Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Colture e Tecniche Agricole > Zootecnia

Zootecnia
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 07-05-2008, 23.37.13
crono crono non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 01-10-2007
Messaggi: 61
Predefinito Coccidiosi nei vitelli

Buona sera a tutti gli allevatori, ho un grosso problrma nel mio allevamento, la diarrea da coccidiosi nei vitelli, sono quasi disperato...... non so come fare a debellarla. Ne ho fatte di tutti i colori ma sistematicamente, sparisce, e dopo qualche settimana si rimanifestano i sintomi! Arriviamo al dunque, qualcuno di voi ha il mio stesso problema? Sapete come posso fare ad eradicare questi germi dal mio allevamento? Aiutatemi a trovare una soluzione! Dimenticavo di dire una cosa credo importante, allevo bovini da latte di razza frisona, e la diarrea si manifesta intorno ai 90 giorni quando sto svezzando i vitelli.
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 08-05-2008, 00.56.18
L'avatar di Aldo.72
Aldo.72 Aldo.72 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-02-2006
Residenza: Sant'Agata di Esaro (CS)
Messaggi: 119
Predefinito

ciao, hai accertato con sicurezza che si tratti di coccidiosi? potrebbe essere anche di tipo virale o salmonellosi, se è coccidiosi con i sulfamidici dovresti risolvere facilmente il problema (trimesul, sulfaprim o tinkanium) tieni presente che la malattia è favorita da umidità e ristagni d'acqua, quindi, per prevenire dovresti assicurare sempre una lettiera ben asciutta e abbeveratoi puliti.
hai detto di averne fatte di tutti i colori, cioè a cosa ti riferisci? hai usato i sulfamidici? il problema si manifesta solo nei vitelli di quell'età o anche più grossi?
visto che coincide con lo svezzamento potrebbe dipendere da errori alimentari

ahh dimenticavo, anche le verminosi possono dare sintomi simili alla coccidiosi
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 08-05-2008, 02.50.18
misterdupiò misterdupiò non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-12-2006
Residenza: bs
Messaggi: 73
Predefinito

t verra da ridere.ma prova a dare al vitello 5o 6cc di aceto dopo che a bevuto,per 5 giorni.sembra una cosa strana ma a me a funzionato in un momento che avevo i vitelli mi morirvano di brutto.magari era un altra malattia,ma pure allora usavo di tutto dalle polveri magiche alle punture di qualsiasi ditta.
un altra cosa importante ,i viteli che ti nascono,cambiali posto e la dove hai questi problemi disinfetta e non mettere più niente per un pò.buona fortuna
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 08-05-2008, 09.52.14
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,971
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da misterdupiò Visualizza messaggio
i viteli che ti nascono,cambiali posto e la dove hai questi problemi disinfetta e non mettere più niente per un pò.buona fortuna
A parte il vuoto sanitario che è una delle principali regole di precauzione,ma:
Citazione:
Originalmente inviato da misterdupiò Visualizza messaggio
t verra da ridere.ma prova a dare al vitello 5o 6cc di aceto dopo che a bevuto,per 5 giornisembra una cosa strana ma a me a funzionato in un momento che avevo i vitelli mi morirvano di brutto.magari era un altra malattia,[.
Una simile superficialità,non capisco a chi possa essere utile.
Non è possibile prescindere dall'identificazione (o esclusione) delle possibili cause di mortalità prima di consigliare od utilizzare trattamenti.
Citazione:
Originalmente inviato da misterdupiò
ma pure allora usavo di tutto dalle polveri magiche alle punture di qualsiasi ditta.
Non esistono "polveri magiche",ma solo farmaci o prodotti,che prescriverà chi è in grado di valutare e riconoscere la patologia,ed indicherà i possibili interventi e rimedi(magari anche di gestione).
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

Ultima modifica di mefito : 08-05-2008 alle ore 13.48.26 Motivo: Sistemato quotatura.
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 08-05-2008, 13.27.54
crono crono non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 01-10-2007
Messaggi: 61
Predefinito

Ne ho fatte di tutti i colori, vuoto sanitario del box( si tratta di un box collettivo per una decina di vitelli), l'ho pulito, lavato e disinfettato, trattamento con sulfamidici (metamerazina)alla prima comparsa dei sintomi, trattamento antibiotico, trattamento preventivo con baicocx bovis, utilizzo di una polvere da sciogliere nel latte ed infine utilizzzo di un mangime da svezzamento trattato con sulfamidico. Per questo dico che ne ho fatte di tutti i colori! Ad ogi trattamento i vitelli guarivano, ma, e questo e il mio problema, dopo circa un mese o poco più, si rimanifestava il poblema. Devo tenermelo finchè allevo bestiame? Non si può eradicare completamente e per sempre?. Dimenticavo, ho fatto analizzare le feci e quindi son sicuro che sia coccidiosi. Tutte le mattine pulisco il box, aggiungo paglia pulita, e non ci sono ristagni d'acqua. Subito pensavo anc'io che facessi degli errori alimentari nella gestione dei vitelli, ma, modificandola, l'infezione si rimanifesta. ho proprio una gran bella gatta da pelare! quando trattate i vitelli dopo i sintomi, con l'andare del tempo, si rimanifestano anche a voi, ho capita solo a me?
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 08-05-2008, 15.12.05
L'avatar di Aldo.72
Aldo.72 Aldo.72 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-02-2006
Residenza: Sant'Agata di Esaro (CS)
Messaggi: 119
Predefinito

mi sembra un po strano, a me è capitato raramente e al primo trattamento (di tutta la stalla) il problema è scomparso definitivamente
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 08-05-2008, 17.56.14
L'avatar di Teo81
Teo81 Teo81 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 535
Predefinito

la coccidiosi è cusata da un parassita! l'unico metodo veloce e abbastanza sicuro eliminarlo è trattare i vitelli. Si può andare con del decocinato oppure in modo molto più semplice puoi usare 2 prodotti che sono sul mercato(io conosco solo questi ricettabili per bovini sino ad ora). Uno è il Baycox della Bayer e l'altro e il Vecoxan della Janses. Il primo ha come principio attivo il toltrazuril e il secondo il diclazuril. Come prodotti sono pressoche identici e dovrebbero funzionare abbastanza bene! ho messo l'abbastanza perchè io per ora(mi tocco) ma non ho mai avuto problemi di coccidiosi. Somministragli 20cc di prodotto (per via orale) a vitello nel primo mese di vita e il gioco è fatto(chiedi comunque spiegazione al tuo veterinario o al tuo farmacista). Altra strada è trattare con mangime contenente decochinato, ma il lavoro diventa più longo e molto probabilmente più dispendioso. Approssimativamente un flacone da litro ti può costare circa 100€ è quindi dovrebbe risultare un trattamento poco oneroso e molto efficace.
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 09-05-2008, 16.18.39
L'avatar di poiana51
poiana51 poiana51 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 16-03-2008
Messaggi: 32
Predefinito

Xcrono:
dare risposte sicure e definitive in questo campo e sempre difficile,
non mi sembra pero normale che dei vitelli di 90 giorni possano morire tanto facilmente di coccidiosi.
prima ditutto verifica la massima igiene:acqua - latte - secchi e d intorni,i vitelli non devono mai e ripeto mai dormire nel bagnato,molto dannosi anche gli sbalzi di temperatura,non mescolare vitelli nuovi almeno finche nonhai risolto il problema.
prova fare un trattamento: tetraciclina associata a sulfamidico nel latte, e un vecchio metodo efficace x le patologie intestinali, x i dosaggi vedi le istruzioni, o veterinario,ai + gravi: associerei delle iniezioni di :lincomicina o gentamicina.
se non rsolvi :significa che si tratta di qualcosa di +grave.
fammi sapere!

poiana.

X crono
dmenticavo...una cosa importante x caso l erba dove produci il fieno, oppure il fieno direttamente,vanno a contatto di animali avicoli?? polli conigli ecc. ???.

Ultima modifica di mefito : 09-05-2008 alle ore 18.49.46 Motivo: Unione messaggi consecutivi.
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 09-05-2008, 18.49.07
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,971
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da poiana51 Visualizza messaggio
Xcrono:
dare risposte sicure e definitive in questo campo e sempre difficile,.
Queste erano le premesse,e invecequesto:
Citazione:
Originalmente inviato da poiana51 Visualizza messaggio
prova fare un trattamento: tetraciclina associata a sulfamidico nel latte, e un vecchio metodo efficace x le patologie intestinali, x i dosaggi vedi le istruzioni, o veterinario,ai + gravi: associerei delle iniezioni di :lincomicina o gentamicina.
se non rsolvi :significa che si tratta di qualcosa di +grave.
fammi sapere!
.
Consigliare l'uso di farmaci (che possono essere prescritti solo da un veterinario)senza sapere nulla è oltre che inutile anche penalmente perseguibile.
Se il problema e di salute veterinaria ci si deve affidare ad un veterinario,che potra visitare i soggetti con problemi,e decidere quali riscontri analitici o meno ricercare per poter emettere una diagnosi e la conseguente terapia .
Il fatto che siano positivi alla coccidiosi,non esclude che vi possano essere altre problematiche.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 09-05-2008, 23.00.10
L'avatar di Aldo.72
Aldo.72 Aldo.72 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-02-2006
Residenza: Sant'Agata di Esaro (CS)
Messaggi: 119
Predefinito

X Mefito ...come hai detto tu si tratta di consigli, non di fornire o somministrare farmaci sottobanco, non credo che dare un consiglio sia granchè perseguibile, e poi se non si può discutere così tranquillamente che ci stiamo a fare su un forum!?
X Poiana i vitelli giovani possono morire anche in tre giorni per la coccidiosi, non tanto per i microrganismi (protozoi) in se ma per la disidratazione causata dalla diarrea e l'anemia.
Comunque penso anch'io che ci sia qualche altro problema in concomitanza, magari BVD
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 10-05-2008, 00.02.10
L'avatar di poiana51
poiana51 poiana51 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 16-03-2008
Messaggi: 32
Predefinito

hai detto bene Aldo, ma qui si parla di vitelli di 90 giorni !!

Poiana.
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 10-05-2008, 01.04.30
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,971
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Aldo.72 Visualizza messaggio
X Mefito ...come hai detto tu si tratta di consigli, non di fornire o somministrare farmaci sottobanco, non credo che dare un consiglio sia granchè perseguibile, e poi se non si può discutere così tranquillamente che ci stiamo a fare su un forum!?
Questo non è discutere,è "chi la spara più grossa".
Anche utilizzare farmaci senza prescrizione veterinaria è vietato.
Solo un veterinario può prescrivere farmaci(e dopo aver visitato gli animali).
Anche un veterinario che dovesse fare una diagnosi senza aver verificato di persona sarebbe poco "affidabile",figuriamoci chi senza nessuna conoscenza del caso ti "prescrive "una terapia(contro cosa?)
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 12-05-2008, 23.26.26
crono crono non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 01-10-2007
Messaggi: 61
Predefinito

Scusate ragazzi se mi faccio vivo solo ora, ma la fienagione stà assorbendo tutto il tempo libero che posso avere.
X teo 81: ho usato il baycox, ma dopo un mese dal trattamento mi si rimanifestavano i sintomi. A flacone(250 ml) costa circa 90 E. in questo momento sto usando un mangime contenente sulfamidico. Dopo aver trattato i vitelli con questo mangime dopo circa 15 gg si sistema tutto, Ma come posso fare a far si che il problema non si manifesti ancora?E normale che sistematicamente mi si rimanifesta la patologia? premetto che il box dova tengo i vitelli nei primi mesi lo pulòisco tutte le mattine e aggiungo paglia pulita.

X poiana51: Curo con la massima attenzione i vitelli in questa fase, visto i problemi che mi danno, mi e anche capitato che un vitello di novanta giorni colpito da coccidiosi morisse, cosidera però che eravamo anche nel mese di luglio con più di 30 gradi... I vitelli colpiti deperiscono a vista d'occhio e dopo, risolto il problema ci vuole una vita a rimetterli in forma! Ho avuto anche il problema dei piccioni nel capannone dove allevo la rimonta, però l'ho risolto.
Sul fatto che ci siano altri problemi non vi so dire, ne parlo con il mio veterinario e poi magari rifaccio altre analisi delle feci.

Ultima modifica di olmo : 13-05-2008 alle ore 02.46.53 Motivo: Cerchi guai ???
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 24-05-2008, 17.18.17
L'avatar di Teo81
Teo81 Teo81 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 535
Predefinito

x Crono: io il Baycox il flacone da 1000ml l'ho pago 51,04€ +iva qunidi mi sembra strano che il 250ml tu lo paghi 90...
io ho appena iniziato a farlo come cura preventiva e lo sto sperimentando per la neospora canina che quei pochi animali contagiati che ho dentro potrebbero trasmettere alla propria prole.
Ma strano che se ancora si tratta di coccidiosi non sia stato debellato dal Toltrazulin...
a che periodo dalla nascita l'hai fatto?
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 26-05-2008, 21.16.08
crono crono non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 01-10-2007
Messaggi: 61
Predefinito

Mi sembra strano anche a me che la patologia si manifesti nei vitelli trattati, ma e così! Il trattamento lo faccio al vitello quando a circa un mese (20 ml per via orale), dopo 20/30 giorni lo tolgo dalla gabbietta e lo metto in gruppo, e qui all'età di 90/100 giorni mi si rimanifesta il problema. Un altra cosa, la diarrea e comparsa anche in due vitelle di sei mesi, secondo voi può ancora essere coccidiosi? per il prezzo teo mi hai fatto venire un dubbio, controllo poi vi so dire.
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 26-05-2008, 21.48.37
L'avatar di Teo81
Teo81 Teo81 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 535
Predefinito

prendi le feci e falle analizzare per scrupolo. Al massimo parlane con mangimista e alimentarista. Loro sono convenzionati e paghi una stupidata rispetto a quello che pagheresti da privato
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 27-05-2008, 23.26.25
crono crono non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 01-10-2007
Messaggi: 61
Predefinito

Avevo pensato anch'io di rifare le analisi, ma a questi vitelli stò somministrando un mangime trattato con sulfamidico e non vorrei che le analisi venissero falsate, comunque ora provo a parlare con il mio veterinario aziendale e sento cosa mi consiglia. Grazie mille della disponibilità e appena sò qualcosa vi faccio sapere.
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 28-08-2012, 15.54.34
ginobili20 ginobili20 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 26-08-2012
Messaggi: 1
Predefinito coccidiosi?

sabato mi è morta una vitella di 3 settimane.ha iniziato venerdì mattina a camminare male,la temperatura era perfetta,mangiava e le feci erano appena un pò mollicce ma compatibili con l'assunzione di latte di mucca.sabato mattina ho notato un rigonfiamento all'addome e feci sempre mollicce ma rosate,il veterinario l'ha trattata con una flebo per reidratarla e mi ha prescritto il baycox,ma prima di fare in tempo a darglielo è morta.secondo voi è coccidiosi?ora per sicurezza sto trattando tutte le vitelle,ma può davvero portare alla morte così velocemente?
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 02-10-2012, 10.25.30
L'avatar di Teo81
Teo81 Teo81 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 535
Predefinito

mi sembra alquanto difficile che la vitella sia morta per coccidiosi in modo così repentino... da quel che so le vitelle bene o male di coccidiosi non muoiono...
allora bisogna capire che l'addome si è gonfiato prima della morte o dopo... nel primo cosa potrebbe essere stato appunto il rigonfiamento a causare la morte... possono capitare blocchi intestinanali che fanno sistemati tempestivamente attraverso prodotti per bocca. Diciamo pure che in questo caso il vitello ha un problema "meccanico"...
oppure una forma batterica respiratoria o gastroenterica... come si presentava il vitello come condizione corporea? era disidratato o no?(com'era il naso e la palpebra?)
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 17-05-2013, 15.03.55
Ultrabio Ultrabio non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 17-05-2013
Messaggi: 1
Predefinito Polifenolo

Ciao a tutti,

io questo problema l'ho risolto somministrando ai vitelli un prodotto polifenolico di origine vegetale e del tutto naturale , si chimava FibraFeed, sò che era sparito dal commercio, fortunatamente è riapparso (chi me lo fornisce mi ha detto che c'erano stati problemi di approvvigionamento per eccessiva domanda) e l'ho provato un paio di settimane fà su due casi che ho avuto e nell'arco di tre/quattro giornii vitelli si sono messi a posto, sto mantenendo per precauzione
ancora il dosaggio al minimo, ma ad oggi godono di ottima salute.
Il prodotto funziona se si utilizza alle prime avvisaglie, in caso di
necrosi intestinale, non c'è più nulla da fare.

Io per mia deformazione, visto che il prodotto è assolutamente naturale preferisco fare un minimo di prevenzione e dare ai vitelli comunque un pò di integrazione, così mi evito grane.
Spero di esservi stato utile.
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Attivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Alimentazione vitelli Teo81 Zootecnia 17 22-04-2010 11.26.12
Vitelli irlandesi francis Zootecnia 8 10-02-2009 19.42.36
artrite nei vitelli pablito Zootecnia 9 26-04-2007 15.16.27


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 05.33.19.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia