Torna indietro   Forum Macchine > Macchine Edili / Industriali > Modellismo MMT > Modelli Dinamici ed RC

Modelli Dinamici ed RC
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 25-02-2012, 19.23.45
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito Liebherr 764 litronic..... questo sconosciuto!

Il superbo mezzo sotto e quello reale,....ma e anche il mio prossimo ed ambizioso progetto......


non e fantastico????

Rispondi citando
  #2  
Vecchio 25-02-2012, 19.37.22
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

eccomi qua........
volevo solo dire al forum tutto che......confermo.... questo nuovo ed entusiasmante progetto che non ha precedenti per me , lo sto sviluppando isieme a Sinon,
l'idea di questo dozer "mostruoso" che nella realta corrisponde ad uno dei massimi livelli in fatto di DOZER e parliamo appunto del LIEBHEER pr 764 LITRONIC. che si posiziona benissimo nell'olimpo dei piu performanti escavatori reali....
come dicevo l'idea e nata in seguito alle modifiche del 345, che vista la sua mole di potenza , ma che non tuttavia puo rispecchiarsi in un escavatore ho deciso di passare ad un mezzo che mi manca ...un dozer!!
ma c'e anche un secondo e non meno interessante scopo...e cioe che questo dozer sara uno studio per il futuro , infatti sto decidendo di non comperare piu mezzi gia fatti, ma bensi di costruirmeli su misura per le mie necessita!! se il rpogetto che attualemte sta avendo un profondo studio, si materializzera come sta succedendo, allora si passera a macchine poi di diverso tipo, e anche previsto un escavatore una roba che non c'e ne in giro, sarabbe unico come del resto lo sara anche questo 764......speriamo bene!!
e per ora mi fermo qua , anche se il progetto e gia in avanzato studio tutto sembrerebbe gia cosi semplice sulla carta.....
per le info tecniche di tutti i generi, ci si aggiorna , a suo tempo ,
Volevo solo dare la notizia al forum, per correttezza!!!!
a presto con delle nuove.


Al momento stiamo molto lavorando sui cingoli. Per via delle difficoltà e dei costi di realizzazione inoltre le esigenze operative della macchina finita, corrispondenti a specifiche già orientativamente concordate, implicano la ricerca di soluzioni talvolta un pò particolari. Fra queste la realizzazione di una nervatura singola con profilo pronunciato (> mm. 5,80, come valore corrispondente in scala 1:14,5) trapezoidale (isoscele) con angoli congruenti molto ampi alla base maggiore e molto ridotti alla base minore. Dovranno inoltre mantenere quello che viene definito geometricamente un elevato rapporto di finezza. Questo per una efficace penetrazione anche nei terreni meno soffici con una pressione calcolata di circa 62,5 g/cm2 (>800<1250 nella macchina reale a seconda delle configurazioni). Rimane al contempo la contraddizione per cui un esagerato rapporto di finezza entra in conflitto con le esigenze strutturali,s empre da tenere in considerazione in una macchina che dovrà spigere con effficacia. Il problema principale è anche dato dal fatto che sceglierò una larghezza del pattino, si in scala, ma corrispondente alla misura massima che la macchina reale monta in configurazione opzionale (cm 760) o alla medio-massima (cm 710) ma non alla standard (cm 610). Questo è voluto, ed implica una maggiore superficie frontale della nervatura, cosa utile nel grip sviluppato in avanzamento, ma al contempo implica che a parità di peso la pressione al suolo diminuisce, di conseguenza diminuisce anche l'affondamento con relativa perdita di presa utile del pattino. La filosofia che seguirò è insubbiamente quella di un rapporto ottimale fra forma e superficie del pattino e peso della macchina, in una configurazione al contempo "ibrida" fra quelle estreme, in quanto la macchina dovrà lavorare bene su ogni fondo, sia su sabbia che su terra battuta, senza ovviamente sostituire i pattini, come talvolta accade nelle macchine reali. Il grande peso del modello garantirà che sagoma e superficie delle nervature penetreranno in modo proporzionale il suolo, senza tuttavia oltrepassare la soglia limite di affondamento utile (oltre la quale si eprde rpesa e si comincia ad innescare il problema di ingestione con relativo deterioramento della coppia utile per l'avanzamento). Ovviamente per trasformare peso e grip in spinta utile servirà una ragguardevole coppia motrice all'origine, sempre nel pieno rispetto del mantenimento di una velocità massima in scala in unico rapporto di riduzione (13,80 m'), ma questo è certamente il problema minore. Si configura poi non da meno il problema della resistenza strutturale del pattino, sia alle sollecitazioni immediate, che all'usura. Entrambe problemi non indifferenti per un modello pesante e potente, per lo meno in rapporto alla scala, e duenqe rispetto al relativo dimensionamento delle parti interessate. La ricerca della giusta lega, in un connubio fra realizzabilità e resistenza, è al momento uno dei punti che sto studiando.......
E siamo ancora solo ai cingoli.


news...





Il 764 è attualmente la macchina su cui ci stiamo maggiormente concentrando.
Lo sviluppo sarà lento, non privo di difficoltà, ma procederà.

La macchina sarà interamente realizzata in Inox, con spessori variabili, a seconda delle parti, da mm. 1 a mm. 3.

La scelta definitiva per il taglio oscilla fra Laser e Waterjet 4000, puro o Garnet.
Sto valutando prerogative e limiti di entrambe le soluzioni, ma probabilmente mi orienterò sul Waterjet, in quanto è privo di deformazione termica, privo di punti di fusione e con sbavature molto ridotte.

Oggi effettuate le prime prove su lamiera Inox da mm. 1,5.
In foto una prova di griglia motore (solo alcuni segmenti).

Dal basso verso l'alto la separazione fra i vuoti è decrescnte di 3/10 per volta.
In questo modo ho provato varie spaziature, giusto per curiosità, ma la definitiva sarà ovviamente quella fedele al disegno della griglia della macchina originale.

a presto.....


Rispondi citando
  #3  
Vecchio 09-03-2012, 22.51.54
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Anche se condivisi fra tanti progetti, il alvoro sul poderoso dozer della Liebherr continua, con la passione e la dedizione di sempre.
La ricerca, come di consueto, è quella di un mezzo molto robusto, efficiente ed affidabile, con una meccanica ed una idraulica che siano all'altezza del "movimento terra".
Al momnento si sta procedendo nella progettazione della struttura, che per la scelta dei materiali, del dimensuionamento delle parti e delle stategie di assemblaggio, dovrà essere all'altezza dei pesi e delle potenze. E' un percorso al solito complesso, laborioso ed anche un pò dispendioso. Ma inutile ovviamente andar di fretta o peggio scioccamente concentrasi unicamente sul risparmiare qualche banconota in progetti così importanti. Preferiamo perdere un pò di tempo in più e fare qualche sacrificio che verrà ripagato dai risultati, che rimangono nel tempo, e danno soddisfazioni. Il tempo la fatica ed i costi li affronti una sola volta, le soddisfazioni le godi ogni volta. Ed in fondo un modellista vive di soddisfazioni, quando ha il suo modello accanto.

Come in passato già anticipato, per ns, natura ci stiamo concentrando molto di più sulla funzionalità che sulla estetica.
La ricerca dei materiali per la struttura, strategie per la meccanica, della completezza della elettronica, di una idraulica potente e ben dimensionata sono un pò la ns ossessione.
Ma ovviamente anche l'estetica avrà una sua cura, brutto non dovrà essere.

La progettazione include strategie un pò "rompicapo", in particolare la scelta dei materiali e delle sagome migliori impone un bivio al quale siamo fermo da 2 settimane, con calcoli alla mano, che rielaboro pazeintemente. Ma ne vale la pena, il bello è anche questo.

Nelle imamgini sottostanti parte dello scarificatore, che dovrà essere robusto, potente e dovrà muoversi bene, con le giuste angolazioni.
Gli elementi cinematici verranno aggiunti in seguito, in un ulteriore rifacimento dei disegni, e dopo aver completato i calcoli delle resistenze passive e dei momenti delle forze.








Rispondi citando
  #4  
Vecchio 17-03-2012, 14.52.54
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

il pattino continua a prendere forma...



Sembra semplice, ma sulla base delle esigenze funzionali i disegni sono stati già rifatti almeno 10 volte.
Apporterò ancora qualche modifica, come pronunciare ulteriormente la nevatura (+ mm. 1 su scala 1:1). Questo perchè il peso operativo della macchina consentirà di sfruttare un dimensionamento ed una sagoma di massimo grip. La correlazione fra peso - dimensionamento e sagoma non è una cosa casuale, ma deve essere ben studiata, perchè è assolutamente errata l'idea che "pattino più largo = maggiore grip, sempre ed ovunque".
Bisogna, per esempio, considerare la pressione al suolo ed il coefficiente di penetrazione dello steg.

Rimane ancora sotto analisi se usare acciaio o una lega diversa.
Deve comunque essere una lega di ottimo livello.

Nel frattempo valuto ogni possibile aspetto della lavorazione.

Una cosa simpatica che ha visto martedì scorso, il mio tunar mentre discuteva sulla lavorazione del pattino, è stata la la fresatura di C45 con asportazione di ben 25/10 a passaggio. Ovviamente in una lavorazione del genere si ha un effetto termico significativo. La fresa fuma ed i trucioli escono roventi e di colore azzurro. Ho fatto un breve video.

Rispondi citando
  #5  
Vecchio 22-03-2012, 22.51.58
tornitore tornitore non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 22-03-2012
Residenza: varese
Messaggi: 2
Predefinito

ma che pezzo stai lavorando?c40?
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 23-03-2012, 17.50.24
volvo ec290c volvo ec290c non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 21-01-2010
Residenza: Roseto degli abruzzi (te)
Messaggi: 147
Predefinito

Scusate,magari ci sarà scritto,ma leggendo velocemente tutto non l'ho trovato...In che scala sarà il modello?? scala 1:14,5 o altra scala?? Se da come ho capito quello che stai lavorando è un pattino il modellino sarà gigantesco..!!
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 24-03-2012, 16.53.51
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da volvo ec290c Visualizza messaggio
Scusate,magari ci sarà scritto,ma leggendo velocemente tutto non l'ho trovato...In che scala sarà il modello?? scala 1:14,5 o altra scala?? Se da come ho capito quello che stai lavorando è un pattino il modellino sarà gigantesco..!!

intanto preciso se non si e capito, che il modello in qiestione, manualmente lo sta realizzando un mio amico per me, lui che ha tutte le attrezzature!!
io gli faccio da supporto per tutti i dettagli, aiuto pc ,e ...finanziamenti!!

Detto cio ti dico caro Volvo, che il dozer, e in scala 1/14,5,
per rimanere allineato che i suoi simili normali, e non big-scale ( che si trovano per ovvie ragioni piu a disagio)
i pattini saranno in acciaio per una misura di 5 cm di larghezza, tuttosommato dei bei pattinoni massicci!
questo perche il mezzo avra sulla ruota dentata una forza pari a 800Ncm, cioe una spinta considerevole,
per farti un esempio ti metto sotto un video di un mio escavatore gia modificato e con motori da 450 Ncm, quindi quasi a meta della forza, e vedi un po cosa riesce a fare!!



( 40 epiu kg di brecciame piu i miei figli che pesano 25 e 20kg,
per un totale di circa 85 piu gabbie, il tutto a struscio e senza ruote!!)
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 24-03-2012, 16.55.54
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da tornitore Visualizza messaggio
ma che pezzo stai lavorando?c40?
il video non e mio, e del mio socio!
in realta non saprei, ma se non erro e una forma per i pattini!
di c40 c'e ne sara a volonta sul dozer.......tante parti !
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 24-03-2012, 17.47.03
volvo ec290c volvo ec290c non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 21-01-2010
Residenza: Roseto degli abruzzi (te)
Messaggi: 147
Predefinito

Ah capisco..Beh grazie per la risposta,il video è impressionante!! Buon proseguimento,a presto!!
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 25-03-2012, 17.06.33
L'avatar di CAT320
CAT320 CAT320 non è connesso
Moderatore MMT
 
Data registrazione: 04-05-2004
Residenza: Puglia
Messaggi: 4,559
Predefinito

Complimenti per il progetto ambizioso

Domanda... Vi state attendendo al disegno della macchina reale? diciamo come ha fatto Gipicarto con il suo fantastico D11...
oppure prendete il 764 come spunto per creare una cosa non proprio originale?
E poi...
Non era meglio usare l'ulluminio piuttosto che l'inox... e magari costruire di acciaio solo i componenti più "stressati" o soggetti ad usura???
__________________
Vincenzo - Per ricordare un amico
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 25-03-2012, 19.49.10
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da CAT320 Visualizza messaggio
Complimenti per il progetto ambizioso

Domanda... Vi state attendendo al disegno della macchina reale? diciamo come ha fatto Gipicarto con il suo fantastico D11...
oppure prendete il 764 come spunto per creare una cosa non proprio originale?
E poi...
Non era meglio usare l'ulluminio piuttosto che l'inox... e magari costruire di acciaio solo i componenti più "stressati" o soggetti ad usura???
esatto CAT!
ci stiamo attenendo SCRUPOLOSAMENTE in tutto e per tutto ai progetti rigorosamente originali!!
con tanto di notizie reperita direttamente alla liebheer,
per le conponnenti inox, sto lasciando fare al mio socio tuner, che di queste robette qui ne mastica parecchio......
questo perche il mezzo deve essere soggetto a tanta usura da lavoro....

Ah....dimenticavo,
non credo che arriveremo al perfezzionismo di Gipicarto, li si ferma il tempo.......
ogni parte e fatta come si deve, un vero gioiello aggiungerei io,
il ns mezzo , puntera molto a differenza del d11, sulla funzionalita piu precisa, e veritiera, dando molto risalto a potenze elettroidrauliche estreme,, come da mia richiesta, cio non toglie che anche esteticamente dovra essere un gioiello, di perfezzionismo ma non credo mai come il dozer di gipi.....la verita e verita!!!!

Ultima modifica di CAT320 : 25-03-2012 alle ore 20.24.59 Motivo: consecutivi
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 25-03-2012, 20.26.36
L'avatar di CAT320
CAT320 CAT320 non è connesso
Moderatore MMT
 
Data registrazione: 04-05-2004
Residenza: Puglia
Messaggi: 4,559
Predefinito

Grazie della risposta
Non mi resta che augurarvi buon lavoro e aspettare man mano gli aggiornamenti.
__________________
Vincenzo - Per ricordare un amico
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 26-03-2012, 19.37.09
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

ci saranno......!
i lunghi periodi di silenzio sono in verita studi per perfezionare sempre di piu,
stiamo facendo la ...botta!!! per realizzare i cingoli ......stiamo perdendo molto tempo, ma alla fine i risultati saranno da "oscar"
grazie a te e a risentirci presto con novita!!
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 14-04-2012, 20.33.00
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Nel frattempo il bimbo cresce, bene ed in salute.
Con la sua immagine crescono anche tutti i calcoli relativi alla elettronica, alla meccanica ed alla idraulica. Non è semplice, anche perchè la ricerca è quella di prestazioni di un certo tipo, e questo complica di non poco le cose.
Ma mai scoraggiarsi, serve solo tanta passione, poi si va avanti, sempre




qui il pattino comincia a prendere..corpo!! dovrebbe essere acciaio ....
non proprio..... plastica .....


Ultima modifica di wedico73 : 14-04-2012 alle ore 21.07.44
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 20-04-2012, 22.26.19
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

il progetto va avanti......a colpi di pc, .....
ma non solo......


Rispondi citando
  #16  
Vecchio 28-06-2012, 17.56.48
L'avatar di CRAWLER
CRAWLER CRAWLER non è connesso
Utente DOC MMT
 
Data registrazione: 13-12-2003
Residenza: PADOVA
Messaggi: 334
Predefinito

Che progetto fantastico, magari avere queste competenze!! Davvero complimenti! posso chiederti che lavoro fai? Azzardo ingegnere meccanico!
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 28-06-2012, 20.46.35
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

niente di tutto questo......
in realta il progetto e seguito sia da me che da un mio amico ingegnere del modellismo.....( di lui la fattezza manuale)
resta sintonizzato che ci sono novita in arrivo!!!!
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 28-06-2012, 21.43.03
L'avatar di CRAWLER
CRAWLER CRAWLER non è connesso
Utente DOC MMT
 
Data registrazione: 13-12-2003
Residenza: PADOVA
Messaggi: 334
Predefinito

Domanda da ignorantone, ma gli scatolati (es del ripper) come li unite, saldatura a filo? Avrei un sacco di domande da farti ma non voglio essere stressante!
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 29-06-2012, 20.19.24
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

vienimi a trovare.......
in ogni caso il ripper sara in parte saldato tig,
in parte come i denti ricavati dal pieno.....
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 02-07-2012, 19.21.05
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Nel frattempo, i lavori continuani anche su questo fronte qua......
eseguita una prova di taglio " water-jett 4000",
eseguito un taglio di cabina la lavorazion di lamiera 6/10 come prova, contro i 10/10 effettivi da utilizzare in sguito.
per esserer una prova e piu che soddisfaciente direi.....
poi tale cabina dovrebbe essere piagata con un apparechiatura avanzata.....
ma per ora e solo un aprova, il mezzo dovrebbe essere tutto il acciaio iniox.....




ovviamernte nel contempo si propcede su tutto il fronte....



a presto con altre novita!!!!
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 04-09-2012, 19.31.07
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

il progetto contiuna.....insieme allo sviluppo del 634 idraulica,
cammina anche questo mostriciattolo qui, fra breve alcune novita'...
non ci fermiamo mai..!
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 12-10-2012, 19.56.48
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Ciao a tutti,......
gironzolando un po per la rete, mi sono imbattuto in questo splendido mezzo, che neanche a dirlo,
subito ha attirato la mia attenzione......ed un motivo ci sara????
CEEEEEEERTO che c'e ........
Posso dire con certezza assoluta che questo bellissimo mezzo, e quanto di piu vicino e somigliante ho visto fino ad ora!!!! al possente 764 che stiamo costruendo.....
anche se quello del video e il fratello minore 754....e forse e eletrico!.
sara' perche avrei deciso gia da tempo per il colore bianco...
sara' perche ormai questo mezzo mi e' entrato dentro....
notti intere a parlare con il mio ingegnere di tutti i particolari....della idraulica autogestita .....elettronica......
alle potenze che si preannunciano davvero "maleducate"....
fatto sta che vedere questo mezzo all'opera e' come nella mia immaginazione vedere il mio di mezzo,
amici ...incominciate fin d 'ora a farci gli occhi....lo vedrete quando sara'......( l'anno prossimo).... sempre e ovunque.....

il video

Rispondi citando
  #23  
Vecchio 17-10-2012, 19.20.48
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Eccoci amici....
dopo tanto 3D...
tanti calcoli.....
tanta prove......ci siamo!!!!
l'ambizioso progetto " LIEBHEER 764 ", nel vivo della produzione...
ma bando alle ciance passiamo a qulache dettaglio!

La lama sarà massiccia e completamente in acciaio Inox.

L'Inox è una scelta leggermente più costosa, ma garantisce robustezza, inossidabilità e precisione nel taglio laser su piccole parti e su spaziature ridotte.
La controindicazione è rappresentata dal fatto che la verniciatura necessita qualche accorgimento, l'Inox infatti è un fondo di non facile presa. Per lo scopo una azienda specializzata ha sviluppato un fondo specifico. Non solo è un fondo per Inox, ma è anche esattamente lo stesso utilizzato per i mezzi pesanti, con una modifica: una fluidità leggermente maggiore, in modo da poterlo agevolmente applicare con dovuta precisione ed adeguata uniformità anche su piccole parti.
In foto le lamiere della lama tagliate al laser.
E' visibile anche il dente dello scarificatore ed i due cilindri (non idraulici, ma strutturali), sempre del corpo scarificatore.
I due cilindri, torniti, alesati e fresati dal pieno, presentano sul retro una parte cava dotata di coperchio su battuta. Queste cavità verranno usate per alloggiare qualcosa, di "misterioso" che non sarà comunque elettronica, come inizialmente preventivato. Il forellino filettato M3 serve per avvitare un punto di presa (probabilmente un semplice grano) in modo da aprire i coperchi a bisogno.

Dove necessario le lamiere verranno piegate con macchina a controllo numerico.

Alcune parti sono decisamente massicce, per esempio, la griglia in foto, ha spessore di mm. 8,0.
I 2 cilindri cavi hanno pareti in acciaio da mm. 8.

Il tutto verrà saldato con TIG, per ottenere una resistenza eccezionale con un procedimento al contempo poco invasivo.





ma le novita non si fermano qui....a breve altri accessori......
e le prime piegature......
a presto allora !
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 18-10-2012, 10.16.40
L'avatar di CRAWLER
CRAWLER CRAWLER non è connesso
Utente DOC MMT
 
Data registrazione: 13-12-2003
Residenza: PADOVA
Messaggi: 334
Predefinito

Se c'è una cosa che non ti manca è di sicuro la determinazione!

Siamo trepidanti!!
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 18-10-2012, 20.29.05
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Grazie Crawler...
bisogna esserlo sempre se si inseguono certe idee...
i miei progetti son tutti sempre a lunga scadenza....il perché e da ricercarsi
nella mia voglia di avere mezzi super performanti e tosti....visto quello che poi dovranno subire ...... ( vedi 345 cat)......
per il resto una volta partiti le,novità si avvicenderanno di continuo.....
a presto conto di aggiornarvi anche sui cilindri idraulici idraulici della 634, che dovrebbero essere uguali agli originali......testati già fino a 100 bar....sempre in acciaio!
..non ci fermiamo mai....
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 24-10-2012, 12.24.58
ilCojak985 ilCojak985 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 18-07-2008
Messaggi: 13
Predefinito

Complimenti vivissimi per il progetto, che spettacolo
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 24-10-2012, 18.16.48
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da ilCojak985 Visualizza messaggio
Complimenti vivissimi per il progetto, che spettacolo
grazie 1000 Cojak....
resta in onda.....a breve tante altre novità!
la bestia incomincia a prendere forma!!
anche la trazione e a buon punto ......una forza incrediiiiibile!
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 29-10-2012, 05.39.28
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da CAT320 Visualizza messaggio

Non mi resta che augurarvi buon lavoro e aspettare man mano gli aggiornamenti.
Come promesso visto i leggeri progressi fatti vi aggiorno in tempo reale...purtroppo essendo un mezzo interamente autocostruito in tutto, necessita dei suoi tempi.......

In attesa del ritiro delle nuove lamiere ci stiamo dedicando all'assemblaggio della lama. Verrà tutta saldata TIG, con macchina profesionale.
Nell'immagine mancano alcune parti, come le barre in acciaio che passeranno all'interno dei bracci e che farò realizzare dal pieno ed alcuni elementi aggiuntivi che applicherò.





Le lamiere tagliate e piegate vengono poi momentaneamente messe in posizione con l'aiuto di semplice nastro adesivo. Questo mi serve a comprendere se tutto collima alla perfezione, prima di passare alla saldatura TIG.

Fatto ciò il nastro adesivo verrà rimosso e le superfici pulite e sgrassate (la TIG detesta ogni residuo di sporcizia).

Dunque verranno messe in posa a coppie e saldate fra di loro.

Quelli visibili in foto sono i bracci della lama, Inox da 1 e da 3 millimetri.
L'allineamento provvisorio non è ottimale, ma solo di riferimento. Verranno saldati in accoppiamento perfetto.

Già così, i soli pezzi saldati fra di loro, offrirebbero solidità da vendere. Ma all'interno dei due bracci laterali passeranno barre di Inox piene da 13 x 16.
Anche nella barra di giunzione (frontale) inseriro una controstruttura interna.






Rispondi citando
  #29  
Vecchio 02-11-2012, 17.29.35
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

...forse non ve ne frega niente.....
ma qui si sta tagliando laser la cabina.....
prima il video.....e dopo il risultato!



escono dal taglio ormai ogni settimana diversi pezzi,
l'assemblaggio inizia, .....
ecco le ultime novita!

cabina comoleta di accessori e grigia radiatore,
sempre in acciao INOX.....



presto dovrebbero arrivare la lama in parte finita e d il ripper in parte finito,....
ancora qualche giorno!

..non ci fermiamo mai...
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 11-11-2012, 22.17.44
wedico73 wedico73 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-06-2011
Messaggi: 511
Predefinito

I lavori proseguono alla grande.....
il pezzo sotto vuole essere quello in evidenza...



Cioè a quella specie di "U" (che in realtà è una specie di "H" con due gambe più corte) che regge e collega in modo articolato lo scarificatore al retro della macchina.

Il pezzo è ovviamente privo di perni, boccole, martinetti e quanto altri. E' solo il blocco in acciaio.







Il pezzo è composto da 12 parti in acciaio da mm. 3 (mm.1 per le finiture) assemblate ad incastro e quindi saldate TIG.

La resistenza ottenuta è fuori da ogni discussione, puoi prenderlo praticamente a martellate.
Per ottenere il livello di uniformità visibile e la cancellazione di ogni traccia di giunzione delle lingue di incastro e di ogni saldatura, è stato necessario adottare l'unico metodo che io al riguardo consoca: buttare l'orologio nel cassetto, rimboccarsi le maniche ed amare ciò che si fa.
Le due barre di cacciaio Inox fresato corrono lungo il pezzo e vengono ancorate tramite viti M5, anche esse completamente scomparse.

Le lamiere di chiusura dei bordi sono piegate con quello che, per alcuni tipi di lavori, è ancor oggi il sistema più adatto e preciso che io conosca: le dita delle mani, qualche piccolo strumento di supporto e gli occhi sempre ben attenti.

Il fondo utilizzato, come visibile, è molto uniforme e di buon potere coprente. Si consideri che è ancora grezzo e non ben pulito dagli aggregati superflui. Pulirò prima di dare le varie mani di grigio Liebherr.
E' anche un fondo ad essiccazione molto rapida (catalizzato, ovviamente) e di ottima tenacia.




Solo questa parte di ripper senza chiodo e senza martinetti, senza niente siamo già ad un peso considerevole....per un peso approssimativo alla fine del solo ripper fra i 3-4 kg...
gli aggiornamenti continuano presto....
non ci fermiamo mai!!!
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Liebherr 912 litronic LIEBHERR 912 Escavatori Cingolati 9 15-07-2012 10.58.55
Liebherr 280 EC-H12 litronic,montaggio. CORSO Gru a Torre 11 05-06-2012 19.56.35
Liebherr PR 734 LGP Litronic DOZER Modelli Scala 1:50 3 09-07-2004 15.55.00


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 13.25.30.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia