Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Leggi e Normative Agricole > Diritto Agrario

Diritto Agrario
Ti trovi nell’area tematica “Diritto Agrario”, cioè, l'insieme delle norme aventi ad oggetto rapporti di diritto privato e pubblico inerenti all'agricoltura. Se non riesci a trovare l’argomento specifico e/o non sai dove inserire il tuo messaggio, utilizza la sezione Altre Richieste e/o Informazioni e lo Staff ti indicherà la discussione che fa per te.
Discussione chiusa
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 09-03-2016, 13.11.27
Francescoddr Francescoddr non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 09-03-2016
Messaggi: 2
Predefinito Diritto di passaggio "in parte trainabile" e prelazione

Ciao a tutti, sono un nuovo iscritto del forum
vorrei chiedervi alcune informazioni: mio padre è proprietario di un fondo agricolo (ad olivi), senza accesso diretto alla strada, con però passaggio a L su di un tratto di un terreno confinante. il passaggio in questione è sempre stato praticato, perlomeno del 1976, con mezzi agricoli ed auto per le varie lavorazioni e la raccolta, ma a partire dal novembre scorso (proprio nel periodo della raccolta) il coltivatore attuale del fondo "servente", con cui il proprietario avrebbe un compromesso di vendita (di cui non ci è giunta alcuna notizia ufficiale), ha posto un ramo a mo' di paletto per impedire l'accesso con mezzi, asserendo che il passaggio sia in realtà "a schiena"... l'unico documento in nostro possesso in cui sia in qualche modo nominato il passaggio è una donazione del 1918 (gli altri sono semplicemente i passaggi per causa di morte dai miei bis-bisnonni), in cui però il passaggio è solo nominato come "in parte trainabile", senza specificare dimensioni o altro. attualmente il passaggio dagli originari 2,90 m (l'apertura presente nei muretti a secco sia sul nostro terreno che su quello del confinante in questione) è ridotta a 1,80, ma il posizionamento del "paletto" impedisce di fatto le manovre di ingresso dell'auto e di trattori, per quanto piccoli e le rende quindi impossibili per la ristrettezza della strada di accesso. credo il tentativo sia quello di spingerci alla vendita "forzosa" del nostro terreno, essendo la nostra presenza molto limitata (3-4 volte l'anno), e stante il passaggio "di fatto" praticato da molto tempo, in piena conoscenza del proprietario e senza danni nè dissidi di sorta. prima di rivolgermi ad un avvocato, vorrei avere per quanto possibile informazioni su come risolvere pacificamente la questione. inoltre vorrei sapere se, pur non essendo coltivatori diretti, possiamo esercitare sull'eventuale compromesso un diritto di prelazione, o se la parte avrebbe comunque dovuto avvisarci per via ufficiale della stipula di questo compromesso.
scusate la lunghezza, e grazie per ogni eventuale suggerimento!
saluti, Francesco
  #2  
Vecchio 09-03-2016, 16.20.10
t-pilot t-pilot non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 06-03-2009
Messaggi: 109
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Francescoddr Visualizza messaggio
.... inoltre vorrei sapere se, pur non essendo coltivatori diretti, possiamo esercitare sull'eventuale compromesso un diritto di prelazione, o...
se ... il campo è di tuo padre;
se ... il campo viene coltivato da tuo padre e dalla sua famiglia da più di due anni;

se si ... allora tuo padre è coltivatore diretto ai fini della prelazione agraria del confinante
  #3  
Vecchio 09-03-2016, 18.03.19
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,598
Predefinito

E' coltivatore diretto chi coltiva direttamento il proprio terreno,o con l'aiuto dei propri familiari.
E' coltivatore iscritto chi versa i contributi ai fini prevedenziali.
Nella situazione descritta,devi verificare se hanno registrato un eventuale contratto di affitto,e se si non hai più il diritto di prelazione.
Se hanno stipulato solo una compravendita,devi verificare se è stato registrato.
Nel caso,in mancanza di comunicazione,hai un anno di tempo dal giorno in cui stipulano il rogito per esercitare il diritto di prelazione.
  #4  
Vecchio 12-03-2016, 09.32.36
Francescoddr Francescoddr non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 09-03-2016
Messaggi: 2
Predefinito

grazie delle risposte E-355 e t-pilot, l'acquisto del terreno confinante è una cosa che stiamo valutando, in caso contrario per il passaggio sapreste darmi un suggerimento? grazie mille e buona giornata!
francesco
Vecchio 12-03-2016, 11.31.28
E355
Questo messaggio è stato eliminato da mefito.
  #5  
Vecchio 12-03-2016, 17.36.57
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,797
Predefinito

C'è una discussione specifica sulla prelazione
http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=17414
meglio leggere ed utilizzare quella.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Discussione chiusa


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
"Massa trainabile" di un trattore stradale dave1989 Area di Sosta - Camion di Linea 6 25-04-2012 20.37.12


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20.59.39.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia