, si diceva che quelle scuri nascondessero un'anima d'argento che smorzava di molto le vibrazioni!
In Austria sono diffusissime, in Italia meno ma si trovano, sono di colore blu chiaro.
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 05-02-2007, 20.16.14
L'avatar di Tommy361
Tommy361 Tommy361 non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 05-11-2006
Messaggi: 448
Predefinito

come scure, ho sentito parlare molto bene anche delle Fiskars, ma le Muller, come dice Argon, hanno fatto storia... anche se sono difficiline da trovare.
Roncole, le marche classiche in Italia, sono le "Angelo B." e le "Rinaldi". Queste ultime sono nettamente superiori, come leggerezza, filo, e facilità di affilatura, anche se sono un pò care...
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 06-02-2007, 23.29.22
shunt shunt non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 07-02-2006
Messaggi: 132
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Tommy361 Visualizza messaggio
come scure, ho sentito parlare molto bene anche delle Fiskars, ma le Muller, come dice Argon, hanno fatto storia... anche se sono difficiline da trovare.
Roncole, le marche classiche in Italia, sono le "Angelo B." e le "Rinaldi". Queste ultime sono nettamente superiori, come leggerezza, filo, e facilità di affilatura, anche se sono un pò care...
Roncole: confermo Tommy, la Rinaldi e famosa e pure la Angelo B.
Poi dipende cosa ne devi fare. Dove sto io si usano due tipi: tipo Rinaldi per sramare e tipo "garfagnina" con la pancia per non battere le nocche sui tronchi quando devi spollonarli raso tronco:
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  resized_resized_101_0132.jpg‎
Visite: 2338
Dimensione:  149.2 KB  
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 07-02-2007, 20.55.01
L'avatar di Tommy361
Tommy361 Tommy361 non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 05-11-2006
Messaggi: 448
Predefinito

le scuri da spacco, hanno bisogno di due caratteristiche.
1° essere abbastanza bilanciate, e quella è una cosa che ti devi sentire tu nelle mani
2° quando le si fà affilare, farle affilare da persone capaci
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 08-02-2007, 23.12.25
L'avatar di luca90
luca90 luca90 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-01-2006
Residenza: pavia
Messaggi: 485
Predefinito

io ho una roncola ma non so di che marca sia sulla lama c è punzonata 7g sembra le roncole con la lama grossa non mi piacciono soprattutto la curva la mia è larga circa 7 cm e fa una curva quasi a uncino un anziano mio amico m ha detto che poi m mette il manico in salice secondo voi è meglio del cuoio? io vedo che c è una marca che le fa con i manici in legno ma non so io ormai m sono affezzionato alla mia roncola al max cambio il manico ma non la cambierò mai è la mia prima roncola poi metterò una foto ,adesso anch io dovrò prendermi una scure da spacco ma non so che marca anche perchè non sono molto ferrato in materia secondo me la scure da spacco non deve aver troppo filo se no si impianta o sbaglio? affilata si, ma non troppo, non come una da taglio. secondo voi meglio manico in legno o pvc? quelle di colore bordeaux qualcuno sa di che marca siano??? grazie
__________________
STIHL THE BEST

Ultima modifica di Actros 1857 : 09-02-2007 alle ore 09.13.10
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 09-02-2007, 21.25.02
L'avatar di Tommy361
Tommy361 Tommy361 non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 05-11-2006
Messaggi: 448
Predefinito

il manico in legno va benissimo... in pvc serve se hai poca mira le uniche asce viola che mi vengono in mennte sono quelle della Widderkopf
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 09-02-2007, 22.36.40
L'avatar di luca90
luca90 luca90 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-01-2006
Residenza: pavia
Messaggi: 485
Predefinito

no tommy non viola, bordò o rosso scuro con il manico in legno e imugnatura bordò anche quella.. adesso vedo che marca sia so solo che m ha chiesto 21 euri m sembra di ricordare
__________________
STIHL THE BEST
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 10-02-2007, 09.42.11
L'avatar di ogher
ogher ogher non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-12-2005
Residenza: BASILICATA o LUCANIA
Messaggi: 117
Predefinito

io uso i prodotti della rinaldi e mi trovo bene!
x la roncola affilarla a mano o con una mola dolce a bassa velocità se no tende a stemperarsi e il filo nn mantiene più!
ma x scure da spacco intendete la mazza accetta 2,5 kg o 3,5kg?
se si compratele di marca perchè in giro ce ne sono molte cinesi ke si spaccano nell'occhio e se c'è qlc vicino nn si sa come va a finire!
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 10-02-2007, 12.53.01
L'avatar di centauro
centauro centauro non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 08-01-2006
Residenza: liguria
Messaggi: 231
Predefinito

Anche io mi trovo bene con attrezzi Rinaldi, ho anche tre o quattro accette molto valide, che le costruiva un fabbro a Ceva in prov di Cn, ma purtroppo non c'e' piu'. Per l'affilatura si puo' dare una passata leggera con la smerigliatrice angolare e disco lamellare stando attenti a non scaldare e quindi stemprare l'attrezzo, pero' la cosa migliore e' usare la mola ad acqua.
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 10-02-2007, 18.12.29
L'avatar di Lumberjack
Lumberjack Lumberjack non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Piemonte
Messaggi: 585
Predefinito

X CENTAURO.
Di dove sei che compravi le accette a Ceva? Tempo fa ne avevo viste anch'io.
Io ho i boschi sulle montagne di Garessio.

X OGHER.
Per scure da spacco intendiamo (almeno io) quel tipo appositamente studiato per lo spacco, con lama normalmente a forma di cuneo e, a volte, con l'occhio che si prolunga, dalla parte opposta alla lama, in una piccola mazza (mazza-scure o mazza-accatta, appunto).
Sono d'accordo con te sul non risparmiare su questo tipo di attrezzi: si rischia di fare poco lavoro, tanta fatica e magari anche tanto male.
Ciao
__________________
PiGì
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 11-02-2007, 14.55.30
ferrari 71di ferrari 71di non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 11-03-2005
Messaggi: 141
Predefinito

anchi' io come ronche uso le rinaldi sono ottime inoltre ho varie ronche artigianali ricavate da balestre fatte dai vecchi fabbri ma ormai non c'e più nessumo che le fà
ho una muller da taglio che era di mio nonno e una stubai e altre 2-3 che penso siano artigianali
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 15-02-2007, 00.53.40
L'avatar di s_riki
s_riki s_riki non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 31-05-2005
Residenza: Italiano. Fiero di esserlo.
Messaggi: 537
Predefinito

io uso le 5 della rinaldi , quella pesante dopo alcuni anni con quella leggera, avevo una angelo (regalata) ma mi sembrava tutta sbilanciata..
ieri comunque ho costruito il mio zappino tiratronchi sacrificando un piccona dopo che in stihl mi avevano chiesto 90 euro...
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 17-02-2007, 13.52.21
L'avatar di Lumberjack
Lumberjack Lumberjack non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Piemonte
Messaggi: 585
Question

Stamani sono andato da un rivenditore per acquistare una piccola carrucola ed una lama per il decespugliatore ed intanto ho dato un'occhiata alle accette, dato che quella della Rinaldi (ottima) che normalmente porto con me nel bosco, dopo aver tagliato nel corso degli anni anche parechie pietre, comincia a dare segni di cedimento.
Parlando della bontà delle Rinaldi con il rivenditore, quest'ultimo me ne ha mostrate altre, a suo dire migliori, marca 'Leone'. Dice che sono prodotte da un artigiano che non le forniva più ma si è convinto a fornirgliele nuovamente dopo molte insistenze perchè quanti erano abituati a queste accette, non trovandole più, compravano le Rinaldi e le trovavano buone, ma non altrettanto delle Leone.
Alla fine ne ho acquistata una con l'invito da parte del venditore a riportargliela indietro, qualore non mi dovesse soddisfare pienamente.
Lunedì probabilmente avrò occasione di usarla.
Nel frattempo qualcuno di voi conosce queste accette?
__________________
PiGì
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 23-02-2007, 00.28.27
L'avatar di s_riki
s_riki s_riki non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 31-05-2005
Residenza: Italiano. Fiero di esserlo.
Messaggi: 537
Predefinito

per lumberjack
il sappie o zappino è in gergo tecnico una figata..
con questo riesci a muovere anche tronchi di grossoe dimensioni con poca fatica..
oggi ho tirato una bora di 5 mt di 50 cm di diametro giù per una riva per circa 20 mt.
so che non è gran cosa ma ti assicuro che con un pò di pratica riesci a muovere un bel pò di cose evitando di spaccarti la schiena.
per il mio ho tagliato la parte post del piccone e ho accorciato quelle anteriore facendogli la punta a becco come nella versione originale..
e ti assicuro che il sacrificio di un piccone è stato ampiamente ripagato..
se come me sei abituato a muovere i tronchi con la falce vedrai che con questo è tutta un'altra musica, i movimenti bene o male sno gli stessi, ma la leva superiore ti offre molte più possibilità.
spero di esserti stato utile
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 23-02-2007, 01.09.33
L'avatar di Lumberjack
Lumberjack Lumberjack non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Piemonte
Messaggi: 585
Predefinito

Grazie s_riki,
sapevo che lo zappino serve a muovere i tronchi, ma mi serviva una conferma sulla sua reale efficacia.
Io opero in boschi di montagna piuttosto scoscesi dove si fa già fatica, specialmente ora con un bello strato di foglie, a tenersi in piedi e mi chiedevo se valesse la pena di portarsi dietro un ulteriore peso, visto che da queste parti non lo usa nessuno.
In questi giorni ho molto sfoltito un bosco e molte piante mi sono rimaste appese: non ti dico la fatica per tirarle giù! Alcune le ho fatte scendere spostando poco per volta la base con una leva, ma altre, più grandi e da spingere a monte, non c'è satato verso di smuoverle e ho dovuto tagliarle a pezzi anche se mi seccava un po' perchè non arrivavo a tagliare i pezzi della lunghezza desiderata.
In questo caso credi che lo zappino sarebbe stato utile?
Ciao
__________________
PiGì
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 23-02-2007, 01.58.34
L'avatar di s_riki
s_riki s_riki non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 31-05-2005
Residenza: Italiano. Fiero di esserlo.
Messaggi: 537
Predefinito

per le piante appese potresti usare una leva giratronchi,se non sono troppo grosse potresti farle ruotare fino a che non si disincagliano i rami.da quel che mi hai detto le nostre situazioni lavorative sono molto simili..se metto male la motosega la trovo a valle..forse..
onestamente non ho ancora provato con le piante appese, domani ne appendo un paiio, e ti dico.
nemmeno da noi lo usano, anzi mi guardano come un marziano o un deficiente ma il coso funziona e il deficiente guadagna la pagnotta..
ps come bastone quando arranchi poi è comodissimo!
__________________
S-Riki
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 24-02-2007, 16.34.16
L'avatar di Giotto
Giotto Giotto non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 23-02-2007
Residenza: Genova
Messaggi: 18
Predefinito

ciao a tutti,

a proposito di come poter girare tronchi, ho avuto modo di mettere le mani su una vecchia cassetta (VHF) dell'Husqvarna dove oltre alle già menzionate leve da abbattimento/giratronchi, veniva illustrato come utilizzare una apposita cinghia che, dopo essere stata avvolta attorno al tronco da girare, nell'asola lasciata libera in fondo si va ad inserire un ramo di grosse dimensioni e su di esso l'operatore fa forza. in pratica si riesce ad esercitare tutta la forza necessaria (a patto di trovare un ramo da usare come leva adeguato).
ritengo che la cinghia si possa farsela da se senza stare a spendere chissà una cifra esagerata.

a proposito, avevte avuto modo di provare i nuovi prodotto Rinaldi col manico in sintetico (io ho provato il Marasso questa mattina: è eccellente, e poi dovrebbe durare una vita). Sapete se fanno anche le roncole con questo tipo di manico.

ciao

Giotto
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 24-02-2007, 17.00.41
L'avatar di Lumberjack
Lumberjack Lumberjack non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Piemonte
Messaggi: 585
Predefinito

La cinghia giratronchi Husqvarna non è disponibile in Italia (almeno così risulta sul catalogo ufficiale della casa), d'altronde non credo che sarebbero in molti a comprarsela. Io, come già detto nel post precedente, ho sempre usato in questo modo una piccola corda doppia e, il più delle volte, non è neppure neccessario usare un ramo come leva, basta tirare. In ogni caso, in un bosco in cui si stanno abbattendo alberi, il reperimento del ramo adatto non è certo un problema.
Il problema è invece quando il tronco da ruotare (di grandi dimensioni) aderisce perfettamente al terreno e non si riesce a far passare la corda o la cinghia.
Ciao.
__________________
PiGì
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 24-02-2007, 19.13.44
L'avatar di s_riki
s_riki s_riki non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 31-05-2005
Residenza: Italiano. Fiero di esserlo.
Messaggi: 537
Predefinito

gli uncini so che si trovano facilmente in giro, per esempio io ho regalato a un mio amico la cintura husky, quella che hanno sempre su nel catalogo per intenderci dove c'era compresa la forbice per il legname, molto comoda, la rotella metrica, comodissima e l'uncino che non sapevo minimamente come usare, pensavo fosse per appendere i quarti di maiale in cella, o per appendere i rompic......
la cintura costava 40 euro ivata.
scomodissima, a confronto la mia cenciosa cintura da muratore è un paradiso, nella cenciosa ho posto per filippa(o portafalce)lima piatta e tondino, morsetta catena di ricambio, cunei,chiave, cacciavitino e qualche cerotto.il tutto in maniera comodissima, al modico costo di un'euro a un mercato di roba usata, e sarà tre anni che la uso la cenciosa
la cinghia non l'ho mai usata ma mi sembra un'ottima idea.
La fiskars produce ancora e si trovano le loro offerte su ebay.
__________________
S-Riki
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 24-02-2007, 19.49.42
L'avatar di s_riki
s_riki s_riki non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 31-05-2005
Residenza: Italiano. Fiero di esserlo.
Messaggi: 537
Predefinito

guarda su ebay ho trovato un tipo che vende la roba forestale
un set di asce e gli ho chiesto se avevano il zappino e mi ha detto di si, dalle foto le roba mi ispirava, anche se di tutte quelle scuri non so che farne.perchè non apriamo un'argomento sui corsi visto che li stai facendo?
questo è le pagina internet del tipo
http://cgi.ebay.it/FISKARS-2400-1250...QQcmdZViewItem
__________________
S-Riki
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 25-02-2007, 12.23.27
L'avatar di Giotto
Giotto Giotto non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 23-02-2007
Residenza: Genova
Messaggi: 18
Predefinito roncola rinaldi modificata

per sramare roba piccola (dove quindi non serve la motosega) ho usato una rinaldi n 5, ma visto che quando sono nel bosco mi trovo anche a dover tagliare polloni (castagno) e ridurre "ciuffi" di noccioli, la punta mi si incastrava sempre da qualche parte (o zappavo per terra o arpionavo altra roba).
Non volendo perdere completamente il vantaggio della lama arquata (potevo altrimenti usare un manaresso) ho provveduto a tagliare parzialmente la punta.
Devo dire che sono soddisfatto.





girando in internet ho visto degli attrezzi nepalesi (chiamati Kukri), sono praticamente attrezzi tuttofare con la lama arcuata e disponibili in varie lunghezze e pesi.


coi li conoscete?

ciao
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 25-02-2007, 13.13.17
L'avatar di centauro
centauro centauro non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 08-01-2006
Residenza: liguria
Messaggi: 231
Predefinito

Io ho visto in un negozio una roncola che ha sopra una lama lunga circa 10 cm dritta, cosi' si puo' usare in due modi
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 05-03-2007, 22.18.08
L'avatar di Lumberjack
Lumberjack Lumberjack non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Piemonte
Messaggi: 585
Predefinito

Oggi mi sono portato nel bosco lo zappino forestale acquistato sabato (vedi mio post precedente) e per tutta la giornata mi sono dato del deficiente per averne sempre fatto a meno. Da queste parti non è molto usato e, quindi, non ti viene in mente.
Appena arrivato nel bosco, con il nuovo attrezzo, ho provveduto a spostare per circa 60 metri, fino al punto di accatastamento, due tronchi che venerdì sera in due (c'era anche mio figlio) non eravamo riusciti a spostare. Con la stessa facilità, ho trascinato per tratti molto scoscesi i tronchi più pesanti tagliati oggi.
Mi faccio i complimenti da salo per l'acquisto (oltretutto poco dispendioso).
Tra l'altro, come dice anche s_riki, è anche ottimo come bastone (e anche come ancora) specialmente in terreni impervi.
__________________
PiGì
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 07-03-2007, 22.28.10
MF3060 MF3060 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-02-2007
Residenza: L'AQUILA
Messaggi: 41
Predefinito

Ragazzi qualcuno utilizza o ha utilizzato i prodotti della "Fiskars" (si scrive cosi'?). Come vanno? Conviene pagarli il prezzo che chiedono?
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 09-03-2007, 13.39.28
L'avatar di texwiller
texwiller texwiller non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 28-11-2006
Messaggi: 84
Predefinito

a qualcuno e già successo che le alle lame delle roncole rinaldi di medie dimensione si rompesse una piccola porzione di metallo al centro?
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 10-03-2007, 13.24.40
L'avatar di Giotto
Giotto Giotto non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 23-02-2007
Residenza: Genova
Messaggi: 18
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da texwiller Visualizza messaggio
a qualcuno e già successo che le alle lame delle roncole rinaldi di medie dimensione si rompesse una piccola porzione di metallo al centro?
a me non è mai successo e non l'ho mai sentito. Dalle mie parti (Torriglia (GE)) di roncole con decine di anni sulle spalle se ne vedono spesso agganciate alle cinture dei "vecchi" del posto, sono tutte o della Santo o della Rinaldi e la lama non ha tradito...


l'unico problema ricorrente (ma non solo di Rinaldi) è che nei manici fatti di rondelle di cuoio pressate, la prima rondella in alto (quella che separa la mano dall'operatore dalla lama) con l'uso prolungato (molti anni) si deformi e via via anche le altre rondelle inizino a muoversi rendendo tutto il manico ballerino.

Non ho mai capito perchè non abbiano deciso di montare in fabbrica una rondella metallica che impedisse questo fenomeno.
A una delle mie roncole l'ho installatama è stato un lavoraccio: ho dovuto smontare tutto il manico rondella per rondella, mettere la rondella metallica, rimettere di nuovo tutte le rondelle nel preciso ordine originale, rimettere il gancio, e chiudere tutto con un dado avvitato sul terminale che avevo filettato...

adesso la Rinaldi fa i manici in sintetico che sono una figata (io ho un manaresso, ma le roncole con i nuovi manici non le ho ancora provate).

ritornando alla domanda originale, penso che se la porti al negozio che te l'ha venduta te la cambi oppure prova a scrivere al sito della Rinaldi, almeno per avere chiarimenti: http://www.flli-rinaldi.it/
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 20-03-2007, 14.17.44
MF3060 MF3060 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-02-2007
Residenza: L'AQUILA
Messaggi: 41
Predefinito

Sabato scorso ho acquistato la scure della "Fiskars" (quella con il manico lungo 60 cm ed un peso complessivo di 1,4 Kg.). Non nascondo che all'inizio dentro il negozio non ero tanto convinto di quello che il venditore (facendo egregiamente il suo lavoro) mi diceva ma domenica, usandola/collaudandola è stato un piacere. Ragazzi taglia che è una bellezza; bilanciamento perfetto e la lunghezza complessiva di 60cm. (che all'inizio mi aveva lasciato perplesso) si è rivelata essere il punto di forza dell'utensile unito al peso. Si riesce a tagliare anche rami di un certo diametro (8 - 10 cm) con un colpo solo tenendola tranquillamente con una mano. A mio avviso veramente unica tanto che stò pensando di acquistare anche la roncola.
Rispondi citando
  #29  
Vecchio 20-03-2007, 20.37.23
L'avatar di Tommy361
Tommy361 Tommy361 non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 05-11-2006
Messaggi: 448
Predefinito

le scuri della Fiskars sono fantastiche! quelle da spacco poi, sono troppo belle! peccato che costino parecchio in più rispetto alle "tradizionali"
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 18-04-2007, 23.59.28
L'avatar di s_riki
s_riki s_riki non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 31-05-2005
Residenza: Italiano. Fiero di esserlo.
Messaggi: 537
Predefinito

oggi ho ritrovato casualmente lo "sappie" che mi ero costruito partendo da un piccone..ed era due sett che lo cercavo come un dannato..
e quindi ieri avevo "sacrificato" un'altro piccone e ottenuto un'altro zappino..
questo però mi è venuto meglio, l'ho fatto un pò più lungo di dente, (un paio di cm) e ha più leva.
oggi ho tirato giù un faggio secco lungo circa 10 m da una riva senza fatica..
è un'attrezzo che consiglio a chiunque, se poi è abbinato a una forca attaccata al terzo per caricare la legna è il max
__________________
S-Riki
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Storia anni '50 - i primi camion da cantiere in Italia: i residuati bellici Barnaba Dumper e Automezzi da Cava e Cantiere 33 24-10-2009 01.25.09


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01.22.07.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia