Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Manutenzione Aree Verdi

Forum Manutenzione Aree Verdi
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 23-05-2007, 11.40.52
L'avatar di Actros 1857
Actros 1857 Actros 1857 non è connesso
Moderatore Area Forestale ed Agricola
 
Data registrazione: 29-04-2005
Residenza: Cantù (COMO)
Messaggi: 3,105
Predefinito Mulching: teoria & pratica

Eccoci qua ad un nuovo argomento:
Cos'è, cosa serve e che vantaggio e\o svantaggi porta la pratica del taglio erba in modalità MULCHING.
Visto che se ne parlava in altri thread e ho notato che alcuni, me compreso, hanno le idee poco chiare su questa tecnica, lascio la parola ai più esperti per poterne dicutere.
Tanto per cominciare qualche domanda:
- Estensione di prato su cui utilizzare tale pratica (diciamo estensione max)
- Qualità di erba che meglio si adatta a tale pratica
- Occorre intervenire ogni tanto con scarificatura?
Ciao
__________________
ACTROS
"CB COMINO"
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 23-05-2007, 13.28.45
L'avatar di sam85
sam85 sam85 non è connesso
Esperto Motoseghe e decespugliatori
 
Data registrazione: 14-03-2005
Residenza: prov. Venezia
Messaggi: 733
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Actros 1857 Visualizza messaggio
Eccoci qua ad un nuovo argomento:
Cos'è, cosa serve e che vantaggio e\o svantaggi porta la pratica del taglio erba in modalità MULCHING.
Visto che se ne parlava in altri thread e ho notato che alcuni, me compreso, hanno le idee poco chiare su questa tecnica, lascio la parola ai più esperti per poterne dicutere.
Tanto per cominciare qualche domanda:
- Estensione di prato su cui utilizzare tale pratica (diciamo estensione max)
- Qualità di erba che meglio si adatta a tale pratica
- Occorre intervenire ogni tanto con scarificatura?
Ciao
Comincio io !!!
Il taglio mulching (parlando si dice "malcing"), è un sistema di taglio che tritura completamente l'erba se tagliata spesso.
Non c'è una scadenza fissa in giorni per effettuare questo taglio, bisogna sempre tagliare l'erba in base alle condizioni climatiche ovvero se tagliamo l'erba la domenica, al lunedì piove e al martedì la temperatura ambiente è alta, l'erba cresce come i funghi, quindi bisogna ripetere il taglio se necessario anche a una distanza di 3-4 gg. dal primo taglio.
Il bello di questo taglio (e io ci credo moltissimo), è che ci da la possibilità di risparmiare tempo di taglio di circa 1/3 del tempo totale, carburante, minore inquinamento (va bhe capirai ), ma soprattutto andiamo a eliminare il fastidio dello smaltimento (se praticata dal comune si risparmia la tassa ).
Il sistema mulching funziona così: l'erba viene tagliata, catapultata verso la parte alta del piatto e precipitando, tramite una lama apposita viene ritagliata fino alla sua completa distruzione. Questo sistema funziona benissimo se abbiamo uno scarto di taglio di 1-2 cm.
Non c'è un'estensione max di prato per determinare se si può fare mulching, anzi su terreni grandissimi è proprio indicato questa tipologia di taglio.
Si adattano un pò tutte le qualità di erba seminate per effettuare mulching, fatta eccezione dell'agrostide, erba molto delicata che richiede taglio elicoidale.
L'unico accorgimento che bisogna avere con questo sistema di taglio, è l'arieggiatura da praticare due volte all'anno al posto di una.

Sono stato bravo???
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 23-05-2007, 13.37.21
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,842
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da sam85 Visualizza messaggio
Comincio io !!!
-.................................................. ...................................
Sono stato bravo???
Se hai letto il titolo diceva teoria e pratica,la teoria l'hai fatta e adesso...........
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 23-05-2007, 14.06.44
L'avatar di TCE 50
TCE 50 TCE 50 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 16-04-2006
Residenza: Galatina (Le)
Messaggi: 587
Predefinito

In sostanza diciamo che praticando il mulching le più operazioni di taglio sono più veloci in quanto verrebero a mancare i tempi morti dello svuotamento del cestello di raccolta e si evita la fase di smaltimento dei residui (a volte meno semplice di quel che si potrebbe pensare).
Il materiale sminuzzato però ricade sul terreno ed infeltrisce richiedendo così qualche operazione di scarificatura (l'asporto di questo feltro che impedisce una corretta e salutare ossigenazione del terreno).
C'è chi sostiene anche un certo arricchimento di sostanza organica del suolo...ma a me questa tesi convince poco.

Non me ne volere sam ma direi che per piccoli prati (giardini domestici) o in prossimità di terreni coltivati tipo orti, piccoli frutteti ecc. è preferibile ancora la pratica di taglio normale (importante l'azione pulente, quasi da aspirapolvere, del rasaerba) mentre le grandi estensioni si possono affrontare in modalità mulching con grandi macchine (anche scarificatrici) professionali.
__________________
Ciao...Ciao!
Luigi
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 23-05-2007, 14.27.10
challenger challenger non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 13-04-2004
Residenza: gombito
Messaggi: 1,352
Predefinito

credo molto in questa tecnica, i suoi reali limiti stanno nel saperla usare sapientemente e con cognizione, anche se si puo correre il reale pericolo di qualche scarificatura supplementare, ove per particolari condizioni non insorgono controindicazioni, specie a livello radicale di funghi o altro, vi è sempre un reale vantaggio di costi e miglioramento della struttura del terreno nei primi centimetri, dove il lavoro delle radici è piu intenso.In pratica viene a realizzarsi il vecchio ciclo naturale di degradazione in loco dell'erba, un poco allastregua di ciò che accade nel sottobosco.In passato ho utilizzato tale tecnica in modo artigianale e con tosaerba normali, ottenendo sempre delle risposte discrete.
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 23-05-2007, 14.47.22
L'avatar di luca90
luca90 luca90 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-01-2006
Residenza: pavia
Messaggi: 485
Predefinito

Anch io concordo con luigi,elenco alcuni espetti a mio avviso positivi,del multching rispetto al taglio tradizionale:
-Risparmio sullo smaltimento dell' erba tagliata
-Eliminazione del tempo impiegato per lo scarico

Aspetti negativi del multiching:
-Maggior frequenza di taglio
-Favorisce l' infeltrimento
-Velocità di taglio inferiore?
-maggior manutenzione

Secondo me il multiching è preferibile nella manutenzione di parcho comunali o tappeti erbosi " poco curati" e quindi meno fitti onde evitare quei problemi d infeltrimento, oppure in grossi appezzamenti. Vedo spesso utilizzare qesta tecninca anche nelle varie aiuole spartitraffico.Sinceramente per i vari prati ben curati etc preferisco il taglio tradizionale.
__________________
STIHL THE BEST
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 23-05-2007, 15.33.26
L'avatar di Actros 1857
Actros 1857 Actros 1857 non è connesso
Moderatore Area Forestale ed Agricola
 
Data registrazione: 29-04-2005
Residenza: Cantù (COMO)
Messaggi: 3,105
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da challenger Visualizza messaggio
credo molto in questa tecnica, i suoi reali limiti stanno nel saperla usare sapientemente e con cognizione
Ecco il succo del discorso...perchè anche secondo me non è da sottovalutare come tecnica di taglio perchè indubbiamente i vantaggi li ha in certe tipologie di tappeto dove ad esempio lo strato di erba tagliata favorisce il mantenimento dell'umidità sottocotica, ma sicuramente non è da vedere come una tecnica che fa risparmiare tempo, carburante e smaltimento erba...per questi vantaggi esiste il prato sintetico...
Perchè il risparmio di tempo e denaro lo si perde poi nelle maggiori operazioni di scarificatura che su un prato tagliato alla "tradizionale" possono anche essere evitate, ma divengono obbligatorie e requenti col mulching...solo il fatto di dover acquistare la scarificatrice è un onere a sfavore del mulching...
se invece la si vede come Challenger allora la cosa cambia.
Visto che a quanto pare Challenger è una persona che conosce bene questa tecnica, chiederei a lui se è possibile spiegare e mostrare magari con foto come opera lui nei tappeti in cui usa il mulching.
Poi si potrebbe cominciare a parlare delle attrezzature (tagliaerba)...
ciao
__________________
ACTROS
"CB COMINO"
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 23-05-2007, 16.54.26
L'avatar di luca90
luca90 luca90 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-01-2006
Residenza: pavia
Messaggi: 485
Predefinito

Sotto l' aspetto di migliorare il terreno è anche un' po una cosa su cui hanno giocato su per introdurre questa nuova pratica, se propio devo migliorare la struttura utilizzo prodotti appositi come concimazioni organiche.Più che altro ha lo scopo di non preoccuparsi dello smaltimento dell' erba,ma anche se fatto alla perfezione e da manuale mi sa che problemi tipo infletrimenti etc si possono presentare lo stesso, magari in modo meno accentuato.L' umidià viene già trattenuta dalla presenza d' erba, infatti un terreno inerbito e uno nudo abbiamo una maggior evaporazione sul terreno nudo, ricorriamo anche a problematiche relative ad acidità. secondo me più che una soluzone per migliorare il terreno è per migliorare i portafogli
__________________
STIHL THE BEST

Ultima modifica di luca90 : 23-05-2007 alle ore 19.19.07
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 23-05-2007, 19.00.46
L'avatar di s_riki
s_riki s_riki non è connesso
Utente DOC Area Forestale
 
Data registrazione: 31-05-2005
Residenza: Italiano. Fiero di esserlo.
Messaggi: 537
Predefinito

bell'argomento, utile sopratutto anche ad un ignorante come me che ha un prato in condizioni pietose...
__________________
S-Riki
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 23-05-2007, 22.18.45
challenger challenger non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 13-04-2004
Residenza: gombito
Messaggi: 1,352
Predefinito

x actros, ho operato su tappeti erbosi prevalentemente di tipo rustico, ora da tre anni non ho piu molte occasioni di praticare il mulching, in quanto proporlo a privati , il 99% delle persone ti guardano subito in malo modo e rischi di perdere il lavoro.Purtroppo certe tecniche impiegano anni per radicare, e molto limitatamente trovi chi ti da spazio all'innovazione.Tuttavia seguo con interesse chi usa tale tecnica ed osservo i risultati.Ad esempio al mio paese un ristoratore usa tale metodo con risultati proficui, ne è testimonianza i8l buon aspetto e colorito del prato e l'esiguo ricorso all'irrigazione.Praticamente fa mulching dal primo all'ultimo taglio.Al contrario della tecnica con asportazione che suggerisce per il primo taglio di stare abbastanza bassi come altezza di taglio, data la mole di erba che puo presentarsi vedo che col mulching si sta molto alti nel primo taglio, cio favorisce una proficua asciugatura dell'erba tagliata, che in tal modo potendo galeggiare non puo creare problemi di feltro nell'immediato.Poi a distanza di alcuni giorni appena l'erba riprewnde a crescere si passa con un altro taglio di qualche cm piu basso, in tal modo, viene ritriturato il residuo eventualmente non metabolizzato e nel contempo essendo asciugato il terreno a livello dei primi cm di cotico possono instaurarsi i processi di decomposizione con maggiore sicurezza in quanto temperaturaed insolazione sono aumentati.Una cosa da sconsigliarsi per un buon mulching tagiare il mattino o comunque con erba bagnata, in tal modo non potendosi spruzzare uniformemente il residuo tagliato, ma anzi al contrario tendendo a fare mucchietti, questi tendono di piu a fare feltro rispetto ai singoli fili di erba sminuzzati e qundi piu agredibili in quanto presentano maggiore superficie esposta alla disgregazione.In passato ho ottenuto buoni risultati curando tappeti con base sabbiosa, con ripetuti apporti di stallatico secco in polvere ad ogni taglio.Studiando il metabolismo che si instaurava a livello radicale ed i positivi risultati, mi sono convinto della potenzialita del mulching se ben usato, in quanto ha la potenzialita di instaurare una buona sinergia tra decomposizione, apporto di sostanza organica ed il mantenimento nei primi cm di un buon habitat utile allasalute del prato stesso.Inoltre se si riesce nel decomporre e riciclare l'erba tagliata, rispetto all'apporto di altre sostanze organiche si ha minore rischio di introdurre semi di infestanti, in tal modo il prato tende a sviluppare e autoselezionare un miscuglio di essenze le piu adatte e resistenti.Certamente non lo consiglierei su un capo da calcio, anche se recentemente ho visto dei temerari attuarlo in uno stadio un poco spelacchiato, al proposito vi riferiro l'esito a fine stagione.
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 24-05-2007, 09.00.17
L'avatar di Actros 1857
Actros 1857 Actros 1857 non è connesso
Moderatore Area Forestale ed Agricola
 
Data registrazione: 29-04-2005
Residenza: Cantù (COMO)
Messaggi: 3,105
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luca90 Visualizza messaggio
Vedo spesso utilizzare qesta tecninca anche nelle varie aiuole spartitraffico.Sinceramente per i vari prati ben curati etc preferisco il taglio tradizionale.
Sicuro che trattasi di mulching...guarda che tale tecnica, spiegata esattamente ed in maniera esaustiva da Challenger, non è certo votata ad essere utilizzata su aiuole e spartitraffico dove si cerca sempre di limitare i tagli per risarmiare.
Quella che avrai visto potrà definirsi simpaticamente "macining" e non mulching, come ad esempio viene fatto ai bordi della strada.
Ringrazio Challenger per l'esaustiva spiegazione che ha fatto capire che tale pratica, se utilizzata correttamente NON è una fregata per "prelevare" più soldi ai giardinieri e NON è una pratica che serve solo a risparmiare tempo e smaltimento l'erba ma è da definirsi come metodologia di cura e governo di un tappeto erboso, NON va vista come una semplice operazione di taglio...
Immaginavo di essere l'unico poco informato su tale pratica ma vedo che siamo in tanti...
__________________
ACTROS
"CB COMINO"
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 24-05-2007, 14.17.01
L'avatar di luca90
luca90 luca90 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-01-2006
Residenza: pavia
Messaggi: 485
Predefinito

il loro problema è portare via l' erba e quindi fanno due passate con due altezze di taglio diverse e hanno finito, macinare lo fai magari sui rivoni etc ma dove c è il prato non è propio adatto rovini troppo.Io non dicevo che era una fregatura nei confronti di qualcuno, dicevo che secondo me è piu utile come aspetto economico che qualitativo.
__________________
STIHL THE BEST
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 24-05-2007, 14.58.33
challenger challenger non è connesso
Moderatore Area Agricola
 
Data registrazione: 13-04-2004
Residenza: gombito
Messaggi: 1,352
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luca90 Visualizza messaggio
il loro problema è portare via l' erba e quindi fanno due passate con due altezze di taglio diverse e hanno finito, macinare lo fai magari sui rivoni etc ma dove c è il prato non è propio adatto rovini troppo.Io non dicevo che era una fregatura nei confronti di qualcuno, dicevo che secondo me è piu utile come aspetto economico che qualitativo.
Fare 2 passate a 2 altezze diverse per non dovere portare via l'erba, è solo una soluzione di comodo e una grossolana imitazione del mulching, praticamente è come chi fa le pulizie nascondendo lo sporco sotto il tappeto.Purtroppo recentemente ho assistito spesso a tali pratiche, specie da parti di chi ha in appalto aiuole di centri commerciali e similia.Dal lato pratico porta grossi vantaggi, con un camioncino carichi tutta l'atrezzatura, non devi perdere tempo nel portare via l'erba ecc.Per quello generalmente tali aiuole vengono seminate fittissime, in modo da potere sopportare inevitabili ritardi e disguidi nel taglio, poi se proprio capita quel taglio un poco soffocante, generalmente si tenta di rimediare dando concime in modo da appagare l'occhio.Queste metodologia simil mulching consewntono agli appaltatori di gestire maggiori superfici, daltronde facendo mulching seriamente e con cognizione sarebbero tagliati fuori dal mercato ed il maggiore costo non sarebbe capito da chi da in appalto il taglio.Se ci fai caso generalmente tali aiuole nascono gia con impianto di irrigazione automatico integrato, in tal modo con concimazioni ed acqua riesci sempre a presentare un buon risultato al fruitore del servizio
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 24-05-2007, 23.13.04
L'avatar di sam85
sam85 sam85 non è connesso
Esperto Motoseghe e decespugliatori
 
Data registrazione: 14-03-2005
Residenza: prov. Venezia
Messaggi: 733
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
Se hai letto il titolo diceva teoria e pratica,la teoria l'hai fatta e adesso...........
Sicuramente in fattore di pratica vera e propria, challenge conosce molto meglio di me il taglio mulching, io posso solamente dare mie impressioni di dimostrazioni e prove in campo che abbiamo effettuato.
Il miglior mulching che finora sono riuscito a fare con le mie macchine, è stato con il frontrider Jonsered che è nato specificatamente per fare questo sistema di taglio.
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 28-05-2007, 14.22.57
perpex perpex non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 7
Predefinito

Ciao a tutti. Spero di non essere fastidioso visto che qui si parla di mulching ma io so già che non è la soluzione ai miei problemi :-) nel caso mi scuso. Mi intrometto premettendo che ho già chiesto informazioni in un altro post e mi hanno aiutato molto (non sono propriamente del mestiere) ma mi rimane un punto ancora piuttosto oscuro... Ho sentito parlare di mulching e credevo fosse la soluzione ai miei guai (erba alta, prato non curatissimo e un pò irregolare, impossibilità di effettuare tagli frequenti) ma se non ho malinteso è un sistema applicabile solo a prati con erba già piuttosto bassa.
Se invece uno dovesse tagliare erba alta anche fino a 50-60cm (o più) e volesse evitare la raccolta (per una serie di motivi, non solo la pigrizia :-)) cosa dovrebbe usare? Immagino serva un mezzo più completo di un trattorino rasaerba, ma non riesco a capire quali possibilità ci siano considerando sia i trattorini per taglio erba puro sia eventuali accessori da agganciare a trattori veri e propri.
Grazie mille!!!!
Ciao!
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 28-05-2007, 15.22.17
L'avatar di luca90
luca90 luca90 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-01-2006
Residenza: pavia
Messaggi: 485
Predefinito

Forse per il tuo caso sono meglio o delle falciatirici tipo bcs etc, ma poi il problema è che devi raccoglierlo perchè ti rimane intero il filo d erba,se no sono più indicate delle trince da attaccare dietro al trattore, che macinano bene l' erba
__________________
STIHL THE BEST
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 28-05-2007, 18.32.10
perpex perpex non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 7
Predefinito

Ciao Luca,
grazie mille. So che esiste un mezzo adatto a fare questo lavoro senza necessità di raccolta... solo perchè a casa mia l'hanno già fatto ma non so con che tipo di attrezzo. Giustamente chiederò a chi ha eseguito il lavoro :-) E comunque secondo me ha proprio usato un trattore con trince.
Grazie!!
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 28-05-2007, 18.46.14
L'avatar di luca90
luca90 luca90 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-01-2006
Residenza: pavia
Messaggi: 485
Predefinito

Qui puoi trovare più informazioni sulle trince. http://www.forum-macchine.it/showthr...291#post258291
__________________
STIHL THE BEST
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 28-05-2007, 20.21.09
L'avatar di sam85
sam85 sam85 non è connesso
Esperto Motoseghe e decespugliatori
 
Data registrazione: 14-03-2005
Residenza: prov. Venezia
Messaggi: 733
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da perpex Visualizza messaggio
Ciao a tutti. Spero di non essere fastidioso visto che qui si parla di mulching ma io so già che non è la soluzione ai miei problemi :-) nel caso mi scuso. Mi intrometto premettendo che ho già chiesto informazioni in un altro post e mi hanno aiutato molto (non sono propriamente del mestiere) ma mi rimane un punto ancora piuttosto oscuro... Ho sentito parlare di mulching e credevo fosse la soluzione ai miei guai (erba alta, prato non curatissimo e un pò irregolare, impossibilità di effettuare tagli frequenti) ma se non ho malinteso è un sistema applicabile solo a prati con erba già piuttosto bassa.
Se invece uno dovesse tagliare erba alta anche fino a 50-60cm (o più) e volesse evitare la raccolta (per una serie di motivi, non solo la pigrizia :-)) cosa dovrebbe usare? Immagino serva un mezzo più completo di un trattorino rasaerba, ma non riesco a capire quali possibilità ci siano considerando sia i trattorini per taglio erba puro sia eventuali accessori da agganciare a trattori veri e propri.
Grazie mille!!!!
Ciao!
Potresti optare per un trattorino a scarico laterale, molto comodo visto che ci sali sopra e non ti tocca correre dietro alla falciatrice.
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 28-05-2007, 20.50.38
L'avatar di Actros 1857
Actros 1857 Actros 1857 non è connesso
Moderatore Area Forestale ed Agricola
 
Data registrazione: 29-04-2005
Residenza: Cantù (COMO)
Messaggi: 3,105
Predefinito

Ragazzi state andando OT, per favore qua si parla di mulching, se volete parlare dei trattorini rasaerba ci sono gli appositi thread così come per le trince
Ciao
__________________
ACTROS
"CB COMINO"
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 28-05-2007, 21.21.29
L'avatar di luca90
luca90 luca90 non è connesso
Membro Senior
 
Data registrazione: 28-01-2006
Residenza: pavia
Messaggi: 485
Predefinito

Appunto, comunque sconsiglio la pratica del multiching visto i lunghi intervalli fra un taglio e l' altro.
__________________
STIHL THE BEST
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 09-10-2007, 19.41.36
ilgelso ilgelso non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 08-10-2007
Messaggi: 6
Predefinito

Sono un giardiniere che lavora principalmente nella manutenzione dei giardini. Da qualche hanno ho modificati il taglio dell'erba passando dal taglio con raccolta al taglio con metodo mulching con buoni risultati.Ho letto nel forum che la pratica del mulching deve essere usata solo in particolari condizioni di altezza e di umidità dell'erba, io non credo che sia completamente esatto (forse lo era per le macchine di qualche anno fa) se si considerano le macchine di ultima generazione. Infatti con queste macchine si possono fare gli stessi numeri di taglio dell'erba delle macchine con cestello, in qualsiasi ora e giorno, e pure non dipendendo più dagli orari delle isole ecologiche per il conferimento dell'erba tagliata. Il sensibile risparmio di tempo e di fatica mi ha permesso di ridurre i prezzi e di poter gestire un numero maggiore di clienti.

Considerando che ciò sia vero, tornerò comunque per approfondire l'argomento più avanti se occorre, voglio focalizzare il problema del potenziale beneficio in termini economici ed ecologici di tale pratica per tutta la collettività. Ho visto che presso tutti gli Enti Pubblici si procede ancora al taglio con raccolta non considerando che con il metodo mulching oltre che ai benefici ecologici (col metodo mulching si ridanno immediatamente al terreno le sostanze nutritive e l'acqua poichè l'erba è al 70% acqua) si hanno anche sensibili riduzione dei costi, consentendo alla fine una diminuzione di tasse per i cittadini. Qualcuno ha calcolato quante migliaia di tonnellate di erba al giorno si raccolgono e si trasportano per il suo conferimento?
L'Ente Pubblico dovrebbe dare l'esempio invece di sprecare risorse della collettività. Dovremmo portare il messaggio ai responsabili politici in qualche modo (come?).
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 10-10-2007, 07.14.44
L'avatar di fede73
fede73 fede73 non è connesso
Moderatore Manutenzione Aree Verdi
 
Data registrazione: 21-09-2005
Residenza: Genova
Messaggi: 2,296
Visit fede73's Facebook
Predefinito

i tagli nel pubblico sono effettuati (almeno qui a genova) con cadenze talmente lunghe da rendere impossibile il taglio mulching.
Il comune spende meno con un taglio al mese e relativo smaltimento piuttosto che tagliare settimanalmente senza dover conferire il "ecolegno".
Il tema del risparmio e della sensibilizzazione politica sul verde urbano è ampio e va dalle capitozzature alla realizzazione di tetti inerbiti... ma si andrebbe fuori tema.

Tu ogni quanto riesci a distanziare i tagli pur mantenendo buoni risultati?
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 10-10-2007, 08.16.45
L'avatar di Actros 1857
Actros 1857 Actros 1857 non è connesso
Moderatore Area Forestale ed Agricola
 
Data registrazione: 29-04-2005
Residenza: Cantù (COMO)
Messaggi: 3,105
Predefinito

Gelso, l'idea "ecologica" non è affatto sbagliata, o per lo meno come hai potuto leggere non lo è in TEORIA, ma si sa che la PRATICA molte volte litiga con la teoria.
Che per te il mulching sia un risparmio economico è fuor di dubbio, ma come ho detto sopra c'è da distinguere tra mulching e il cosidetto "macining", ovvero quaqndo l'erba è alta si passa e col tagliaerba si crede di fare mulching ma invece si fa solo del gran macinare coprendo il terreno con un bello strato di feltro che, se da una parte può essere utile (mantiene umido il terreno), dall'altra gli toglie aria.
Da qui la necessità come detto di ALMENO DUE scarificature annuali.
Il costo di queste scarificature va a coprire il guadagno del "mulching"?
Il tappeto erboso come si comporta una volta "coperto" dai residui di taglio?
Essendo questo un argomento interessante e di attualità (oramai se non fai mulching sei uno "sfigato" anche ina mbito hobbistico) spero si possa discuterne al meglio.
Ciao
__________________
ACTROS
"CB COMINO"
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 10-10-2007, 14.17.52
L'avatar di fede73
fede73 fede73 non è connesso
Moderatore Manutenzione Aree Verdi
 
Data registrazione: 21-09-2005
Residenza: Genova
Messaggi: 2,296
Visit fede73's Facebook
Predefinito

effettivamente se il taglio è superiorie ai 2 cm s fa "macining" non mulching... il feltro è estremamente dannoso, trattiene umidità e crea l'ambiente idoneo allo sviluppo di funghi e muffe.
Concordo che lo smaltimento dell'erba sia antieconomico, non ha senso compilare un formulario e fare un viaggio in discarica per smaltire 30 kg. Quindi sacchi neri da 120litri e bidone....
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 10-10-2007, 18.31.26
ZAmpa ZAmpa non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 21-09-2006
Messaggi: 93
Predefinito

Mi sembra di capire che comunque il mulching viene applicato nei giardini...
Ora, io che sono intenzionato all'acquisto di un mezzo tipo il grillo climber, per fare taglio su prato dove fino a ieri si faceva fieno, secondo voi conviene fare l'acquisto con lama tipo normale o con sistema mulching????
La mia intenzione è di fare un taglio all'anno e dimenticarmene.......
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 10-10-2007, 20.54.34
L'avatar di fede73
fede73 fede73 non è connesso
Moderatore Manutenzione Aree Verdi
 
Data registrazione: 21-09-2005
Residenza: Genova
Messaggi: 2,296
Visit fede73's Facebook
Predefinito

non è mulching quello. è così difficile da capire!!!!! eppure basta leggere i post precedenti!!!!
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 13-10-2007, 13.03.13
ilgelso ilgelso non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 08-10-2007
Messaggi: 6
Predefinito

Non penso che un Ente Pubblico aspetti che l'erba cresca oltre i 40 cm. poichè nei loro capitolati di appalto generalmente prevedono il taglio con lama rotante e comunque i cittadini si lamenterebbero per incuria dei giardini. Lasciar crescere l'erba molto alta può valere in posti non frequentati e lasciati quasi selvaggi. Normalmente con le macchine mulching si fanno dai 6 agli 11 tagli all'anno a seconda della abbondanza o meno delle precipitazioni. Consideriamo che in presenza di erba alta anche i tagliaerba tradizionali hanno gran difficoltà di taglio poichè è facile che l'erba faccia tappo e non entri nel cestello e se poi si trova erba umida o trifoglio diventa anche peggio, oltre che fermarsi un maggior numero di volte per scaricare il cestello e pulirlo. Quindi non conviene per tutti lasciar crescere l'erba troppo alta e perciò indicativamente si possono prevedere gli stessi tagli sia con il tagliaerba tradizionale che con quello mulching.
Il tema del feltro poi è molto controverso.
Personalmente fino a qualche anno fa quando tagliavo nel giardino di casa mia con macchina non mulching e non raccoglevo l'erba poichè, anche se non era bello lasciare l'erba sul prato, non volevo perdere tempo per raccoglierla e smaltirla (ho circa 2000 metri di giardino) non ho mai visto la formazione del feltro, e questo tipo di taglio l'ho fatto per circa 15 anni, senza arieggiare o scarificare.
Penso che il feltro si formi più per la composizione chimica del terreno e del suo grado di umidità, e che il mulching non lo favorisca più di quello creato dallo stesso terreno ; se un terreno ha bisogno di arieggiature (che comunque gli fa sempre bene) non è perchè facciamo mulching.
Anche sul sito dell'Ibea (ibea.it) quando descrive il metodo mulching dice che è scientificamente provato che il mulching non produce feltro.
Sarebbe molto utile che questi messaggi arrivassero in qualche modo agli Enti Pubblici poichè il risparmio in termini di tasse è interesse di tutta la collettività. Da una mia indagine sia a livello di leggi statali che nell'ambito delle leggi della Regione Lombardia , pur insistendo su richieste di riduzione dei rifiuti ed in particolare del rifiuto biodegradabile, non si suggerisce mai ne ai cittadini e tantomeno agli Enti Pubblici locali di utilizzare il metodo mulching nel taglio dell'erba.
Rispondi citando
  #29  
Vecchio 13-10-2007, 14.47.59
L'avatar di fede73
fede73 fede73 non è connesso
Moderatore Manutenzione Aree Verdi
 
Data registrazione: 21-09-2005
Residenza: Genova
Messaggi: 2,296
Visit fede73's Facebook
Predefinito

...allora non hai mai visto in che condizioni sono tenute le aree verdi a Genova......
cmq non serve far arrivare l'erba a 40 cm, basta aspettare 10 giorni tra un taglio e l'altro in primavera per avere un manto erboso troppo sviluppato, lo stelo non viene polverizzato adeguatamente si forma uno strato compatto che non si decompone.

Se invece le rasature sono frequenti (almeno settimanali in primavera) e si usano macchine idonee non ci sono problemi di feltro in quanto l'erba sminuzzata si degrada rapidamente.

6 o 11 tagli annui sono una follia per il mulching, con raccolta e smaltimento noi non si va mai sotto 12....

Che poi si scelga di lasciare l'erba tagliata sul prato e una decisione soggettiva, ma si tratta di "macining"
..
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 14-10-2007, 19.48.57
320 c s 320 c s non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 04-03-2006
Residenza: Lombardia
Messaggi: 70
Predefinito

Ciao..
Per quel che riguarda il mulching io sono dell' idea che non va bene,in quanto lascia l'erba sul prato e non e vero che sia un concime.A settembre quando si va ad arieggiare con un arieggiatore "serio " cioe con le molle che non segni il prato,l'erba che si e lasciata giu con il mulching la si tira su,cioe' ise si era risparmiato qualcosa prima la si rispende ora perche l'arieggiatura la devi fare almeno 2 volte.
Il mulching e' un sistema di taglio che si usa molto in america,sono loro che anno piu' difficolta a smaltire l'erba e usano questo tipo di taglio per non aver probblemi....Basti pensare che(alcune,soprattutto quelle piu grosse) le macchine john deere arrivano in europa SENZA apparato per raccolta e che questo viene costruito apposta qui in europa per il ns mercato...(Vedi jd 1445 e vari che l'apparato per la raccolta lo fanno in Olanda)...

Per quel che rigurada gli appalti sui capitolati c'e scritto taglio e raccolta materiale di risulta,sono ancora pochi gli enti che usano il taglio mulching..
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Filo,Testine e dischi per decespugliatore..info & consigli miscela Manutenzione Aree Verdi 2305 13-04-2018 15.05.23
targare trattore senza documenti fire1 Macchine Agricole: Leggi e Normative 132 15-11-2014 19.48.39


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00.51.43.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia