Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Macchine Agricole > Macchine Semoventi

Forum Macchine Agricole Semoventi
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 17-01-2005, 14.54.53
michelecasella michelecasella non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 17-01-2005
Residenza: Piossasco (TO)
Messaggi: 2
Predefinito Motozappa o motocoltivatore ???

Buongiorno,
vorrei da alcuni esperti dei chiarimenti:
per un vecchio vigneto concepito per la lavorazione a mano ,
cosa e meglio , un motozzappa (senza dubio piu' pesante da manovrare),o un motocoltivatore ?................che grazie alle ruote motrici faccio meno fatica.
Pero' per la monovrabilita'?..........
e la profondita?.........
e per ultimo se conoscete un sito dove trovo i modelli e/o prezzi.
Grazie
saluti
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 17-01-2005, 17.42.03
emiliano emiliano non è connesso
Utente DOC MMT
 
Data registrazione: 08-07-2003
Residenza: trevinellazio
Messaggi: 728
Predefinito

Ciao michelecasella il motocoltivatore penso sia più stabile ma la motozzappa va più a fondo,di dove sei penso che qualcuno potrà aiutarti.
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 17-01-2005, 22.14.52
Must Must non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 29
Predefinito

ma io ti consiglio un motocoltivatore
intanto perkè è +versatile in quanto poi usarlo in savariati usi
barra falciante
atomizzatore
carro
assolcatore
aratro voltaorecchio o no
lama
pompa
sega circolare
ecc....
la motozappa se becca qualke sasso ' salta ' in avanti!
il motocoltiv è più stabile qst è quello ke dicono dalle mie parti
naturalmente dipende dal terreno da lavorare
i prezzi sono abbastanza alti
io ho trovato un Nibbi con fresa 10 Cv 2800 euro a strappo, 3500 euro avviamento elettrico
altre marke sn pasquali bcs ferrari goldoni..
inoltre a me due utilizzatori mi hanno consigliato di prendere almeno 14 Cv disel..lo puoi maltrattare quanto vuoi.
modelli più potenti sono il nibbi mak9 mi sembra 16,3 Cv diesel e il grillo 18 CV benzina
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 19-01-2005, 13.42.05
michelecasella michelecasella non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 17-01-2005
Residenza: Piossasco (TO)
Messaggi: 2
Predefinito

In effetti hai ragione ......
....sopratutto considerato che il vigneto e' in collina,
...con il motocoltivatore sarebbe piu' leggero da manovrare,
...quello che mi lascia perplesso e che
.......forse con il motocoltivatore , nel vigneto (abbastanza stretto),
....non puoi fare gimcana piu' di tanto (se i filari sono stretti , e il motocoltivatore , e' molto piu' lungo di una motozzappa).
Comunque grazie
ciao

Ultima modifica di urbo83 : 15-03-2009 alle ore 17.32.27
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 27-02-2009, 21.35.40
basettoni basettoni non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 27-02-2009
Messaggi: 2
Predefinito motozappa o motocoltivatore

Un saluto a tutti.
Sono nuovo del forum che ho scoperto per caso e poco esperto della materia.
Sono qui per chiedere un vostro parere poiche' dopo avere letto molti messaggi e risposte ho comunque una certa confusione in testa.
Il mio babbo ha un piccolo orto di 120 mq che fino ad ora ha regolarmente coltivato a vangato manualmente.
Il terreno e' in piano e senza ostacoli.
Poiche' la giovinezza avanza e malgrado qualche problemino di salute non ne vuole sapere di mollare l'orto ho pensato di alleggerirlo almeno della parte di vangatura del terreno.
Sono indeciso se sia meglio una motozappa o un motocoltivatore, mi interessa che si sforzi di meno.
Sono andato in alcuni negozi e qualcuno mi dice sia meglio il motocoltivatore perche' va da solo, altri la motozappa perche' piu' leggera e maneggevole.
In poche parole per sostituire la vanga facendo meno fatica che gli compro?
Ho come proposte :
Honda fg 205, grillo princess come motozappe.

Grillo g 42, bcs action710, eurosystem rtt2 come motocoltivatori.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro e ringrazio tutti per le risposte.
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 01-03-2009, 16.03.03
L'avatar di rex
rex rex non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 13-11-2005
Residenza: Salerno
Messaggi: 65
Predefinito

Ciao basettoni!
Benvenuto sul forum!
Alcune informazioni puoi trovarle già qui:

http://www.forum-macchine.it/showthr...otocoltivatore

Credo che appena i moderatori avranno tempo aggiungeranno la tua domanda all'argomento già aperto.

Penso di dover confermare quel che è stato già detto in merito, solo una considerazione!:
Se ora effettui una vangatura vera cioe ribalti zolla per zolla con l'attrezzo manuale ,sappi che ne con la motozappa ne con la fresa del motocoltivatore riuscirai ad ottenere una lavorazione simile, optando per un motocoltivatore potrai però scegliere, se necessario, di collegargli una vangatrice che infatti effettua una lavorazione simile a quella che ora esegui a mano.
Ciao!
__________________
Giampiero
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 01-03-2009, 18.36.48
L'avatar di rex
rex rex non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 13-11-2005
Residenza: Salerno
Messaggi: 65
Predefinito

Personalmente non conosco i modelli che hai segnalato ma sono marchi noti e credo di indubbia qualità. Personalmente ignoravo la marca eurosistem ma è sicuramente una mia carenza.

Ho dato una occhiata ai modelli sopracitati, si tratta delle versioni base, questo mi fa ritornare sul consiglio della vangatrice : non potresti in ogni caso collegarla data la dimensione delle macchine da te prese in considerazione.

Cosa dire! Certamente la tipologia di terreno ha la sua influenza sulla qualità della lavorazione e altrettanto certamente 120 metri quadri sono un po pochini per prendere in considerazione macchine più prestazionali ma probabilmente con questi "piccolini" non riuscirai ad equiparare la lavorazione manuale. Ovviamente mi riferisco alla profondità massima di lavoro e alla qualità dell'interramento dei residui vegtali che sicuramente può essere superiore con l'attrezzo manuale, per contro con la macchina potrai ottenere un terreno piu fine e con minore fatica.

Se tuo padre è abituato ad interrare bene i residui forse potresti valutare anche qualche cosa del genere:
http://www.youtube.com/watch?v=de7vMFasJEU

Dai un'occhiata a questo argomento:
http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=8425
Potresti valutare una macchina usata un po più grande !

Leggi un po di interventi anche qui, questa motozzappa non ha un motore eccessivamente potente ma attrezzata in questo modo esegue una lavorazione più simile alla vangatura
http://www.forum-macchine.it/showthr...tativo&page=22

Ciao!
__________________
Giampiero

Ultima modifica di rex : 02-03-2009 alle ore 14.44.41
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 15-03-2009, 17.14.31
basettoni basettoni non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 27-02-2009
Messaggi: 2
Predefinito

Ciao a tutti.
Alla fine ho scelto il grillo g42, motore honda gc 160,pagato 930 € nuovo.
Messo alla prova sabato,da dilettante in 1 ora ho fatto tutto il lavoro di fresatura.
Le impressioni confermano quelle di Rex.
L'interramento e inferiore alla vangatura, il terreno e' soffice, l'erba non viene seppellita ma sminuzzata.
Sicuramente anche a detta di mio padre vangare e' un altra cosa, ma anche un altra fatica.
Per contro la macchinetta sie' comportata bene, avanza tranquillamente da sola , e' maneggevole e l'avviamento facile.
Vedremo i risultati dopo la semina.
Tutto sommato l'acquisto ha rispettato quello che volevo e che mi aspettavo anche dopo avere letto gli interventi nei forum.
Ringrazio tutti per le dritte ed i consigli.
Ciao.
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 13-02-2011, 18.21.04
luca_cremonini luca_cremonini non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-02-2011
Messaggi: 2
Predefinito motocoltivatore e motozappa: sono un principiante assoluto

Salve innanzitutto grazie a tutti quelli che postano e danno consigli solo per il desiderio di dare una mano a quelli di noi che non hanno esperienza: purtroppo, per uno ingnorante in materia come me è davvero difficile capirci qualcosa. Comincio quindi con una domanda basilare: qual è la differenza fondamentale tra motocoltivatore e motozappa? Che il primo ha due ruote mentre la seconda solo una? E' per questo che il motocoltivatore è più sicuro?

Adesso qualche domanda più specifica: ho la fortuna di disporre di un po' di tempo da passare in campagna e vorrei mettere su un orto, purtroppo non ho così tanto tempo e voglia da poter fare tutto a mano. Inoltre c'è un intero campo a disposizione oltre all'orto e se ottenessi qualche risultato magari mi verrebbe voglia di fare le cose un po' più in grande.
1- E' consigliabile un motocoltivatore in questo caso ?
2- Qual è esattamente il problema per quanto riguarda la sicurezza? Che la motozappa può rimbalzare e finire sulle gambe o sui piedi? Le scarpe di sicurezza con rinforzi in metallo possono risolvere?
3- Se la motozappa non ha la retromarcia il problema c'è lo stesso?
4- Col motocoltivatore che mi sembra più stabile il problema è risolto o bisogna stare sempre all'erta lo stesso? Perché se è così forse non vale la pena, conviene che pago qualcuno per farli, questi lavori!
5- Il campo è in forte pendenza (poveri i miei antenati, mi chiedo come facessero!): quanto devo spendere per avere uno strumento che possa lavorare anche lì, se me venisse la voglia?

Grazie a tutti per la pazienza di aver letto fino a qui
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 13-02-2011, 22.40.38
L'avatar di michelelimoso
michelelimoso michelelimoso non è connesso
Moderatore area Agricola
 
Data registrazione: 23-03-2007
Residenza: Cesena
Messaggi: 519
Predefinito

Ciao Luca e benvenuto sul forum.
Come puoi vedere dalle foto allegate, il motocoltivatore ha 2 ruote, mentre la motozappa non ha ruote.
Il primo è solitamente una macchina più versatile e si presta a compiere i lavori più disparati, mentre la motozappa è una macchina più specifica per la zappatura ( o fresatura ).
Sono attrezzi che vanno usati entrambi con cautela ed attenzione, perchè in particolari circostanze possono risultare imprevedibili e rischiosi. Una buona dotazione di dispositivi di protezione ( scarponi, guanti, ecc. ), è comunque sempre consigliabile .
Puoi prendere in considerazione l'ipotesi di adoperare tu stesso una di queste macchine, a patto che tu prenda confidenza con esse un poco alla volta.
Se ti serve solo per zappare l'orto in forte pendenza, consiglierei la motozappa, ma se pensi di ampliare la gamma delle lavorazioni, forse risulta preferibile il motocoltivatore.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  motocoltivatore.jpg‎
Visite: 1786
Dimensione:  11.6 KB   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  motozappa.jpg‎
Visite: 7214
Dimensione:  11.1 KB  
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 14-02-2011, 14.19.23
Barth Barth non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 11-05-2010
Residenza: Giussano
Messaggi: 118
Predefinito

si il motocoltivatore è meglio!!!
io li ho avuti tutti e due (di piccola potenza) per quello che lo uso poi
l'unico contro è che il mtc costa quasi il doppio della motozzappa!!
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 15-02-2011, 23.40.08
L'avatar di michelelimoso
michelelimoso michelelimoso non è connesso
Moderatore area Agricola
 
Data registrazione: 23-03-2007
Residenza: Cesena
Messaggi: 519
Predefinito

Le motozappe, visto che continuano a costruirle, hanno i loro perchè e se Luca deve usarla in un terreno a forte pendenza ( magari anche sassoso ), io non ci sputerei sopra ( ovviamente anche il prezzo va tenuto in considerazione ).
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 17-02-2011, 11.13.34
luca_cremonini luca_cremonini non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-02-2011
Messaggi: 2
Predefinito

Grazie a tutti per i consigli: alla fine penso di avere capito che la differenza è semplicemente che il motocoltivatore ha la trazione sulle ruote, la motozappa invece bisogna spingerla a mano. Penso di comprare un motocoltivatore, tutto quello che ho trovato nei reparti giardinaggio dei negozi di bricolage è un Motocoltivatore Benassi MG 2300H o MG2300 KE (tra l'altro definito "motozappa" nella scheda tecnica), prezzo intorno ai 1000 fresa esclusa. Qualcuno mi sa dire se è accettabile?
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 17-02-2011, 13.23.11
L'avatar di michelelimoso
michelelimoso michelelimoso non è connesso
Moderatore area Agricola
 
Data registrazione: 23-03-2007
Residenza: Cesena
Messaggi: 519
Predefinito

La mia potrà sembrare una risposta sarcastica, ma se viene venduto in un negozio di bricolage, vuol dire che è adatto a tale scopo.
Comunque il nome Benassi è noto anche in ambito professionale, poi occorre valutare se il modello in questione lo sia.
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 18-02-2011, 23.47.25
bobmat bobmat non è connesso
Esperto Motori 2T
 
Data registrazione: 22-10-2010
Messaggi: 434
Predefinito

Luca, non precipitare; se vuoi acquistare un motocoltivatore devi prendere un mezzo professionale, con possibilità di accessori seri, magari anche usato.
Io sono un superfrequentatore di magazzini di bricolage, ed è difficile trovare dei mezzi validi, di marche valide, che non abbiano qualche "compromesso" che in seguito,quando avrai più esperienza, penalizzeranno il tuo acquisto.
Il materiale viene acquistato a stock, in futuro potresti non trovare più quella marca in quel centro...i modelli costosi (professionali) non vengono tenuti perchè di difficile vendita; in un mercatone puoi trovare anche una buona marca, ma di un modello, che, per qualche motivo, possa essere venduto ad un prezzo basso (il motivo lo impari in seguito...).
Hai letto attentamente almeno qualcuna delle discussioni sui motocoltivatori?
Ti sei fatto un'idea degli accessori che potrebbero servirti? a proposito, la motozappa non la devi spingere, sarà lei che andrà dove le pare...
Ricordati che se parti bene, alla grande, se poi procedi,i soldi spesi ti torneranno in salute e soddisfazione;se non procedi, vendi tutto e recuperi sempre parte del valore.
I mezzi da mercatone servono solo a rovinarti il gusto del lavoro, e poi puoi solo regalarli, se qualcuno viene a prenderli .
Se prendi un mezzo serio, un domani puoi ampliarne le possibilità con un accessorio di buona qualità; diversamente ti troverai ad avere uno di questo che non va bene per questo motivo, uno di quello che non va bene per quest'altro motivo, e così via...
Non compri questo perchè ce l'hai già, allora prendi un altro mezzo completo da mercatone per risparmiare..tutti motori che se non sono di qualità ti faranno ammattire..prendi un oggetto solo, buono, e poi in futuro lo "espandi".
I mezzi verdi delle foto di Michele sono di ottima qualità, ma penso che qui basti chiedere...
Non ti conviene frequentare mercatoni perchè potresti non avere l'esperienza necessaria per valutare correttamente il valore degli oggetti che troverai.
Penso che con 1000 euro tu possa trovare dei mezzi usati di ottime marche, anche completi di qualche accessorio.
Per le marche Michele e compagni sono sicuramente più competenti di me,ma ricorda che i motori ci fanno impazzire; è meglio partire col piede giusto...

Ultima modifica di bobmat : 19-02-2011 alle ore 00.21.01
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 29-06-2012, 16.24.04
Svabodafree Svabodafree non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 29-06-2012
Messaggi: 2
Predefinito Differenze tra motozappe...

Ciao a tutti, sono un principiante in materia e chiedo aiuto al forum per orientarmi al meglio nell'acquisto di una motozappa.
Ho visto vari modelli sia nei Brico che da dei rivenditori, ma ovviamente ognuno tira l'acqua al suo mulino ed alla fine ho le idee più confuse di prima.
Faccio un esempio di due modelli che mi sono stati proposti da altrettanti operatori del settore : 1 proposta : Motozappa Bertolini 212 con motore Honda al prezzo di €. 992 con trasmissioni ad ingranaggi mentre la seconda proposta è Motozappa Efco MZ 2080 R con motore B&S e trasmissione a cinghia al prezzo di €. 650.
Nel primo posto mi hanno sconsigliato le motozappe con cinghia in quanto potrebbero "slittare" sulla cinghia e quindi la loro potenza non verrebbe pienamente impegnata in caso di lavori pesanti.
Nel secondo posto mi hanno detto che è molto meglio che "slitti" la cinghia in caso di sassi o lavoro duro piuttosto che si spacchi l'ingranaggio.
Qualcuno mi può chiarire meglio leidee ?

Grazie

P.S. Mi hanno anche offerto un motocoltivatore usato a €. 1200 un Carrarino con motore...(non ricordo) di 6-7 anni..comprensivo di fresa.
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 29-06-2012, 22.41.00
L'avatar di njoule
njoule njoule non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Viterbo
Messaggi: 262
Predefinito

Tra le prime due scelte meglio il Bertolini con trasmissione ad ingranaggi, se puoi lascia stare le cinghie, durano poco, slittano e non sono efficienti come la trasmissione meccanica; in seconda ipotesi, se puoi permetterti la spesa e se la stessa è giustificata dal terreno che hai, meglio il motocoltivatore (se ben tenuto!). Le altre scelte non le prenderei neanche in considerazione.........!
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 30-06-2012, 15.09.02
mimusk mimusk non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2008
Messaggi: 42
Predefinito

povere cinghie di trasmissione delle motozappe ! ancora vittime di pregiudizi e leggende; forse ci dimentichiamo che le cinghie trasmettono il moto silenziosamente ed ecomicamente in ogni sorta di applicazioni tra cui gli impianti di aria condizionata dei veicoli, gli alternatori, la trasmissione negli scooter (e in alcune moto di grossa cilindrata). Nel caso specifico personalmente sceglierei la efco per la maggiore cilindrata ed il prezzo inferiore.
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 30-06-2012, 18.54.42
L'avatar di njoule
njoule njoule non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Viterbo
Messaggi: 262
Predefinito

Mimusk, hai ragione per quanto riguarda la silenziosita' e l'economicita' (iniziale), ma con il tempo vanno sostituite e soprattutto regolate; poi una motozzappa che deve lavorare dei terreni non sempre teneri od amogenei, e' soggetta a ben altri sforzi che non a trascinare un alternatore o compressore di aria condizionata. Per quanto riguarda le moto di grossa cilindrata (Es: BMW F800), queste innanzi tutto hanno sia le pulegge che le stesse cinghie, dentate e quindi trasmettono il modo in maniera buona, ma considera che le motozzappe non hanno queste cinghie e queste pulegge che hanno tra l'altro sezioni ben superiori di quelli utilizzati sulle motozzappe. Io non ho dubbi, meglio le trasmissioni meccaniche sulle motozzappe e a catena o al massimo cardano, sulle moto!!!

P.S.: Le cinghie convengono solo a chi le monta (costano meno) ed a chi le produce (visto la durata relativa, vanno cambiate!).
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 30-06-2012, 21.19.54
L'avatar di castagnetto
castagnetto castagnetto non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 25-01-2009
Residenza: AAB
Messaggi: 1,091
Predefinito

La disputa non dovrebbe essere fatta fra trasmissione a cinghia ed altri sitemi,bensì sulla qualità generale della macchina.
Su questo classe di macchine che devono,per forza,montare componentistica economica è preferibile la trasmissione a cinghia,anche a salvaguardia di tutto il resto motore compreso.
Le sempiterne HONDA serie 5 hanno da sempre trasmissione a cinghia che viene cambiata ogni morte di Papa,in pochi minuti e con pochi soldi.
Spesso non si usa la cinghia per poter montare motori da tosaerba che costano meno.
Questo non significa che non si debba comprare Bertolini,che per ottenere un'affidabilità accettabile ha un prezzo più alto.
Morale:una vale l'altra.
Il motocoltivatore credo abbia senso se lo si vuole attrezzare con altre applicazioni,altrimenti è solo ingombro.
C
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 30-06-2012, 21.56.19
mimusk mimusk non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2008
Messaggi: 42
Predefinito

Sono d' accordo: per lavorare seriamente meglio ingranaggi e costruzione pesante (la mia motozappa Mira con un Lombardini 12 cv pesa 155 kg). Qui però stiamo parlando di mezzi tra i 40 e i 45 kg con motori da 4 -5 cv e pertanto penso si possa discutere su un risparmio considerevole iniziale con l' unico handicap di cambiare un paio di cinghie in anni di servizio. In 7 anni di lavoro con una eurosystem 5.5 cv a cinghia su terreno argilloso e con sassi e calcinacci ho rotto una sola cinghia ( meno di 10 euro ) quando mi si è incastrato un blocco di cemento tra le frese bloccandole istantaneamente. Forse se mi fosse successo con un mezzo professionale avrei avuto danni ben maggiori ed in effetti io passo con la "grande " solo dove sono già passato con la "piccola". La stessa cinghia nel mio caso non ha regolazioni ma viene messa in tensione direttamente dall' operatore con la leva di sicurezza , anche lì non ho avuto problemi ( devo dire però che ho strappato l' attacco dello sperone dal telaio lavorando in agosto senza riguardo zavorrando pure la motozappa e ho dovuto risaldarlo ) . Saluti cordiali e buon lavoro !
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 01-07-2012, 09.31.53
Arkans Arkans non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 09-04-2010
Residenza: Rovigo
Messaggi: 422
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da castagnetto Visualizza messaggio
Il motocoltivatore credo abbia senso se lo si vuole attrezzare con altre applicazioni,altrimenti è solo ingombro.
C
Piano, per me il motocoltivatore ha sempre senso, altro che ingombro! Casomai ha senso una motozappa solo dove l'estensione del terreno sia davvero limitata! Ma mai mi sognerei di usare una motozappa per fare centinaia di metri in mezzo ai fagioli o anche solo per fresare un'orto di estensione non cittadina!
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 01-07-2012, 15.54.51
L'avatar di castagnetto
castagnetto castagnetto non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 25-01-2009
Residenza: AAB
Messaggi: 1,091
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Arkans Visualizza messaggio
Piano, per me il motocoltivatore ha sempre senso, altro che ingombro! Casomai ha senso una motozappa solo dove l'estensione del terreno sia davvero limitata! Ma mai mi sognerei di usare una motozappa per fare centinaia di metri in mezzo ai fagioli o anche solo per fresare un'orto di estensione non cittadina!
Piano niente!
Perche ci si deve sempre allargare fino ad uscire dal seminato?
Occorre tenere presente che l'argomento è centrato su attrezzature da orticello dove lo spazio necessario per girare un motocltivatore può essere superiore alla superfice coltivata.
Le attrezzature andranno proporzionate al lavoro da svolgere,o andiamo direttamente al trattore?
C
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 02-07-2012, 00.37.58
Svabodafree Svabodafree non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 29-06-2012
Messaggi: 2
Predefinito

Grazie a tutti per i consigli, ma come dice Castagnetto voglio fare un pò di chiarezza per farvi capire tipologia del terreno,metratura ed utilizzo che vorrei farne.

Allora io ci devo lavorare 350-400 mq o forse 450 non di più. Il terreno è in pianura,abito a Torino, e ci vorrei fare un'orto con qualche pianta da frutto.
Mio padre si vangava tutto a mano, poi mia mamma, dopo che mio padre è deceduto, lo ha fatto lavoarare da alcuni vicini con il motocoltivatore (Pasquali 14 Cv mi pare di ricordare..).
Ora mia mamma per problemi di salute non può più seguirlo da 3 anni e nel frattempo anche il vicino è deceduto. in questi 3 anni io ho sempre lavorato (vangato a mano) una trentina di mq, per problemi di mancanza di tempo.Purtroppo nella parte non coltivata è cresciuta l'erbaccia ed anche tagliandola più volte nel corso dell'anno con decespugliatore Defco, non sono riuscito ad impedire che si propagasse troppo.
Ora io vorrei rifare l'orto ed un piccolo frutteto, come aveva mia padre, anche se ho meno tempo. Questo è il motivo per cui ho pensato ad una motozappa.
Come tipologia di terreno è duro e compatto in superficie e con sassi a circa 30-40 cm. di profondità.

spero di aver risposto alle vostre domande, e quindi vi richiedo secondo voi qual'è quella più adatta ?

Grazie di cuore per l'aiuto.
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 02-07-2012, 08.44.40
Arkans Arkans non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 09-04-2010
Residenza: Rovigo
Messaggi: 422
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da castagnetto Visualizza messaggio
Piano niente!
Perche ci si deve sempre allargare fino ad uscire dal seminato?
Occorre tenere presente che l'argomento è centrato su attrezzature da orticello dove lo spazio necessario per girare un motocltivatore può essere superiore alla superfice coltivata.
Le attrezzature andranno proporzionate al lavoro da svolgere,o andiamo direttamente al trattore?
C
Boh, non so proprio quali motocoltivatori tu abbia usato per fare simili sparate... Col mio mi giro tranquillamente su pezzettini da 5 metri per 1... Quindi evito di commentarti troppo questa cosa.

Piuttosto, dove hai letto che l'argomento è centrato su attrezzature da orticello? Dove stava scritto? L'hai dedotto solo perché si parlava di motozappe? E' un topic aperto a tutte le possibilità. Allora io ti faccio notare che al prezzo di una valida motozappa puoi trovare un piccolo motocoltivatore usato. Se per te questi ultimi sono solo da 12-14 cv in su non so che dire, ne esistono di piccoli e fenomenali che sarebbero adatti al nostro amico. Ora poi, sapendo la grandezza e le condizioni del suo terreno, gli consiglierei proprio un motocoltivatore usato dotato di aratro anche.

La motozappa su terreni duri tende a saltare. I sassi non sono un problema a quella profondità. Il mio consiglio? Se devi spendere 800 euro spendine 500 in più e ottieni un oggetto polivalente e, semmai dovessi venderlo, che meglio tiene il mercato negli anni.
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 02-07-2012, 11.49.57
L'avatar di njoule
njoule njoule non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Viterbo
Messaggi: 262
Predefinito

Anche io concordo pienamente, visto la superficie ha il nostro amico, consiglio un motocoltivatore che è meglio. Anche io ho un orto abbastanza vario e uso la motozzappa 7CV per i lavori di rifinitura, ma per lavori più "grandi" uso il trattore (dato che ce l'ho!), ma visto il lavoro che si deve fare meglio rimanere su un motocoltivatore (ma che non sia sovradimensionato!). In ogni modo, visto che precedentemente il vicino lavorava questo orto proprio con un motocoltivatore, potrai renderti conto da solo se il mezzo foose o meno adatto all'uso; magari chiedendo agli eredi di fartelo vedere e magari vendertelo.
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 02-07-2012, 13.39.32
mimusk mimusk non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 05-09-2008
Messaggi: 42
Predefinito

Forse è il caso di chiarire le differenze tra i 2 mezzi
MOTOZAPPA: serve a lavorare il terreno in modo autonomo in quanto la profondità di lavoro è sufficiente (20 -30 cm )
e si può fare a meno di arare . E' maneggevole , faticosa e piuttosto rozza nel risultato ma per molti è l' unica macchina utilizzata.
MOTOCOLTIVATORE: serve a mille usi e soprattutto a fresare bene un terreno già lavorato ad una profondità bassa (meno di 20 cm per i più grossi) . In pratica chi lo usa spesso ha anche il trattore oppure utilizza degli accessori particolari tipo il costoso aratro rotativo, oppure si accontenta di una lavorazione superficiale. Avendo le ruote e la trazione è molto più stabile di una motozappa ma è anche più lungo quindi meno maneggevole.
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 02-07-2012, 14.16.56
L'avatar di njoule
njoule njoule non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 18-12-2006
Residenza: Viterbo
Messaggi: 262
Predefinito

Non concordo molto con queste indicazioni, che reputo invertite.....
Rispondi citando
  #29  
Vecchio 02-07-2012, 14.51.27
B 225 B 225 non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 09-01-2007
Residenza: Noale (VE)
Messaggi: 357
Predefinito

Fare 20-30 cm di profonità con una motozappa, su terreno sodo, mi pare abbastanza impossibile!
Con un motocoltivatore invece se di peso e potenza adeguata con la fresa si arriva a 25 cm massimo.
Per come la vedo io il motocoltivatore è superiore in tutto, anche se venisse usato solo per fresare.
Come maneggevolezza siamo la, il motocoltivatore gira tranquillamente su se stesso, e a meno che non si lavora in 2 metri quadri non vedo particolari problemi.
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 02-07-2012, 18.55.39
Arkans Arkans non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 09-04-2010
Residenza: Rovigo
Messaggi: 422
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da njoule Visualizza messaggio
Non concordo molto con queste indicazioni, che reputo invertite.....
Citazione:
Originalmente inviato da B 225 Visualizza messaggio
Fare 20-30 cm di profonità con una motozappa, su terreno sodo, mi pare abbastanza impossibile!
Con un motocoltivatore invece se di peso e potenza adeguata con la fresa si arriva a 25 cm massimo.
Per come la vedo io il motocoltivatore è superiore in tutto, anche se venisse usato solo per fresare.
Come maneggevolezza siamo la, il motocoltivatore gira tranquillamente su se stesso, e a meno che non si lavora in 2 metri quadri non vedo particolari problemi.
Totalmente d'accordo con voi ovviamente

La motozappa fresa di più del motocoltivatore?

L'unica cosa davvero a sfavore di quest'ultimo è il prezzo se lo si deve comprare nuovo!
Se hai qualche offerta di usato attorno a te valutala attentamente! La miglior cosa sarebbe avere un amico che si intenda un pò di attrezzature e ti aiuti a verificare la bontà del mezzo! Nel caso dell'usato, verifica attentamente i "giochi" sulla coppia conica dell'apparato fresante del motocoltivatore questo, in genere, è un buon segnale delle condizioni di vita del giocattolo.
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Cingoli per motocoltivatore e motozappa mone-78 Macchine Semoventi 40 12-12-2017 13.35.54
S.O.S motozappa BCS Predu Paule SOS Officina "Agricola" 1 12-08-2008 23.50.52


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 11.14.25.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia