Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Macchine Agricole > Storia delle Macchine Agricole

Storia delle Macchine Agricole
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 31-10-2004, 11.12.00
[Case] [Case] non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 627
Predefinito Fiat 55L e Fiat 55C

questo fiat cingolato mi ha incuriosito molto primo per le dimensioni e poi per il fatto che al posto delle frizioni di sterzo vi era un volante qualcuno lo ha guidato o lo conosce? ho visto anche che fiat già negl'anni 40-50 aveva proposto mezzi come il 40,il 50,o il 601 con volante?
sapete per caso le quotazioni di tali mezzi?
__________________
Sergio
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 12-07-2005, 23.08.46
L'avatar di ralfg
ralfg ralfg non è connesso
Esperto Macchine Agricole e Pneumatici
 
Data registrazione: 04-12-2004
Residenza: FC
Messaggi: 603
Predefinito

Bhe' se la prendi per una questione storica penso che una 55L a volante non debba avere un impianto idraulico, tanto meno un sollevatore adattato da un "trattorino" come il 352, ci devi attaccare un bell'aratro a "scatto" con la corda, magari con le ruote a raggi!
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 13-07-2005, 01.16.52
L'avatar di OM 58
OM 58 OM 58 non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 17-05-2005
Residenza: Foggia
Messaggi: 175
Predefinito

Eh si un bel caccia-lanza farebbe proprio una bella figura!
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 28-12-2005, 17.14.49
DaniloB DaniloB non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-07-2005
Messaggi: 24
Predefinito Accensione Fiat 55 L

Salve a tutti ed auguri per l'anno nuovo.
Ero alla ricerca di un Fiat 55 L con Volonate e l'ho trovato, anche in ottima conservazione. Mi ero già premunito di manuale di manutenzione, ma quando l'ho trovato a casa, lo ha ritirato mio padre, con sorpresa ho rilevato che sul manuale ha una leva per azionare il pignone e successivamente la frizione, mentre sul trattore ce ne sono due, una per azionare il pignone e l'altra per la frizione. Domanda, bella domanda? quale si attiva prima? e si deve attivare prima della messa in moto del motore a benzina o dopo. Un Grazie anticipato a chi può darmi delle delucidazioni

Ultima modifica di Filippo B : 01-01-2006 alle ore 20.52.43 Motivo: unione argomento
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 28-12-2005, 18.28.27
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

La risposta precisa te la posso dare tra una settimana dopo avere avuto la possibilità di consultare un vecchio manuale che ora non ho qui con me.
Comunque, cercando di ricordare a memoria le cose dovrebbero stare più o meno così:
1) leve presenti 2, di cui
a) una per la frizione centrale motore diesel, chiaramente deve essere disinnestata durante la messa in moto altrimenti non si potrebbe muovere il diesel o si muoverebbe pericolosamente il trattore, durante le fasi di avviamento è bene mettere anche il cambio in folle;
b) una per l'avviamento motore diesel con tre posizioni, I posizione totalmente libera, II posizione pignone innestato, III posizione frizione in presa.
2) la procedura dovrebbe, sottolineo dovrebbe, essere questa:
A) frizione centrale diesel disinnestata e cambio in folle (attenzione se il trattore è in discesa comincia ad andare senza aspettarci, maleducato ), acceleratore diesel a metà e supplemento iniezione inserito;
B) leva avviamento in folle;
C) mettere in moto motore a benzina utilizzando se necessario la chiusura aria sul carburatore;
D) innestare il pignone (posizione II della leva)
E) accelerare opportunamente il benzina ed innestare la frizioncina dell'avviamento (posizione III della leva).
F) a motore diesel avviato riportare la leva avviamento in posizione di folle (posizione I) spegnere il benzina e chiudere il rubinetto benzina.

Spero di aver ricordato bene, per la sicurezza assoluta solo un poco di pazienza.
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 28-12-2005, 20.45.54
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Procedura perfetta sergio okkio però che a macchina calda il motorino ausiliario non en vuole sapere di partire e fà tirare per un bel pò la corda
__________________
Tosi Alessandro
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 29-12-2005, 11.50.01
DaniloB DaniloB non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-07-2005
Messaggi: 24
Predefinito

Grazie infinite. La pazienza non manca erano circa tre anni che cercavo qualcosa del genere e penso di averlo trovato in ottimo stato. Comunque mi riprometto, una volta attivato di mandarvi delle foto perchè merita di essere visto. Ah, vi faccio presente che anche se non serve, ha su anche la puleggia. Ciao angora grazie e buon anno
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 29-12-2005, 17.35.46
Carraro turbo Carraro turbo non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 16-07-2005
Residenza: Cuneo
Messaggi: 236
Predefinito

Ciao a tutti, scusate la domanda incredibilmente stupida, ma in che cosa consistono i due motori diesel e benzina?????????????????
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 29-12-2005, 19.16.00
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

Su alcuni trattori il motorino d'avviamento a benzina si poteva avviare sia con la funicella che anche con motorino d'avviamento elettrico con batteria e regolare impianto di ricarica a dinamo.
Con il motorino d'avviamento a benzina non c'era il rischio di scaricare le batterie se il motore non si avviava tempestivamente
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 30-12-2005, 10.57.28
DaniloB DaniloB non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-07-2005
Messaggi: 24
Predefinito

Si ho visto anche io delle applicazioni artigianali, ma funzionanti, per l'avviamento del motore a benzina con uno a batteria. Ho visto delle applicazioni con il cignolo inserito nell'incavo predisposto per la corda ed altre con un ingranaggio saldato o applicato sul volano del motore a benziana. Tutto per non tirare la corda ovviamente.
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 30-12-2005, 12.40.23
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da DaniloB
Si ho visto anche io delle applicazioni artigianali, ma funzionanti, per l'avviamento del motore a benzina con uno a batteria. Ho visto delle applicazioni con il cignolo inserito nell'incavo predisposto per la corda ed altre con un ingranaggio saldato o applicato sul volano del motore a benziana. Tutto per non tirare la corda ovviamente.
Quì il più diffuso è il dinamotore con la cinghia sulla puleggia così fà doppia funzione avviamento-carica batteria
__________________
Tosi Alessandro
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 30-12-2005, 15.18.24
delfo delfo non è connesso
Esperto Macchine Agricole
 
Data registrazione: 25-08-2004
Residenza: roma
Messaggi: 367
Predefinito

Per Carraro : come giustamente dice Urbo il motore a benzina altri non era che il motorino di avviamento del motore diesel.

Negli anni in questione (stiamo parlando degli anni 50 e primi anni 60 ) era abbastanza diffuso soprattutto per i trattori cingolati di dimensioni importanti (e non solo) adottare il motorino a scoppio (normalmente bicilindrico a benzina in altri casi anche a petrolio dalla struttura molto semplice) per far partire il propulsore Diesel (anche Caterpillar li adottava su alcune sue ruspe dell'epoca).

In questo modo si ovviava a 2 tipologie di problemi uno legato all'affidabilità delle batterie e dell'impianti elettrici dell'epoca e l'altro legato alla distanza e ai collegamenti che le zone in cui normalmente queste macchine lavoravano potevano vantare con le officine attrezzate.

Quindi poichè un tempo si ragionava al contrario di quanto si fa oggi e cioè si tendeva a dare ai clienti dei trattori che dovevano essere in grado di lavorare la terra più a lungo possibile senza necissità di interventi che non fossero per la manutenzione ordinaria, si era adottato il propulsore a benzina con avviamento a strappo che ferma restando la presenza del carburante era in grado di avviare il propulsore in qualsiasi situazione anche dopo fermi macchina di molti mesi (cosa che ai cingolati capita sovente).

Il sistema era tutt'altro che sgradito tanto che Fiat lo ha mantenuto come dotazione opzionale anche per le più recenti 70 C che sono state in vendita fino alla prima metà degli anni 70.

Chiaramente l'evoluzione della mobilità nonchè la migliore efficienza degli accumulatori e dinamo-alternatori ha relegato questo metodo di avviamento (che oggi è giustamente considerato dai più bizarro e poco pratico) nei meandri dei ricordi lontani di un epoca in cui il rispetto per gli agricoltori era tale da spingere i produttori a trovare soluzioni anche alquanto particolari che però semplificassero la vita nei campi anzichè complicarla con inutili (se non dannosi) Gadgets.

Saluti
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 30-12-2005, 22.41.19
junker junker non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 05-12-2004
Messaggi: 1,240
Predefinito

Sulla 55 non so, ma sulla 60 potevi scegliere sul pony a corda, ad avviamento elettrico di fabbrica, e sul normale motore d'avviamento elettrico.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  Scansione0002.jpg‎
Visite: 1245
Dimensione:  134.5 KB   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  Scansione0022.jpg‎
Visite: 1292
Dimensione:  94.2 KB  
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 30-12-2005, 23.57.01
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

Sono daccordisimo con Delfo quando dice che allora si pensava alla praticità, spesso le soluzioni più semplici sono quelle più funzionali.
Anche rischiando di andare in OT vi racconto cosa mi è successo in questi giorni.
Dovendo cambiare il filtro dell'olio per la vettura vado dal ricambista e glielo chiedo, questo se ne spunta con un elemento filtrante in carta e mi spega che ora per una questione ecologica i costruttori hanno optato per la soluzione futuristica del solo elemento filtrante e non del filtro avvitabile, sorridendo dico bene, bene .
Sulla via del ritorno pensavo: che bella novità! i filtri a cartuccia come nella 70C, quella si che era ecologica, aveva anche quelli gasolio a cartuccia, anzi no.... uno solo a cartuccia il secondo, il primo era di panno lavabile!
Credo di essere stato fortunato a vedere certe macchine progettato secondo i principi del product oriented, e soffro a subire quelli del market oriented.
Un augurio a tutti di un 2006 prospero.
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 31-12-2005, 09.24.24
DaniloB DaniloB non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-07-2005
Messaggi: 24
Predefinito

Ciao, prima di tutto grazie delle due immagini. Visto il periodo auguri per l'imminente anno nuovo.
Vi faccio presente che io proverò a mettere in moto il mio 55 L verso il 20 di gennaio quando da Brescia, ove lavoro, tornero al mio paese nelle marche, alle radici, e li tenterò con calma di azionare le due leve una di innesto del pignone e l'altra della frizione, per collegare il motore a benzina per l'accenzione del diesel.
prometto a tutti di allegare anche le foto digitali che gli farò
ciao ed a tutti buon fine e buon principio
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 02-01-2006, 18.39.28
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

Eccomi come promesso con qualche certezza in più.
Intanto credo di non essere stato chiaro sul fatto delle leve; sono sì due però una è la normalissima frizione presente in tutti i trattori ed è l'equivalente della frizione dell'automobile (nella prima immagine gentilmente allegata da Junker è indicata con il numero 2), non ha niente a che fare con l'avviamento a benzina, serve solo per la trazione e ovviamente durante le fasi di avviamento deve essere disinnestata, ho consigliato anche di mettere il cambio in folle (questo vale anche per i trattori con avviamento elettrico), quindi la leva responsabile dell'avviamento è una sola (nella prima immagine allegata da Junker è indicata con il numero 1), questa sola ed unica leva utile per l'avviamento del diesel ha tre posizioni:
-posizione I - posizione di folle, si ottiene con leva in posizione centrale;
-posizione II- posizione di pignone innestato, si ottiene con leva spinta in avanti;
- posizione III- posizione di pignone innestato e frizioncina del motore a benzina in presa, si ottiene tirando indietro la leva dopo averla spinta in avanti per ottenere la posizione II.
Confermo la procedura di avviamento già illustrata con le seguenti precisazioni:
- ho dimenticato di dire che prima di avviare il motore a benzina bisogna aprire il rubinetto della benzina stessa (il rubinetto è visibile nella seconda immagine allegata da Junkerpagina 14, in basso a sinistra);
- sul carburatore c'è uno spillo per eliminare le bolle d'aria dal carburatore stesso (visibile nella seconda immagine, pagina 15 in basso a sinistra);
-se il motore a benzina non si avvia facilmente ci dovrebbero essere due rubinetti sulle testate a destra e a sinistra che si aprono per eliminare la compressione a far fare facilmente dei giri a vuoto al motore a benzina (per metterlo in moto si devono successivamente richiudere);
-il motore a benzina non usa un comando specifico per lo spegnimento quindi dopo l'avviamento del diesel si rimette la leva in posizione centrale (posizioneI) e si chiude il rubinetto della benzina, il motore a benzina si spegnerà per mancanza di carburante;
- lo spostamento della leva dalla posizione I alla II e successivamente alla III potrebbe richiedere una certa forza, questo è normale, specilamente per portare la leva nella posizione II si deve sentire di aver superato come un ostacolo.
Per Junker
magari fossi così gentile da mettere delle scansioni più ingrandite, sul mio PC si leggono a stento e le scritte piccole non si leggono affatto.

Ultima modifica di sergiom : 02-01-2006 alle ore 18.52.36
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 03-01-2006, 14.59.04
DaniloB DaniloB non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-07-2005
Messaggi: 24
Predefinito

Ciao Sergiom,non avevo dubbi sulla tua promessa. Io però mi trovo sempre nel mio problema. Mi spiego, il mio 55 L "sul complesso meccanismo di passaggio della trasmissione dal motore a benzina a quello diesel, per avviarlo, ha due leve. Una corta, messa in posizione orizzontale, che dovrebbe servire per innestare il pignone per attivare il motore diesel, mentre l'altra si trova in posizione verticale, e ritengo che sia quella che servierebbe ad attivare la frizione, una volta acceso il benziana ed innestato il pignone. Preciso che le due leve a motore fermo si trovano in psizione di 90°. (Io poi non sò in che direzione devo tirare o spingere le due leve, ovviamente, e questo, per non fare danni è il problema principale)
Siccome, come già detto sopra, io ho la copia di un manuale dove compare una sola leva, quella verticale, mi viene il dubbio che i primi esemplari avevano due leve, una per il pigno e l'altra per la frizione, mentre a seguito di una evoluzione, si è giunti ad un congegno con una sola leva per le due funzioni.
Ritengo probabile che questa sia la soluzione.
Ciao a tutti, e ringrazio anticipatamente chi interviene
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 03-01-2006, 16.07.07
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

La leva è sempre stata solo una per la messa in moto.......nei modelli 50-52-55 è corta e posta sotto il motorino a benzina (sulla campana del volano) mentre nelle 60 e 70 la leva si azionava dal posto di guida (vedi foto di Junker), se riesci fai una foto vedrai che ci saltiamo fuori
P.S. se è una 55 L con volante dovresti avere la leva della frizione centrale a destra e non a sinistra
__________________
Tosi Alessandro
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 03-01-2006, 17.51.40
DaniloB DaniloB non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-07-2005
Messaggi: 24
Predefinito

Spero di non aver creato un rebus. In ogni caso chiederò a mio padre, questa sera, di fare le foto digitali del particolare, e di inviarmele, poi quando le ho, chiedero a qualcuno di voi come fare per inserirle nel messaggio, oppure ve le mando in posta privata.
Non ricordo dove ha la frizione, praticamente io me lo sono trovato a casa, pochi giorni prima di Natale, coperto e dato il tempo, piovigginoso, ed il terreno umido, non ho osato neanche provare a metterlo in moto perchè non avrei potuto farci un giro. allora quando andro nelle marche spero di trovare tempo buono e di divertirmi.
Ciao a tutti Danilo
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 07-01-2006, 10.46.18
DaniloB DaniloB non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-07-2005
Messaggi: 24
Predefinito

ciao a tutti ho inserito gli allegati del gruppo accensione del Fiat 55 L

in più quelle del Fiat 25 C a Petrolio che va che è una meraviglia.

Un salutone a tutti Danilo
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  Fiat 25 C mio.jpg‎
Visite: 2374
Dimensione:  70.6 KB  

Ultima modifica di Potionkhinson : 19-07-2009 alle ore 14.44.06 Motivo: uniti post consecutivi.
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 07-01-2006, 14.29.30
junker junker non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 05-12-2004
Messaggi: 1,240
Predefinito

X Danilo;
Le due leve al pony le hanno ad esempio i vecchi Cat; una sopra l'altra sullo stesso perno e se ben ricordo, una vita che non lo metto più in moto, preso il regime giusto , per avviare il diesel si azionano a forbice. Come quella del pony fiat che tu hai postato, invece non ti posso aiutare.
X Sergio
Sergio, non è malanimo se ho postato le foto del mio manuale in quelle condizioni; Il problema è che con lo scan avere buona qualità, senza rovinare la rilegatura di certi tipi di libri/manuali è impossibile per alcuni tipi, possibile per altri ma qui ricadiamo nella 1a specie.
E a me, rovinare un libro, dispiace troppo .
Se riesco ad imparare ad usare una digitale (oltre che la devo ancora comprare ma è un passo che bisogna che faccia), posterò sicuramente quello che interessa in modo leggibile dato che mi hanno detto che con sto tipo di fotocamera si riesce a far di tutto.
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 08-01-2006, 03.37.44
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

In effetti, quando parlavi di due leve, pensavo ti riferissi anche alle leve del posto di guida, certo dicevi bene invece, le due leve sono proprio per l'avviamento!
Le conoscenze da manuale in questo caso non bastano e purtroppo quando la 55 era già nonna io ero ancora fanciullo, mi ricordo solo di questo strano trattore col volante in mezzo a tanti trattori con le leve, troppo tardi ebbi consapevolezza di quale pezzo di storia avevano visto i miei occhi, a parte i ricordi ti chiedo ancora un poco di tempo vediamo se qualche altro aiuto te lo posso dare.
X Junker
fai molto bene a ben custodire i manuali, io faccio lo stesso, li apro addirittura solo parzialmente per non sguarcirli, li lascio pure nella casa paterna dove sono sempre stati custoditi, ecco perchè chiedo tempo a Danilo, li consulto quando vado dai miei.
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 08-01-2006, 11.25.28
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Con 2 leve non l'avevo mai vista cmq domani vado a informarmi
__________________
Tosi Alessandro
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 09-01-2006, 08.32.29
DaniloB DaniloB non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-07-2005
Messaggi: 24
Predefinito

Ok Sergio. Non c'è fretta. tanto la 55 è a riposo e per adesso, sino a che non torno nelle marche non c'e necessità di avviarla e di provare quelle due manovelle. ciao a tutti.
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 09-01-2006, 11.38.45
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

Alle, come questa in foto
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  fiat_55.jpg‎
Visite: 7561
Dimensione:  56.9 KB  
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 09-01-2006, 21.08.46
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Proprio come questa sergio
__________________
Tosi Alessandro
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 12-01-2006, 19.45.41
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Mi sono informato sul funzionamento delle 2 leve e praticamente una innesta il pignone sul volano e la seconda comanda una frizione conica che inserendola imprime il moto al pignone che avvia il motore
__________________
Tosi Alessandro
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 13-01-2006, 15.08.58
DaniloB DaniloB non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-07-2005
Messaggi: 24
Predefinito

Ok, grazie Alle. Presumo che quella piu corta orizzontale sia per il pigno e quella verticale per la frizione, farò le prove, spero di indivinare i movimenti giusti e con la giusta forza per quanto riguarda gli innesti. ok ciao a tutti, ovviamente alla prima messa in moto vi farò sapere i risultati. Danilo
Rispondi citando
  #29  
Vecchio 13-01-2006, 19.53.24
L'avatar di Alle
Alle Alle non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 16-08-2004
Residenza: Maranello 44°30'28.85 N 10°53'41.82 E
Messaggi: 1,256
Predefinito

Danilo okkio alla sequenza, prima devi ingranare il pignone sul volano poi innestare la frizione
__________________
Tosi Alessandro
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 23-01-2006, 11.14.20
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

Notizie certissime non sono riuscito ad ottenerne ma, prendendo tutto con il beneficio d'inventario, in effetti dovrebbe essere proprio la leva più corta quella del pignone e quella più lunga per la frizione, sul libretto della 70C (che aveva la leva vicino al sedile ma il cui meccanismo interno dovrebbe essere simile) nelle figure relative alla registrazione di tale frizione sembra esserci il meccanismo frizione verso corpo trattore (quindi leva lunga) e meccanismo pignone verso esterno trattore quindi leva corta.
personalmente consigli di fare qualche tentativo con motorino spento e sendire come si comportano le leve.
Facci sapere.
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Fiat cingolati 555 e 565 86 Trattori Cingolati 39 12-11-2014 19.20.58
Trattori d'epoca: FIAT Rodeo95 Storia delle Macchine Agricole 192 09-10-2012 00.00.41
Fiat 639 - Fiat 640 Friz Dumper e Automezzi da Cava e Cantiere 39 24-07-2010 10.26.57
Cabine fiat 684n 697np 160 pecorabob Modellismo MMT 3 11-11-2006 15.00.54


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 13.23.52.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia