Torna indietro   Forum Macchine > Macchine Edili / Industriali > Cantieri - Lavori in Corso

Forum Cantieri - Lavori in Corso
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 08-09-2015, 15.05.52
Julia Julia non è connesso
Amministratore
 
Data registrazione: 08-01-2015
Messaggi: 373
Predefinito [NEWS] Mammoet completa l'arco protettivo per la centrale di Chernobyl

Un progetto di rilevanza fondamentare è in atto alla centrale nucleare di Chernobyl, in Ucraina. Mammoet, la società internazionale specializzata nel sollevamento di carichi pesanti e trasporto, ha collegato le due metà della struttura del c.d. “nuovo confinamento sicuro (NSC)”.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  110794_2_preview.jpg
Visite: 138
Dimensione:  165.1 KB Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  ArchoverChernobyl_banner.jpg.jpg
Visite: 134
Dimensione:  272.7 KB

da KHL.

Citazione:
Titolo articolo: Mammoet completes Chernobyl arch

Mammoet, la società internazionale specializzata nel sollevamento di carichi pesanti e trasporto, ha collegato le due metà della struttura “nuovo confinamento sicuro (NSC)” presso la centrale nucleare di Chernobyl in Ucraina.

Le sezioni ad arco giganti, prima di essere assemblate, sono state costruite fuori sede in una zona incontaminata. L'arco completato peserà più di 35.000 tonnellate, e sarà posizionato sopra il sarcofago esistente che contiene il materiale più contaminato nell'unità 4 del reattore, così dall'incidente nucleare di Chernobyl nel 1980.

L'arco è progettato per consentire un ambiente controllato e isolato dalle intemperie per i resti radioattivi solidi dell'unità 4, e resisterà per i prossimi 100 anni. La decostruzione parziale del vecchio impianto sarà possibile all'interno della nuova struttura.

La sezione dell'arco est pesa 19.000 tonnellate e si estende su 260 metri, è lunga 80 metri e 110 metri di altezza. Per spostare e unire le due metà, Mammoet ha sviluppato e costruito un sistema di slittamento con una superficie in teflon (politetrafluoroetilene) per far scorrere le sezioni. Ognuna delle 56 “ruote” ha una capacità minima di 703 tonnellate. È stato spostato l'arco est verso l'arco ovest, ed è stato grazie al controllo remoto, che l'operatore ha eseguito tutta l'operazione da una postazione sicura.

Ci sono volute sei ore per unire le due metà dell'arco, il 23 luglio 2015. Tolleranza di allineamento è stata di soli 3 mm.

Mammoet, sta lavorando per il cliente Novarka JV, e attualmente ha stretto circa 1.000 bulloni che uniscono le due metà dell'arco. Il nuovo confinamento sicuro avrà la lunghezza di 165 m, un arco di 260 m e 110 m di altezza. Lo slittamento del NSC, alla sua posizione finale, è previsto per l'ultimo trimestre del 2016. Per questa operazione saranno utilizzate 116 “ruote”. Si stima che ci vorrà circa una settimana per spostare l'arco di 330 m.
*Note per la traduzione

Articolo pubblicato su MMT News: Mammoet completa l'arco protettivo per la centrale di Chernobyl
__________________
seguici su FB!
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
[Tecniche vinificazione] Guida completa alla vinificazione? mistero76 Viticoltura ed Enologia 7 28-09-2015 18.37.19


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 05.45.51.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia