Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Leggi e Normative Agricole > Diritto Agrario

Diritto Agrario
Ti trovi nell’area tematica “Diritto Agrario”, cioè, l'insieme delle norme aventi ad oggetto rapporti di diritto privato e pubblico inerenti all'agricoltura. Se non riesci a trovare l’argomento specifico e/o non sai dove inserire il tuo messaggio, utilizza la sezione Altre Richieste e/o Informazioni e lo Staff ti indicherà la discussione che fa per te.
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #31  
Vecchio 02-09-2007, 22.27.56
L'avatar di alberto64
alberto64 alberto64 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 01-02-2006
Residenza: Canavese
Messaggi: 273
Predefinito

A quanto ne so io:

1) il confinante ha diritto di prelazione solo se é coltivatore diretto o IATP

2) l'affittuario GENERICO (anche non coltivatore diretto) ha diritto di prelazione sul campo che coltiva. La legge parla di "conduttore", sia esso un coltivatore diretto od un non coltivatore diretto. l'affittuario o proprietario non Coltivatore diretto e non IATP non ha, pero', diritto di prelazione sui campi confinanti.

Dunque la soluzione proposta di affittare il terreno per due anni, secondo me, è valida in tutti i casi.
Rispondi citando
  #32  
Vecchio 03-09-2007, 12.54.57
Potionkhinson Potionkhinson non è connesso
Staff
 
Data registrazione: 07-08-2007
Residenza: Sicilia sud-orientale
Messaggi: 972
Post

Caro guardian72,
fammi capire:
1) non sei tu ad acquistare il terreno?
2) l'acquirente che lavoro fa?
3) l'acquirente è un confinante?
....poi:
Citazione:
Originalmente inviato da guardian72 Visualizza messaggio
.....Quindi riassumendo se alla stipula del rogito viene a firmare colui che la sta coltivando (senza nessun diritto) e faccio firmare a soli confinanti coltivatori diretti una liberatoria in cui affermano che non sono interessati all' acquisto del terreno per quel determinato prezzo dovrei stare tranquillo o non è così?......
NO! Non è affatto così. Come precedentemente comunicato:
Citazione:
Originalmente inviato da Potionkhinson Visualizza messaggio
...È importante ricordare come non sia legittimo rinunciare al diritto di prelazione prima della sottoscrizione del compromesso (talvolta, vi è la consuetudine da parte del proprietario di far sottoscrivere al confinante un atto di rinuncia al diritto di prelazione, qualora questo non sia interessato all’acquisto, ancor prima della sottoscrizione del compromesso), tale atto non ha alcun valore legale, poiché, per effetto di un principio generale, non è possibile rinunciare ad un diritto di cui non si è ancora titolari, permettendo quindi successivi ripensamenti...
Ciao.
Rispondi citando
  #33  
Vecchio 03-09-2007, 13.43.53
pablito pablito non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 11-01-2006
Residenza: Asti
Messaggi: 317
Predefinito

scusa potionk, non riesco a capire.... tu dici che l'attuale proprietario fa firmare la rinuncia di prelazione, pero' dici che non vale perche' esso non e' titolare....
ma se ha firmato la rinuncia come fa poi a dire che non rinuncia piu' ?
Rispondi citando
  #34  
Vecchio 03-09-2007, 14.05.47
Potionkhinson Potionkhinson non è connesso
Staff
 
Data registrazione: 07-08-2007
Residenza: Sicilia sud-orientale
Messaggi: 972
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da pablito Visualizza messaggio
scusa potionk, non riesco a capire.... tu dici che l'attuale proprietario fa firmare la rinuncia di prelazione, pero' dici che non vale perche' esso non e' titolare....
ma se ha firmato la rinuncia come fa poi a dire che non rinuncia piu' ?
Dove?
Scusa Pablito, mi sono perso!
Ho detto che l'attuale proprietario deve dare comunicazione agli interessati (affittuario e/o confinante) del preliminare di vendita (magari tramite raccomandata A/R), questi hanno 30 giorni per esercitare il diritto di prelazione.

x guardian72: dimenticavo... attualmente il fondo è coltivato? da chi?

Ultima modifica di Potionkhinson : 04-09-2007 alle ore 17.07.41
Rispondi citando
  #35  
Vecchio 03-09-2007, 22.28.17
L'avatar di guardian72
guardian72 guardian72 non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 12-08-2007
Residenza: benevento
Messaggi: 372
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Potionkhinson Visualizza messaggio
Dove?
Scusa Pablito, mi sono perso!
Ho deto che l'attuale proprietario deve dare comunicazione agli interessati (affittuario e/o confinante) del preliminare di vendita (magari tramite raccomandata A/R), questi hanno 30 giorni per esercitare il diritto di prelazione.

x guardian72: dimenticavo... attualmente il fondo è coltivato? da chi?
Innanzi tutto ringrazio tutti quelli che mi stanno aiutando a capirci qualcosa.

Il terreno lo acquista mia moglie che è bracciante agricolo e non è confinante il terreno è attualmete coltivato da una persona senza l ' autorizzazione del proprietario.

Allora se io stipulo il compromesso e il proprietariolo fa vedere ai confinanti e gli fa firmare una liberatoria con data successiva a quella del compromesso, e la persona che lo sta coltivando viene dal notaio a firmare sull' atto notarile di compravendita ci potrebbero essere problemi in seguito?
Rispondi citando
  #36  
Vecchio 04-09-2007, 09.10.22
pablito pablito non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 11-01-2006
Residenza: Asti
Messaggi: 317
Predefinito

secondo me' l'affittuario abusivo ti puo' dare problemi , ossia puo' provare a restare sul terreno fino al 2011-2012 a scadenza contratti, se non lascia libero il terreno in modo amichevole devi dimostrare che non paga l'affitto ed avere qualche grattacapo-spesa legale.
Rispondi citando
Sponsored Links
  #37  
Vecchio 04-09-2007, 13.49.38
GiancaMI GiancaMI non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 27-05-2004
Residenza: Milano provincia
Messaggi: 553
Predefinito

Piccola domanda stupida.. da quanti anni l'affittuario abusivo coltiva il fondo?
Cioè il propietario ha fatto azioni legali subito o dice che è abusivo ma non ha fatto nulla?
Rispondi citando
  #38  
Vecchio 04-09-2007, 18.01.41
Potionkhinson Potionkhinson non è connesso
Staff
 
Data registrazione: 07-08-2007
Residenza: Sicilia sud-orientale
Messaggi: 972
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da guardian72 Visualizza messaggio
.....Allora se io stipulo il compromesso e il proprietariolo fa vedere ai confinanti e gli fa firmare una liberatoria con data successiva a quella del compromesso, e la persona che lo sta coltivando viene dal notaio a firmare sull' atto notarile di compravendita ci potrebbero essere problemi in seguito?
Caro guardian72,
scusa ma (te lo dico con sincera simpatia) proprio non riusciamo a capirci!
NESSUNO deve firmare NIENTE dal notaio, figuriamoci l'abusivo. Inoltre, allo stato attuale, tua moglie non ha alcun diritto rispetto ai vicini (a patto che questi siano interessati all'acquisto del fondo).
Ti rispiego la storia del compromesso:
- se (primo caso) domani firmate l'atto di compravendita, senza dire niente a nessuno (i vicini prima o poi, ovvio, lo scopriranno ), uno o più vicini possono rivendicare il Diritto di Prelazione. Questa azione di riscatto può (e deve) essere esercitata entro il periodo di 1 anno dalla compravendita. Per le informazioni che hai fornito, quindi, sappi che questo/i vicino/i sarebbe nel giusto, cioè a prescindere dall'iter buracratico, alla fine ti ritroveresti al punto di partenza!
- se (secondo caso) domani firmate il compromesso (o preliminare) di vendita e l'attuale proprietario avvisa i vicini (ritengo sia del tutto inutile avvisare "per vie ufficiali" anche il conduttore abusivo) con una raccomandata (con ricevuta di ritorno) possono verificarsi due casi:
  1. nessuno dei vicini è interessato all'acquisto: trascorsi 30 gg. dalla data di ricezione della raccomandata corri a firmare l'atto di compravendita (conserva le ricevute di ritorno delle raccomandate: hanno valore legale!!!).
  2. uno o più vicini è interessato all'acquisto: questa persona può esercitare il Diritto di Prelazione entro 30 gg. dal ricevimento del compromesso, anche questa volta ti ritroveresti al punto di partenza!
Come avrai capito lo "scopo della raccomandata" (oltre alla correttezza della procedura) è quello di ridurre il "periodo" del Diritto di Prelazione: 30 gg. anzichè 1 anno!
Nella mia primissima risposta ti ho indicato la gerarchia di prelazione, motivo per cui, questo è il consiglio che mi sento di dare:
1) tua moglie apre P.IVA, si iscrive alla C.C.I.A.A, si iscrive all'INPS;
2) stipula un contratto d'affitto con l'attuale proprietario e inizia a coltivare il fondo;
3) dopo un periodo di 2 anni si può pensare all'acquisto.
Il risultato è: nessuno dei vicini ti può portare via il terreno.
Spero di essere stato chiaro (quindi esserti stato utile) almeno stavolta.
Ciao,
Peppe
Rispondi citando
  #39  
Vecchio 04-09-2007, 22.44.22
L'avatar di guardian72
guardian72 guardian72 non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 12-08-2007
Residenza: benevento
Messaggi: 372
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da GiancaMI Visualizza messaggio
Piccola domanda stupida.. da quanti anni l'affittuario abusivo coltiva il fondo?
Cioè il propietario ha fatto azioni legali subito o dice che è abusivo ma non ha fatto nulla?

L' affittuario abusivo lo coltiva da molti anni (circa 30)
Il proprietario mi ha detto che lui neanche sapeva che questo lo coltivava, infatti quando l' ho messo a conoscenza del fatto è sembrato cadere dalle nuvole, lui era convinto che era incolto e non se ne è mai accorto perchè si trova in una zona impossibile da raggiungere con la macchina praticamente l' ha abbandonata. Comunque l' abusivo mi ha detto che non micreerà problemi e che è disposto a fare qualunque cosa gli chiedo.

x Potionkhinson

innanzi tutto ti ringrazio per i tuoi suggerimenti sei stato molto chiaro e ho capito fin dal primo messaggio cosa vuoi dire, quello che sto scrivendo non è una mia invenzione ma è quello che mi sta suggerendo un notaio (ripeto molto affermato dalle mie parti) è stato lui a dirmi di portare l' affittuario abusivo a firmare sul rogito e di far firmare ai confinanti la liberatoria gli ho detto anche della raccomandata e mi ha detto che ha più valore la firma della liberatoria che la ricevuta della raccomandata (sarà il suo punto di vista) e lo sto postando in questo forum proprio per cercare di capire le varie soluzioni e quale può essere la migliore.
Rispondi citando
Vecchio 04-09-2007, 22.47.44
guardian72
Questo messaggio è stato eliminato da GiancaMI.
  #40  
Vecchio 04-09-2007, 22.57.37
GiancaMI GiancaMI non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 27-05-2004
Residenza: Milano provincia
Messaggi: 553
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da guardian72 Visualizza messaggio
L' affittuario abusivo lo coltiva da molti anni (circa 30)
Il proprietario mi ha detto che lui neanche sapeva che questo lo coltivava, infatti quando l' ho messo a conoscenza del fatto è sembrato cadere dalle nuvole, lui era convinto che era incolto e non se ne è mai accorto perchè si trova in una zona impossibile da raggiungere con la macchina praticamente l' ha abbandonata. Comunque l' abusivo mi ha detto che non micreerà problemi e che è disposto a fare qualunque cosa gli chiedo.

.
30 anni e il proprietario cade dalle nuvole? Usucapione????? Sei sicuro che chi lo coltiva ora non ti faccia storie!
Rispondi citando
  #41  
Vecchio 04-09-2007, 23.13.24
L'avatar di guardian72
guardian72 guardian72 non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 12-08-2007
Residenza: benevento
Messaggi: 372
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da GiancaMI Visualizza messaggio
30 anni e il proprietario cade dalle nuvole? Usucapione????? Sei sicuro che chi lo coltiva ora non ti faccia storie!
mi ha detto, come gia detto in precedenza, che farà qualunque cosa gli chiedo, infatti mi ha detto che se voleva fare qualcosa l' avrebbe fatto in precedenza.
Quindi cosa gli chiedo?
Rispondi citando
  #42  
Vecchio 05-09-2007, 14.33.00
Potionkhinson Potionkhinson non è connesso
Staff
 
Data registrazione: 07-08-2007
Residenza: Sicilia sud-orientale
Messaggi: 972
Question

1) fondo rustico esteso c.ca 1 ettaro,
2) fondo rustico ubicato in zona difficile da raggiungere,
3) i confinanti possono esercitare il diritto di prelazione,
4) il possessore può esercitare il diritto di proprietà per usucapione,

tirando le somme (anche se non conosciamo il prezzo): sei sicuro di voler procedere?
Rispondi citando
  #43  
Vecchio 05-09-2007, 18.22.39
darkded1 darkded1 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 05-09-2007
Messaggi: 2
Predefinito Diritto di Prelazione

Cortesemente sono ha richiedere un parere circa i possibili problemi che potrebbero sorgere dall'acquisto di una quota pari a 1/5 di un terreno indiviso di proprietà di cinque persone. tale terreno è confinante con la mia proprietà abitativa. Io comprerei da uno dei comproprietari. Sono soggetto a prelazione da parte degli altri proprietari???
Rispondi citando
  #44  
Vecchio 05-09-2007, 19.46.12
cronoflyer cronoflyer non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-07-2007
Messaggi: 10
Predefinito

Ciao, mi trovo in una situazione simile alla tua, non ha ancora avuto il tempo di informarmi bene, ma dovrebbe funzionare così:
1)il venditore comunica con raccomandata A/R agli altri comproprietari la sua volontà di vendere, indicando il prezzo ed un termine ento il quale i comproprietari devono dare una risposta ( se sono interessati a comprare)
2) trascorso il termine, se nessuno dei comproprietari è interessato all'acquisto, può vendere a chi vuole ed i comproprietari non hanno più alcun diritto di prelazione.

Saltando il primo punto i comproprietari possono esercitare il diritto di prelazione acquistando la quota venduta al prezzo dicharato sul rogito.

Come ti ho detto non mi sono informato bene con un legale, ma un mio amico ben informato in materia mi ha dato queste informazioni....
Rispondi citando
  #45  
Vecchio 05-09-2007, 22.37.35
L'avatar di guardian72
guardian72 guardian72 non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 12-08-2007
Residenza: benevento
Messaggi: 372
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Potionkhinson Visualizza messaggio
1) fondo rustico esteso c.ca 1 ettaro,
2) fondo rustico ubicato in zona difficile da raggiungere,
3) i confinanti possono esercitare il diritto di prelazione,
4) il possessore può esercitare il diritto di proprietà per usucapione,

tirando le somme (anche se non conosciamo il prezzo): sei sicuro di voler procedere?
Questo terreno mi serve per i motivi gia esposti nei post precedenti, anche per questo il prezzo che lo pagherei è sensibilmente più alto del prezzo di mercato della zona.
Quindi volevo sapere se ci sono altre soluzioni oltre quella proposta dal notaio e quella dell' affitto per due anni in quanto non posso aspettare tutto questo tempo perchè sul quel terreno dovrei realizzare delle opere che non posso rinviare.

In un post precedente dicevi "Qualora l’affittuario rinunci, la prelazione non passa al confinante e quindi il fondo risulta libero da qualsiasi prelazione (Cass. 12608/01)" questa può essere il mio caso anche se l affittuario è abusivo e se si cosa deve fare l' affittuario per rinunciare.
Rispondi citando
  #46  
Vecchio 06-09-2007, 09.19.53
pablito pablito non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 11-01-2006
Residenza: Asti
Messaggi: 317
Predefinito

a me era capitato un caso del genere riguardo all'affittuario : quest'ultimo con il vecchio proprietario era andato dal sindacato agricolo e avevano stipulato uno scritto il quale si impegnava a lasciare libero il terreno al fatidico " san martino ".
sei gia andato dai sindacati agricoli ?
Rispondi citando
  #47  
Vecchio 06-09-2007, 17.27.37
Potionkhinson Potionkhinson non è connesso
Staff
 
Data registrazione: 07-08-2007
Residenza: Sicilia sud-orientale
Messaggi: 972
Predefinito

Caro guardian72,
la mia risposta, purtroppo è no! Non è il tuo caso.
Ci si riferisce ad un affittuario "tipico" (CD o IATP con tanto di contratto regolarmente registrato e affitto pagato).
Hai già cercato di carpire (in prima persona o per vie traverse) le possibili intenzioni dei confinanti?
Rispondi citando
  #48  
Vecchio 07-09-2007, 10.08.02
pablito pablito non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 11-01-2006
Residenza: Asti
Messaggi: 317
Predefinito

a pio parere, una volta non c'erano i contratti scritti, quindi l'affittuario sia essere Cd o IATP o no puo' farti problemi.
volevo anche dire che ancor oggi con i vari contratti scritti bisogna stare attenti, ad esempio le varie associazioni di categoria stipulano con il presunto affittuario i cosidetti contratti unilaterali ( per uso pac ) all'insaputa del proprietario.
Rispondi citando
  #49  
Vecchio 07-09-2007, 18.57.57
L'avatar di guardian72
guardian72 guardian72 non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 12-08-2007
Residenza: benevento
Messaggi: 372
Predefinito

Sia confinanti che l' affittuario non sembrano essere interessati ma la mano sul fuoco non ce la metto per questo mi vorrei tutelare in qualche modo.

Sono stato da più di una parte a chiedere consigli (notai, e sindacati di categoria) ma purtroppo ho ricevuto risposte molto diverse tra loro e quindi confusione totale, mi sembra di capire che non c è una normativa ben chiara e se c'è, come tutte le cose in Italia, è sempre soggetta a interpretazione diverse.
Rispondi citando
  #50  
Vecchio 10-09-2007, 11.44.04
L'avatar di arturin
arturin arturin non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-05-2005
Residenza: sapri
Messaggi: 127
Predefinito

io sapevo che per avvalersi del diritto di prelazione devi essere coltivatore diretto, ora nn so se per i cointestatari vale la stessa cosa.

stai attento però perche se tu compri un bene indiviso nn sai qual'è il tuo
effettivo pezzo di terra, e se gli altri nn vogliono dividere tu nn puoi fare la divisione, cioe per poter frazionare il bene ci deve essere il consenso di tutti i proprietari.
Rispondi citando
  #51  
Vecchio 11-09-2007, 09.56.44
CristianP CristianP non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 29-03-2005
Messaggi: 130
Predefinito

Ho letto la discussione, ma volevo chiedere un chiarimento. Il terreno A è in vendita, il terreno B è in affitto ad un coltivatore diretto. Tale coltivatore diretto ha qualche diritto nel caso A venga venduto? Se è proprietario del terreno B ok, ha tutti i diritti sopra esposti. Ma nel caso semplicemente lavori il terreno?

grazie
Rispondi citando
  #52  
Vecchio 11-09-2007, 11.36.02
darkded1 darkded1 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 05-09-2007
Messaggi: 2
Predefinito

grazie per il parere prima di tutto....
le risposte che mi avete fornito mi fanno capire che sto andando nella direzione giusta, resta il dubbio giustamente sollevato da Arturin i comproprietari hanno diritto di prelazione??
premetto che nessuno di loro e coltivatore diretto e non ci sono neanche vicini confinanti coltivatori diretti
Se il comproprietario mi cede la sua quota tramite donazione salto il rischio prelazione?
Rispondi citando
Vecchio 11-09-2007, 12.05.06
Potionkhinson
Questo messaggio è stato eliminato da Potionkhinson. Motivo: Unione Thread
  #53  
Vecchio 13-09-2007, 18.46.18
L'avatar di guardian72
guardian72 guardian72 non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 12-08-2007
Residenza: benevento
Messaggi: 372
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da CristianP Visualizza messaggio
Ho letto la discussione, ma volevo chiedere un chiarimento. Il terreno A è in vendita, il terreno B è in affitto ad un coltivatore diretto. Tale coltivatore diretto ha qualche diritto nel caso A venga venduto? Se è proprietario del terreno B ok, ha tutti i diritti sopra esposti. Ma nel caso semplicemente lavori il terreno?

grazie
Per come è stato spiegato a me il diritto di prelazione è solo del confinante proprietario coltivatore diretto, quindi nel tuo caso colui che lavora la terra anche se coltivatore diretto non ha diritti perchè non proprietario, però come ha ben capito leggendo la discussione la cosa non è che sia molto chiara
Rispondi citando
  #54  
Vecchio 23-09-2007, 19.16.03
Rocan Rocan non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-09-2007
Messaggi: 3
Predefinito Diritto di Prelazione

Ciao a tutti,
Sono un nuovo utente e scrivo dal Nord Sardegna perchè avrei bisogno di un aiuto. Posseggo un terreno che ho dato in locazione, con contratto regolare e scadente nel 2009, ad un Coltiv. Diretto. Le domande sono : quali passi devo fare per procedere alla vendita? il locatario sembra interessato all'acquisto, anche se non abbiamo parlato del prezzo, se però l'acquirente fosse un altro, il contratto d'affitto del locatario decadrebbe o avrebbe valore fino alla sua naturale scadenza?
Inoltre come e a chi devo comunicare le mie intenzioni e condizioni di vendita e da chi è necessario e/o sufficiente farsi tutelare ( Notaio o Associazioni di Categoria )?
Un saluto ed un ringraziamento anticipato a chiunque mi aiuterà.
Rispondi citando
  #55  
Vecchio 23-09-2007, 20.57.43
GiancaMI GiancaMI non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 27-05-2004
Residenza: Milano provincia
Messaggi: 553
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Rocan Visualizza messaggio
Ciao a tutti,
Sono un nuovo utente e scrivo dal Nord Sardegna perchè avrei bisogno di un aiuto. Posseggo un terreno che ho dato in locazione, con contratto regolare e scadente nel 2009, ad un Coltiv. Diretto. Le domande sono : quali passi devo fare per procedere alla vendita? il locatario sembra interessato all'acquisto, anche se non abbiamo parlato del prezzo, se però l'acquirente fosse un altro, il contratto d'affitto del locatario decadrebbe o avrebbe valore fino alla sua naturale scadenza?
Inoltre come e a chi devo comunicare le mie intenzioni e condizioni di vendita e da chi è necessario e/o sufficiente farsi tutelare ( Notaio o Associazioni di Categoria )?
Un saluto ed un ringraziamento anticipato a chiunque mi aiuterà.
Qui ti chiarisci un po le idee.
http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=17289
Rispondi citando
  #56  
Vecchio 24-09-2007, 21.20.42
Rocan Rocan non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-09-2007
Messaggi: 3
Predefinito

Grazie Giancami,
sono ancora confuso per cui sintetizzo la situazione e le mie domande:
1) il locatario è C.D. , il contratto è stato concordemente sottoscritto e registrato, ha durata quinquennale e scade nel 2009.
2) il locatario conosce solo la mia intenzione di vendere ma non il prezzo e non può acquistare adesso.
3) io non sono C.D.

Domande :

1) Quali passi devo materialmente fare e quale "gerarchia" devo rispettare ?
2) se lui non acquista e io vendessi ad un terzo, il suo contratto d'affitto scadrebbe?
3) Se non acquistasse nessuno, degli aventi diritto e non, ed io mi trovassi costretto ad un ribasso, dovrei rifare le comunicazioni di nuovo a tutti?

grazie ancora
Rispondi citando
  #57  
Vecchio 24-09-2007, 21.50.39
GiancaMI GiancaMI non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 27-05-2004
Residenza: Milano provincia
Messaggi: 553
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Rocan Visualizza messaggio
Grazie Giancami,
sono ancora confuso per cui sintetizzo la situazione e le mie domande:
1) il locatario è C.D. , il contratto è stato concordemente sottoscritto e registrato, ha durata quinquennale e scade nel 2009.
2) il locatario conosce solo la mia intenzione di vendere ma non il prezzo e non può acquistare adesso.
3) io non sono C.D.

Domande :

1) Quali passi devo materialmente fare e quale "gerarchia" devo rispettare ?
2) se lui non acquista e io vendessi ad un terzo, il suo contratto d'affitto scadrebbe?
3) Se non acquistasse nessuno, degli aventi diritto e non, ed io mi trovassi costretto ad un ribasso, dovrei rifare le comunicazioni di nuovo a tutti?

grazie ancora
in ordine di prelazione:
cd affittuario
cd confinanti se l'affittuario rinuncia

ovviamente deve mandare la comunicazione con prezzo all'affitturio; poi lui ha 30gg per darti una risposta.
Successivamente se lui dopo 30gg non ti ha comunicato nulla passi a fare la medesima cosa con i confinanti CD.
Se tutti rifiutano il terreno lo puà prendere chiunque.
Se un terzo comprasse il terreno prima della scadenza dell'affitto si tiene l'affittuario sino alla scadenza.
Qualcuno corregga se ho detto qualche stupidata. Ciao
Rispondi citando
  #58  
Vecchio 25-09-2007, 13.16.33
Potionkhinson Potionkhinson non è connesso
Staff
 
Data registrazione: 07-08-2007
Residenza: Sicilia sud-orientale
Messaggi: 972
Predefinito

Salve a tutti,
GiancaMI sei quasi impeccabile!!!
Solo un piccolo piccolo appunto:
Se l'affittuario rinuncia al Diritto di Prelazione, tale diritto non "passa" al confinante, quindi il fondo si considera libero da qualsiasi prelazione (Cass. 12608/01).
Per quel che riguarda il contratto d'affitto (se l'affittuario concorda) è possibile la rescissione volontaria.
Ciao.

P.S. GiancaMI hai mai ricevuto il mio MP?
Rispondi citando
  #59  
Vecchio 30-09-2007, 10.34.05
Rocan Rocan non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-09-2007
Messaggi: 3
Predefinito sempre a proposito di vendita di un terreno

Un'altra cosa, il contratto stipulato ha, come già ho detto, durata quinquennale con scadenza nel 2009 è stato accettato e sottoscritto di fronte ad un funzionario della C.I.A, che è colui che lo ha redatto e successivamente, è stato regolarmente registrato, però c'è chi mi dice che non sia perfettamente regolare proprio per la breve durata, chi mi sa dire qualcosa in merito?
Rispondi citando
  #60  
Vecchio 30-09-2007, 15.16.22
Potionkhinson Potionkhinson non è connesso
Staff
 
Data registrazione: 07-08-2007
Residenza: Sicilia sud-orientale
Messaggi: 972
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Rocan Visualizza messaggio
Un'altra cosa, il contratto stipulato ha, come già ho detto, durata quinquennale con scadenza nel 2009 è stato accettato e sottoscritto di fronte ad un funzionario della C.I.A, che è colui che lo ha redatto e successivamente, è stato regolarmente registrato, però c'è chi mi dice che non sia perfettamente regolare proprio per la breve durata, chi mi sa dire qualcosa in merito?
Caro Rocan,
"a casa mia" un contratto d'affitto di fondo rustico "solitamente" non dura meno di 15 anni (Legge 203/82; D.P.R. 633/72; D.Lgs. 228/01; D.M. 31/7/98; Circ. 8/2/05; D.G.R.M. 10/11/97).
Però, non potendo visionare il contratto in questione, non mi sento di giudicarlo.
Consiglio: chiedi spiegazioni al funzionario che lo ha redatto e/o (per confronto) a qualche altra figura (agronomo, notaio, ecc.).
Ciao.
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 13.18.35.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia