Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Leggi e Normative Agricole > Diritto Agrario

Diritto Agrario
Ti trovi nell’area tematica “Diritto Agrario”, cioè, l'insieme delle norme aventi ad oggetto rapporti di diritto privato e pubblico inerenti all'agricoltura. Se non riesci a trovare l’argomento specifico e/o non sai dove inserire il tuo messaggio, utilizza la sezione Altre Richieste e/o Informazioni e lo Staff ti indicherà la discussione che fa per te.
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #31  
Vecchio 22-09-2007, 19.37.38
LaTorre LaTorre non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 22-09-2007
Messaggi: 5
Unhappy Piantina di LaTorre

Ho sbagliato: non ho inviato la foto della piantina... Ora va bene!
Cmq, grazie ancora.
A presto.

Rispondi citando
  #32  
Vecchio 02-10-2007, 11.25.54
Angela Angela non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 20-05-2007
Messaggi: 4
Predefinito Frazionamento

Vorei sapere se è possibile frazionare una particella di terreno gravata da servitù di passaggio, nel senzo che venga ben delimitata la stradina di passaggio e risulti al catasto?
in caso affermativo, per poterlo fare occorre il consenso del proprietario del fondo dominante o no?
qual'è la larghezza minima e massima di una servitù di passaggio carraio per fondo agricolo?
Rispondi citando
  #33  
Vecchio 12-11-2007, 12.53.05
LaTorre LaTorre non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 22-09-2007
Messaggi: 5
Predefinito Una situazione ingarbugliata

Salve a tutti.
Sono proprietario di un terreno agricolo con fabbricato (B), confinante con un terreno (A) che ha la servitù di passaggio pedonale e carraio (anche con mezzi pesanti) sulla particella 4 (salita con forte pendenza), con divieto di sosta così come costituita dal venditore.
(A) esercita la sua servitù su un tratto rettangolare punteggiato appartenente al proprietario (B), su una porzione triangolare appartenente al proprietario (C), come da atto notarile del 1969. Il proprietario (C) nel 2004 mi notifica che esercito il passaggio su una striscia triangolare che gli appartiene in modo esclusivo, che la mia pratica non è sorretta da alcun titolo e mi invita, tra l'altro, a cessare immediatamente l'esercizio.
In effetti dall'atto di compravendita del 1974 risulta che le particelle di (B) e (C) sono franche e libere di servitù. Ho contestato la diffida del proprietario (C) tramite legale il quale ha specificato: "Sulla striscia di terreno che vi appartiene in via esclusiva, insiste una servitù di passaggio a favore del proprietario (A), come da atto notarile del 1969. Peraltro il mio assistito per accedere alla sua proprietà ha sempre usufruito del passaggio suddetto sin dal 1969, anno in cui deteneva il possesso del fondo, essendo divenuto proprietario nel corso del 1974 e non essendovi altri accessi per poter raggiungere la propria abitazione. Inoltre, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 1062 (destinazione del padre di famiglia), la servitù risulta automaticamente costituita anche a favore del proprietario (B), in quanto il venditore è stato in passato proprietario dei due fondi (B) e (C) ed ha posto e lasciato le cose nello stato dal quale risulta la servitù, tanto è vero che la porzione di terreno ove insiste il passaggio è stata sempre usata per tale scopo".
Nel mese di Maggio 2005 sulla stradella privata vengono effettuati dei lavori di miglioramento (rete fognaria, idrica, elettrica e pavimentazione). Per due anni il proprietario (C) parcheggia la sua auto nell'area di sua pertinenza, ma nel mese di Luglio 2007 ritorna sulle sue posizioni, parcheggiando l'auto sulla stradella privata in modo irregolare, creando così turbativa alla servitù di passaggio.
Queste sono le domande che vi pongo:
  1. Cosa devo fare per non avere fastidi?
  2. Il proprietario (C) può parcheggiare l'auto sulla stradella privata?
  3. Ho il diritto di passaggio diretto o devo sottostare agli "umori" del proprietario(C)?
  4. Devo ricorrere alla via legale chiedendo la servitù coattiva di passaggio?
  5. In che modo la servitù coattiva può essere costituita con provvedimento dell'autorità amministrativa (mezzi di soccorso, Vigli del Fuoco, Enel)?
  6. In cosa consiste l'azione "confessoria servitutis"?
Allego la piantina dell'area interessata....
Grazie infinite a tutti coloro che mi sapranno aiutare!!!


Rispondi citando
  #34  
Vecchio 12-11-2007, 14.52.05
manu77 manu77 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 02-03-2006
Residenza: alto canavese (to)
Messaggi: 35
Predefinito

Essendo passati piu' di vent' anni dal primo passaggio sul fondo C da parte del proprietario del fondo B, passando tutti gli anni almeno una volta l' anno sul fondo C, il proprietario del fondo B puo' richiedere il cosiddetto " ventennio " che porta automaticamente al diritto di servitu' di passaggio... !
__________________
ciao manu77
Rispondi citando
  #35  
Vecchio 12-11-2007, 15.42.50
L'avatar di DOPPIATRAZIONE
DOPPIATRAZIONE DOPPIATRAZIONE non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 12-01-2005
Residenza: CN
Messaggi: 199
Predefinito

Ciao,

Problema :
Ho un terreno con annesso fabbricato (ad uso abitazione). Dalla strada pubbilca c'e' l'accesso al mio cortile che poi continua diventando una strada sterrata mia (completamente sul mio terreno) che da accesso ai miei vigneti. Premetto che questa strada essedo interna al mio terreno e a mio uso non e' riportata su lla mappa del terreno. Esiste da molti e molti anni. (almeno 40 o piu').
Il problema e' che a fianco del mio terreno vi' e' un boschetto di proprieta' altrui. Mi e' stato vociferato che questo signore negli anni che furono aveva un "diritto di passaggio" sulla mia strada x trasportare sulla strada pubblica la legna del suo bosco (che ha anche un'altra strada a monte ma molto + scomoda x la pendenza dell'accesso nel bosco, pero' c'e').
Premetto che :
1) siamo proprietari del fondo dal 1991 e MAI NESSUNO è passato neppure a piedi.
2) Io non trovo nessun riscontro scritto di quanto si dice (sul mio atto c'e' solo scritto "servitu' attive e passive praticate ecc ecc" ma mi pare una cosa un' po' generica.
3) il proprietario dice di avere uno scritto ma io non l'ho ancora visto.
4) Io ho messo un cancello all'accesso dalla strada pubblica già da qualche anno ma non gli ho dato chiave. Lui ora e' arrivato dicendo che vorrebbe passare e vorrebbe una chiave che per il momento io non gli ho ancora dato e gli ho detto che quando mi fa vedere lo scritto io gliela do.

Il problema è : chi ha ragione dal punto di vista legale?

Se avete bisogno di ulteriori dati chiedete.
Grazie.

Saluti
__________________
Roberto-DT-
Rispondi citando
  #36  
Vecchio 12-11-2007, 18.03.39
manu77 manu77 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 02-03-2006
Residenza: alto canavese (to)
Messaggi: 35
Predefinito

x doppiatrazione: lui dal giorno in cui tu hai messo il cancello aveva tempo un anno solare meno un giorno (es: 365-1=364 giorni) per comunicarti con raccomandata a/r di un legale il diritto alla chiave del cancello, trascorso l' anno solare ha perso tale diritto, perchè ha dimostrato di non passare da quella strada... spero che tu abbia dei testimoni che confermino la data di messa in posa del cancello oppure se hai dato la chiave ad altri proprietari spero tu gli abbia fatto firmare un foglio in cui dichiarano che in tal data (gg/m/aa) hanno preso in consegna la chiave di quel cancello...

se ho commesso qualche errore ho non sono stato preciso riprendetemi pure...
__________________
ciao manu77
Rispondi citando
Sponsored Links
  #37  
Vecchio 12-11-2007, 18.15.41
L'avatar di DOPPIATRAZIONE
DOPPIATRAZIONE DOPPIATRAZIONE non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 12-01-2005
Residenza: CN
Messaggi: 199
Predefinito

Ciao,

Grazie quello che mi dici, mi fa piacere.
Il cancello e' stato posato a febbraio 2005.
Fino a qualche giorno fa il tipo non solo non mi ha fatto scrivere (neppure ora ancora) , ma non si e' mai fatto vedere neppure per passare quando io ero a casa e il cancello aperto, cioe' come dicevo in pratica da quando io abito li (5 anni) ma sicuramente da molto prima (1991) non si e' mai fatto vedere.
Come testimoni posso avere chi mi ha posato il cancello nonche' i miei vicini.
La chiave non ce l'ha nessuno perche' eventualmente lui era l'unico.

Saluti.
__________________
Roberto-DT-
Rispondi citando
  #38  
Vecchio 12-11-2007, 18.43.12
manu77 manu77 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 02-03-2006
Residenza: alto canavese (to)
Messaggi: 35
Predefinito

Il fatto che tu ho i tuoi vicini non l' abbiate mai visto passare non conta, perchè lui puo' asserire di esser passato di notte ho in un momento che nessuno l' ha visto. Dal giorno della messa in dimora del cancello ci voleva la chiave per aprirlo? Il fabbro o chi ti posato il cancello puo' affermare che da quella data ci voleva la chiave? se per caso hai messo un lucchetto successivamente i tuoi vicini possono affermare che è piu' di un anno solare che ci vuole la chiave per aprire il cancello? Se si allora penso tu non abbia problemi. Comunque per sicurezza vai all' ufficio coldiretti della tua zona e chiedi di poter parlare con un avvocato che si occupa di queste cose, lui sicuramente sapra' dirti come ti devi comportare per non incappare in situazioni anomale che ti portano al risultato di dover dare la chiave a costui. In bocca al lupo
__________________
ciao manu77
Rispondi citando
  #39  
Vecchio 12-11-2007, 18.50.16
L'avatar di DOPPIATRAZIONE
DOPPIATRAZIONE DOPPIATRAZIONE non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 12-01-2005
Residenza: CN
Messaggi: 199
Predefinito

Ok, diciamo che ho capito quel che vuoi dire, anche se di notte se fosse passato lo sentivo, visto che mi passerebbe a fianco della casa. Cmq. si il cancello ha sempre avuto un lucchetto a chiave x aprirlo e mi hanno sempre visto aprirlo e chiuderlo cmq.

Pero' io chiedo, mettiamo che il cancello non ci fosse, come fa lui a dimostrare il suo diritto? Non ci sono scritti e chiunque qui puo' testimoniare di non averlo visto da moltissimi anni. D'altronde lui deve avere dei testimoni che avvalorino le sue tesi. Anche perche' se lui mi dice "io sono passato quando tu non mi hai visto" e io devo dargli il diritto per questo...allora ancheio vado da chiunque gli passo nella strada e dico che sono passato senza che mi vedessero e acquisisco il diritto...non ci capisco + niente.


Saluti.
__________________
Roberto-DT-
Rispondi citando
  #40  
Vecchio 12-11-2007, 19.03.32
manu77 manu77 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 02-03-2006
Residenza: alto canavese (to)
Messaggi: 35
Predefinito

infatti il cancello chiuso con la chiave da piu' di un anno solare (febbraio 2005 con testimoni ) dimostrano che lui ha perso il diritto, se aveva il diritto si sarebbe fatto vivo subito (credimi). Se non ci fosse il cancello e lui proprietario da piu' di ventanni di un fondo confinante ho non (ma posto dopo il tuo) con in mezzo un altro fondo, avrebbe usocarpito il diritto (purtroppo) anche se avesse un altro accesso. Se pero' lui dice di aver uno scritto digli che ne vuoi una copia autenticata e la porti da un legale. Consiglio d' amico vai dall' avvocato spendi 100€ e cosi' sei sicuro, anche perchè sono cause che durano anni, piu' sei preparato e meglio è.
__________________
ciao manu77
Rispondi citando
  #41  
Vecchio 12-11-2007, 19.13.42
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,949
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da manu77 Visualizza messaggio
x doppiatrazione: lui dal giorno in cui tu hai messo il cancello aveva tempo un anno solare meno un giorno (es: 365-1=364 giorni) per comunicarti con raccomandata a/r di un legale il diritto alla chiave del cancello, trascorso l' anno solare ha perso tale diritto, perchè ha dimostrato di non passare da quella strada... spero che tu abbia dei testimoni che confermino la data di messa in posa del cancello oppure se hai dato la chiave ad altri proprietari spero tu gli abbia fatto firmare un foglio in cui dichiarano che in tal data (gg/m/aa) hanno preso in consegna la chiave di quel cancello...

se ho commesso qualche errore ho non sono stato preciso riprendetemi pure...
A me risulta che se ha dei diritti li può sempre far valere,con la differenza che se è passato un anno l'unica via che può intraprendere è la causa civile(alleluia).
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #42  
Vecchio 12-11-2007, 19.31.22
LaTorre LaTorre non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 22-09-2007
Messaggi: 5
Predefinito Approfondimenti

Grazie tante per aver risposto: aspettavo da un paio di mesi qualche notizia. Però vorrei tanto, per essere più informato, avere risposte a queste precise domande...
  1. Il proprietario (C) può parcheggiare l'auto sulla stradella privata?
  2. Ho il diritto di "passaggio diretto" o devo sottostare agli "umori" del proprietario(C)?
  3. Devo ricorrere alla via legale chiedendo la servitù coattiva di passaggio?
  4. In che modo la servitù coattiva può essere costituita con provvedimento dell'autorità amministrativa (mezzi di soccorso, Vigli del Fuoco, Enel)?
  5. In cosa consiste l'azione "confessoria servitutis"?
  6. O, in alternativa a tutto questo, basterebbe semplicemente la richiesta del cosiddetto "ventennio"???
Grazie ancora...
A presto.
Rispondi citando
  #43  
Vecchio 12-11-2007, 20.19.04
Potionkhinson Potionkhinson non è connesso
Staff
 
Data registrazione: 07-08-2007
Residenza: Sicilia sud-orientale
Messaggi: 972
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da manu77 Visualizza messaggio
x doppiatrazione: lui dal giorno in cui tu hai messo il cancello aveva tempo un anno solare meno un giorno (es: 365-1=364 giorni) per comunicarti con raccomandata a/r di un legale il diritto alla chiave del cancello, trascorso l' anno solare ha perso tale diritto, perchè ha dimostrato di non passare da quella strada...
Salve manu,
scusa se mi permetto ma... un anno solare meno un giorno???
Che io sappia l'unica estinzione per prescrizione è di 20 anni!!!
cito:
Articolo 1073 del C.C.
La servitù si estingue per prescrizione quando non se ne usa per venti anni (2934 e seguenti). Il termine decorre dal giorno in cui si è cessato di esercitarla; ma, se si tratta di servitù negativa o di servitù per il cui esercizio non è necessario il fatto dell'uomo, il termine decorre dal giorno in cui si è verificato un fatto che ne ha impedito l'esercizio. Nelle servitù che si esercitano a intervalli, il termine decorre dal giorno in cui la servitù si sarebbe potuta esercitare e non ne fu ripreso l'esercizio. Agli effetti dell'estinzione si computa anche il tempo per il quale la servitù non fu esercitata dai precedenti titolari...

Piuttosto punterei l'attenzione su questo dato:
Citazione:
Originalmente inviato da DOPPIATRAZIONE Visualizza messaggio
....a fianco del mio terreno vi' e' un boschetto di proprieta' altrui. Mi e' stato vociferato che questo signore negli anni che furono aveva un "diritto di passaggio" sulla mia strada x trasportare sulla strada pubblica la legna del suo bosco (che ha anche un'altra strada a monte ma molto + scomoda x la pendenza dell'accesso nel bosco, pero' c'e').
Anche se mi sembra giusto, prima, valutare il documento in possesso del soggetto che avanza il diritto di passaggio.
Saluti
Rispondi citando
  #44  
Vecchio 12-11-2007, 21.02.20
manu77 manu77 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 02-03-2006
Residenza: alto canavese (to)
Messaggi: 35
Predefinito

Io ho semplicemente scritto quello che sapevo, per esperienze in famiglia di questo genere, quello che scrivo non è legge, infatti ho scritto che potevo aver sbagliato. Ribadisco ancora una volta il fatto di rivolgersi ad un legale in materia. Dimenticavo, uno puo' avere anche 100 accessi ad un fondo.
__________________
ciao manu77

Ultima modifica di manu77 : 12-11-2007 alle ore 21.04.20 Motivo: dimenticanza
Rispondi citando
  #45  
Vecchio 12-12-2007, 02.35.59
michy michy non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 12-12-2007
Messaggi: 4
Predefinito servitù di passaggio

Salve a tutti,
anche noi siamo proprietari di un fondo di circa Mq 2000 di forma rettangolare, la larghezza del terreno è di 18 mt circa. Nella parte iniziale del terreno verso sud abbiamo costruito la nostra casa, che è larga 6 mt pertanto abbiamo dai confini dx e sx 6 mt per parte. Abbiamo un grosso problema con una servitù di passaggio che non sappiamo come risolvere in quanto da una accurata ricerca (siamo risaliti ad atti di 100 anni fa) non risulta nessuna servitù sulla nostra proprietà, ma bensì sui terreni a noi confinanti sulla nostra sx. Il nostro problema è che il proprietario del fondo a nord del nostro terreno transita sulla nostra proprietà verso il confine di dx lungo tutta la lunghezza del nostro terreno, il problema non sussisterebbe se passasse solo pedonalmente ma purtroppo transita a tutta velocità con un'APE 50 che tra l'altro secondo il codice della strada è un motociclo e non un mezzo agricolo. Lui insiste col dire che può passare con mezzi agricoli e a piedi. Ormai sono anni e anni che passa anche perchè purtroppo è sempre stato tutto libero senza impedimenti, ora noi dovremmo chiudere la proprietà con cancello e saremmo disposti per mera tolleranza e per il buon vivere a concedergli chiavi per ingresso solo pedonale, ma lui nel frattempo ci invia diffida ci vieta di parcheggiare nostre auto fuori casa per poter passare senza impedimenti. Premetto che abbiamo bimba che tra qualche mese comincierà a camminare e abbiamo timore che succeda qualcosa di grave anche perchè non possiamo controllare le sue corsette, sappiamo che il cancello possiamo metterlo ma vogliamo solo dargli la chiave per passare a piedi, cosa pensate?
Dato che sono trascorsi più di 20 anni viene usucapita la servitù anche se esiste su terreno a noi confinante ed è trascritta su atto notarile del 1926 e riconfermata in atto del 1967?
Riguardo alla diffida come ci comportiamo? Dobbiamo ribadire concetto all'avvocato che su nostro terreno non esistono servitù?
... grazie ...
Rispondi citando
  #46  
Vecchio 16-01-2008, 15.40.21
lilla1972 lilla1972 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 16-01-2008
Messaggi: 6
Predefinito Fondo intercluso servitu di passaggio

Ciao, qualcuno mi aiuta?Ho acquistato un fondo intercluso con servitu di passaggio che non appena i vicini lo hanno saputo hanno fatto sparire la servitù. Ora tutti e 2 i vicini negano qualsiasi accesso con i machinari agricoli. Io sono un imprenditrice agricola coltivo piccoli frutti biologici ed ho anche delle arnie e non vi dico la fatica a spostare i melari. Com è possibile non riuscire ad avere una servitù?
Ed ora che vorrei sistemare il rustico come mi devo comportare?Il comune mi ha risposto che a loro non interessa nulla sono solo problemi tra vicini.....
Attendo un vs. consiglio.
Silvia
Rispondi citando
  #47  
Vecchio 16-01-2008, 15.56.42
d-o-c- d-o-c- non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 15-01-2008
Messaggi: 9
Predefinito

Cara Silvia, PURTROPPO se non riesci a risolvere bonariamente con i vicini, dovrai agire per vie legali. Sarai costretta ad impiantare una causa civile per ottenere il passaggio. Sicuramente la vincerai, poichè PER LEGGE ogni fondo ha diritto ad un accesso. Il problema è che queste cause sono lunghe e costose. Parlo per esperienza vissuta. Buona fortuna.
Rispondi citando
  #48  
Vecchio 16-01-2008, 18.24.05
L'avatar di fra 83
fra 83 fra 83 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 02-09-2006
Residenza: dalla provincia di cagliari ...
Messaggi: 119
Predefinito

Anche io ti dico che la servitù di passaggio è obbligatoria, poichè tutti devono avere libero accesso al fondo in conduzione. Non è mica colpa tua se il terreno si trova in una zona interna.

Potresti sempre dire ad i tuoi vicini che sei pronta a sporgere denuncia e vedere se e come si evolve la situazione.
Rispondi citando
  #49  
Vecchio 16-01-2008, 18.33.38
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,949
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da lilla1972 Visualizza messaggio
Ciao, qualcuno mi aiuta?Ho acquistato un fondo intercluso con servitu di passaggio che non appena i vicini lo hanno saputo hanno fatto sparire la servitù. Ora tutti e 2 i vicini negano qualsiasi accesso con i machinari agricoli.
Nell'atto d'aquisto è trascritta anche la servitù?
Visto che affermi esisteva già, ne devi trovar traccia e poi senza perdere tempo,ti fai assistere da un legale ed eserciti il diritto verso il fondo servente.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #50  
Vecchio 16-01-2008, 20.10.38
Omolupo Omolupo non è connesso
Membro (in attesa di verifica email)
 
Data registrazione: 09-01-2008
Messaggi: 26
Predefinito

Se il fondo é intercluso (cioé non é possibile accedervi), e la servitu' risulta dal titolo (cioé dall'atto di acquisto), nel caso che i tuoi vicini abbiano posto in essere una turbativa (cioé "eliminato" la servitu', puoi proporre un'azione posssessoria, oggi assai piu' "veloce" di prima.... il tutto purché lo spossessamento non sia avvenuto da un anno...
Rispondi citando
  #51  
Vecchio 16-01-2008, 20.34.05
giuba giuba non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 06-11-2006
Residenza: Prov. Palermo
Messaggi: 652
Predefinito

sono d'accordo con tutti i precedenti post.
verifica se nell'atto notarile si fa menzione di tale servitù. dovrebbe inoltre comparire sulle carte catastali.
se così non fosse tira anche un po il collo al vecchio proprietario e fatti risarcire una parte del danaro........tu hai comprato un fondo credendo di avere la servitù se non sbaglio....??
se la servitù va fatta istituire, ti ricordo che sono a carico tuo le spese relative all'indennizzo del valore di mercato della terra occupata dall'opera, la costruzione della stessa e la manutenzione, nonchè gli eventuali danni apportati alle altrui proprietà per la sua realizzazione.
Rispondi citando
  #52  
Vecchio 17-01-2008, 15.01.16
lilla1972 lilla1972 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 16-01-2008
Messaggi: 6
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da giuba Visualizza messaggio
sono d'accordo con tutti i precedenti post.
verifica se nell'atto notarile si fa menzione di tale servitù. dovrebbe inoltre comparire sulle carte catastali.
se così non fosse tira anche un po il collo al vecchio proprietario e fatti risarcire una parte del danaro........tu hai comprato un fondo credendo di avere la servitù se non sbaglio....??
se la servitù va fatta istituire, ti ricordo che sono a carico tuo le spese relative all'indennizzo del valore di mercato della terra occupata dall'opera, la costruzione della stessa e la manutenzione, nonchè gli eventuali danni apportati alle altrui proprietà per la sua realizzazione.
Grazie per le risposte, infatti sto procedendo per vie legali già da 3 anni ma credo che alla fine dovrò portarli in tribunale....purtroppo sull'atto non era indicata la servitù tranne la solita frase.....servitù attive e passive.....sono stata ingenua!!!!ma chiederò i danni!!!Ora sono davvero STUFA!!!!Grazie a tutti.
Rispondi citando
  #53  
Vecchio 17-01-2008, 15.14.21
giovannic giovannic non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 10-02-2007
Residenza: Casalbordino provincia di Chieti.
Messaggi: 55
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da lilla1972 Visualizza messaggio
Grazie per le risposte, infatti sto procedendo per vie legali già da 3 anni ma credo che alla fine dovrò portarli in tribunale....purtroppo sull'atto non era indicata la servitù tranne la solita frase.....servitù attive e passive.....sono stata ingenua!!!!ma chiederò i danni!!!Ora sono davvero STUFA!!!!Grazie a tutti.
concordo con tutti, per esperienza chiedi la servitu' attraverso il tribunale ottenuta pagherai la registrazione dopo,volendo fare la cattiva potrai chiedere l'ampliamento
della carreggiata qualora ne avresti bisogno.
E da dire anche che se ci sono altri fondi vicini con possibilita' di passaggio puoi
farlo presente al giudice tramite legale ,e le varie planimetrie .
puo' succedere che te lo dia su un altro fondo.
Rispondi citando
  #54  
Vecchio 18-01-2008, 13.43.14
Omolupo Omolupo non è connesso
Membro (in attesa di verifica email)
 
Data registrazione: 09-01-2008
Messaggi: 26
Predefinito

Se sei proprio arrabbiata, puoi chiedere un provvedimento d'urgenza.... te lo consiglio perché anche se é d'urgenza, dura comunque parecchio per gli standard comuni...
Rispondi citando
  #55  
Vecchio 18-01-2008, 13.45.07
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,949
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da lilla1972 Visualizza messaggio
Grazie per le risposte, infatti sto procedendo per vie legali già da 3 anni ma credo che alla fine dovrò portarli in tribunale
In tre anni di "vie legali" ancora non ti chiara la situazione?
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #56  
Vecchio 18-01-2008, 13.54.11
Potionkhinson Potionkhinson non è connesso
Staff
 
Data registrazione: 07-08-2007
Residenza: Sicilia sud-orientale
Messaggi: 972
Predefinito

Beh! Anch'io (come mefito) ho qualche dubbio:
Citazione:
Originalmente inviato da lilla1972 Visualizza messaggio
Ciao, qualcuno mi aiuta?Ho acquistato un fondo intercluso con servitu di passaggio che non appena i vicini lo hanno saputo hanno fatto sparire la servitù.
Scusa Silvia, ma:
Quando hai acquistato il fondo?
Come e quando i vicini hanno "occultato" la servitù?
Quando hai scoperto la "sparizione" della servitù?
Rispondi citando
  #57  
Vecchio 18-01-2008, 14.41.50
lilla1972 lilla1972 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 16-01-2008
Messaggi: 6
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Potionkhinson Visualizza messaggio
Beh! Anch'io (come mefito) ho qualche dubbio:
Scusa Silvia, ma:
Quando hai acquistato il fondo?
Come e quando i vicini hanno "occultato" la servitù?
Quando hai scoperto la "sparizione" della servitù?
L'ho acquistato nel 2004 e subito dopo l'atto abbiamo fatto passare sulla servitu i trattori per sistemare il terreno e le rive in quanto ex vigneto. Circa dopo un mese dall'intervento con trattori hanno arato tutto e fatto sparire la servitù....noi viviamo a 30 km pertanto siamo presenti solo il sabato e domenica.....per di più il proprietario ha mandato il tizio che semina il suo terreno a minacciarci.....lasciamo stare....L'IGNORANZA in agricoltura è ancora TANTA!!!!
Silva
Rispondi citando
  #58  
Vecchio 18-01-2008, 15.27.11
brentford brentford non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 21-03-2006
Residenza: Piemonte
Messaggi: 416
Predefinito

L'agricoltura non ha nulla a che vedere con l'ignoranza, che e' una caratteristica delle persone, in qualsiasi ambito esse operino. Qua non parlerei di ignoranza, ma piuttosto di sopraffazione.
Rispondi citando
  #59  
Vecchio 18-01-2008, 19.43.09
giuba giuba non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 06-11-2006
Residenza: Prov. Palermo
Messaggi: 652
Predefinito

non credo che sia questione di ignoranza ma di superbia e come si dice "malantrinaria". non avere paura di nessuno, fai anche tu o tuo marito la voce grossa. sentendo dire queste cose si evocano situazioni di altri tempi....una volta un mio vicino per qualche parola di troppo si è visto tagliare di netto 400 viti......se questa è civiltà.
ma come dico io: non c'è cattivo più cattivo di un buono che diventa cattivo (W Bud Spencer). o lasci correre o ti fai più cattiva di loro. putroppo è difficile quando uno si inserisce in un nuovo contesto e gli altri fanno tutto per ostacolarti. io fortunatamente quando ho acquistato un terreno fuori dal mio paese, ho trovato dei vicini galantuomini, corretti, con cui posso discutere tranquillamente e scambiare consigli di pratica colturale. ci vuole fortuna...
Rispondi citando
  #60  
Vecchio 18-01-2008, 20.44.44
ruggerosorci ruggerosorci non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 18-01-2008
Messaggi: 1
Predefinito

Il diritto Romano non prevedeva l'uso dell'elicottero!
Neanche il nostro. Vincerai la causa sicuramente.

Anch'io ho avuto una vicina stronza, quando ha visto quello che doveva pagare mi ha chiesto di comportarmi da buonvicino.....
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Servitù di scolo acque fondotrechiappe Diritto Agrario 43 30-07-2010 13.00.43
Servitù Prediali Coattive arturin Diritto Agrario 28 10-02-2010 15.57.25
sotto passaggio ferroviario nino73 Cantieri - Lavori in Corso 59 15-03-2008 21.11.07
Passaggio di proprietà midi77 Terne Rigide ed Articolate 6 29-02-2008 22.54.53


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 13.20.22.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia