Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Colture e Tecniche Agricole > Produzioni vegetali

Produzioni Vegetali
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #61  
Vecchio 05-06-2008, 22.52.22
Plinio Plinio non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 02-12-2004
Messaggi: 713
Predefinito

La resa in quantità non si abbassa il secondo anno, anzi... potrebbe produrre più del primo! Il problema è la pezzatura che si riduce di molto, e con le richieste attuali del mercato è fondamentale...
Poi sicuramente il discorso cambierà a seconda della varietà, tu comunque che hai sperimentato cosa ne dici della pezzatura?
Rispondi citando
  #62  
Vecchio 06-06-2008, 11.19.11
galax galax non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 24
Talking Beh si

Citazione:
Originalmente inviato da Plinio Visualizza messaggio
La resa in quantità non si abbassa il secondo anno, anzi... potrebbe produrre più del primo! Il problema è la pezzatura che si riduce di molto, e con le richieste attuali del mercato è fondamentale...
Poi sicuramente il discorso cambierà a seconda della varietà, tu comunque che hai sperimentato cosa ne dici della pezzatura?
In effetti la pezzatura al secondo anno e' ridotta.
Io ho sperimentato 2 varieta'
1) Per la varieta' unifera ho messo l'Elasanta
2) Come rifiorente la Diamante
Come gusto preferisco la prima,che soffre di piu' di riduzione di pezzatura.
Comunque tutte e due sono buone, tanto che ho una richiesta alta che il mio modesto campo non riesce a soddisfare.
Qua da me la raccolta e' cominciata da 15gg con l'unifera.
Adesso sono alla ricerca di un nuovo terreno da mettere a fragole x il prossimo agosto, hai idea di quanto mettono alla pianta ? ( Il tipo 'A' )

Ciao
Rispondi citando
  #63  
Vecchio 06-06-2008, 12.09.46
Plinio Plinio non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 02-12-2004
Messaggi: 713
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da galax Visualizza messaggio
In effetti la pezzatura al secondo anno e' ridotta.
Io ho sperimentato 2 varieta'
1) Per la varieta' unifera ho messo l'Elasanta
2) Come rifiorente la Diamante
Come gusto preferisco la prima,che soffre di piu' di riduzione di pezzatura.
Comunque tutte e due sono buone, tanto che ho una richiesta alta che il mio modesto campo non riesce a soddisfare.
Qua da me la raccolta e' cominciata da 15gg con l'unifera.
Adesso sono alla ricerca di un nuovo terreno da mettere a fragole x il prossimo agosto, hai idea di quanto mettono alla pianta ? ( Il tipo 'A' )

Ciao
Siamo sull'ordine di 0,15€ a pianta per le frigoconservate.
Io concludo oggi con l'ultimo giretto a raccogliere qualcosa, nonostante tutti i problemi la produzione ha superato abbondantemente il kg per pianta. Grosso problema il mercato, è stato sicuramente uno degli anni più disastrosi.
Rispondi citando
  #64  
Vecchio 06-06-2008, 16.04.09
giusepped giusepped non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 03-06-2008
Messaggi: 2
Predefinito Idroponica

Ho 4000 mq e vorrei inizare l'idroponica con le fragole.
Qualcuno sa dove comprare le macchine (serre, ventilatori, pompe, scolatori,ecc)
Io le ho viste in funzione in Giappone e sono strabilianti: fragole tutto l'anno e grandi come un pugno!
Sapete dove si possono comprare anche i "concimi"?
Rispondi citando
  #65  
Vecchio 06-06-2008, 19.15.23
L'avatar di mapomac
mapomac mapomac non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 23-08-2005
Messaggi: 609
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da giusepped Visualizza messaggio
Ho 4000 mq e vorrei inizare l'idroponica con le fragole.
Qualcuno sa dove comprare le macchine (serre, ventilatori, pompe, scolatori,ecc)
Io le ho viste in funzione in Giappone e sono strabilianti: fragole tutto l'anno e grandi come un pugno!
Sapete dove si possono comprare anche i "concimi"?
Hai esperienze precedenti, perlomeno sulla coltivazione di altre orticole ? (anche se a dire il vero, la fragola è catalogata come frutticola )

Intanto bisognerebbe chiarire se veramente ti riferisci alle IDROponiche e non alle AEROponiche. Dico questo perchè a volte c'è confusione
Molto probabilmente le prime sono quelle più consigliabili per piccole superfici.
C'è da dire però che comunque queste colture, che fanno parte delle colture fuori suolo, oltre a richiedere un'investimento abbastanza rilevante, anche per piccole superfici, necessitano inoltre di una discreta competenza tecnica.

Un passo intermedio potrebbe essere quello dell'uso di appositi substrati confezionati in contenitori simili a cuscini, da ripristinare ad ogni trapianto.
In ogni modo per farti un'idea, soprattutto dei prezzi delle strutture, puoi fare riferimento a questi link:
- http://www.idroponica.it/
- http://www.greentown.it/index.php?ma...roducts_id=106 questo in particolare potrebbe essere adatto alle tue esigenze.

Alcuni video che evidenziano bene la differenza tra aero e idro:
- http://it.youtube.com/watch?v=gxTwEtDg754
- http://it.youtube.com/watch?v=mQxYwu...eature=related
- http://it.youtube.com/watch?v=m6o5LT...eature=related

In questo link: http://hor134.blogspot.com potete vedere alcune tematiche prettamente tecniche delle coltivazioni fuori suolo. Nonchè ci sono alcune presentazioni di carattere prettamente fisiologico. Inoltre sono presenti i generatori di CO2, particolarmente usati in serre con queste vocazioni.

Così a titolo informativo, in Olanda ad esempio dove le colture fuori suolo sono diffusissime, sono spesso associate a centrali termiche. Con i fumi si riscaldano le serre, una volta raffreddati, vengono opportunamente trattati ed immessi direttamente dentro alle serre. Questo ovviamente per apportare CO2
Rispondi citando
  #66  
Vecchio 07-06-2008, 05.10.51
giusepped giusepped non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 03-06-2008
Messaggi: 2
Predefinito ancora idroponica

Intendo idroponica.
QUelle che ho visto in giappone, erano serre, le piantine di fragola erano dentro vasi con del terriccio, in cui scorreva acqua nutritiva.
Il tutto era rialzato da terra. Quindi credo sia idroponica.

I link che mi hai dato sono interessanti, per caso conosci qualcosa di piu' industriale? Mi serve tutta la struttura...
Rispondi citando
Sponsored Links
  #67  
Vecchio 09-06-2008, 14.13.28
galax galax non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 24
Predefinito Siccome

Citazione:
Originalmente inviato da Plinio Visualizza messaggio
Siamo sull'ordine di 0,15€ a pianta per le frigoconservate.
Io concludo oggi con l'ultimo giretto a raccogliere qualcosa, nonostante tutti i problemi la produzione ha superato abbondantemente il kg per pianta. Grosso problema il mercato, è stato sicuramente uno degli anni più disastrosi.
abito nel nord italia le unifere sono in piena prod adesso; con le rifiorenti dovrei andare avanti tutta l'estate.
Rispondi citando
  #68  
Vecchio 09-06-2008, 15.04.15
Plinio Plinio non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 02-12-2004
Messaggi: 713
Predefinito

Io invece sto ripulendo quello che era l'impianto per trapiantare dei meloni tra qualche giorno... speriamo bene...
Rispondi citando
  #69  
Vecchio 12-06-2008, 18.52.29
galax galax non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 24
Predefinito La rotazione

Citazione:
Originalmente inviato da Plinio Visualizza messaggio
Io invece sto ripulendo quello che era l'impianto per trapiantare dei meloni tra qualche giorno... speriamo bene...
Con i meloni e' indicata? Ho letto su un sito che sarebbe meglio mettere fagiolini/piselli , evitare le solanacee ( patate, pomodori, peperoni, melanzane..)

Ciao e grazie x la risposta che mi e' arrivata.
Rispondi citando
  #70  
Vecchio 04-07-2008, 23.29.23
salvino123 salvino123 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 03-07-2008
Messaggi: 2
Predefinito fragole

salve anche io o piantato delle fragole circa 30 piantine non so niente delle fragole o messo concine stalatico poi le sto aiutando con del concime guano lo sciolgo in aqcua pero vorrei saper se si tolgono i primi fiori poi devo togliere anche i staloni seno la pianta non produce rispondetemi grazie ciao
Rispondi citando
  #71  
Vecchio 10-07-2008, 11.22.26
galax galax non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 24
Predefinito

Ecco un PDF con il quale ci si puo' documentare sui piccoli frutti

http://www.cmsondrio.it/libri/libro_frutti.pdf
Rispondi citando
  #72  
Vecchio 04-11-2008, 16.25.10
galax galax non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 24
Smile Tolta la copertura al tunnel!

Domenica ho tolto il telo pvc al mio tunnel. Ormai i frutti delle fragole rifiorenti stentano ed ho quindi deciso di togliere la copertura.

Tra un mese raso le piantine. Ho deciso di tenerle ancora per un anno, siamo a 3° anno, vedremo quanto renderanno...
Rispondi citando
  #73  
Vecchio 01-02-2009, 17.52.05
kelyke kelyke non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 01-02-2009
Residenza: verona
Messaggi: 1
Predefinito coltivazione delle fragole

Salve. Premetto che qui sono nuovo.
Volevo sottoporre al vostro esperto giudizio il mio caso.
Possiedo una proprietà di circa 4 ettari coltivati a prato in provincia di Verona ad un altitudine di circa 650/700 m. Stavo studiando la possibilità di ricavarne un reddito per un lavoro a tempo pieno. Ho consultato alcuni tecnici di zona. Il consiglio è stato coltivazione di fragole in serra. Io però ho una tradizione di allevamento bovino e non ho alcuna esperienza nel settore.
Chiedevo quindi un aiuto/opinioni in generale … circa la coltivazione, selezioni, il tipo di serra più adatto, i costi, l’estensione necessaria per averne un reddito sufficiente … Troppo vago forse . Grazie in anticipo
Rispondi citando
  #74  
Vecchio 19-05-2009, 16.25.33
L'avatar di T.D.K.12
T.D.K.12 T.D.K.12 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 04-04-2007
Residenza: Castel San Pietro(Bo)
Messaggi: 218
Predefinito

Volevo chiedervi una cosa: ho sentito dire che esistono degli alberini che producono le fragole e durano anche 7-8 anni è vero? Sapete se si dove si trovano? mi piacerebbe metterli in giardino...
__________________
T.D.K.12
Rispondi citando
  #75  
Vecchio 11-06-2009, 00.11.33
psq psq non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 14-03-2005
Messaggi: 141
Predefinito

Questa primavera ho piantato una trentina di piantine di fragole nell'orto, sui vasetti c'era scritto qualità Alba. Ho messo il telo e l'impianto goccia a goccia.
La settimana scorsa abbiamo raccolto i frutti. Poca roba...
Ne faranno altri durante l'estate? Ora le piante sono venute grosse ed iniziano a fare dei nuovi getti. Come vanno trattate?
Per il prossimo anno vanno potate foglie o radici?
grazie
Rispondi citando
  #76  
Vecchio 17-01-2010, 12.01.33
L'avatar di le rivette
le rivette le rivette non è connesso
Esperto Piccoli Frutti
 
Data registrazione: 16-01-2010
Residenza: La Spezia
Messaggi: 459
Predefinito

Per psq:
in leggero ritardo rispondo alle tue domande :
- le fragole unifere producono 1 volta all'anno in primavera
- le rifiorenti a Maggio Luglio e Settembre, ogni raccolta dura 40 gg e l'intervallo tra le raccolte è circa 20 gg
- la quantità totale annua di prodotto è simile
- i nuovi getti ( il termine corretto è stoloni ) vanno eliminati il più presto possibile , li riconosci già alla lunghezza di 3 cm
- non oso immaginare la potatura delle radici delle fragole! fortunatamente non ne avevo mai neppure sentito parlare...
- la potatura invernale si può iniziare al sopraggiungere dei primi geli, va terminata entro febbraio, va eseguita sempre e possibilmente con forbici tipo frutteto bilama battente, non da vigna perchè slabbrano i tagli e sfilacciano le fibre
- dopo la potatura, che dev'essere severa, non lasciare più di 3 foglioline per pianta, consiglio una passata di rame su tutto l'impianto
__________________
CIAO
Rispondi citando
  #77  
Vecchio 25-01-2010, 11.41.37
Marco.C Marco.C non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 27-04-2007
Messaggi: 68
Predefinito La questione dei fumiganti

sono davvero così indispensabili? Se non si usano, a cosa si va incontro? Fallimento assicurato oppure un' utile difesa preventiva contro problemi e patogeni che non necessariamente possono insorgere?
Rispondi citando
  #78  
Vecchio 25-01-2010, 12.12.09
L'avatar di le rivette
le rivette le rivette non è connesso
Esperto Piccoli Frutti
 
Data registrazione: 16-01-2010
Residenza: La Spezia
Messaggi: 459
Predefinito

Ciao Marco.C ,
i fumiganti non hanno trovato pressochè nessuna considerazione dal 2006 , quando Plinio ( il Vecchio, stante la data di registrazione nel Forum ) scriveva :

http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=8926

Le mie conoscenze a riguardo sono limitatissime, poichè non li uso e neppure potrei ( faccio Bio ) , ma negli anni la legislazione in materia va facendosi sempre più restrittiva. Per rispondere alle tue domande ci vorrebbe chi li abbia utilizzati almeno una volta, e comunque tale intervento richiede attrezzature specifiche e molto costose, anche avvalendosi di terzisti, cosa che ne limita l'impiego nella grande produzione.

Io ho 2 serre di circa 300 m2 ognuna, coltivate a fragola da 7 anni ininterrottamente col metodo che ho già descritto in un post precedente (post 47 in : http://www.forum-macchine.it/showthr...?t=7124&page=2 ) , non ho mai fumigato, e problemi grossi non ne ho mai avuti, le grane non sono mai state legate alla mancata fumigazione. Certo che aspetto 9 mesi tra un ciclo e l'altro, faccio la solarizzazione da Giugno a Novembre, vango e lascio al gelo d'inverno la terra, e concimo con abbondantissimo letame bovino o equino stramaturo.
__________________
CIAO

Ultima modifica di le rivette : 25-01-2010 alle ore 12.15.20 Motivo: link
Rispondi citando
  #79  
Vecchio 25-01-2010, 13.22.21
Marco.C Marco.C non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 27-04-2007
Messaggi: 68
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da le rivette Visualizza messaggio
Ciao Marco.C ,
i fumiganti non hanno trovato pressochè nessuna considerazione dal 2006 , quando Plinio ( il Vecchio, stante la data di registrazione nel Forum ) scriveva :

http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=8926

Le mie conoscenze a riguardo sono limitatissime, poichè non li uso e neppure potrei ( faccio Bio ) , ma negli anni la legislazione in materia va facendosi sempre più restrittiva. Per rispondere alle tue domande ci vorrebbe chi li abbia utilizzati almeno una volta, e comunque tale intervento richiede attrezzature specifiche e molto costose, anche avvalendosi di terzisti, cosa che ne limita l'impiego nella grande produzione.

Io ho 2 serre di circa 300 m2 ognuna, coltivate a fragola da 7 anni ininterrottamente col metodo che ho già descritto in un post precedente (post 47 in : http://www.forum-macchine.it/showthr...?t=7124&page=2 ) , non ho mai fumigato, e problemi grossi non ne ho mai avuti, le grane non sono mai state legate alla mancata fumigazione. Certo che aspetto 9 mesi tra un ciclo e l'altro, faccio la solarizzazione da Giugno a Novembre, vango e lascio al gelo d'inverno la terra, e concimo con abbondantissimo letame bovino o equino stramaturo.
Ciao,
da quel che so se uno vuole fumigare un terreno deve chiamare un'azienda specializzata che ti fa arrivare gli omini vestiti con tute spaziali super protettive, roba che manco a Cernobyl...
Quindi in pratica la cosa non è così diffusa come certa letteratura del settore mi vuole fare credere? Ad esempio mi riferisco alle liste varietali dove, relativamente alle cultivar proposte, si consiglia o meno l'utilizzo dei fumiganti...
Rispondi citando
  #80  
Vecchio 25-01-2010, 22.47.47
tocia tocia non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 21-02-2008
Residenza: rumagnòl
Messaggi: 901
Predefinito

una domanda a Voi cultori di fragole:
qualcuno ha provato a fumigare con quelle macchine che producon vapore? tempo fà lessi articoli, addirittura mi pare di ricordare che con l'aggiunta di ossido di calcio o idrossido di potassio vi era una sinergia ..o forse stò baloccando
saluti
Rispondi citando
  #81  
Vecchio 26-01-2010, 18.21.10
L'avatar di miscela
miscela miscela non è connesso
Esperto Decespugliatori
 
Data registrazione: 02-05-2006
Residenza: Prov. Genova
Messaggi: 1,135
Predefinito

Ciao a tutti,
mi rivolgo a voi che di fragole ve ne intendete sicuramente più di me per un dubbio:
circa un anno fa ad una fiera ho visto una varietà di fragole che cresceva come un piccolo arbusto (ad occhio direi non più di 60cm d'altezza), eravamo tentati di prenderne un paio ma distratti da altro ce ne dimenticammo.

Quest'anno volevamo prenderne qualche pianta, il fatto è che nessuno sembra conoscere questa varietà, anche su internet non ho avuto nessun riscontro, al massimo si arriva alle varietà rampicanti che comunque poco hanno a che vedere con le piante che avevo visto.
Mio padre ricorda di averle già viste anni addietro su di una rivista olandese di flori e arboricoltura ma ovviamente il nome non lo ricorda.
Qualcuno è in grado di aiutarmi?
__________________
sciusciä sciurbi nu se pö
Rispondi citando
  #82  
Vecchio 28-01-2010, 13.04.04
L'avatar di le rivette
le rivette le rivette non è connesso
Esperto Piccoli Frutti
 
Data registrazione: 16-01-2010
Residenza: La Spezia
Messaggi: 459
Predefinito

Personalmente ho notato che il ri-impiantare fragola su fragola, porta ad un aumentato numero di piante affette da " nanismo " , per cui poi vanno tolte e bruciate ; sulla quantità per pianta/anno prodotta mi sembrano uguali da un'anno all'altro , la superficie totale della serra ovviamente produce un pò di meno.

Anche gli attacchi da parte di parassiti non sembrano avere nessun nesso con l'età dell'impianto , almeno nel mio caso .

Magari sono solo fortunato .
__________________
CIAO
Rispondi citando
  #83  
Vecchio 14-03-2010, 23.44.49
L'avatar di le rivette
le rivette le rivette non è connesso
Esperto Piccoli Frutti
 
Data registrazione: 16-01-2010
Residenza: La Spezia
Messaggi: 459
Predefinito nanismo

Oggi abbiamo finito di trapiantare nella serra le Aromas rifiorenti , prese come al solito a Ferrara , quest'anno di calibro più piccolo a 18 cent la pianta.

L'anno scorso , in un'altra serra , per la prima volta mi sono successi tanti casi di " nanismo " , 230 piante su 1200 ( quasi il 20 % )
Questa è una serra nuova , costruita dove prima c'era un prato , ed in un'altra dove coltivo fragole da 8 anni consecutivi non ci sono mai state così tante piante affette da questo virus.

Qualcuno ha lo stesso problema e cosa fà?

Premetto che prima di essere trapiantate , le piante vengono pulite minuziosamente di ogni parte morta ( foglie , pezzi di stoloni , radici rovinate , spellate , secche o senza peluria ) ed immerse in acqua e rame idrossido ( pasta Caffaro )

Prima della fioritura , poi , dò una bella passata della suddetta pasta sull'intero impianto con l'atomizzatore.

Gli attacchi di afidi , che trasmettono virus anche se non credo di questo tipo , sono molto rari e di ridotta estensione , e , naturalmente , non sopravvivono al primo mio avvistamento...
__________________
CIAO
Rispondi citando
  #84  
Vecchio 06-05-2010, 20.46.12
L'avatar di le rivette
le rivette le rivette non è connesso
Esperto Piccoli Frutti
 
Data registrazione: 16-01-2010
Residenza: La Spezia
Messaggi: 459
Predefinito

Ieri , 05 Maggio , abbiamo fatto la 1a raccolta vera di quest'anno , in serra fredda , nelle Aromas al 2° anno

Quelle trapiantate quasi 2 mesi fà sono ancora in crescita , anche se hanno fiorito praticamente tutte

Mi sembra , questa , un'ottima primavera per le fragole ( dentro le serre... )
__________________
CIAO
Rispondi citando
  #85  
Vecchio 30-06-2010, 13.24.20
Marco.C Marco.C non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 27-04-2007
Messaggi: 68
Predefinito

Ormai tre settimane fa ho raccolto le ultime Queen Elisa, trapiantate lo scorso luglio (prima produzione quindi). Già qualche giorno prima avevano finito le Sugar Lia (che ho trovato più buone delle Queen ma più piccole).
Le piante hanno prodotto più o meno 400 g per pianta, che per me è più che sufficiente non abitando né a Cuneo né a Cesena né a Verona (sono per famiglia e, ahimè, parenti)

Ora cosa devo fare?
Sto continuando a togliere li stoloni e ho fatto un intervento contro gli afidi (Confidor).
Dovrei concimare? ho un 12-8-16, potrebbe andare, o è meglio aspettare l'autunno?
Grazie
Rispondi citando
  #86  
Vecchio 01-07-2010, 13.01.41
L'avatar di le rivette
le rivette le rivette non è connesso
Esperto Piccoli Frutti
 
Data registrazione: 16-01-2010
Residenza: La Spezia
Messaggi: 459
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Marco.C Visualizza messaggio
Sto continuando a togliere li stoloni e ho fatto un intervento contro gli afidi (Confidor).
Dovrei concimare? ho un 12-8-16, potrebbe andare, o è meglio aspettare l'autunno?
Non conosco le varietà di fragola da te coltivate , ma mi pare di capire che siano unifere , quindi continua pure a levar stoloni finchè ne fanno e a dare trattamenti se ce n'è bisogno ( tanto raccoglierai l'anno prossimo e non ci saranno residui )
Se non hai la pacciamatura di plastica puoi dare il concime ( granulare? ) a fine inverno - inizio ripresa vegetativa , dandolo prima non verrebbe assimilato in tempo dalle piante , il mio consiglio è di usare un fogliare ( però bisognerebbe sapere se sono sotto serra o no , con pacciamatura di plastica o paglia o niente , quanti anni le vuoi tenere , quante sono ... )
__________________
CIAO
Rispondi citando
  #87  
Vecchio 01-07-2010, 21.50.33
Marco.C Marco.C non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 27-04-2007
Messaggi: 68
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da le rivette Visualizza messaggio
Non conosco le varietà di fragola da te coltivate , ma mi pare di capire che siano unifere , quindi continua pure a levar stoloni finchè ne fanno e a dare trattamenti se ce n'è bisogno ( tanto raccoglierai l'anno prossimo e non ci saranno residui )
Se non hai la pacciamatura di plastica puoi dare il concime ( granulare? ) a fine inverno - inizio ripresa vegetativa , dandolo prima non verrebbe assimilato in tempo dalle piante , il mio consiglio è di usare un fogliare ( però bisognerebbe sapere se sono sotto serra o no , con pacciamatura di plastica o paglia o niente , quanti anni le vuoi tenere , quante sono ... )
ciao le rivette, le fragole sono in pieno campo, su due file rialzate, uso una pacciamatura di plastica installata "a posteriori", a mo' di mosaico, perchè quando mi sono trovato in mano le piantine a radice nuda non avevo la minima idee di come poterle trapiantare sotto il telo...insomma a meno di aggrovigliare tutte le radici non sapevo proprio come comportarmi...(questa era infatti un' altra domanda che volevo porre...)

Sulla durata del fragoleto...da "letteratura" mi pare che in genere durino 2-3 anni. Questo significa che dopo quell'età la pianta di fragola diminuisce la produzione? E' una diminuzione costante ngli anni oppure col tempo la produzione per pianta si assesta ad un livello che per un agricoltore professionale non sarebbe conveniente?
Rispondi citando
  #88  
Vecchio 01-07-2010, 22.36.22
L'avatar di le rivette
le rivette le rivette non è connesso
Esperto Piccoli Frutti
 
Data registrazione: 16-01-2010
Residenza: La Spezia
Messaggi: 459
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Marco.C Visualizza messaggio
I -... uso una pacciamatura di plastica installata "a posteriori", a mo' di mosaico, perchè quando mi sono trovato in mano le piantine a radice nuda non avevo la minima idee di come poterle trapiantare sotto il telo...(questa era infatti un' altra domanda che volevo porre...)

II - Sulla durata del fragoleto...da "letteratura" mi pare che in genere durino 2-3 anni. Questo significa che dopo quell'età la pianta di fragola diminuisce la produzione?

III - E' una diminuzione costante ngli anni oppure col tempo la produzione per pianta si assesta ad un livello che per un agricoltore professionale non sarebbe conveniente?
I - se - come par'esser il tuo caso - utilizzi telo pacciamante non pre-forato ... una volta preparate le baulature metti l'ala gocciolante al centro , e per sicurezza ulteriore puoi fermarla con del fil di ferro sagomato ad " U " piantandolo ogni 5-8 metri a 15cm di profondità ( più il terreno è sabbioso , più i " fermini " vanno piantati giù )
Poi stendi la pacciamatura e con un taglierino pratichi i fori alla distanza che vuoi tu , si possono avere file semplici con piante a circa 20 cm tra di loro , o binate sfalsando i fori uno a destra e uno a sinistra della manichetta - questa operazione la faccio a irrigazione in funzione , per meglio vedere la manichetta e non tagliarla -

Per il resto condivido quanto scritto da Urbo , unico dettaglio : io con l'attrezzo trapiantatore punto le radici nell'ultimo quarto , e poi spingo giù nel terreno , per farle stare più verticali possibile , senza quella specie di " gancio " ad amo che ritorna verso l'alto

Sottolineo l'importanza sia di irrigare abbondantemente la terra , che innaffiare la parte aerea delle piantine per diversi giorni dopo il trapianto

II - Sì , negli impianti destinati alla vera produzione ogni anno si trapianta , la produzione cala nettamente mentre malattie e parassiti crescono

III - Io le fragole rifiorenti le metto a fine Febbraio-inizio Marzo , il primo anno tutto bene , il secondo iniziano a mollare , il terzo le tengo solo per la 1a raccolta primaverile , dopodichè estirpo tutto e lascio in solarizzazione fino a Novembre , poi letame a sfare , vanga , fresa, e la primavera successiva si riparte con un nuovo ciclo
Dal 3° anno la diminuzione di resa è secca e drastica , impensabile tollerarla - per l'agricoltore professionista , naturalmente
__________________
CIAO

Ultima modifica di urbo83 : 08-03-2013 alle ore 22.27.06
Rispondi citando
  #89  
Vecchio 02-07-2010, 09.06.34
Marco.C Marco.C non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 27-04-2007
Messaggi: 68
Predefinito

se ho capito bene l'attrezzo di cui parlate è quello che si utilizza anche per piantare le barbatelle di vite, non so dove si possa comprare ma immagino che possa prenderlo se non in prestito almeno a noleggio da quelle aziende che vendono materiali per frutteti e vigneti...

Una volta messa la pacciamatura lascerò andare la manichetta per alcune ore, in modo da ammorbidire bene il terreno, poi procederò al trapianto...

grazie ancora

Ultima modifica di urbo83 : 08-03-2013 alle ore 22.27.27
Rispondi citando
  #90  
Vecchio 02-07-2010, 15.54.31
Plinio Plinio non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 02-12-2004
Messaggi: 713
Predefinito

Se hai un minimo di dimestichezza col bricolage te lo puoi costruire tranquillamente l'attrezzino per il trapianto. Per quanto riguarda l'irrigazione oltre alla manichetta, come già detto da Urbo, sarebbe meglio avere anche qualche irrigatore/spruzzino anche al di sopra per dare una qualche "rinfrescata" alle piante nel primo periodo post-trapianto.
Quindi colleghi fragolicoltori com'è andata la campagna quest'anno?
Io le avevo in pieno campo come sempre e devo ritenermi soddisfatto una volta tanto, avendo una varietà come Roxana ho iniziato la raccolta fortunatamente dopo il periodo di brutto tempo di metà maggio e ho fatto un buon quantitativo di merce bella e sana.
Il mercato non ha mai raggiunto prezzi da sballo ma è rimasto abbastanza stabile su dei prezzi decenti, senza fare quindi degli alti e bassi da brividi.
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Attivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Patata: agronomia e tecniche colturali singarut Produzioni vegetali 1070 07-12-2017 21.01.01
Aglio: agronomia e tecniche colturali farmaluca Produzioni vegetali 51 20-01-2016 13.13.46
Cipolla: agronomia e tecniche colturali arnaldof Produzioni vegetali 50 07-02-2015 10.37.59
Colza: agronomia e tecniche colturali Davide80 Produzioni vegetali 107 17-10-2013 15.48.06
Arachide: agronomia e tecniche colturali Maga Produzioni vegetali 20 20-12-2008 21.49.58


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 08.01.06.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: info@mmtitalia.it - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia