Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Attrezzature Agricole

Attrezzature ed Equipaggiamenti Agricoli
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 08-11-2004, 13.01.00
86 86 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 28-09-2004
Residenza: colline interne prov.di pisa
Messaggi: 233
Predefinito Agevolatori per raccolta olive

c'è qualcuno fra di noi esperto di questi strumenti di lavoro ?
io personalmente ne ho acquistato uno recentemente (abbacchiatore alimentato a batteria 12 V)e durante questo finesettimana ho iniziato la raccolta delle olive testando quindi il nuovo acquisto.
ma cari miei....il nuovo acquisto si è rivelato un prodotto poco soddisfacente .
i due difetti principali sono lo sparo delle olive fuori dalle tende, considerate che ogni tenda è 100 m2, e ancora peggio l'ammaccatura dell 80% delle olive con conseguente innesco di processi ossidanti non favorevoli all'olio.
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 11-11-2004, 12.20.00
lampada lampada non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 01-10-2004
Residenza: fiano romano
Messaggi: 4
Post

Questa è la mia esperienza: Circa tre anni fà ho acquistato un primo abbacchiatore elettrico (12Vcc) il quale utilizzava tre leve che roteando velocemente provocavano il distacco del frutto, il risultato è identico a quello di "86", oltre al danno delle olive ci volevano un paio di persone che che con dei teli facessero da paravento per non sparpagliare la raccolta per tutto il terreno, il tutto al modico costo di circa 600.000 delle vecchie lire, l'anno successivo ho rivenduto l'attrezzo usato li' dove lo comprai per acquistare l'abbacchiatore pneumatico da collegare alla presa di forza e con questo và decisamente meglio almeno dal punto di vista della caduta nei teli, un po' meno per il danno al frutto in quanto anche questo colpendo le olive un po' le danneggia, sicuramente meno di quello elettrico (considerate anche il rumore del trattore che dopo qualche ora diventa insopportabile).
Conclusione: secondo me bisogna valutare il tempo che uno ha a disposizione ed il numero di piante su di cui si deve raccogliere e sopratutto il numero di persone che partecipano alla raccolta per poi valutare se è il caso o meno di acquistare un abbacchiatore pneumatico in quanto il costo complessivo dell'attrezzo completo di tubi, aste e pettini per due persone è di circa 1.500 Euro.
Buona raccolta a tutti gli olivari presenti nel Forum.
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 03-02-2005, 08.57.44
TN70A TN70A non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 31-01-2005
Residenza: prov. latina
Messaggi: 87
Predefinito

non è affatto vero ke i pettini pneumatici ammaccano le olive!! pensate che nella nostra zona (in prov. di lt) li usiamo per raccogliere le olive da mensa. Ci tengo ad aggiungere che esistono alcuni modelli per il cui funzionamento non è richiesto lìattacco alla pdf del trattore, ma sono dotati di un carrello con compressore e piccolo motore a scoppio. Le ditte produttrici più importanti sono Lisam e Campagnola; la seconda ha prezzi un po' più alti ma vi assicuro ke la qualità è migliore.
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 05-02-2005, 11.08.18
HP90 HP90 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 12-12-2003
Residenza: Petralia
Messaggi: 174
Predefinito

La mia esperienza nella raccolta delle olive come al solito è fuori della norma.

Ecco come mi sono attrezzato,

ho acquistato solo l’abbacchiatore pneumatico della campagnola e una decina di metri di tubo.

Il cantiere era attrezzato così: motocoltivatore ferrari 18 cavalli (pezzo storico), gruppo elettrogeno Kavasaki 1,5 Kw (piccolino ma), compressore da officina 100 litri due pistoni. Il tutto caricato sopra il motocoltivatore.

Praticamente il gruppo elettrogeno non è in grado di avviare il compressore, ma ho trovato il modo di farlo partire, praticamente ho tolto la molla che tiene in tensione la cinghia e ne ho messa una in una posizione diversa che mi permette di allentare il motore elettrico, avvio il motore elettrico, quando è a regime tiro la molla e si avvia il compressore.

Con questo sistema il gruppo elettrogeno è sufficiente per far girare il compressore, e il compressore forse sarebbe in grado di far funzionare due abbacchiatori.

Ritengo che l’abbacchiatore pneumatico non maltratta le olive, ma se c’è qualche pianta trascurata di potatura cadono molte foglie e rametti secchi.

Riguardo ai raccoglitori a 12 V non li ho usati, ma penso che il loro pregio maggiore sia la facilità di uso e di trasporto, però non credo che in una pianta alta e un po’ trascurata facciano un buon lavoro.
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 01-03-2005, 21.59.00
880dt5 880dt5 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 28-02-2005
Residenza: giulianova (TE)
Messaggi: 82
Predefinito

Vi parlo della mia esperienza: in azienda ho circa 240 piante di olivo secolari che producono in media dai 60 ai 120 quintali di olive/anno.Per la raccolta mi sono organizzato nel seguente modo:

1)abbacchiatori pneumatici marca paterlini nuova serie(con corpo macchina in alluminio)
2)compressore autocostruito portato da 2000 litri/minuto
3)carro intercettatore autocostruito a scarico posteriore con ribaltamento idraulico capacita' 12 qli di olive abbastanza esenti da fogliame e altro munito di 3 teli in rete tipo "barese"antispina intercambiabili (8x8-12x12-16x14)
Allora dopo varie prove effettuate in diversi anni con svariate tecniche e attrezzature su olivi secolari con periodo di raccolta corrispondente all'invaiatura delle drupe posso affermare:
Abbacchiatori pneumatici:I nuovi con corpo macchina in alluminio vanno molto bene non si fermano con la condensa nelle giornate umide a differenza dei vecchi che invece si piantano e bisogna smontarli e sostituire oring e altre cose.
Compressore:il primo anno avendolo dotato di un serbatoio piccolo (recuperato da camion fiat 643) l'aria uscendo dai cilindri surriscaldata dalla compressione non riusciva a raffreddarsi nel serbatoio e le goccioline di acqua si formavano a valle del condensatore con conseguente danneggiamento alle attrezzature.Aggiunto un serbatoio per aria compressa da 600 litri il problema si e' ridimensionato.esso e' dotato di un robusto telaio con un gancio di traino replicato sul retro che permette di portare con 1 solo trattore carro intercettatore e compressore.
Il carro intercettatore e' munito di un distributore alimentato da una presa doppio effetto del trattore e con tre leve aziona :avvolgimento-svolgimento del telo,posizionamento martinetti stabilizzatori e ribaltamento vasca per lo scarico.
Dopo aver perfezionato il tutto adesso riesco a raccogliere le mie olive in pochi giorni e con l'ausilio di altre 4 persone quest'anno ho raccolto anche olive per conto terzi,oltre 800 quintali in una sessantina di giornate lavorative.Il problema e' che gli abbacchiatori sono si' leggeri, ma avendo alberi mediamente alti 5 metri e piu' con le prolunghe questi diventano scomodi e si stancano le braccia, quindi la manodopera deve essere giovane e forte!Il risultato a fine giornata e' insoddisfacente..con 5 addetti raramente siamo arrivati a 20 qli/giorno, nonostante la buona produzione a pianta, ai costi oltre gli addetti aggiungiamo l'utilizzo di un trattore che visto i terreni abbastanza declivi almeno 70 cv cingolato e anche' di piu' per un gommato!Quindi concludo che almeno dalla mia esperienza su piante di una certa mole il miglior sistema meccanizzato e' questo ma forse la meccanica ha ancora tanta strada da fare.....
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 22-05-2005, 18.53.12
L'avatar di arturin
arturin arturin non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: sapri
Messaggi: 127
Predefinito Raccolta meccanica delle olive

salve ragazzi.
Quest' anno ho comprato una macchina per la raccolta delle olive ho raccolto 20 qli di olive in 5 giorni (2 persone) vorrei discutere su questa nuova tecnologia .........

Ultima modifica di arturin : 22-05-2005 alle ore 18.55.06 Motivo: raccolta meccanica delle oive
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 19-11-2005, 01.03.58
Miller Miller non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 08-11-2005
Residenza: Ostuni
Messaggi: 16
Predefinito

ciao a tutti

Vi riporto le mie esperienze di raccolta olive
Ho un impianto intesivo 5x6 di parecchie piante trentenni
direi che le ho provate tutte abbacchiatori ad aria, squotitori con motore a miscela tipo gancio per intenderci (nn ricordo le marche a questa ora) squotitori meccanici sicma, verdegiglio, berardinucci, rizzo

le mie impressioni ad oggi
gli abbacchiatori ad aria sono abbastanza comodi non molto veloci, con 3 uomini alle aste e 2 donne ai teli chiaramente aiutandosi con le casse riusciamo a raccogliere dai 15 ai 20 qli giorno con alberi mediamente carichi, danneggiano abbastanza, spesa non direi eccessiva per l' aquisto dell' insieme visto che il compressore lo si può usare per la potatura con seghetti e forbici

squotitori a gancio li trovo molto scomodi e pesanti forse ideali per chi non deve lavorarci ogni giorno poi visto il costo e il non ri utilizzo della macchina

passiamo agli squotitori ( a trattore ) costano... ma per chi deve passare parecchie piante ad oggi è la soluzione
il mio boss ha cominciato ad usare un verdegiglio (di un contoterzista ) nel 92 93 bella macchiana ma la pinza troppo pesante che grava sul tronco e la vibrazione non molto "influente " lo staffaggio anteriore e laterale buono per gli oliveti che si squotono dal fusto un po pericoloso per i secolari quando si vanno a prendere da sù, so di un paio si casi dove si è spezzato il ramo e il trattore si è ribaltato, problemi di scortecciamento, abbiamo raccolto 5 donne ai teli 2 uomini mediamente 40 quintali al giorno.
il rizzo praticamente uguale anteriore ma centrale al trattore la pinza un po diversa, a chiusura laterale come il sicma, problemi di scortecciamento con questa pinza soprattutto se le piante sono ancora in vegetazione
il sicma sempre anteriore ma sui supporti della pala, secondo me troppo ingombrante soprattutto quello con l'ombrello nel mio oliveto non entra. costa un pacco !
berardinucci una bella macchina compatta, facile da agganciare visto che è posteriore non mi ha dato molti problemi di scortecciamonto, pinza leggera, con il sistema a molle non grava sul fusto,vibrazione efficace visto che puoi decidere di invertire la rotazione della puleggia, è radiocomandato, ma si lavora sempre con il collo girato sul trattore ! non ideale per i secolari
3 donne 3 uomini ai teli ed alle caase mediamente 55 qli al giorno
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 20-11-2005, 19.07.06
lazadruga lazadruga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 07-09-2005
Messaggi: 37
Predefinito

Io ho provato il ciffarelli l'altro giorno.
Ideale su piante già formate,rami troppo grossi ne impediscono l'uso,rami troppo piccoli o si rompono o ti fanno perdere troppo tempo.
Su uliveti della mia zona(terreni a balze,terrazzamenti e strettoie che impediscono l'uso di un gancio per trattore)sono una buona soluzione,magari abbinata ad un abbacchiatore pneumatico per ripassare cio che rimane.
Bisogna affinare la tecnica d'uso:agganciare i rami in modo da non scortecciarli,evitare di sollevare il piu possibile la macchina(15kg a fine giornata si sentono)ma scaricare il peso sulla tracolla;nel giro di 2/3 giorni credo si riesca a padroneggiare il "mezzo".
Personalmente l'anno precedente ero deciso per l'aquisto,poi visti alcuni limiti sono rimasto fedele all'abbacchiatore,quest'anno a giorni collauderò anche il modello della campagnola(el toro:un nome incredibile)ma credo proprio di comprarlo,rovina meno le piante,aumenta mostruosamente le quantità raccolte giornalmente.....tanto a fine giornata sono comunque stanco sfatto,almeno raccolgo assai...
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 20-11-2005, 22.31.55
L'avatar di Babydriver
Babydriver Babydriver non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 31-08-2005
Residenza: Abruzzo
Messaggi: 486
Predefinito

qui da noi (abruzzo) raccogliamo da due tre anni a questa parte con abbacchiatori pneumatici di varie marche..il problema come dite voi sono le reti, anche perche spesso gli alberi non sono allineati...se invece lo sono il problema si risolve con alcune reti da 50x8m...per vuotarle usiamo un altro trattore con il muletto dietro e il cassone....
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 26-11-2005, 10.23.13
MCT-ITA MCT-ITA non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 26-03-2004
Residenza: Castel Madama (Roma)
Messaggi: 926
Predefinito

Il peso non fa la differenza perchè c'è un rapporto fra la potenza dello scuotitore e la grandezza dei rami agganciati cioè se io prendo un ramo troppo grande lo scuotitore non ce la fa a farlo vibrare con la giusta frequenza perchè occorrerebbe una potenza maggiore e vi faccio notare che il mio ha una cilindrata di 70 cc quindi + grande dei vari sthill cifarelli ecc. ecc. eppure con rami troppo grandi non ce la fa,
Quindi non è una questione di peso, ve lo dico x esperienza diretta.
Per quelli della zanon ad aria sarebbe bello provarli sicuramente + silenziosi e meno pesanti di quello con lo zaino come il mio unico neo la potenza disponibile al gancio, da escludere quelli tipo deecespugliatore pesanti perchè il peso è tutto sull'asta che si va a muovere.
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 29-11-2005, 19.14.07
lazadruga lazadruga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 07-09-2005
Messaggi: 37
Predefinito

Beato te che ti fermi a 4mt

Essendomi arrivato da poco non ho potuto testarlo al meglio,quello che ho capito è che il ramo (diam max 4/5cm) va agganciato nel punto giusto,nè troppo vicino nè troppo lontano alla biforcazione;su casaliva(varieta locale del frantoio)in questo periodo il distacco è pressoché totale,adesso test su leccino.
Per ora opero così: stesura teli su 4-5 piante,passata con el toro,passata con abbacchiatore per il rimanente,ritiro teli.Per cui non me lo sgroppo per 2-3 ore consecutive,comunque aquisita la tecnica giusta non è poi così pesante.

Io abito sulla sponda bresciana del lago di Garda,precisamente Toscolano Maderno...forse siamo un po' lontani.
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 07-12-2005, 13.08.57
vasco vasco non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 25-11-2005
Messaggi: 8
Predefinito

ciao moreschini,
siamo quasi vicini (cingoli). Ho acquistato due anni fa un pettine con compressore Campagnola. I risultati sono stati secondo me straordinari: con la raccolta manuale dovevo salire su scale ad altezze vertiginose rischiando l'osso del collo. Con le aste raccolgo quasi tutto da terra su piante secolari della varietà "mignola". La produttività è triplicata i danni alle piante francamente sono inferiori rispetto alla raccolta manuale con rastelli, le olive le posso tenerre anche una settimana prima della molitura senza ravvisare danni maggiori rispetto alla r. manuale. Forse ciò è dovuto alla forma brevettata dei pettini campagnola e al particolare movimento che non schiaccia più di tanto il prodotto. Quest'anno ho avuto la possibilità di usare un pettine diverso (non so la marca ma era di colore giallo con becchi altern. lunghi/corti) con risultati nettamente inferiori in termini di resa e danneggiamento della pianta e del prodotto. Sono quindi molto molto soddisfatto del campagnola e lo consiglio vivamnete a tutti gli olivicoltori perchè oramai considero la raccolta manuale veramente anacronistica se fatta su vasta scala. Addirittura ho notato un miglioramento vegetativo nelle piante!!!
L'importante è scegliere la macchina giusta perche esistono enormi differenze tra loro.
Saluti
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 13-12-2005, 17.27.35
Protozoo Protozoo non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 13-12-2005
Messaggi: 13
Predefinito

Salve gente, un saluto dalla puglia, precisamente da Bari
ho scovato questo forum ieri mentre vagolavo per la rete cercando info sullo scuotitore della echo (acquisto di alcuni miei amici)... e ho beccato questa discussione in particolare...
vi racconto la mia esperienza anche se poi non sono cosi esperto visti gli anni (23) e visti i terreni.
La meccanizzazione per noi è avvenuta in questo modo, circa 7 anni fa abbiamo provato il carratu (ora non ricordo bene come va scritto) con risultati deludenti. Stesso anno mio padre provò i primi abbacchiattori della paterlini con aste prolungabili in fibra di carbonio, ne rimase abbastanza deluso (causa peso e inesperienza)... anno successivo acquisto compressore con abbacchiatori e aste in alluminio.La resa era soddisfacente, sicuramente superiore alla raccolta a mano e in base alla qualità e al carico degli alberi in 5 (3 abbacchiatori, 2 ai teli 8x10) con 6 ore di lavoro portavamo la 20na d quintali a casa (quintale più quintale meno).
Anno successivo primo passaggio parziale allo scuotitore a gancio Cifarelli 625 faceva il suo lavoro, il peso della macchina si riesce a gestire dopo 3 4 giorni di lavoro, in più da noi, visti gli alberi che arrivano anche a 6 metri la macchina montava aste modificate, più lunghe pertanto più pesanti. Ovviamente si ripasava con l'abbacchiatore. L'anno successivo fu introdotto il Cifarelli 700, peso leggermente superiore, cuscinetti maggiorati per una maggiore durata, ma sopratutto per reggere il nuovo rapporto del cambio. Maggiore percussione, maggiora raccolta. Ma ci siam tenuti il 625. L'anno scorso fu introdotta l'ultima evoluzione Cifarelli SC800 (trovate le info di questa macchina sul sito della cifarelli e della zanchi). Che dire, non appena mio padre lo provò rimase stupito e il 625 fu venduto il giorno dopo . In 4 abbiamo portato più di 20 quintali in 5 ore. C'è anche chi ha portato i 50 quintali in 8 ore di lavoro...(la massima resa è stata di 90 quintali in una giornata di lavoro con 2 scuotitori, 2 persone che ripassavano con le verghe altre 4 persone ai teli e un'altra persona che svuotava il tutto sul rimorchio)
C'è da dire che almeno dalle nostre parti usiamo un'asta differente da quella fornita in dotazione, sempre per via dell'altezza degli alberi. Il peso della macchina influisce sulla capacità di percussione, chiedete ad un ingegnere qualsiasi per confermare le voci di corridoio. L'SC800 con l'asta da noi montata e il pieno d benzina dovrebbe pesare ca 16kg( forse qualcosina di più) e se l'ho portato per 6 ore di fila io, altezza 1.72 peso 65 kg... beh signori penso che lo possano portare tutti quanti . Ovviamente il comportamento della macchina cambia in base alla potatura (se gli alberi non superano i 4 metri si raccoglie la pianta in un baleno) e in base alla qualità, vi riporto quelli che sono i risultati che otteniamo in base alla qualità raccolta ina base ad una stima visiva:
Cima di Corato (o coratina) si arriva anche al 100% (Se nn considerate le 10 olive che restano sull'albero)
Cima di bitonto 95%
Bella di Melfi (o cima di melfi) tendenzialmente ricca di foglie fornita di un peduncolo abbastanza forte rende diffiicile la raccolta con lo scuotitore, nei casi migliori 90-95%, nei casi peggiori, cioè quando comincia a fare freddo e l'oliva si aggrenzisce scendiamo a 85-80% in questi casi ripassata con l'abbacchiatore . (fortuna non ne abbiamo tanti di questi alberi ).
Non vi posso commentare gli scuotitori a trattore perchè almeno noi non ne abbiamo bisogno ma a 5km da me c'è un contoterzista che ha acquistato uno modello recente si dice porti i suoi 90-100q.li al giorno (ricordate che parliamo di alberi con i controc...che portano anche il quintale a testa).
Per quanto riguarda gli altri scuotitori a gancio, nella nostra zona girano Active, Vibroteck, l'anno scorso ho visto un vibroli, qualche brumi, stihl, echo e quest'anno qualcuno ha acquistato il campagnola.
Nel raggio di 40 km da me il cifarelli copre una grossa fetta degli agricoltori e riesce ad ottenere le migliori rese.
Per eventuali chiarimenti, opinioni e consigli sono qua .
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 18-12-2005, 14.08.29
Nevermore Nevermore non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 17-12-2005
Messaggi: 3
Predefinito

ho trovato qualche sito di scuotitori..
alcuni sono anche pneumatici, anche se la portata richiesta e' ENORRRME.
sugli abbacchiatori ho letto pareri molto contrastanti, molti dicono che rompono le gemme ed i rametti..cosa che non deve succedere
quindi mi sono orientato verso gli scuotitori..
ho visto una macchina interessante, su un sito, e' una motorizzata con dei rotori in cima, rotori con delle "dita" questi rotori si appoggiano al ramo e vibrano facendo cadere le olive..mi pare si chiami vibroli
qualcuno lo ha provato?
Ciao
PS sono in sicilia.
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 18-12-2005, 17.30.08
L'avatar di arturin
arturin arturin non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: sapri
Messaggi: 127
Predefinito

IO
LA USO DA 2 ANNI è UNA BUONA MACCHINA COMPRALA IN TRE SI RIESCE A COGLIERE ANCE 5 QLI IN UN GIORNO
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 18-12-2005, 17.41.37
Nevermore Nevermore non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 17-12-2005
Messaggi: 3
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da arturin
IO
LA USO DA 2 ANNI è UNA BUONA MACCHINA COMPRALA IN TRE SI RIESCE A COGLIERE ANCE 5 QLI IN UN GIORNO
ciao
posso chiederti su che tipo di piante la usi, se fa cadere rami e foglie, se danneggia le gemme
e non ultimo se stanca molto l'operatore?
quanto la hai presa?
a me per uno scuotitore stihl hanno chiesto 1200€...
Ciao
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 18-12-2005, 18.01.03
L'avatar di arturin
arturin arturin non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: sapri
Messaggi: 127
Predefinito

IO LA PAGAI 700 EURI (santi e benedetti)
la presi proprio perchè riduce al minimo la caduta di foglie e non rompe i rami.
dopo una giornata il lavoro si sente comunque! meno dello scuotitore questo e sicuro.considera il fatto che funziona con una batteria di auto, quindi 70 € batteria +80€ caricabatteria+ 700€ tot =850€
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 18-12-2005, 19.13.46
Nevermore Nevermore non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 17-12-2005
Messaggi: 3
Predefinito

a batteriaaa?
acch..spero che la batteria duri perche' altrimenti e' un problema..
certo 700€ per un elettrico sono tantini considerando che il motore elettrico e' molto meno potente di quello a benzina e costa senz'altro meno della meta'..
cmq il prezzo e' allettante!
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 09-06-2006, 22.48.54
Protozoo Protozoo non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 13-12-2005
Messaggi: 13
Predefinito

Allora, qui da me, cioè Prov. di Bari il Cifarelli è diffusissimo, io personalmente lo porto adosso per 6 ore, bastano due giorni per abituarsi, e considerate che noi non usiamo le aste originali ma una fissa in alluminio da m 3.5, il trucco sta nell'allentare completamente la cinta posteriore, il peso andrà a gravare molto meno sulla spalla/schiena.
Riguardo gli altri scuotitori io potrei sconsigliarveli, ma tutto dipende da quante ore lavorate su che rami lavorate, a quali altezze e se le olive tendono facilmente a cadere o meno.
Il mio cifarelli è alla seconda campagna è ha adosso 1.000 quintali di olive (e qualcosina di mandorle), e non abbiamo avuto nessun guasto, mio cugino, con il quale abbiamo raccolto le olive insieme questo inverno comprò prima della raccolta lo scuotitore della Efco (la copia precisa del El Toro) a fine campagna ha distrutto i cuscinetti, sgranato pignone e corona, in sintesi gli hanno cambiato interamente la macchina, fortuna che era in garanzia. Ma penso che quest'anno si porrà nuovamente il problema.
Considerate che lavoriamo su piante alte, abbiamo alcune qualità che stentano a cadere, il motore lo facciamo cantare (a dirla tutta molti, me compreso, lo portiamo a 14.000 giri), eppure il mio cifarelli è la sullo scaffale, nuovo nuovo.
Inoltre se ci fate caso l'impugnatura del cifarelli, oltre a ridurre le vibrazioni consente di sollevare anche di parecchio la macchina... quando ho provato a fare una cosa del genere con l'efco le vibrazioni me le prendevo tutte io... non vi dico la testa a fine giornata.
Riguardo il carratù, nel periodo in cui uscì la prima versione ne sono stanti venduti alcuni, non ha avuto molto successo, un po' perchè c'è sempre la necessità della scala, un po' perchè la macchina non rendeva e tendeva sempre a spezzare le due linguette in alluminio alle quali era fissato il gancio.
Attenzione parlo della prima versione del carratù, non posso esprimermi sul nuovo.
Infine c'è da considerare il peso della macchina, è vero che qualche chilo in più da fastidio, ma quel chilo in più permette di trasmettere maggiori vibrazioni al ramo, vibrazioni che in caso contrario vi becchereste voi.
Un sacco di gente per la questione peso comprò l'Active che proprio a causa del peso ridotto su rami grandi scarica le vibrazioni sull'operatore, ed io che l'ho provato con l'Efco non è bello.
Conclusioni, volete comprare uno scuotitore per la raccolta delle olive (io ci raccolgo anche le mandorle e le noci e a dirla tutta c'è chi raccoglie ciliegie e albicocche per la marmellata) cominciate col considerare se avete intenzione di abbandonare del tutto (o quasi) la scala, quindi l'altezza dellle vostre piante e se le qualità che avete tendono a cadere facilmente o meno.
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 21-06-2006, 22.56.02
L'avatar di TCE 50
TCE 50 TCE 50 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 16-04-2006
Residenza: Galatina (Le)
Messaggi: 587
Predefinito

Gli abbacchiatori sono più lenti , hanno bisogno di più manodopera , fanno cadere sulle reti più foglie e rametti , dicono che rovinano i germogli portatori della fioritura successiva ma, in compenso, puliscono l'albero facendo cadere tutte le olive (anche quelle meno mature) per dare poi un olio meno acido (anche se c'è che dice che si ammaccano le olive innescando il processo di marcescenza ) ; gli scuotitori sono più veloci , hanno bisogno di meno manodopera , non fanno cadere foglie e rametti ma possono causare ammaccature alla corteccia nel punto d'attacco , fanno cadere solo le olive mature (quelle più acerbe sono più dure da staccare), non puliscono l'albero (c'è bisogno di un altro passaggio sopprattutto ad inzio stagione ) e forse si ottiene un olio appena più acido. Questi, in sintesi, pregi e difetti delle due alternative; a te l'ardua sentenza.
Se puoi disporre di più manodopera, credo ti convengano gli abbacchiatori, se vuoi effettuare un lavoro più veloce ed economico (ma che devi ripassare almeno parzialmente) penso ti siano più indicati gli scuotitori.Io sono orientato verso quest'ultimi.
Per quanto riguarda la potatura piante più basse e fogliame aperto e un po' rado per avere spazio per destreggiarsi con gli apparecchi .
Ciao!
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 15-08-2006, 11.49.07
L'avatar di TCE 50
TCE 50 TCE 50 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 16-04-2006
Residenza: Galatina (Le)
Messaggi: 587
Predefinito

XBabydriver
ecco alcune foto della mia cernitrice; scusami per il ritardo ma ho imparato da poco a gestire gli allegati; il costruttore della mia è poco più di un artigiano e non ha sito internet, prova con google "cernitrice olive" ma non c'è gran chè altrimenti approfitta di questo periodo di vacanza e vieni a trovarmi ; la mia l'ho pagata 1800 euro ma ce ne sono di più costose e di più econimiche, con motori a scoppio ed elettrici e con attacco al terzo punto del trattore e relativa PDF.
Tieni presente che lavora bene con olive singole, senza rametti o foglioline attaccate, non so se nel tuo tipo di raccolta le olive si presentano così.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  resized_IMG_0001.jpg‎
Visite: 1078
Dimensione:  39.3 KB   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  resized_IMG_0002.jpg‎
Visite: 1803
Dimensione:  36.1 KB   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  resized_IMG_0003.jpg‎
Visite: 1145
Dimensione:  32.4 KB   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  resized_IMG_0004.jpg‎
Visite: 929
Dimensione:  42.5 KB  

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  resized_IMG_0005.jpg‎
Visite: 1390
Dimensione:  33.0 KB  
__________________
Ciao...Ciao!
Luigi
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 13-10-2006, 13.58.08
L'avatar di boscarolo
boscarolo boscarolo non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 22-05-2006
Messaggi: 239
Predefinito

Più pesante è l'attrezzatura che scuote il ramo,più grosso potrà essere quest'ultimo(e di comseguenza portare un maggior numero di drupe).Quindi più massa=maggir volume scosso=minor tempo per la raccolta.

Esempio:un trattore con un braccio scuotitore in un solo colpo pulisce una pianta,con El Toro io devo passare...metti 6-8 rami secondari,con uno scuotitore a zainetto(che fisicamente,vista la massa,non puo far vibrare rami troppo grossi)dovrai passare una maggior quantità di rami piu piccoli.
La validità del sistema non si discute,quello che cambia è l'efficacia.
Dipende anche dalla struttura delle piante,se hai molti appigli(rami) del giusto spessore il Campagnola(o simili)ti puo essere utile,se le piante hanno(per esempio)una o piu branche primarie di una decina di cm di diametro e molti rami di 2-3cm ti puo essere piu utile il Carratù.
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 20-10-2006, 11.01.50
Emiliano75 Emiliano75 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 12-06-2006
Residenza: assisi
Messaggi: 40
Predefinito

ho sentito parlare ieri da un'amico di un nuovo scuotitore, credo trainato, che lavora con "micro vibrazioni" . Mi ha detto che la pianta si muove talmente poco che neanche si percepisce, vedi solo cadere le olive.
Ne sapete qualcosa? tramite internet non ho trovato niente..
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 20-10-2006, 23.52.51
MCT-ITA MCT-ITA non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 26-03-2004
Residenza: Castel Madama (Roma)
Messaggi: 926
Predefinito

Io penso che quelli zainati siamo molto più manegevoli e meno stressanti per l'operatore, shakerman provane uno zainato poi vedrai che ti stanchi molto meno.
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 21-10-2006, 19.13.43
shakerman shakerman non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 17-10-2006
Messaggi: 1
Predefinito

Ragazzi rispondo un pò a tutti, sono della sabina (alto lazio) e in 10 anni di raccolta olive ho provato tutti i tipi di macchine (dall'abbacchiatore ad aria compressa allo zainato, agevolatori elettrici a anche scuotitori di altre marche) alcuni acquistati altri prestati da amici. Beh vi garantisco che come il Cifarelli finora non ne ho visti sia come velocità di raccolta che come manegevolezza, l'importante è fare un pò di pratica di qualche giorno, dopodichè vai come il vento. La qualità delle olive dalle mie parti è la carboncella, una varietà simile al muraiolo toscano o umbro, e chi ne capisce sa bene che è durissima a cadere, ma con l'SC800 ne rimane pochissima. Ovviamente meglio sono potate le piante e meglio si lavora.
Per divertirmi con gli amici ogni tanto facciamo le sfide con macchinari diversi, non c'è bisogno che vi dica che quando io ho pulito 3 o 4 piante quelli con gli zainati o gli abbacchiatori stanno ancora alla prima.
Che è la macchina piu' pesante non ci sono dubbi, ma vi garantisco che il peso è ben distribuito e stanca meno di quello che uno si immagina.
Cmq vi consiglio almeno di provarlo, nel senso di farvi fare una prova e di usarlo personalmente è l'unico modo per rendersi conto del valore della macchina.
Oggi pioveva e quindi non ho raccolto :-(
Ciao a tutti!
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 29-11-2006, 16.26.00
barile barile non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 25-11-2006
Residenza: bari
Messaggi: 13
Predefinito

raga pur troppo sono degli atrezzi molto differenti anche in termini di costi perche' lo scuotitore a motore che dico io costa molto meno di quelli ad ombrello o simili penso che se lo possono permettere solo le grandi aziende agricole pero' vi posso dire che ho sentito gente che oltre ad avere lo scuotitore sul trattore ha acquistato il modello che dico io perche' specialmente quando piove diversi giorni con i trattori non possono entrare nei terreni perche' si sprofonda e vanno con quelli a tracolla.
cmq MCT-ITA e tutta questione di pratica ed esperienza perche' anche io parlando con altra gente mi dice la stessa cosa che i primi giorni ti viene di prenderlo e buttarlo via
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 29-11-2006, 16.48.29
Itma 500N Itma 500N non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 24-11-2006
Residenza: Sicilia
Messaggi: 4
Predefinito Scuotitore a spalla

Cari amici vi ringrazio perche dimostrate sempre di essere gentili ed affiatati nelle mie zone di scuotitori a spalla ce ne saranno un migliaio in prevalenza cifarellial 2° posto Active ed infine vibroteck il problema che si è riscontrato è il seguente un notevole affaticamento dell'operatore con causa di aumenti di pressione sanguigna da imputare sicuramente alle vibrazioni che questi scuotitori scaricano sulla pianta e sull'operatore. Io non li disprezzo affatto anzi nelle mie zone grazie a loro vengono raccolte le olive perche non so davoi ma qui in sicilia non si trova manod'opera ma la cosa ben piu grave cari amici e abbttere i costi di produzione perche i paesi in espanzione ci stanno soffocando, Io sto personalmente riflettendo seriamente sull'acquisto di un grosso scuotitore portato, solo che ce qualche perplessita che mi assilla del tipo se non crea danno all'operatore ma bensi alla pianta, nelle mie zone sono tuttti uliveti giovani dai 30 anni in su si adattano perfettamente all macchina ma nel tempo cosa succede? Spero che tra di voi ci sia qualcuno che ci lavora cosi mi potra dare qualche suggerimento e consiglio
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 01-12-2006, 10.42.42
danie danie non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 30-11-2006
Messaggi: 4
Predefinito

Io ho gia fatto 4 stagioni con il campagnola olistar con asta telescopica e motore a scoppio per alimentare il compressore con tubi da 100 metri cosi tengo lontano
il rumore, mi trovo bene! ci vuole un paio di giorni per capire come va usato ma poi trovato il giusto sistema lavora bene e non fa danni,

sono nuovo del forum e quindi saluto tutti!

il vero problema è secondo me aumentare la velocità di spostamento dei teli!!

Ultima modifica di L85 : 01-12-2006 alle ore 10.51.06 Motivo: unito al precedente, usate modifica per aggiunte , grazie
Rispondi citando
  #29  
Vecchio 01-12-2006, 20.43.51
L'avatar di TCE 50
TCE 50 TCE 50 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 16-04-2006
Residenza: Galatina (Le)
Messaggi: 587
Predefinito

Ciao danie e benvenuto tra noi.
Concordo in pieno per quanto riguarda i teli anche se io li uso poche volte.
Sarebbe utile, soprattutto per me, ma credo anche per altri frequentatori del forum, se tu ci illustrassi un po' più dettagliatamente le tue esperienze in merito:
p. es. quanto tempo una persona ci impiega a "pulire" una pianta in base all'età, all'ampiezza e all'altezza della pianta stessa; tipo di oliveto e sesto di impianto; grado di pulizia del raccolto ecc.
Grazie.
P.S. di dove sei?
__________________
Ciao...Ciao!
Luigi
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 02-12-2006, 17.00.43
fantastik84 fantastik84 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-10-2006
Messaggi: 8
Predefinito

Itma esistono anche le macchine che raccolgono i teli ma dipende sempre che tipo di raccolta devi fare, quindi quante piante hai o devi raccolgliere.Forse mettiamo qualche altro ha di terreno di piante e compriamo uno scuotitore.Il problema è vendere l'olio a prezzi decenti.
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Teli per la raccolta delle olive o della frutta TurboStar Attrezzature Agricole 15 28-05-2013 22.24.44


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 08.27.22.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia