Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Colture e Tecniche Agricole > Zootecnia

Zootecnia
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #31  
Vecchio 30-08-2006, 12.59.47
L'avatar di 555-M
555-M 555-M non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 24-08-2004
Residenza: Campania
Messaggi: 313
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da George
magari i tacchini e le galline se le mangiano!!!!
penso proprio di si... libera qualche gallina nella zona e te la ripuliscono secondo me
Rispondi citando
  #32  
Vecchio 30-08-2006, 13.28.34
George George non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 16-05-2006
Residenza: Ara Solis (RM)
Messaggi: 48
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 555-M
penso proprio di si... libera qualche gallina nella zona e te la ripuliscono secondo me
Galline golose!!! Così dopo aver mangiato la lumaca, come contorno assaggiano anche qualche piantina di insalata...
Rispondi citando
  #33  
Vecchio 30-08-2006, 14.16.21
L'avatar di 555-M
555-M 555-M non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 24-08-2004
Residenza: Campania
Messaggi: 313
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da George
Galline golose!!! Così dopo aver mangiato la lumaca, come contorno assaggiano anche qualche piantina di insalata...
ci sono serie possibilità!!
Rispondi citando
  #34  
Vecchio 30-08-2006, 14.51.45
mv89 mv89 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 27-08-2006
Messaggi: 105
Predefinito

Io ho sentito dire che ci vogliono diversi anni per arrivare a mangiare una lumaca. è vero?
Rispondi citando
  #35  
Vecchio 30-08-2006, 20.13.20
L'avatar di TCE 50
TCE 50 TCE 50 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 16-04-2006
Residenza: Galatina (Le)
Messaggi: 582
Predefinito

In che senso? Spiegati meglio ...intendi dire che sono lente anche a crescere? che ci vogliono degli anni per avere una lumaca adulta? Perchè non si possono mangiare da piccole?
__________________
Ciao...Ciao!
Luigi
Rispondi citando
  #36  
Vecchio 31-08-2006, 08.43.09
L'avatar di 555-M
555-M 555-M non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 24-08-2004
Residenza: Campania
Messaggi: 313
Predefinito

Il ciclo vitale che porta la lumaca ad arrivare alle dimensioni tali da poter essere venduta per il consumo alimentare è circa 2 anni.
Rispondi citando
Sponsored Links
  #37  
Vecchio 04-09-2006, 15.22.46
ACUTO ACUTO non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 28-06-2006
Messaggi: 149
Predefinito

Sembra che per un allevamento di 5000 metri quadri, servano circa 9000 euro per la struttura, 6000 per le chiocciole da riproduzione (?) e circa 400 ore di manodopera, piu' chiaramente il terreno.
1 metro quadro da circa 1 kg di prodotto e all'ingrosso viene venduto a circa 4 euro al chilo.
L'ho letto su un sito e se fosse vero : 5000 * 1 = 5000 kg = 20.000 euri ... quasi quasi mi ci vedo con un banchetto sotto l'ombrellone a fare l'ambulante venditore di lumache, anche perche' al dettaglio, come e' stato detto anche qui, girano cifre ntorno ai 15 - 18 euri al chilo ....
Rispondi citando
  #38  
Vecchio 04-09-2006, 21.10.48
CristianP CristianP non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 29-03-2005
Messaggi: 130
Predefinito

Bhe le cifre al dettaglio sono quelle, pero quanto devi girare per vendere 50 quintali di lumache? Secondo, le lumache sono molto delicate e magari quando ti accorgi che c'è qualcosa che non và è troppo tardi.

Qui in paese uno che conosco ci ha provato su un terreno di due ettari, ma alla fine ha chiuso baracca. Non è cosi facile come sembra.
Rispondi citando
  #39  
Vecchio 04-09-2006, 22.41.29
L'avatar di pederz_
pederz_ pederz_ non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 05-06-2005
Residenza: nato a torino ma vivo a joinville, brasile
Messaggi: 488
Predefinito

Ho letto che qualcuno ha scritto "se si vendessero gli sacrafaggi, ci sarebbero gli allevamenti", scarafaggi no, ma allevamentoi di coleotteri esistono, in thailandia e in corea, per uso alimentare, inoltre vicino a s. paolo qui in brasile c'é un giapponese che alleva farfalle
Rispondi citando
  #40  
Vecchio 05-09-2006, 17.55.19
sabbbri sabbbri non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2006
Residenza: Provincia di Novara
Messaggi: 13
Predefinito

Ciao!

Io sono una elicicoltrice. L'attività non è tutta rose e fiori come dicono all'istituto internazionale di elicicoltura di cherasco, ma si può fare.

Per ora non ho guadagato granchè, ma ho iniziato da non molto ed ho avuto guai legati al tempo -siccità prolungata, grandinata eccezionale, inverno rigido-.

Quest'anno cmq sembra andare abbastanza bene, spero di mettere in tasca qualche soldino...

Lo scorso anno ho venduto a privati, una decina di €/Kg...

Per il resto coltivo il cibo per le mie piccoline -girasole, colza, cavolo...- e produco un po' di fieno, limito i cereali che non mi sembrano redditizi. Dal prox anno vorrei tentare la strada della coltivazione di ortaggi vari da vendere al minuto, o una monocoltura tipo di zucche o zucchine da piazzare all'ingrosso o ai ristoranti... Consigli?

Ciao!!
Rispondi citando
  #41  
Vecchio 05-09-2006, 19.07.18
L'avatar di TCE 50
TCE 50 TCE 50 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 16-04-2006
Residenza: Galatina (Le)
Messaggi: 582
Predefinito

Ciao Sabbri e benvenuta tra noi,

dalle mie parti si dice che tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare; immaginiamo che anche in elicicoltura ci siano problemi legati alla produzione e alla vendita del prodotto.
Ti auguro di vero cuore di cominciare a guadagnare, certo con i cereali come dici tu...
Con gli ortaggi forse il margine di guadagno è maggiore ma si fa più lavoro e cmq qui c'è chi ne sa più di me. Se scorri i vari argomenti di Colture e Tecniche Agricole troverai sicuramente qualcosa di più mirato.
Fatti sentire e raccontaci l'evolversi delle tue piccoline.
__________________
Ciao...Ciao!
Luigi
Rispondi citando
  #42  
Vecchio 17-09-2006, 13.45.06
rumino rumino non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 69
Predefinito

[
potresti x favore fare un elenco delle spese di impianto e le spese x le chiocciole e le relative operazioni di manutenzione.
Rispondi citando
  #43  
Vecchio 16-10-2006, 20.56.03
Gianvi Gianvi non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 16-10-2006
Residenza: Prov. Lecce
Messaggi: 99
Predefinito Elicicoltura

Salve a tutti, sono nuovo in questo forum: è la prima volta che partecipo a un forum e sono stato "allettato" per la grande varietà di argomenti discussi e per i buoni e validi consigli che vengono scambiati.
Mi sto da poco interessando al settore elicicolo e ho notato che in Italia esistono due metodi di allevamento: l'uno all'aperto (promosso dall'Ane di Cherasco) e l'altro al chiuso (promosso dall'Une di Casoli - Chieti). Ne sapete di più delle due tecniche di allevamento?
A me risulta che il sistema all'aperto sia il più diffuso, ma anche quello che espone maggiormente le lumache ai predatori e agli eventi naturali (positivi e negativi). Possiamo avviare una discussione e un confronto su questo mondo credo ai più sconosciuto.
Grazie per la collaborazione e attendo risposte.

Ultima modifica di L85 : 16-10-2006 alle ore 21.50.30 Motivo: unione argomento
Rispondi citando
Vecchio 16-10-2006, 21.33.54
bibo
Questo messaggio è stato eliminato da L85. Motivo: grazie per la segnalazione bibo
  #44  
Vecchio 19-10-2006, 20.01.40
sabbbri sabbbri non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2006
Residenza: Provincia di Novara
Messaggi: 13
Predefinito

Scusa se ti ho fatto attendere la risposta così a lungo. Per quanto riguarda le spese molto dipende da te. Se acquisti tutto quello che ti serve (elencato sul sito dell ANE -www.lumache-elici.com-, per intenderci) a Cherasco risparmi tempo, ma spendi decisamente di più. Io ho acquistato le reti interne direttamente da un produttore ad esempio... poi ho usato paletti di legno tagliati nei nostri boschi e pali recuparati da cantieri e vecchie recinzioni -mio papà fa il muratore- Altro risparmio. Stessa cosa per derattizzazione, sementi, teli TNT...
Diciamo che alla fine ho speso la metà di quanto prevede il loro prospetto, ma che fatica!!!!
E il prezzo dei riproduttori, se ti interessa il marchio Lumache Italiane lo scopri chiamando direttamente Cherasco. Altrimenti trova un elicicoltore disposto a vendertene un po'.
CiaoCiao,
Sabbbri.
Rispondi citando
  #45  
Vecchio 29-10-2006, 15.58.25
Gianvi Gianvi non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 16-10-2006
Residenza: Prov. Lecce
Messaggi: 99
Predefinito

Ciao Sabbri,
posso chiederti come mai hai scelto il sistema di allevamento all'aperto?
Vero che è il sistema più diffuso, ma forse è anche quello più soggetto alle avversità atmosferiche, alle grandinate, etc.
Gradirei la tua opinione, visto che sei anche un'operatrice.
Grazie
Rispondi citando
  #46  
Vecchio 04-11-2006, 11.09.53
sabbbri sabbbri non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2006
Residenza: Provincia di Novara
Messaggi: 13
Predefinito

Sabbbri con 3 b!!! Ci tengo... :-)

Ho scelto il sistema all'aperto per una questione di possibilità e di passione, e le proposte dell'istituto di elicicoltura mi sono sembrate valide. Avevo terreni inutilizzati che sono tornati utili, non ho dovuto costruire strutture fisse o semifisse che vanno autorizzate dal comune, ecc... Inoltre il sistema in ambiente protetto richiede molta manodopera in più fornendo garanzie di successo pressochè simili al ciclo biologico completo.

Per il problema della grandine (la piaga più brutta... alla siccità si può bene o male far fronte, ma grandinate sono imprevedibili e sempre più forti -nel 2005 ho patito io stessa la grandine e ho avuto grossi lividi per una settimana!-) col mio papà stiamo preparando un sistema di copertura con telo antigrandine, i primi 2500 m2 saranno pronti a primavera...

Ciao!!
Rispondi citando
  #47  
Vecchio 12-11-2006, 00.16.29
giuba giuba non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 05-11-2006
Residenza: Prov. Palermo
Messaggi: 652
Predefinito

quelle cosiddette lumache rosse senza guscio sono limacce rosse ; crescono in ambiente aterreno acido e sua volta sono predatrici delle chocciole.vengono contrastate mediante prodotti chimici. le reti applicate in tali allevamneti non sono solo ombreggianti ma prevengono anche gli attacchi da parte dei volatili. la relizzazione di un impianto elicicolo richiede condizioni pedoclimatiche all'optimum senza le quali è impossibile impostare una attività veramente redditizia. i redditi medi sono di circa 25.000 euro ettaro.per chi ne volesse sapere di più sono stati scritti diversi libri su tale tematica.
Rispondi citando
  #48  
Vecchio 22-11-2006, 17.22.31
L'avatar di beniamino
beniamino beniamino non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 17-12-2005
Residenza: trento
Messaggi: 208
Predefinito non e facile

questo argomento mi interessa e mi incuriosisce.Io credo a sabbbri quando dice che non e' tutto semplice come vogliono far credere.Ho visto anche con i lombrichi sembrava che fossero una miniera d'oro invece,se non si e' proprio grossi non rimane nulla.Si deve far bene i conti anche con le spese non previste che son sempre quelle che fregano.
__________________
Ivano
Rispondi citando
  #49  
Vecchio 22-11-2006, 19.07.49
sabbbri sabbbri non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2006
Residenza: Provincia di Novara
Messaggi: 13
Predefinito

Ciao Giuba,
come parli apparecchiato!

volevo solo precisare che la copertura antigrandine che sto studiando e mettendo in opera col mio papi non è prevista nell'impianto elicicolo in campo aperto standard. Di solito si usano solo le reti per 'delimitare' i recinti e ombreggiare (reti appositamente create x elicicoltura alte circa un metro) che però non difendono quasi per nulla dagli attacchi degli uccelli... Cosa che penso non farà nemmeno la copertura antigrandine...

Altra piccola cosa: non si possono usareprodotti chimici contro le limacce all'interno dell'allevamento, altrimenti anche le chiocciole muoiono! Io passo molto tempo a eliminarle ... Meccanicamente ... Insomma, le uccido con forbici o bastoncini e cerco di mantenere l'esterno delle lamiere pulito e 'disinfestato'.

Tutto questo spero non ti offenda, volevo solo chiarire...

Un salutone,

Sabbbri.
Rispondi citando
  #50  
Vecchio 30-11-2006, 18.11.48
giuba giuba non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 05-11-2006
Residenza: Prov. Palermo
Messaggi: 652
Predefinito

e si a me piace parlare a stomaco pieno

sabbbri, dato che si è entati nello specifico ti chiedo di perdonarmi per la leggerezza commessa. i cosiddetti "lumaconi senza guscio di colore arancio" sono Arionidi, e come ben sappiamo sono mollusci terrestri carnivori. i trattamenti chimici a cui accennavo (è meglio essere precisi) devono essere svolti a titolo preventivo perchè tossici anche per le Helix. i prodotti utilizzati per la lotta a tale predatore sono a base di metaldeide.
Rispondi citando
  #51  
Vecchio 30-11-2006, 22.10.36
L'avatar di educciolo90
educciolo90 educciolo90 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 31-08-2006
Residenza: (PV)
Messaggi: 499
Predefinito

ho scoperto ieri che probabilmente fanno un allevamento di lumache proprio dietro casa mia!!! non è che poi mi ritrovo tutti il giardino e l'orto invaso di lumache vero?!?!??!?!?? e poi ho anche i pavoni che scorrazzano liberamente x la campagna...qualcuno sa se piaciono le lumache hai pavoni???!? perche non vorrei che poi mi venissro a reclamare che gli vanno a mangiare tutte le lumache!!!
Rispondi citando
  #52  
Vecchio 29-01-2008, 13.04.30
L'avatar di Cawa
Cawa Cawa non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 22-10-2007
Residenza: Colli Novaresi (NO)
Messaggi: 377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da sabbbri Visualizza messaggio
Ciao!

Io sono una elicicoltrice. L'attività non è tutta rose e fiori come dicono all'istituto internazionale di elicicoltura di cherasco, ma si può fare.

Per ora non ho guadagato granchè, ma ho iniziato da non molto ed ho avuto guai legati al tempo -siccità prolungata, grandinata eccezionale, inverno rigido-.

Quest'anno cmq sembra andare abbastanza bene, spero di mettere in tasca qualche soldino...

Lo scorso anno ho venduto a privati, una decina di €/Kg...

Per il resto coltivo il cibo per le mie piccoline -girasole, colza, cavolo...- e produco un po' di fieno, limito i cereali che non mi sembrano redditizi. Dal prox anno vorrei tentare la strada della coltivazione di ortaggi vari da vendere al minuto, o una monocoltura tipo di zucche o zucchine da piazzare all'ingrosso o ai ristoranti... Consigli?

Ciao!!
ciao!siccome siamo vicini di casa volevo sapere in che zona tieni le tue lumache e,a questo proposito,se ci vogliono caratteristiche del terreno specifiche.
Tu avresti qualche riproduttore da vendermi?
Rispondi citando
  #53  
Vecchio 20-02-2008, 19.15.58
sabbbri sabbbri non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2006
Residenza: Provincia di Novara
Messaggi: 13
Predefinito

Ciao Cawa,
io sono di Fontaneto, però no abito in paese ma sulla collina, il terreno è un pò diverso da quello in pianura... Fondamentelmente serve un terreno coltivabile, fertile e senza ristagni d'acqua.. Cmq l'Ist. Int. di Elicicoltura Cherasco ha analizzato un campione di terra prima di iniziare qualsiasi tipo di lavorazione per impiantare l'allevamento. Se non sei troppo fuori zona puoi passare a trovarmi per fare due chiacchiere e curiposare un po', ma per fortuna per me e purtroppo per te tutto il mio prodotto di quest'anno è gia stato venduto... Tutto rimandato a tra qualche mese!
Rispondi citando
  #54  
Vecchio 20-02-2008, 19.40.14
L'avatar di Cawa
Cawa Cawa non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 22-10-2007
Residenza: Colli Novaresi (NO)
Messaggi: 377
Predefinito

io sono di fara!nessun problema..pensa che ero a fontaneto già stasera!comunque anch'io avevo in mente di metterle in un posto collinare.ti volevo chiedere solo quando tempo ti portano via o meglio,tu lo fai di mestiere?quanto tempo bisognerebbe dedicare a quest'attività pensandola come un lavoro complementare?
spero di non essere stato troppo invasivo.Grazie ciao
Rispondi citando
  #55  
Vecchio 19-03-2008, 21.47.29
sabbbri sabbbri non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2006
Residenza: Provincia di Novara
Messaggi: 13
Predefinito

Si, lo faccio di mestiere.. Anche se non mi permette di vivere, perciò faccio lavori c/terzi in vivai o giù di lì quando riesco. In estate portano via molto tempo e in momenti diversi della giornata a seconda dell'attività da svolgere (irrigazione, alimentazione, pulizia e diserbo, controlli e disinfestazioni) mentre in inverno il periodo di stasi mi lascia tanto riposo. Ora è cominciato il risveglio ed ho già seminato i nuovi recinti!
A presto,
Sabbbri.
Rispondi citando
  #56  
Vecchio 20-03-2008, 11.21.31
L'avatar di 555-M
555-M 555-M non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 24-08-2004
Residenza: Campania
Messaggi: 313
Predefinito

Ciao Sabbbri,
ma il fatto che non da abbastanza reddito è perché il tuo allevamento è piccolo e/o perché il guadagno è poco rispetto all'investimento fatto e ci vogliono diversi anni per recuperarlo? Ho letto poco nei tuoi interventi che l'attività non è redditizia come chi propone l'investimento che a volte tende a far vedere la famosa luna nel pozzo
Rispondi citando
  #57  
Vecchio 23-03-2008, 21.01.35
L'avatar di Cawa
Cawa Cawa non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 22-10-2007
Residenza: Colli Novaresi (NO)
Messaggi: 377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da sabbbri Visualizza messaggio
Si, lo faccio di mestiere.. Anche se non mi permette di vivere, perciò faccio lavori c/terzi in vivai o giù di lì quando riesco. In estate portano via molto tempo e in momenti diversi della giornata a seconda dell'attività da svolgere (irrigazione, alimentazione, pulizia e diserbo, controlli e disinfestazioni) mentre in inverno il periodo di stasi mi lascia tanto riposo. Ora è cominciato il risveglio ed ho già seminato i nuovi recinti!
A presto,
Sabbbri.
Capisco.Non è che sono troppo invasivo se ti chiedo dove stai e se posso venire a curiosare un pò nel tuo allevamento??Sinceramente non so se ci sono altri oltre a te in zona.Se vuoi farmi sapere qualcosa puoi mandarmi benissimo un messaggio privato.Mi scuso per la "faccia tosta" ma mi piacerebbe molto cercare di capire se la cosa è approfondibile.Grazie ciao
Rispondi citando
  #58  
Vecchio 30-07-2008, 10.13.36
Fets Fets non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 30-07-2008
Messaggi: 5
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da sabbbri Visualizza messaggio
Si, lo faccio di mestiere.. Anche se non mi permette di vivere, perciò faccio lavori c/terzi in vivai o giù di lì quando riesco. In estate portano via molto tempo e in momenti diversi della giornata a seconda dell'attività da svolgere (irrigazione, alimentazione, pulizia e diserbo, controlli e disinfestazioni) mentre in inverno il periodo di stasi mi lascia tanto riposo. Ora è cominciato il risveglio ed ho già seminato i nuovi recinti!
A presto,
Sabbbri.
Ciao Sabbbri, sono felice di aver trovato questo forum e di conseguenza le tue preziose informazioni sull'elicoltura, noi siamo una famiglia che vuole cambiare strile di vita e dedicarci a questa attività, abbiamo a disposizione un terreno di 6300 mq circa con un fabbricato e una zona adibita ad orto di circa 500 mq, mio marito ed io intendiamo lavorare a tempo pieno e abbiamo anche l'aiuto di uno zio e di mio papà, abbiamo già preso contatto con l'ente di Cherasco e a settembre abbiamo un incontro con loro. Oltre al fatto di procurarci da soli i materiali senza fornirci dall'ente, pensi che i guadagni siano soddisfacenti?, noi non vogliamo diventare ricchi, solo vivere tranquilli a contatto con la natura. Io ho un impiego statale che manterrò.
Per quanto riguarda i teli anti grandine è meglio prevederli da subito?
Il tuo allevamento dove si trova? Ci piacerebbe molto venire a trovarti se possibile.
Siamo una family che vive nell'immediata periferia di milano (Senago),abbiamo a disposizione il terreno a Cassano d'Adda e per ora l'ipotesi più gettonata è l'elicicoltura.
Siamo aperti a consigli , suggerimenti , avvertimenti o quant'altro vi venga in mente ..noi non siamo esperti ma appassionati di natura , giardinaggio nonchè di fai da te ..non abbiamo paura di lavorare e di far fatica , la nostra intenzione e di dedicarci alla nuova attività a pieno ritmo .
Ciao
Stefania

Ultima modifica di olmo : 31-07-2008 alle ore 01.55.12 Motivo: Sono vietati dal regolamento i post consecutivi nell'arco delle 24 ore.Data anche una sistemata,conseguenza dell'unione.
Rispondi citando
  #59  
Vecchio 01-08-2008, 16.13.42
sabbbri sabbbri non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2006
Residenza: Provincia di Novara
Messaggi: 13
Predefinito

Ciao Stefania,

cominciamo dai guadagni: i miei sono inesistenti... Ma ciò è dovuto innanzitutto dal fatto che ho iniziato l'attività acquistando solo una piccola parte di riproduttori, perciò l'avviamento è più oneroso in termini di tempo. Inoltre siccità prima e grandinata poi hanno falcidiato la popolazione e fatto calare le nascite.

Inoltre aprirsi un mercato dal nulla non è così semplice, farsi conoscere e piazzare il prodotto -solo vivo nel mio caso- è faticoso quanto produrre! Con questo non voglio scoraggiarvi, solo mettere in evidenza un aspetto che pare secondario.

La copertura antigrandine non è strettamente necessaria e nemmeno di semplice realizzazione, in caso di grandinate "normali" la vegetazione è già una buona copertura, ma visti gli ultimi temporali nella nostra zona una sicurezza in più fa dormire meglio...

Io sono di Fontaneto d'Agogna, prov di Novara, sono disponibile a fare due chiacchiere se vi va di passare.

Ciao,
Sabbbri.
Rispondi citando
Vecchio 03-08-2008, 22.42.48
Cawa
Questo messaggio è stato eliminato da mefito. Motivo: Messaggio da inviare direttamente all'utente in MP.
  #60  
Vecchio 04-08-2008, 08.37.29
Fets Fets non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 30-07-2008
Messaggi: 5
Predefinito

perciò partendo con un buon quantitativo di riproduttori e appogginadosi all'istituto di Cherasco per la vendita dovrebbe essere più redditizio?
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Attivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 05.19.14.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia