Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Colture e Tecniche Agricole > Produzioni vegetali

Produzioni Vegetali
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 01-02-2005, 17.53.15
L'avatar di Cascina_Tollu
Cascina_Tollu Cascina_Tollu non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 25-09-2004
Residenza: Rocca Grimalda (AL)
Messaggi: 339
Predefinito Nocciolo: raccolta e commercializzazione

Ciao a tutti,
ho provato a fare una ricerca mi sembra che un argomento del genere non esista. Mi piacerebbe parlare di tutti i macchinari utilizzati dai vari utenti del forum(e anche in generale) per i noccioleti, per comprendere al meglio le dinamiche della coltura.
In particolare nel mio podere sono invaso da queste piante, che ho provveduto a potare secondo indicazioni di letteratura specializzata e amici coltivatori ma vorrei capire al meglio come meccanizzare gli impianti per poter sfruttare la coltura al meglio.

Grazie e ciao
__________________
Tom - assente

Ultima modifica di Cascina_Tollu : 07-03-2005 alle ore 15.56.25 Motivo: Espansione dell'argomento
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 01-02-2005, 17.58.46
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Da quelc che ne sò di meccanizzazione del noccioleto di solito s'intende la raccolta anche perchè diversamente dal trinciare l'erba sotto le piante la potatura penso un'operazione molto limitata
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 01-02-2005, 18.21.06
L'avatar di Cascina_Tollu
Cascina_Tollu Cascina_Tollu non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 25-09-2004
Residenza: Rocca Grimalda (AL)
Messaggi: 339
Arrow Bene

Citazione:
Originalmente inviato da Alle
Da quelc che ne sò di meccanizzazione del noccioleto di solito s'intende la raccolta anche perchè diversamente dal trinciare l'erba sotto le piante la potatura penso un'operazione molto limitata
Va benissimo, a me basta capire al meglio i macchinari: sulle trince no problem ma sulle macchine da raccolta so che ne esistono un sacco: spalleggiate portate, montate su motocarriole...
Volevo cercare di capire pregi e difetti dei vari modelli, i prezzi...e perchè no due siti di costruttori...da color che i noccoleti li hanno e da chi è appassioanto delle varie attrezzature..
__________________
Tom - assente
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 01-02-2005, 20.36.41
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Macchine x la raccolta mi ricordo di averle viste all'EIMA l'anno scorso ed erano trainate composte da un'aspiratore e un cilindro per la cernita del prodotto e si poteva adattare a tutti i frutti a guscio......domani vedo di postarti un paio di siti
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 02-02-2005, 08.08.16
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Eccoti come promesso alcuni link di macchine per la raccolta delle nocciole............
http://www.facma.it/
http://www.monchiero.com/

La FACMA è di Viterbo ma ha il concessionario a Alba, mentre la MONCHIERO è di Cuneo e produce anche macchine per la forestazione
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 02-02-2005, 15.42.50
TN70A TN70A non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 31-01-2005
Residenza: prov. latina
Messaggi: 87
Predefinito

macchine per la raccolta delle nocciole vengono prodotte anche dalla G.F. srl di Viterbo; l'ultimo modello è stato presentato all'Eima di qst'anno, e mi sembra si chiami Jolly 2800; il sito è www.gf-srl.it , sono macchine che vengono applicate dietro al trattore, hanno delle spazzole anche per la raccolta sotto filare; sul prezzo non so dirti niente
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 02-02-2005, 16.12.44
L'avatar di Cascina_Tollu
Cascina_Tollu Cascina_Tollu non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 25-09-2004
Residenza: Rocca Grimalda (AL)
Messaggi: 339
Post info

Ciao,
sapete qual'è il problema? Sono macchine molto grandi! E io le piante le ho in zone non proprio di facile accesso: pensate che le avevano piantate per tenere su le zone a rischio .

Ho visto che sono diponibili soffiatori da applicare al trattore, ma ho sentito che in giro ci sono anche raccoglitori spalleggiati. Poi non ne ho una quantità tale da giustificare investimenti della portata dei raccoglitori che ho visto nei vari siti...anche se posso solo immaginare il prezzo, credo siano macchine ben oltre i 6000 euro....se poi però qualcuno poi avesse anche qualche prezzuccio

TN70A il link al sito porta ad un dominio scaduto

Ah, mi è venuto in mente che in effetti ci sarebbe un macchinario, non specifici della coltura, del quali mi piacerebbe avere info/prezzi/marchi buoni e non e sarebbe il disco tagliaerba da applicare alla trincia.
__________________
Tom - assente
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 08-03-2005, 13.48.43
L'avatar di DavideMI
DavideMI DavideMI non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 18-02-2005
Residenza: Milano
Messaggi: 318
Predefinito

attrezzature spalleggiate x raccolta nocciole le produce cifarelli www.cifarelli.it e sicuramente anche qualcun'altro...... a me ricordano il vecchio bidone aspiratutto xò sicuramente incrementano di brutto la resa oraria e diminuiscono la fatica....
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 28-07-2005, 15.00.10
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Ma che prezzo si realizza all'ingrosso?mi stò interessando anch'io.........
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 01-09-2005, 08.35.59
L'avatar di 555-M
555-M 555-M non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 24-08-2004
Residenza: Campania
Messaggi: 313
Predefinito

Ciao Boccia7 ma tu in che zona d'Italia le tieni le nocciole?

E' una zona col prodotto IGP o nocciole per così dire "generiche"
Lo chiedo perché il prossimo anno vorrei fare un impianto di alcuni ha a noccioleto, ma mi domandavo se, non essendo zona con indicazione geografica protetta poi non riesco a vendere il prodotto. Si lo so è un problema che mi ritroverò fra non meno di 5 anni quando il noccioleto va in produzione ma era tanto per sapere.
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 20-09-2005, 00.26.16
nico 71 nico 71 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 14-09-2005
Messaggi: 179
Predefinito

Ciao Boccia!
Io vivo a Roma e sto per intraprendere la coltivazione dele nocciole
Domani hao l'appuntamento con l'agronomo per avere notizie sull'idoneita del mio terreno
Mi chiedevo se sarà possibile in futuro anche prossimo poter avere consigli o addirittura far visita al tuo noccioleto!
Mi chiedevo anche se tu potevi procacciarmi dei vinchi per fare il mio impianto........
Chiedo scusa per l'impertinenza!
Non sono a conoscenza degli usi e costumi tra gli agricoltori
Di sicuro abbiamo anche preso in considerazione l'acquisto dei vinchi
A me interesserebbe sapere solo se potro procuramene tutti da una sola parte oppure
avrò bisogno di girare parecchio per raggiungere il numero necessario
Spiegavo pure nell'altro forum sui noccioleti che probabilmente quest'anno
farò un esperimento su un solo ettaro di terreno quindi potrei aver bisogno di 400 vinchi
Mi chiedevo inoltre se eri a conoscenza di noccioleti in Roma città o nelle immediate vicinanze!
ciao e grazie a chi altro vorra essere esaustivo nell'argomento!
Nicola
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 24-09-2005, 23.01.03
L'avatar di boccia7
boccia7 boccia7 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 06-06-2005
Residenza: soriano nel cimino
Messaggi: 575
Visit boccia7's Facebook
Predefinito

c'è un mio amico che te li pùo procurare di giffona basta che gli chiedi quanti lui è il fratello del proprietario della facma io sto vicino a soriano sto a san eutizio a cinque km e lui abita ad mezzo km da me
anche io te li posso procurare anche gratis basta che mi aiuti a toglierli fino a quanti te ne servono pure di più tanto poi fai i piantinari su quelle che ti avanzano poi quando ti cresceranno le piante te li puoi procurare da solo dalle tue piante
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 27-09-2005, 01.56.40
nico 71 nico 71 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 14-09-2005
Messaggi: 179
Predefinito

ciao boccia !
credo di aver già risposto sull'altro forim sui noccioleti!
comunque ancora grazie
sono in attesa dei risultati delle analisi del terreno
quindi mi riaggiorno atra pochi giorni
intanto buon lavoro
Nico 71
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 28-09-2005, 01.16.08
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,770
Predefinito

Buon lavoro anche da parte mia Boccia, che con tutte le piogge che ci sono state in settembre avrai avuto un bel da fare.
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 30-09-2005, 20.17.21
L'avatar di boccia7
boccia7 boccia7 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 06-06-2005
Residenza: soriano nel cimino
Messaggi: 575
Visit boccia7's Facebook
Predefinito

eh si col decespugliatore io e un rumeno abbiamo tagliato l'erba per tutto il terreno per 5 giorni consecutivi
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 18-03-2006, 09.06.53
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,770
Predefinito

Volevo chiedere, a chi ha esperienza nell'uso delle macchine da raccolta, che differenza pratica c'è fra le macchine trainate cimina tipo nuove con il ciclone prima della ventola e quelle tipo vecchio con il ciclone dopo della ventola, in particolare per la forza di aspirazione e per la durata delle ventole, o per qualche altro particolare.
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 18-03-2006, 12.40.22
L'avatar di pancrazio ciamb
pancrazio ciamb pancrazio ciamb non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-01-2006
Residenza: (Viterbo)
Messaggi: 47
Predefinito

CIAO a tutti. Le raccoglitrici col ciclone davanti sono l'evoluzione di quelle con il ciclone dietro, ciclone davanti detto anche abbattitore di polvere, fanno pochissima polvere a differenza di quelle con il ciclone dietro, la ventola di aspirazione non essendo a contatto con corpi estranei, ( tipo sassi pezzi di legno ecc) non hanno usura, non si spaccano, e difficilmente vanno fuori equilibratura. Forse con la stessa ventola tirano un pochino di piu quelle vecchie avendo piu sfogo, pero si possono richiedere ventole maggiorate, e con alargamento dei condotti di aspirazione dell'abbattitore di polvere, il problema non esiste. Sentiamo anche Boccia che forse sull'argomento ne sa qualcosa di piu.
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 18-03-2006, 21.51.10
L'avatar di boccia7
boccia7 boccia7 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 06-06-2005
Residenza: soriano nel cimino
Messaggi: 575
Visit boccia7's Facebook
Predefinito

io ce l'avevo una 200 vekkia con il ciclone grande che buttava l'aria sopra e devo dire che la polvere la faceva molta con i cicloni la polvere la fa lo stesso ma la ventola siccome i sassi non ci passano dura di più l'unico difetto di queste macchine in generale è che o si sballano ogni anno qualche cuscinetto oppure si strappa qualche cinghia come nel caso della frizione a cinte per fare azionare la raccolta e funziona con 4 cinte e con una sola sono riuscito a raccogliere fino alla fine della stagione per fortuna che oggi ci mettono mi sembra 3 cinte sulla 300 sulle altre nn so più larghe che nn si strappano comunque la 380 e la 180 nn hanno cicloni anche perché i cicloni assorbono la potenza di risucchio che ha la ventola e fanno un po' di polvere in più ma raccolgono bene anche se la 380 è da perfezionare perché da quanto raccoglie si intoppa mentre la 300 è la più equilibrata e la 180 è per terreni scomodi o comunque che nn superano i 15 ettari ci si possono fare di più di 15 ettari ma è meglio la 300 comunque la ventola con i cicloni dura una vita senza cicloni ovviamente dura di meno perché i sassi la mangiano ma ora nn so onestamente quanto dura io nn l'ho mai cambiate le ventole ma penso che una 10 di anni durano forse qualcosa meno boh la mia 300 con 1000 ore di lavoro ha la ventola con la vernice, mentre fuori con i rami non ce l'ha più sopra e una pecca di queste macchine è la lunghezza perchè con un rimorchio da 15 quintali diventa lunga 10 metri e per girare a fine campo è un problema dove è scomodo e nei posti stretti bisogna girare una pianta prima della fine della fila ma la soluzione si trova sempre parte qualche bestemmia ma si gira l'aspirazione è potente e succhia anche le castagne basta cambiare l'elemento che separa i ricci le foglie i sassi con buchi più grossi per castagne e una piccola puleggia che fa aumentare i giri di una ventola che serve per buttare via i ricci e vi assicuro che dentro il rimorchio ci sono solo nocciole castagne se viene regolata bene una piccola pecca è il consumo del motore vm che consuma un quntale di nafta al giorno più di 10 litri per ora mi sembra che ha 90 cavalli comunque è un ottima macchina solo che costa io ho risposto più in generale mentre pancrazio ciamb ha risposto a sergiom le macchine trainate sono delle macchine uguali alle semoventi solo che nn hanno il posto di guida e il motore e sono molto ingombranti perchè trattore+raccoglitrice+eventuale rimorchio già supera la lunghezza della semovente di 3-4 metri e le svolte a fine fila sono impossibili mentre se si usano i sacchi che sono una bella faticata da raccogliere alla sera da due persone perché 30 sacchi equivalgono ad un rimorchio pensa che bella faticata passare a prenderli sul terreno uno ad uno comunque la macchina si accorcia di 3 metri e diventa sembre più scomoda della semovente comunque
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 18-03-2006, 22.20.39
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,770
Predefinito

Grazie a Pancrazio ed a Boccia7, come avevo scritto qualche tempo fa mi devo dotare di una macchina piccola trainata, volevo, in verità, trovarmi l'impegno per le ferie estive cercarndone una usata e restaurandola (stare in officina mi piace da morire) ma da non spendere troppo, così, se non riesco a metterla in piedi piango con un occhio solo, per questo vado guardando tutti i modelli dei vari costruttori e sembrano tutti copiati dalla Facma.
Io ho visto lavorare una macchina della BROVIND, era portata dal sollevatore, molto comoda nei terreni con poco spazio, però faceva passare tutto attraverso le ventole, nell'azienda dove la utilizzavano ne consumavano DUE all'anno e poi siccome squilibravano ogni tanto partivano i cuscinetti del moltiplicatore che era ad ingranaggi e non a cinghie come ha detto Boccia sulle cimina Facma, praticamente stava più ferma per le riparazioni che non a lavoro, poi ho utilizzato una Tonutti, mastodontica però ottima, aveva anche i filtri oltre ai cicloni, i cicloni erano dietro e in effetti la ventola un poco si consumava, lasciava però nel prodotto anche le pietre delle dimensioni delle nocciole, chiedo a Boccia le trainate Facma hanno un sistema per togliere le pietre? In quella Brovind che ho visto io dopo la cernita le nocciole passavano su un tappeto dove una bocca aspiratrice calibrata aspirava le nocciole e lasciava le pietre, così venivano pulite, ma sulla Tonutti questo non c'era.
Scusatemi se manca qualche virgola ma vado di fretta per rileggere cosa ho scritto.
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 19-03-2006, 11.59.31
L'avatar di pancrazio ciamb
pancrazio ciamb pancrazio ciamb non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-01-2006
Residenza: (Viterbo)
Messaggi: 47
Predefinito

Ciao a tutti. Io credo, che difficilmente qualsiasi raccoglitrice riesce ad eliminare quei sassi dalle dimensioni di una nocciola, e spesso con un peso simile. Ma ci sono altri sistemi da praticare dopo la raccolta, primo se le nocciole presentano molto sporco (ess. nocciole vuote, terra, pezzetti di legno, ecc.) vanno ripassate con la raccoglitrice, o con un soffione fatto a posta che tende ad espellere lo sporco e le nocciole vuote dividendole da quelle pulite, a questo punto si prende una vasca o contenitore simile, si piazza possibilmente sollevato da terra, da un lato della vasca su una sponda si appoggia un corvello rettangolare dandogli una pendenza di circa 20/30 %, la vasca viene rippiena di acqua fino al margine (la sponda dove viene appoggiato il corvello sarebbe meglio se piu bassa di 4/5 centimetri rispetto alle altre 3 sponde cosi il livello dell'aqua su una sponda e' a filo e sulle altre 3 e' piu bassa di 4/5 cm). A questo punto si inizzia a buttare le nocciole nella vasca, le nocciole vengono a galla i sassi e la terra andranno a fondo, sfiorando l'acqua si spingono le nocciole verso il corvello, qualcuno mentre le fa scorrere sul corvello toglie in caso fossero rimasti gli ultimi corpi estranei, a questo punto le nocciole sono perfettamente pulite, vanno subito fatte asciugare e seccare l'umidita del seme, che permetti un buona conservazione a temperatura ambiente non deve superare il 5%, se si fanno essiccare al sole vanno mosse (girate) almeno 2 volte al giorno, se si possiede un essicatore si fa prima e si fatica meno, prendendo le nocciole nelle mani e aggitandole vicino a l'orecchio si capisce sentendole suonare nel goscio quando sono secche, a questo punto le nocciole si mettono o nei sacchi o cassoni di ferro rivestiti da rete metallica per facilitare l'areazione, cosi si possono mantenere anche un paio di anni, fino a che non si decide di venderle. Sentiamo anche Boccia se puo dare ulteriori consigli.
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 19-03-2006, 12.55.23
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,770
Predefinito

Con la macchina Tonutti in effetti per togliere le pietre ho utilizzato il sistema dell'acqua, ma come dice Pancrazio, le nocciole vanno asciugate, bagnarle se si può evitare è meglio, se si possiede l'essiccatoio bene ma se si fa affidamento sul bel tempo, in settembre si hanno grossi problemi, sembra che aspetti me che stenda le nocciole per somministrare la pioggia.
Neanche io riesco a visualizzare il sito Facma, mi da server non trovato.
Boccia che conosci bene le macchine Facma, mi potresti dire cosa serve il terzo scarico nel gruppo portasacchi, nelle vechie cimina vedo solo l'attacco per due sacchi (metto uno e tolgo l'altro) nelle nuove vedo che c'è un'altra bocca e un tubo di aria aggiuntivo.

Ultima modifica di sergiom : 19-03-2006 alle ore 13.31.49
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 19-03-2006, 16.49.07
L'avatar di pancrazio ciamb
pancrazio ciamb pancrazio ciamb non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-01-2006
Residenza: (Viterbo)
Messaggi: 47
Predefinito

Il terzo scarico (qui chiamato il terzo sacco) e' alla fine del percorso, e' un scarico sempre aperto che con l'ausilio dell'aria della ventola, tende a fare piu pulite le nocciole che vanno nei due sacchi originari, nel terzo sacco vanno a finire tutte le nocciole piu leggere e vuote, e qualche pezzetto di legno, che altrimenti finirebero in mezzo alle nocciole buone abbassando la resa, e' un sistema molto utile e funzionale, elimina un altissima percentuale di inpurita, molti fanno questa modifica anche su raccoglitrici piu vecchie che uscivano senza il terzo sacco.(modifica che si puo notare sulle foto di raccoglitrice piu vecchie da me esposte in questo forum, una in particolare, la foto ritagliata intorno CIMINA 200, a pagina 5). Il terzo sacco si riempie molto molto lentamente, alla fine della giornata di raccolta questi terzi sacchi vengono messi a parte, per poi essere ricontrollati successivamente, rimediando diversi chili di nocciole buone che spesso vengono lasciate a parte per non compromettere la resa, avendo il frutto piu piccolo e leggero. (Molti che non hanno tempo di ricontrollare questi sacchi li buttano,qualche altro li ricontrolla, e usa in casa queste nocciole per fare i dolci, qualcuno li vende a parte ).Ciao a tutti.

Ultima modifica di pancrazio ciamb : 19-03-2006 alle ore 17.00.22
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 19-03-2006, 17.03.11
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,770
Predefinito

Grazie Pancrazio sei stato chiarissimo , in effetti avevo immaginato si trattasse di questo ma desideravo la conferma dai più esperti.

Credo che il modello cimina 120 con cicloni davanti faccia proprio al mio caso.
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 20-03-2006, 17.13.57
roger2 roger2 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 03-03-2006
Messaggi: 63
Predefinito

Riguardo la raccolta meccanica delle nocciole, segnali ai frequentatori di questa discussioni un interessante articolo tratto dai quaderni della regione piemonte:

http://www.regione.piemonte.it/agri/..._pag_27_31.pdf
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 21-03-2006, 13.40.02
L'avatar di pancrazio ciamb
pancrazio ciamb pancrazio ciamb non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-01-2006
Residenza: (Viterbo)
Messaggi: 47
Predefinito

Ciao Nico.Se prendi la macchina a 30-40 minuti da Roma vai verso Viterbo, e prendi la strada per Caprarola ,Fabrica di Roma, Carbognano ,Vignanello, Soriano nel cimino, lago di Vico ,Vasanello, Vallerano ecc. ecc.troverai tutti noccioleti sulla strada, diverse migliaia di ettari, che potrai ammirare, e ci potrai passeggiare senza problemi. Ciao a tutti.

Ultima modifica di pancrazio ciamb : 26-03-2006 alle ore 12.40.56
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 25-03-2006, 20.59.21
L'avatar di boccia7
boccia7 boccia7 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 06-06-2005
Residenza: soriano nel cimino
Messaggi: 575
Visit boccia7's Facebook
Predefinito

pancrazio ciamb ha già detto tutto scusate l'assenza per qualche giorno comunque l'essiccazione a cielo aperto si usa solo per pochi quintali di nocciole io ho l'essiccatoio comunque per i sassi c'è la vasca e prima della vasca c'è una ventola che butta via se calibrata perfettamente tutte le nocciole vuote e devo dire che questa ventola che si chiama separatore è buona anche per separare dopo la raccolta degli ulivi le foglie e tutte le impurità di qualsiasi frutto duro comunque se si vuole risparmiare qualcosa c'è la ditta agrientem che è il cugino di bellachioma il proprietario della facma.
non lo consilio per le macchine da raccolta che sono uguali alle monchiero infatti la monchiero secondo me le ha copiate da l'agrientem le quali nn funzionano lo consiglio solo per l'istallazione di nuovi esiccatoi che vengono comprati da un'altra ditta e l'agrientem fa le coclee le scalette e i sistema di pulizia delle nocciole e più o meno sono uguali alla facma ma l'agrientem è mezza fallita prima il padrone tito lavorava con bellachioma che facevano il sistema a nastro senza aspirazione ma poi si sono divisi e hanno fatto due macchine completamente differenti
comunque il sito della facma nn lo vedo neppure io
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 26-03-2006, 12.24.24
L'avatar di pancrazio ciamb
pancrazio ciamb pancrazio ciamb non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-01-2006
Residenza: (Viterbo)
Messaggi: 47
Predefinito

Ciao Boccia, momentaneamente che prodotti costruisce nel campo delle nocciole Tito (agrientem) validi e competitivi ? Te lo chiedo dal momento che tu sei a San Eutizio a due passi da lui, e credo tu sia sempre aggiornato. Ciao a tutti.
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 26-03-2006, 13.19.30
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,770
Predefinito

Come dicevo sopra anch'io ho utilizzato il metodo dell'acqua per separare le pietre, la ditta RIVMEC costruisce una macchina cernitrice che con sistema pneumatico separa sia le nocciole vuote, come ha descritto bene Boccia, e con un secondo ventilatore separa le pietre, qualcuno di voi ha mai visto in funzione queste cernitrici? secondo voi qual è la qualità del lavoro? Il metodo dell'acqua, a parte il problema di bagnare il prodotto, da risultati perfetti ed è anche molto veloce.
Buona domenica.
Rispondi citando
  #29  
Vecchio 26-03-2006, 17.42.33
L'avatar di pancrazio ciamb
pancrazio ciamb pancrazio ciamb non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-01-2006
Residenza: (Viterbo)
Messaggi: 47
Predefinito

Ho trovato sul sito della ditta Rivmec ( www.rivmec.com ) la macchina separatrice o cernitrice da Sergiom citata, questo modello di separatrice e' la prima volta che la vedo. Ciao a tutti.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  separatore.jpg‎
Visite: 2293
Dimensione:  29.7 KB  
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 01-04-2006, 01.22.53
nico 71 nico 71 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 14-09-2005
Messaggi: 179
Predefinito

grazie dell'iformazione Pancrazio!
Era parecchio che non mi collegavo al forum!
credo proprio che mi farò una passeggiata!
Come va il lavoro? la stagione ti sembra propizia o è premeturo parlarne?
Io ho ancora molti ostacoli per affrontare l'impresa del nuovo impianto:
Dovuti soprattutto a perplessità familiari.
Eppure mi sembra che potrebbe essere una bella avventura.
Certo è anche vero che per i primi 5 6 anni sarà un continuo spendere
E sta proprio là il problema!
Scusate l'impertinenza della domanda, Ma credete che potrà essere un investimento redditizio? E in che misura in rapporto a quanti ettari di terreno si deciderà di impiantare?
Ne ho 100 a disposizione! Ma lungi da me di affrontare un impresa così vasta!
quale secondo voi potra essere una misura giusta considerando costi e responsabilità?
Ciao a tutti!
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 3 (0 utenti e 3 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Attivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Nocciolo: gestione e tecniche agronomiche nico 71 Produzioni vegetali 1563 25-03-2018 14.31.44


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10.45.46.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia