Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Leggi e Normative Agricole > Diritto Agrario

Diritto Agrario
Ti trovi nell’area tematica “Diritto Agrario”, cioè, l'insieme delle norme aventi ad oggetto rapporti di diritto privato e pubblico inerenti all'agricoltura. Se non riesci a trovare l’argomento specifico e/o non sai dove inserire il tuo messaggio, utilizza la sezione Altre Richieste e/o Informazioni e lo Staff ti indicherà la discussione che fa per te.
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 13-06-2016, 14.04.32
Annaq Annaq non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 12-06-2016
Messaggi: 1
Predefinito Erbacce e vicini

Salve.

Da pochi anni mi occupo della coltivazione di un piccolo orto, che fa parte del terreno di casa mia e confina con un vicino.
Ci separa un muretto con relativa rete, metà mio e metà suo.
Da sempre ho riservato un pezzetto di terra all’ “accumulo” delle erbacce, legnetti, sassi che pulendo la zona coltivata si trovano.
Con il sole secca tutto mentre se piove l’erba marcisce velocemente senza mai occuparmi più spazio rispetto a quello iniziale. Per tener ordinato l’angolo ho messo dalla mia parte un asse di legno che contenga le erbacce e non le faccia scivolare nuovamente tra carote ed insalate varie. Prima il vento me le portava ovunque.
Non è un capolavoro artistico ma organizzando la zona così ho ordine e pulizia. Non attira insetti e non c’è alcun odore.
Ebbene il vicino non mi dà pace: prima lamentava la presenza di insetti (ma non può dire ci siano più moscerini/coccinelle/api lì che su aiuole di fiori o verdura), poi ha iniziato a dirmi che i miei “rifiuti” andavano oltre la rete ed il confine (cosa non vera, perché avendo l’asse stanno verso di esso è quindi verso la mia parte), poi ha lamentato l’ombra (30/40cm di erba non fa ombra sul suo terremo specie se sto verso il mio) ed ora sostiene che semplicemente crea “schifo” e gli dà fastidio vederlo. Mi minaccia di far intervenire chiunque. Mi minaccia che prima o poi ci penseranno loro a togliere l'asse.
Ora … non so più come comportarmi!
Da sempre in qs orto abbiamo usato la zona per questo scopo ed obiettivamente non comporta disagi.
Sono stanca di continui attacchi e lamentele.
Non posso arrivare nel mio orticello che si materializza il vicino e mi insulta e minaccia.
Oltre a non voler privarmi della mia piccola comodità, non voglio privarmi della Libertà di organizzarmi il mio terreno come desidero.
Ho poi la certezza che se pure cedessi su ciò, inizierebbero a seccare per altro perché sono le tipiche persone che amano litigare e creare zizzania.
Tanto è vero che hanno da ridire persino su ciò che pianto. Ad es non dovrei seminare fagioli a confine perché tra pianta alta e sostegno porto ombra.
Ora Vi chiedo gentilmente consiglio legale: posso continuare a sistemare erbacce dove voglio?
Ho il diritto di mettere questo genere di “rifiuti” totalmente biodegradabili/vegetali in un angolo del mio terreno presso il confine senza minimamente toccare rete e muretto divisorio?
Inoltre, come posso comportarmi per far smettere questo loro atteggiamento di continua litigiosità?

Grazie per l'attenzione e per il tempo dedicatomi.
Buona giornata a tutti!
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 14-06-2016, 21.54.42
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,727
Predefinito

Senza una foto di luoghi è difficile farsi un'idea.
A pelle non mi pare sia ortodosso fare un cumulo per compostaggio a confine.
Se poi il vicino è come lo descrivi, con questi appigli ci va a nozze.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 15-06-2016, 10.13.04
L'avatar di castagnetto
castagnetto castagnetto non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 25-01-2009
Residenza: AAB
Messaggi: 1,074
Predefinito

Senza che io chiedessi nulla,il mio vicino ha collocato un raccoglitore per compostaggio al centro della sua proprietà.
Fa la rotazione delle colture ed ogni quattro anni semina i fagioli "dalla frasca" ad una distanza uguale alla loro altezza.
Io sono del parere che in casa sua possa fare quello che vuole però lui si comporta così.
Quando ci troviamo facciamo lunghe chiaccherate.
C
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 15-06-2016, 12.02.29
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,596
Predefinito

I rapporti tra proprietari sono regolati dal codice civile,ed in particolare l'art.892
( distanza per gli alberi)
Tre metri,dal confine,per gli alberi d'alto fusto.
Un metro e mezzo per gli alberi di non alto fusto.
Mezzo metro per le viti,gli arbusti,le siepi vive,le piante da frutto di altezza non maggiore di due metri e mezzo.
Tali distanze non vanno osservate se sul confine esiste un muro divisorio,purchè le piante non superino il muro!
La legge vieta le emissioni moleste,dopo di che nel tuo fondo fai quello che ti pare,se poi al tuo vicino non gli stà bene,che si rivolga pure alle autorità competenti!
Si evidenzia invece un comportamento penalmente perseguibile,per molestie da parte del tuo vicino,tale già da diffidarlo presso i carabinieri.
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Erbacce e gramigna....una vera invasione ! Maniax Colture e Tecniche Agricole 11 13-11-2011 23.21.26
per esperti di erbacce tuko Colture e Tecniche Agricole 4 28-06-2009 12.26.31


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 15.33.16.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: info@mmtitalia.it - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia